i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +

Come d’accordo Paola è stata dal meccanico per farsi fare un preventivo per sistemare 4 cosette alla sua macchinina; Mario è un 65enne con pancetta ma di bella presenza, vedovo da 10 anni, essendo meccanico della zona conosce Paola da una vita, in pratica da quando era ragazzina; Paola si è sempre servita da lui che ha sempre apprezzato, anche a parole, il bel fisico di lei che in pratica ha visto svilupparsi e formarsi negli anni.

 

Il preventivo è di 500 euro, “non pochi” commento io, ma la macchina ha proprio bisogno di una sistemata ......

“Mario non è male” mi dice Paola “ e 10 anni senza moglie sono tanti, tra l'altro oggi che ci sono andata con i jeans mi spogliava con gli occhi, figurati se mi presento con il vestitino azzurro corto, senza reggiseno e magari con i due bottoni finali slacciati, secondo me un bello sconto lo rimedio, che ne dici ?”

 

“quando devi tornarci per trattare ?” chiedo io

 

“domattina, tanto sei a casa e poi ti racconto....”

 

Sono le 11 e Paola rientra sorridente,

“tutto a posto, ho già lasciato anche la macchina e pagato il primo acconto....” mi dice strizzandomi l'occhio .....

 

“raccontami dai” esclamo io …

 

“si, ma se lo vuoi assaggiare devi far presto che sta colando ....” esclama

 

non me lo faccio ripetere, la faccio appoggiare con i gomiti sul tavolo, da dietro le alzo il vestitino azzurro, le sfilo il perizoma bianco e trovo la fica tutta impiastricciata di sperma, il meccanico aveva effettivamente riscosso l'acconto ....,

 

“dai inizia” esclamo iniziando a leccare lo sperma che cola giù .....

 

“in officina fortunatamente eravamo soli, Mario mi ha accolto con un sorriso quando uscendo dalla macchina il vestitino si è aperto ed ha potuto gustarsi le mie gambe ....

l'ho salutato e gli ho detto che ero venuta a trattare la riparazione che era a mio avviso troppo cara .... ci sarà un modo per risparmiare qualcosa ho aggiunto ... avvicinandomi a lui”

 

“Mario ha capito subito, accompagnami in bagno” ha detto “mi lavo le mani e ne parliamo”

 

“sono andata con lui nel retro officina e dopo essersi lavato le mani mi ha abbracciato da dietro, dato un bacetto sul collo e detto senza mezze parole”

 

“per i 500 euro della riparazione mi fai scopare 5 volte ok ?”

 

“ma come Mario, valgo solo 100 euro a botta ?” ho replicato io

“due volte ho replicato, o non se ne parla proprio”

 

“vada per due volte” ha rilanciato lui, ma la prima la riscuoto anticipata

 

“ok, allora ti lascio la macchina” ho proseguito mentre lui iniziava a slacciarmi i bottoni del vestitino che poco dopo mi ha tolto lasciandomi in perizoma …..

 

“ ...e poi ? “la incalzo io

 

“è rimasto a guardarmi per un po' di tempo, mi ha detto che sono una bella fica e negli anni si è fatto un sacco di seghe pensando a me”, poi mi ha messo una mano sulla testa e detto “ora abbassati e prendimelo in bocca, dai”

 

“come ce l'ha Mario ?” la incalzo io

 

“ha un bell'uccello sai, non molto lungo ma veramente largo, tanto che ho fatto fatica a prenderlo in bocca ….”

 

“ho iniziato a fargli il pompino, ma poco dopo mi ha fermato dicendo che sono molto meglio delle troie che ogni tanto paga per sfogarsi e che se continuavo così lui veniva subito, mi ha fatto quindi alzare ed appoggiare ad un bidone, mi ha spostato di lato il perizoma, si è bagnato la cappella e quindi mi è entrato in pancia fino alle palle .... mi ha preso le tettone con le mani ed ha iniziato a montarmi con colpi lenti ma possenti ....”

 

“tutta nuda, nel retro di un'officina a farsi sbattere dal meccanico... era tutto molto eccitante sai ..... e l'uccello che mi apriva la fica non era niente male ......

 

“ti ha sbattuto a lungo ?” chiedo io

 

“era tanto che non scopava, si sentiva che ce ne aveva voglia ma se l'è proprio goduta la mia fica, mi ha sbattuto per diversi minuti e quando dopo averlo sentito aumentare i colpi l'ho incitato perchè sarei venuta anche io insieme a lui, poco dopo mi ha riempito la pancia di sperma, era tanto vero ? ”

 

“era piena davvero” concordo mentre finisco di leccarle la fica …..

 

scapparevia@libero.it