i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Note:
Anche questo è accaduto, tutto reale, non necessario aggiungere fantasie .. credo - per contatti o domande . angelborn_1@hotmail.com
Ah, questa ve la devo raccontare …
Oggi è stato ferragosto e siamo andati, io e mia moglie, a fare una girata in auto e poi abbiamo deciso di dirigerci a cercare un po' di fresco verso le montagne che sono a circa una quarantina di chilometri da dove siamo ora in questo borgo al mare che ha un grande cantiere navale. Di questo ultimo trasloco ed i motivi ne farò un racconto in seguito. Dicevo che siamo andati nella zona montuosa e vi è un insieme di strade sterrate che portano a due diversi punti di ristoro, trattorie di montagna, non veri rifugi alpini. Siamo partiti da casa senza l'intenzione di andare in montagna e quindi vestiti normalmente, lei con un vestito di lino celestino con un pizzo bianco sui bordi intorno alle spalline e sotto l'orlo del vestito abbastanza corto se non era per i dieci centimetri di pizzo che comunque stando seduta in macchina si era subito arricciato, il che dava una certa visibilità di cosce, che a lei non dispiace offrire, cosa che ha messo in essere quando seduta al primo bar che ci eravamo fermati per un caffè, attirando l'attenzione degli uomini al banco intenti a bere. Poi ripreso il viaggetto abbiamo iniziato a salire e dopo una ventina di minuti la strada da asfaltata diviene sterrata, ci sono diverse di queste strade e fin'ora avevamo incrociato una sola automobile che scendeva. Io avevo bisogno di fare una cosa normalissima e alla prima piazzola della carreggiata mi son fermato e mentre mi mettevo in disparte lei mi dice: beh, intanto io mi cambio e mi metto i fusò che su in rifugio sono più comoda. Io la vedo prendere la borsa con il ricambio d'abiti e con le portiere aperte in piedi dalla parte del passaggio auto si tira su il vestito. Le ho quasi gridato: ma spostati dalla parte di qua che se passa un'auto ti vedono ! E lei : ma chi vuoi che passi non vedi che non abbiamo incontrato nessuno ed in quel momento sentiamo il rumore di un'auto che arriva e lei rimane come bloccata non riuscendo a fare il giro intorno alla nostra auto per togliersi dalla strada. L'auto le vedo rallentare e si ferma a fianco della nostra con mia moglie nel mezzo in perizoma color carne e reggiseno … dentro l'auto quattro giovani tra i venti e trenta anni che se la guardano stupiti. Mia moglie se stava lì ferma e vedo che quello che era dalla sua parte tira fuori un braccio e la cinge intorno al culo tirandola a sé e sento che esclama: ma che bella signora e morbida morbida ! E vedo la sua mano afferrarle una chiappa e stringergliela forte e poi ancora tanto che si vedeva un poco del buco del culo con l'elastico del perizoma nel mezzo… questo palpeggio forte so cosa fa di effetto a mia moglie ... quando sente palparsi il culo lei parte ... infattii non ha detto niente, si è solo un attimo girata verso di me come per dire “e cosa vuoi che faccio” … Intuisco che con l'altra mano le abbassa il perizoma sul davanti e il movimento del braccio che fa andare la mano nella passera. Vedo il sussulto senza ritirarsi di mia moglie e il movimento che lui aveva iniziato a farle .. dopo averle infilato il dito nel taglio la stava sditalinando e lei lasciava fare. Mia moglie lì ha un bel triangolo cicciotto carnosetto ora ben depilato, tutta depilata e la carne bianchissima con il taglio della passerina non c'è niente di più grazioso e quelli se la stavano godendo. Dopo pochissimo che quelli si godevano lo spettacolino vedo che dal sedile dietro uno si sporge tutto dal finestrino e le tira fuori una tetta che strizza, palpa e poi ciuccia .. e lei si contorce un po' per il godimento. Uno dice … hei guarda che c'è il marito che sta guardando e mi saluta col braccio, io rispondo con lo stesso cenno. Capiscono che possono continuare e uno mi dice direttamente . Possiamo fare ? Io accenno e dico di sì. Urlo dalla macchina … Lei pure si gira verso di me che era girata di schiena ed il dito del tizio che ancora muoveva il dentro il taglio della patata cicciotta … e mi chiede con la sua vocina : mi lasci farmi scopare un pochettino ? Le accenno il sì e loro scendono dalla macchina e con lei nel mezzo in perizoma abbassata sul davanti, le tette ballonzolanti tirate tutte due fuori da sopra al reggiseno e quando mi è passata davanti camminando con le scarpe aperte e sandalo il cinghietto alla caviglia, il mezzo tacco stretto sotto, elegante, con le chiappe carnose bianchissime che tremolavano ad ogni passo sui ciotoli del sentiero traverso che dalla piazzola entrava fra gli alberi. Mi ha detto : prendimi il vestito per quando devo tornare che non posso tornare nuda così in mezzo alla strada ... passasse qualcuno ... e risatina delle sue … Con quattro giovani stava andando a farsi scopare lì a dieci metri dalla strada sterrata. Se la son scopata per bene chinata, nuda e bianca, morbida ecarnosa con le carni che sobblazavano agli affondi da dietro e lei reggeva benissimo tenendosi ai fianchi di quello che le stava davanti il cui uccello era mìnella bocca di mia moglie o nella gola con affondi potenti. Uno per sentire l’avanzare il suo attrezzo nella gola le teneva la mano sotto e quando sentiva il cedimento aveva esclamato cazzo .. ce la fa prenderlo fin giù !! dopo provate anche voi ! e così con un cazzo in bocca sempre a turno, me l'hanno riempita parecchio, essendo giovani anche due volte, sia nella vagina che nel culo, tanto che quando ebbero finito a lei le colava giù dal davanti e di dietro. Salita in auto si è dovuta mettere sul sedile un asciugamani da mare che per fortuna avevamo nel bagagliaio .
