i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Il cartellone diceva che l'aereo é atterrato. Ora, davanti al gate, non gli restava che attendere che lei facesse la sua comparsa. Furono momenti lunghi, interminabili, colmi di un'ansia e di una impazienza senza eguali.
Da mesi non si vedevamo. Da mesi non respiravano il profumo della propria pelle e non si guardavono negli occhi., se non tramite una dannata webcam. Si abbracciarono con passione, con forza, con amore. Fu un abbraccio intenso e profondo. Entrambi sapevano perchè, sapevano che non era solo perchè era da tanto che non si vedevano.

Andarono fuori a cena. Parlarono dei mesi trascorsi, di quello che avevano fatto e di quello che avrebbero fatto nei mesi a venire.

A casa, consumarono una lunga notte di passione e amore come, forse, non avevano mai fatto.

Lei si addormentò dolcemente nelle braccia di lui. La guardava, ne guardava le curve, il viso e sorrideva, in silenzio, pieno di lei, cullandola mentre dormiva per quei brevi momenti.
Presto, troppo presto, sarebbe suonata la sveglia.

"Amore, hai un aereo da prendere."

La svegliò con tre piccoli baci. Lei si strinse a lui con tutte le sue forze.

Un'ora dopo erano davanti al gate. Per lei, era il momento di imbarcarsi.

"Grazie per questo mercoledì."

Disse lei, con le lacrime agli occhi.

"Grazie a te, sii felice."

Disse lui. Trattenere le lacrime era un sforzo incredibile.

"Addio."

"Addio."

Un ultimo, doloroso, abbraccio.

Uscito dall'aeroporto si sedette su una panchina e pianse...

Non si sarebbero visti mai più.