i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Ulrike, la dottoressa Ulrike M., rientrò in casa stanchissima: si era alzata presto la mattina per
accompagnare il suo compagno, Siegfried, che andava ad un convegno, all’aeroporto, poi in
ospedale, dove aveva il turno di servizio del mattino in pronto soccorso, erano ormai le tre del
pomeriggio quando aveva fatto rientro in casa.
Ulrike, si tolse le scarpe, andò in cucina per mangiare di fretta un panino e bere una birra, aveva
sete, non poteva riempirsi di birra, continuò bevendo del succo di frutta, poi andò in camera da
letto, si spogliò restando solo con il perizoma, aprì la finestra del balcone per fare entrare i caldi
raggi del sole e si sdraiò sul letto illuminato.
Che giornata, non aveva avuto un momento di tregua, ripensò a tutti i casi che aveva trattato nella
mattinata, cazzo sembrava che tutti i culi della città avessero avuto problemi quella mattina, le ne
erano passati davanti per vari motivi almeno una diecina, tutti di vecchiacci, poi tante pance
doloranti, solo un caso “interessante” un ragazzo a cui aveva ridotto un’ernia che aveva un cazzo
asinino, mamma che misure, moscio doveva essere almeno di 25-30 cm., figuriamoci in erezione,
Ulrike, apparentemente, non aveva perso l’applombe professionale, ma mentre lo trattava, si era
sentita bagnata tra le cosce, ed anche adesso, solo al ricordo, sentì qualcosa che scolava dalla fica
nelle mutandine.
Ulrike si accarezzò attraverso la stoffa degli slip, ma non le bastava, sfilò le mutande e passò un dito
nella fessura della fica, umida dei suoi umori, e titillò il clitoride, poi, mentre con una mano si
masturbava mollemente, prese con l’altra il telefono e chiamò Siegfried:
“CIAO AMORE, COME VA, INTERESSANTE IL CONGRESSO? EH…, COSÌ COSÌ,
VENIAMO ALLE COSE SERIE, HAI TROVATO QUALCHE BELLA FICA DA SCOPARTISTASERA? NOO, NIENTE…, STAI PERDENDO COLPI AMORE MIO, NON C’ È NESSUNA FEMMINA CHE TE LO FACCIA TIRARE? AHH.., GRETA LA PROF. MA QUELLA È UNA VECCHIA TROIA, … SÌ LO SO CHE HA SOLO QUARANTACINQUE ANNI, MA PER ME CHE NE HO TRENTA È VECCHIA, ... COSA VUOL DIRE CHE GALLINA VECCHIA FA BUON BRODO?... CHE IL MIO BRODO È SCIAPO? MAH.. TI FAR“ VEDERE SE È SCIAPO…. E CHE HA FATTO PER FARTELO TIRARE? …. ERA SEDUTA CON LA MINI INGUINALE A COSCE APERTE CON LE MUTANDE GARZATE TRASPARENTI CHE LASCIAVANO VEDERE LA FICA?... EH?... L’HA FATTO TIRARE ANCHE A KURT?... KURT CHI?.. AH, QUELLO COL CAZZO GROSSO CHE MI PIACE TANTO, …SI, SI, MA TU MI PIACI DI PIÙ, .. E COME TI SEI ACCORTO CHE GLI TIRAVA?.. AH, …… DIVENTATO TUTTO ROSSO E GLI HAI VISTO IL RIGONFIO NEI CALZONI…, PORCELLINO CHE GUARDI I MASCHIETTI…., SAI CHE TI DICO? LA PROSSIMA VOLTA CHE USCIAMO METTO LA MINI MA NON LE MUTANDE, VOGLIO PROPRIO VEDERE CHE FAI… EH?... LA FARAI VEDERE A TUTTI IN GIRO, E POI LI FARAI RESTARE A BECCO ASCIUTTO?... PORCELLINO MONELLO.. E IO? … NIENTE O QUASI; DI CAZZI NE HO VISTO UNO SPETTACOLARE, MA NIENTE DA FARE ERA DI UN PAZIENTE, UNA COSA FUORI MISURA, ALMENO TRENTA CENTIMETRI, TI DEVO DIRE CHE ANCHE LISA LA MIA INFERMIERA, ..SI, SI TE LA RICORDI BENE, QUELLA TUTTA COMPITA, CHE SEMBRA ASESSUATA È RIMASTA COLPITA, È SPARITA DOPO CHE L’ ABBIAMO SISTEMATO ED È EMERSA DAL CESSO SOLO DOPO DIECI MINUTI, SCOMMETTO CHE SI È SPARATA UN DITALINO E TI DEVO DIRE CHE MI HA FATTO TANTO ARRAPARE CHE ANCHE IO ORA MI STO SDITALINANDO AL RICORDO … AH… TU STAI COL CAZZO IN MANO AL PENSIERO DI GRETA, BEH QUESTA SERA SERATA DI MASTURBAZIONE: MI PIACE TANTO MENARMELA E SAPERE CHE ALL’ALTRO CAPO DEL FILO CI SEI TU CHE TI STAI SEGANDO…….
EHI, EHI… CHE C’…? … C’… CHE QUALCUNO DAL PALAZZO DI FRONTE MI STA SPIANDO.
