i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy webcam Chat  | ChoCam Mature webcam  |  Live18 |

[ - ] Stampante Capitolo or Storia
Indice
- Text Size +
Note:
racconto solo per chi non è schizzinoso!
Mio padre che non aspettava altro dovette fare un poco di fatica per entrare dentro la figa stretta di Lisa, ma alla fine riuscì ad entrare, guidando anche i movimenti del gruppo. Io mi chiavavo Clara in ogni buco aspettando il suo orgasmo e continuando a fottere mia madre con le mani. Devo dire che il culo di Clara era bello accogliente si adattava perfettamente al mio cazzo e il suo ano si allungava seguendo il movimento in uscita e si ritraeva nel momento di entrata, mentre la sua figa era abbastanza stretta non come quella di Lisa, ma abbastanza adattabile a qualsiasi cazzo. Col tempo penso che sarebbe stata una grandissima troia e che mi sarei divertito a portarla alla pervesione e farla diventare ancora più bagascia della figlia e di mia madre. Decisi di sborrare dentro la sua figa e di avere l'orgasmo contemporaneamente, quindi iniziai a martellargli l'utero con sempre maggior velocità e alla fine senti il fiotto del suo liquido arrivare sul mio cazzo pronto ad esplodere. e mia mamma pronta per il secondo orgasmo.

- VENGOOO....VENGOOOO...siiii...sto venendoooo...fottimiiii....che vengoooo,,,ancoraaa...sborraaa...il...tuo...cazzooo...riempimiiii...la..figaaa.... con il tuo spermaaa....mmm...che bellooo...GODOOO....ARGHHH... bello...godereee,,,in..questa...manieraaa...fottutaaa...come...una...troiaaa...MMM...sentooo...la...mia...figa...che..si...contraeee...vogliooo,,,ancoraaa...cazzooo....daiiii Marcooo...continuaaa...non ti fermareeee...continuaaa... a fottermiiii....fammiii...godereeee...anche col culoooo....daiiii...dammeloo... nello sfintereee...trombamiii...il culoooo....porcooo...

- Siii...vengoooo...anch'iooo...dentrooo...la tua...figaaaa...prendiii...la mia sborraaa...troiaaa...siete due belleee...puttaneee...ci sarààà...sempreeee... da divertirsiii...con 3 troieeee...come voiii...siii.... voglio scassarti...anche il buco del culo...zoccolaaa...incestuosaaa...tieniii..prendilooo...nel culooo... puttanonaaa...finoooo...ai coglioniiii...

- Sborroooo...ancheeee...maialeee...mi stai...sfondando con le tue maniiii...porcoo...vogliooo...il...cazzooo...bastardooo...fottiii...ancheee...la tua mammaaa....dammiii...il cazzooo... non fottereee...solooo...questa... puttanaaa...affamata di cazzooo...

- Siii...tra pocooo...prendiii...anche il cazzooo...di Giorgiooo...puttanaaa.. non essere impazienteee...troiaaa...ti fottiamooo...insiemeee...appena hanno finitooo...di godereee...dentrooo...la figaaa...di Lisaaa...ed io abbia finitooo...di fottereee...il culooo...di questaaa...troiaaa...e farla godere anche con l'ano...toh...toh...prendiii...zoccolaaa...

- Ci sei Anselmo? Il mio cazzo non ce la fa più a resistere in questo buco stretto...voglio...sborrareee...sono incannato a bestia...a fottere...mia figlia.. vogliooo...ancheee...rompereee...il suo culettooo...che belloooo...tesorooo essereee...dentrooo...la tua fighettaaa...strettaaaa...mmm....

- Si, ci sono...daiii...veniamo...insiemeee...sborriamooo,,,insiemeee...in questaaa...figaaa...strettaaa...daiii...che la mettiamo pregnaaa...la nostra bambinaaa... che ci darà un bel figliolettoooo...mmm...adorooo...la sua... fessurinaaa...ma con tuttoooo...il cazzoooche gli diamooo...la faremooo... diventare...mmmm...bella largaaa...daiii,,,,che sborroooo....