Poi siamo arrivati al rifugio e vi sono arrivati pure i quattro che si sedettero accanto a noi allo stesso tavolone con le panche. Nessun imbarazzo. Quello accanto a lei, che era lo stesso che l'aveva sditalinata, sottovoce vedo che le dice una cosa, mia moglie era in mezzo fra me e lui e subito dopo vedo che lei manda più su la gonna mostrando le cosce accavallate al giovane che le stava accanto. Vedo che lui se le guarda con cupidigia, tutta quella carnazza morbida bianca di donna e allunga una mano e gliele accarezza e stringe palpandogliele per bene, anche nell’interno delle cosce dove la carne è più morbida e le dita affondano meglio. Lei mi si avvicina e mi dice “con questo devo scopare ancora” dove vado ? Le do le chiavi della macchina e “vai in macchina e allontanatevi un poco” e così prima lei e poco dopo lui sono usciti. Dopo un buon quarto d'ora, ed io mi stavo spazientendo, squilla il cellulare di uno dei tre rimasti al tavolo e vedo che sorride … chiude e mi dice: guardi che Stefano ha chiamato altri nostri amici che stavano già venendo qua dove dovevamo incontrarci e gli ha spiegato la faccenda di sua moglie e che lei lascia fare … Io: e allora? Allora adesso se a lei va bene la passano a prendere e se la portano nella baita qua sopra che è di proprietà di uno di loro dove appunto vogliamo passare la serata e dormire. Ce la lascia che ci divertiamo un po'? Va beh divertitevici pure … ma vengo anch'io per sicurezza che non le facciata del male. Lui ah certo giusto … non è che le piace stare a guardare mentre ce la scoperemo in tutte le maniere ? Io sorrido .. ma anche, ovvio che sono anni che la faccio scopare da altri, questa cosa ci va bene a tutti e due. Quando mi son trovato nella baita con mia moglie che è entrata ma i giovani sono arrivati poco dopo, le chiavi ce le aveva anche questo Stefano, saperla lì a disposizione di tutti quelli così giovani mi ha dato ancora dopo tutti questi anni chela faccio scopare da altri, un certo turbamento, come un'emozione, un senso di debolezza alle gambe. Poi quando sono arrivati ho visto uno che l'ha guardata con interesse e stupore ed è rimasto colpito dalla sua bellezza di donna matura, curata, è rimasto stupito proprio e quasi balbettando mi ha detto: ma davvero possiamo fare ... con la sua signora ? ed io gli ho semplicemente risposto di sì. Un altro invece lo vedevo tutto eccitato e bisbigliava ad un altro qualcosa che era eccitato che ci fosse il marito a guardare come l'avrebbero scopata e ha aggiunto " io me la inculo anche .... cazzo che gnocca .. me la voglio proprio inculare davanti al marito. E così hanno fatto più volte tutti ... l'hanno usata in tutti i modi con calma, a lungo ... lei ha avuto orgasmi continui, in queste situazioni lei è felice di essere femmina sottoposta ai cazzi e alle voglie degli uomini che la stanno maneggiando e scopando e riempiendo in tutti i posti.
Ora è mezzanotte e siamo rientrati da un'ora e ho subito scritto. Lei è stanca sfinita, in auto ha dormito e russato … in nove se la sono scopata ed inculata e spalpazzata a lungo, le hanno infilato gli uccelli in gola cosa che lei piace e sopporta benissimo ormai, tutto per quasi tre ore …. con la sua pelle così delicata domani le vedrò dei lividi qua e là ... quanto mi eccita vederle addosso i segni delle sue battaglie.
Ci hanno chiesto di ritornare questo week end ma non so ... sia a me che a mia moglie non piace la ripetitività in queste cose ci andava bene solo quando avevamo quel giovane del piano di sotto a dove abitavamo in città che veniva regolarmente e a scoparmela, non so proprio se non ci viene qualche idea che sia con qualche variante eccitante, solo allora gliela riporterei. Se a qualche lettore piacesse proporre qualcosa di eccitante entro venerdì si potrebbe vedere ed attuare veramente.