DEVE ESSERE HANS IL RAGAZZO DEL PIANO DI SOPRA CREDO CHE ABBIA UN BINOCOLO, ORA GLI ORGANIZZO UNO SPETTACOLINO: MI METTO DI TRAVERSO NEL LETTO CON LA FICA GIRATA VERSO LA FINESTRA COSÌ LA VEDE BENE E MI TIRO UN DITALE SPETTACOLO, MI METTO ANCHE QUALCOSA IN CULO, SAI CHE MI PIACE, COSÌ IO GODO DI PIÙ E LUI SI AMMAZZA DI SEGA;…. ANCHE TU TI STAI AMMAZZANDO DI SEGA? ADESSO VI FACCIO MORIRE TUTT’E DUE: È DA STAMATTINA CHE NON PISCIO E SAI CHE QUANDO GODO NE MOLLO SEMPRE UN PO’ … QUESTA VOLTA FACCIO UNA FONTANA A ZAMPILLO ED ALLAGO IL LETTO, … SÌ SÌ TE LO LASCIO BAGNATO PER QUANDO TORNI DOMANI, SO CHE AMI LA MIA PISCIA”
Ulrike si girò nel letto esponendosi verso la finestra, si allungò verso il comodino per prendere un
dildo, poi aprì le cosce in maniera oscena in modo che il guardone la vedesse bene, doveva essere
proprio Hans, lo vedeva sporgere dal muretto del balcone con un binocolo, era pronta per lo
spettacolo, ed avrebbe fatto la telecronaca a Siegfied.
“AMORE SONO A COSCE APERTE, MI STO PASSANDO UN DITO SULLA FICA, ORA DUE, ORA MASSAGGIO IL BOTTONCINO, HUU… COME MI PIACE, STO
STROFINANDO DI PIÙ, UNA GODURIA , E TU?... AH, TE LO STAI MENANDO
ANCHE TU E CON L’ALTRA MANO TI REGGI LE PALLE, E COME REGGI IL
TELEFONO?... AH, HAI MESSO LA VIVAVOCE GIUSTO, ORA LO FACCIO ANCHE IO, MI SENTI SEMPRE, SÌ, OK, ORA MENTRE MENO LA FICA PRENDO IL DILDO,
QUELLO SOTTILE, LO LECCO PER BAGNARLO DI SALIVA COSÌ ENTRA MEGLIO,
…SLURP…, ORA VA BENE, ME LO STO METTENDO IN CULO, HUU… CHE BELLO, MI SENTO PIENA HO QUASI VOGLIA DI CACARE, ORA METTO ANCHE DUE DITA IN VAGINA E MASSAGGIO IL PUNTO G, CHE SENSAZIONE FANTASTICA, MA È IL BOTTONCINO IL MEGLIO, HO SPINTO UN PO’ PIÙ DENTRO IL VIBRATORE E L’HO ACCESO, HUU…, MI SI MUOVE TUTTO, MI VENGONO I BRIVIDI, … E TU COME VAI?... TE LO STAI MENANDO FORTE E STAI PER SBORRARE!!! IO MI STO TORTURANDO ANCHE I CAPEZZOLI, SI SONO RIZZATI E MI TIRANO FIN DENTRO LA FICA, UNA MANO ALLA PASSERA ED UNA ALLE TETTE, STO PER VENIRE, HUU…, VIBRO TUTTA, NON CE LA FACCIO PIÙ, STO PISCIANDO A FONTANA, PEGGIO DI UNA VACCA, EHI!!! …STO SPINGENDO TANTO CHE MI È USCITO IL VIBRATORE DAL CULO ED ANCHE UN PO’ DI CACCA,… SÌ TI LASCIOANCHE QUELLA SUL LENZUOLO, …ED HANS? ..NON LO VEDO PIÙ, SI SARÁ SPARATO ANCHE LUI UN SEGONE E SARÁ ESAURITO, E TU? HAI SBORRATO ALLA GRANDE, HAI ERUTTATO COME UN VULCANO ED HAI TUTTA LA SBORRA ADDOSSO SULLA PANCIA, … NON LAVARLA, COSÌ DOMANI TE LA LECCO. SAI CHE TI DICO?...HO PROPRIO VOGLIA DI SBORRA, MA DENTRO!! ORA ESCO, A QUEST’ORA HANS ESCE SEMPRE, LO ADDESCO E MI FACCIO SCOPARE, CHE DICI AVRÁ RECUPERATO? … TU DI CERTO, SONO SICURA CHE TI TIRA DI NUOVO, … CI HO PRESO!!!… SENTI, CERCA LA GRETA E FATTELA, FALLE STROFINARE LA FICA SU DI TE, VOGLIO SENTIRE IL SUO ODORE DI FICA IN CALORE, … SÌ SÌ, … MI CONSERVO, LA SBORRA DI HANS DENTRO PER TE. ….BEH, PARTO IN CACCIA, E BUONA CACCIA ANCHE A TE AMORE!!!
A DOMANI!!!”
Note finali:
che bello il sesso per telefono, aspetto commenti, soprattutto da lettrici porcelline: rbrgnr48@yahoo.it