- Daiii...braviii...venite insiemee...dentro...la mia fighettaaa...mmm... che io vengooo...con voiiii...dai i mieiii...papariniii...riempitemiii...tuttaaa... con la vostraaa...sborraaa...svuotateee...i vostriii...coglioniii...dentrooo... questooo....bucooo....la...sentooo...arrivaaaa...caldaaa...siiii....tuttaaaaaa... e....tantaaaaaa....datemelaaaaa...Ohhhhh,,,Siiii,,,,cosìììì...SBRODOOOO...ANCH'IOOO...CON VOIII....bagnooo...i vostriii cazziii...con la mia figaaa...la vostraaa..figaaa..braviii...i mieiii...porcelliiii...vi daròòò...un bel...bambinooo...mmm...come...sono...feliceeee....essereee...vostraaa....
figliaaa...e..la..mammaaa...del...vostro...figliooo...vogliooooo....ancoraaa...cazzooo...SIIII...fottetemiiii...tuttiiii...bastardiii...incestuosiiii....

- Godoooo....siiiii....ancheee...col culoooo....cosììì....Marcooo....spingiii forteeee...svuotaaa...i tuoiii...coglioniii...nel mio culoooo....siiii...sentooo... la tuaaa...sborraaa...caldaaaa...nel miooo...rettooo...bellissimoooo... mmm come è bellooo...ahhhh...ooohhh...mmm...ssss...rimani...dentro...mmm... aspetta...ancora...un pochino...prima di estrarlo...poi...esci...lentamente...

- Visto Clara? Che troia che abbiamo fatto della tua figliola, tra poco supererà tutte, in quanto a troiaggine, e lei ci renderà nonne coi cazzi dei nostri mariti e di Marco...

- Ho visto, non credevo neanche io che fosse così troia, mi aveva detto che aveva il ragazzo, ma pensavo una cosa normale, non pensavo che dietro ci fosse una famiglia di debosciati,,,anche se devo dire anche noi abbiamo avuto le nostre depravazione, ma la realtà supera ogni mia immaginazione...comunque adesso sono contenta che tutto sia venuto a galla e d'instaurare un nuovo rapporto tra di noi, senza segreti...è stato molto bello farmi...chiavare da Marco e vedere mia figlia presa a sandwich dai nostri mariti, un po mi ha scioccata ma allo stesso tempo era eccitante guardare mentre la scopavano..

- Adesso cara, se permetti mi voglio fare tuo marito insieme a Marco, non so se mio marito sia in grado di fare una doppietta, altrimenti puoi giocare con Lisa, che mi ha sempre detto di sognare di leccarti la figa, e ti posso assicurare che è diventata bravissima, riesce a farti godere in pochi secondi con la sua lingua e le sue dita.

Mia mamma che non reggeva più per la voglia di cazzo che aveva dovevamo accontentarla, quindi Giorgio per ora dovette rinunciare a rompere il culo della figlia per accoppiarsi insieme a me per scopare la troia di mia madre. Infatti appena Giorgio fu vicino mia madre gli prese il cazzo in bocca proseguendo il pompino interrotto precedentemente, col cazzo con ancora i rimasugli di sperma della precedente eiaculazione nel buco di Lisa. Mia mamma succhiava a piena bocca arrivando fino a lambire i coglioni dell'uomo con la sua lingua. Giorgio nonostante la precedente eiaculazione aveva ancora il cazzo in tiro, Gisella ogni tanto tirava fuori il cazzo per andare a leccare i coglioni dell'uomo fino ad arrivare al suo buco del culo e insinuare la lingua dentro, evidentemente a Giorgio piaceva questa pratica e allargava le chiappe per agevolare la lingua della donna. Intanto mio padre che aveva l'uccello moscio, continuava comunque a baciarsi con Lisa a loro si unì anche Clara baciando sia la figlia e sia Anselmo, poi iniziarono a baciarsi tutte e tre insieme, mentre mio padre si dava da fare con le dita, per eccitare le due donne, in cuor suo voleva anche chiavarsi la mamma di Lisa, ma per il momento il suo uccello non reagiva. Mentre mia mamma si lavorava Giorgio, io leccavo la passerona della mia genitrice e il suo culo sfondato, dove potevo arrivare anche con la lingua dentro l'ano, ancora ben oliato dal precedente orgasmo fatto con le mie mani. Era il momento di chiavarla, Giorgio si distese sul tappeto, mia madre gli montò sopra infilando il cazzo dell'uomo dentro la sua figa, io da dietro mi feci strada ed inserì anche il mio cazzo dentro la sua fregna e stavamo comodamente, la stessa cosa facemmo con il suo culo, in modo da occupare lo spazio in quei buchi troppo grandi per le nostre nerchie. La vacca iniziò ad avere un orgasmo ogni volta che si cambiava buco, mentre vicino a noi mamma e figlia una sopra l'altra si baciavano appassionatamente e mio padre masturbava le loro fighe con le dita.

