i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +

Ero a casa chiuso nel mio studio a lavorare. Lavoro silenzioso.
Fuori c’è freddo e siamo ormai in inverno. E’ lontano il tempo in cui a finestra aperta ho visto Irina masturbarsi. Il sole è basso e sono circa le 17.
A casa ci sono Irina ed una sua amica. Le ho viste studiare e per quanto le potessi vedere lo stavano facendo seriamente.
Sono passate più di tre ore ed evidentemente hanno deciso di fare un break.
Vedo sdraiata sul lettino Elisa con solo un completino intimo a coprirla che beve una tazza di thè godendosi il calore che emana, la sua amica Irina, bionda con un braccio tatuato, era seduta per terra vicina a lei ed Elisa massaggiava le gambe provocandole piccoli piaceri che la costringono a tratti a smettere di bere il suo thè caldo.
Quando Irina poggia la tazzina su un tavolino accanto al lettino, Elisa capisce che può agire. Si accovaccia sul corpo caldo dell’amica e inizia a baciarla delicatamente aumentando così l'eccitamento di Irina che freme con evidenza dalla voglia di essere scopata.
Le due s'abbracciavano teneramente come a voler rompere quell'attimo romantico ma entrambe pare che vogliano andare oltre.
E’ Elisa così a passare le mani sul corpo dell'amica soffermandosi maggiormente sui capezzoli che spuntano oltre il reggiseno raggiungendo le gambe ben fatte.
Dopo leccatine sotto il collo e baci a stampo, Elisa tolse il reggiseno ad Irina che imitandola fa altrettanto con lei.
Le due ragazze sono ormai consapevoli d'essere eccitate e si sfiorano reciprocamente dando piaceri l'una all'altra.
Sotto il corpo fremente di Elisa, Irina lancia gridolini che indicano alla sua fidanzata l'ormai quasi raggiunto orgasmo.
Elisa allora coglie l'occasione al volo e penetra più velocemente Irina che poco dopo le inonda le dita con il suo liquido caldo. Quest'ultima le fa leccare le dita e poi lei stessa le lecca e succhia la lingua umida.
Qualche istante dopo le due s'invertirono le posizioni.
Elisa che fino ad allora aveva dominato quasi completamente l’amica ora le sta sotto fremente di ricevere gli stessi piaceri che lei le ha già dato.
Si distende sul lettino e divaricaì le gambe facendosi sfilare anche il perizoma nero che indossa. Mentre Irina le scruta la vagina ben fatta senza neanche l'ombra di un pelo, Elisa si passa l'indice della mano sinistra sul clitoride in modo che la ragazza che le sta davanti capisca quanto sia eccitata. Toglie il dito solamente quando si ritrova il viso ma soprattutto la lingua dell’amica che la penetra facendola godere di piacere. Iniziano così una serie di contorsioni che portano la ragazza ad un orgasmo incredibile.
Non ancora sazia di quanto ha ricevuto, Elisa si tira su per mettersi sopra le gambe di Irina baciandola in continuazione ed infilandole, senza mai fermarsi, la lingua in gola mentre le mani la toccano sulla schiena e sempre più intimamente.
Mentre le due stanno una contro l'altra, Irina infila un dito dentro la vagina di Elisa che, colta alla sprovvista, ha un sobbalzo ma si rende conto subito dopo che Elisa la sta penetrando ed allora le sorride in modo provocatorio e si lascia trasportare dal sciacquio delle dita che entravano dentro e accompagna l’azione con dei gemiti che fanno eccitare anche la sua compagna di studi che la penetra con più foga.
Elisa viene poco dopo ma le due si sdraiarono sul letto per continuare la loro performance sessuale.
Elisa, ormai venuta molte volte, si sdraia in attesa che la sua amica di studi abbia l’orgasmo che non tarda ad arrivare.
Irina le si poggia sopra la gamba destra e piegandosi in avanti continua a baciare Elisa ormai stremata dagli orgasmi avuti poco prima.
Si sfila il perizoma ormai bagnato e li lancia via riappoggiandosi sulla gamba della ragazza con la vagina umida.
Elisa dove averla sentita molto bagnata perché la guarda sorridente e le inizia a toccare il clitoride, Irina al sentir quelle dita sul suo corpo si eccita sì va a strusciare vigorosamente sulla gamba di Elisa che continua a massaggiarla sul clitoride.
Anche Irina ormai è giunta all'ennesimo orgasmo e si lascia andare con un urlo di piacere accompagnato ancora una volta dalla fuoriuscita del liquido della sua vagina.
Poi ricade sul corpo sudato dell’amica.
Le due rimangono una attaccata all'altra per poter continuare a scambiarsi effusioni d'amore per poi più tardi riprendere con una nuova dose di puro sesso senza limiti.
Lo studio è diventato poco importante; ora il sesso ha la prevalenza.
Io nel vederle mi sono segato ed ho sborrato con grande soddisfazione.
Di ciò che ho visto ne parlerò con Nicole, madre di Elisa