- Mamma, quante volte ho sognato di baciarti e leccare la tua figa, quando di nascosto ti vedevo succhiare il cazzino di Michelino, avrei voluto entrare ed aiutarti a farlo insieme...dietro la porta, sai quante volte mi sono masturbata guardandoti...ma adesso il mio sogno è realizzato...posso baciarti e leccarti tutta...

- Si, tesoro di mamma...adesso...possiamo fare tutto...io non ho esperienze con altre donne...per una volta sarai tu ad insegnarmi...comunque già baciarti non come una mamma, ma come un amante è molto bello...sentire la tua lingua dentro la mia bocca...sensazioni piacevoli...solo che ci manca il cazzo per trombarci, proviamo a svegliare il cazzo di Anselmo, vediamo se in due riusciamo a farglielo tirare...tu succhia l'asta e io mi occupo dei suoi coglioni e gli lecco anche il culo...a tuo padre piace quando gli lecco il buco del culo, penso che piacerà anche ad Anselmo...

- Si Clara, voglio provare anch'io a fotterti la figa e il culo, dai io mi metto comodo e voi provate a farlo riesumare, se riuscite vi voglio scopare insieme e darti un poco della mia sborra dentro questa bella figa.

Mamma e figlia riuscirono a far tirare la nerchia di mio padre, poi le donne si misero a pecorina una accanto all'altra in modo che Anselmo avesse accesso ai loro buchi. Mio padre si divertiva a saltare da un buco all'altro, intanto che con la mano masturbava il buco rimasto libero, mentre mamma e figlia si baciavano facendo guizzare le loro lingue, ogni tanto le labbra si congiungevano in bacio passionale, lesbico e incestuoso. Mentre io e Giorgio continuavamo a fottere la troia di mia madre in tutte le posizioni, Giorgio che era entrato nel personaggio, ormai non si conteneva più, dava delle sonore paccate sul culo di mia madre e gli strizzava i capezzoli, anche un pò forse violenta, notando che Gisella apprezzava tutto questo, e lui non si lasciava pregare per accontentarla, scoprendo un altro lato oscuro della personalità di Gisella, tanto che con una mano gli stringeva il collo, con l'altra la picchiava sul viso, prima in modo leggero, ma vedendo la sua faccia in estasi aumentò l'intensità degli schiaffi, per poi baciarla e sputargli in bocca, io nonostante tutte le porcate che si erano fatte insieme, non mi ero mai azzardato a fare una cosa del genere, evidentemente avevo ancora qualcosa da imparare, poi la prese per i capelli e la trascinò con la bocca vicino al pavimento, quindi le mise i piedi davanti alle labbra e Gisella capì subito che glieli doveva leccare!

- Dai puttana, leccami le dita dei piedi, entra dentro le fenditure, fammi un pompino al dito pollice, dai cagna...ti piace essere trattata come l'ultima delle squaldrine? Vero troia?

- Si...Giorgioo...sono una puttana...e mi piace tutto...sono padrona ed anche schiava....mi piace comandare le altre donne...ma sono succube del cazzo...per avere il cazzo...sono disposta a tutto...sono la vostra schiava... fatemi quel che volete...Marco...Giorgio...fottetemi ancora...ho voglia... dei vostri cazziiii...vi pregoo...chiavatemi ancora...

- Sei insaziabile cagna...vuoi prosciugarci i cazzi...vacca di merda... adesso ti pisciamo in bocca e ti ripuliamo, magari porca come sei, ti piacerebbe anche la nostra cacca...vero puttana???

- Siii...quando sono eccitata...mi piace tutto...e tu sei...un bel porco...e credo...che sai, come far godere una troia come me...dai...incannatemi... porci schifosi...fatemi tutto quello che volete...ma datemi i vostri cazzi...

- Avevo sentito in giro che eri una troia...pensavo..fossero le dicerie... del paese... ma adesso...capisco...che era tutto verooo...porcona...ci sarà da divertirsi...con una zoccola come te...perversa e incestuosa...dai Marco, sfondiamolaaa...occupiamo...i suoi buchi con entrambi le mani... tu la figa ed io il culo, facciamola godere questa bagascia...

Come voleva Giorgio, entrai con entrambe le mani, dentro il suo buco, occupando tutto lo spazio, mentre Giorgio aveva qualche difficoltà ad entrare nel suo retto, in quanto le mie mani nella fregna avevano ristretto lo sfintere, ma Giorgio insunuò prima una mano e dopo forzando riuscì a penetrare anche con l'altra mano, Gisella aveva i buchi allargati in maniera oscena, altro che il cazzo di Kalid, due mani dentro il buco sono molto di più di un cazzo seppur gigantesco come quello di Kalid e per giunta in tutti e due i buchi, sentivo le mie mani impriogionate dentro la vagina, e poco movimento per farle scorrere, mentre Giorgio senza riguardo alcuno le svangava il deretano. Stetti ad aspettare la reazione di mia madre, guardandola in viso, anche se aveva una leggera smorfia di dolore, allo stesso tempo i suoi gemiti mi facevano capire che stava apprezzando il trattamento e quando senti arrivare un fiotto di liquido caldo sulle mie mani, capì che stava godendo e le sue grida di godimento mi diedero la conferma che stava sbrodando come una porca:

- HHHAAARRRGGGG....STOOO...GODENDOOOO...IN MANIERAA PAZZESCAAA...BASTARDOOO...MI STAIII...SFONDANDOOO... TUTTAAAA...AAAAHHHH....AAAHHHGGGRRR...ANCORAAA... FOTTETEEE...LA VOSTRAA...BESTIAA...MAIALIII... MALEDETTII
...MI SEMBRAAA...DI IMPAZZIREEE...MA GODOOOO...

Anche il trio formato da mio padre, Lisa e Clara, si fermarono, guardando mia madre che sembrava in preda ad una crisi epilettica, talmente gridava e si contorceva a sentirsi impalata in quel modo osceno, aperta come non mai prima.

- Cazzooo...la state squartando...eppure gode come una maiala...che troia!! E' uno spettacolo vederla godere in questo modo animalesco, povero Anselmo, certo che non ce la facevi a fotterla, questa cavalla, questa ha bisogno di cazzi a tutte le ore del giorno, proprio una ninfomane!

- Proprio Clara, lei non è mai sazia, potrebbe scopare 24 ore senza mai fermarsi...ma su riprendiamo il nostro amplesso che ho voglia di sfondarvi il culo a te e alla nostra piccina, non certamente come questa maiala di mia moglie, che adesso mi ha fatto incannare...dai mettetevi come prima...

Clara e Lisa ripresero la posizione di prima, messe a pecorina una accanto all'altra e mio padre che entrava dentro i loro sfinteri, pompandole a turno, mentre mia madre sembrava chetarsi, dopo la grande goduta, lentamente le nostre mani, uscirono dai buchi della troia, ed appena Giorgio, tirò fuori l'ultima mano, fu investito da uno spruzzo di aria accumulata dentro lo sfintere.
Note finali:
tatyanaporca@gmail.com