i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Note:
piccole disavventure
Note dell'autore:
nei forum si trova di tutto, basta cercare
Giannanannini forum uo uo

Ciao popolo piscione
Non trovate che sia un mondo affascinante quello del plin-plin quotidiano??
Io ne sono stregata da sempre...da sempre!!!
È noto che mi piaccia tutto ciò che è lurido e becero e oggi voglio discuterne con voi!!!
Perché poco fa sono passata vicino al bagno al lavoro e mi sono detta "visto che ho un attimo libero mo faccio la pipì"...ma in effetti non mi scappava..appena sono entrata nel bagno e ho chiuso la porta alle mie spalle, ho visto il cessetto davanti a me e SUBITO ho sentito un impulso bestiale di farla!!come se non pisciassi da 6 ore!!!Come si spiega secondo voi questo fenomeno...vi è capitato??! Confessatevi qui!!!Ihih, anzi SVUOTATE IL SACCO, visto che siamo in tema!!!




io sono ossessionata dalla pipì siccome bevo sempre moltissimo.
la domanda che sorge spontanea a questo punto è: cos'è che non mi ossessiona?
niente, anzi direi che sono ossessionata da tutto, MA in particolar modo da questo.
perchè:
1) mi scappa sempre quando non deve
2) scappa sempre a me per prima.
3) non c'è sempre un posto dove farla
4) quando non c'è un posto dove farla, la vescica ha la dimensione percepita di una sfera con un diametro di 79 cm e la pipì ivi contenuta 190 litri
partiamo in gita in 2.898.291.920 persone? la prima alla quale scappa la pipi dopo 51 secondi sono io.
mi scappa la pipi su un monte? benissimo, è un monte rapato totalmente e privo di vegetazione
c'è della vegetazione? sono rovi inestricabili o io immagino che all'interno vi siano colonie di zecche.
gli arrivi in bagni pubblici, generalmente allo stremo delle forze:
- "scusi posso andare in bagno?"... "mi spiace è rotto"
-"scusi posso andare in bagno?"... "si, ma non per fare la cacca perchè lo sciacquone è rotto"





solitamente la reggo senza problemi! ovvero, posso stare anche ore trattenendo la pipì:
la mia avventura comincia con l'asilo, dove non andavo a fare la pipì, figuriamoci la cacca! la mia era una vera e propria ossessione, me la riportavo a casa.
ho iniziato a fare la pipì a scuola solo in prima o seconda elementare, mentre per la cacca ancora deve esserci la prima volta
il trauma maggiore nasce quando vai in bagno e non c'è carta igienica, ma soprattutto, quando c'è una turca e non c'è carta! come spesso accade da me in facoltà! ... ebbene sì, abbiamo le turche nel polo dove fanno le lezioni degli anni magistrali!
io ho paura di scivolare, ho paura di finire col culo dentro a quel pezzo di ceramica bianco (deducofosse bianco, ora non so) ...
a dire il vero, avevo paura di finire col culo dentro, ora non più, abbiamo scoperto l'esistenza dei bagni dei professori nel dipartimento e andiamo regolarmente lì
per quanto riguarda la pipì nei viaggi, chiaramente inizia a scapparmi non appena esco dal cancello di casa.




Per la cronaca...mi è appena scappata la pipì...e l'ho fatta




mi scappa la pipì ma ormai aspetto di alzarmi anche per qualcos'altro, altrimenti mi sembrano energie sprecate



tremendissimo stamani
negozio pieno e pipi da 2 litri di acqua bevuta
vado in bagno e trovo il doppio nodo sui pantaloni
Poiché mi sembra che abbiate aperto un topic solo per me...vi dirò la mia disavventura!
Inno Tour 2013, me la sto facendo sotto da prima che iniziasse, ma dato che siamo sotto al palco me la tengo, insomma cerco di non pensarci, non voglio perdermi nemmeno un minuto. Ogni saltello rischio di farmela sotto, e cerco di non farmi schiacciare o sarebbe stata la fine. Finché Gianna saluta, il concerto finisce, io sto scoppiando...ma come quando torni a casa che la tieni per ore e appena entri in bagno perdi ogni tenuta, appena mi muovo consapevole che la mia sofferenza è finita...non ce la faccio più, sento caldo e bagnato tra le gambe e capisco che ormai è finita, mi sono pisciata addosso del tutto che ero a metà strada dai bagni...in cui peraltro c'era una coda interminabile! Sono tornata a casa con i jeans pisciati e decisamente incaxxata per l'evento, ma felice x il concerto!!
Ora, se qualcuno mi dice che non se l'è mai fatta addosso o non è mai arrivata neanche al punto di dire "sono spacciata" per poi salvarsi in extremis, io non ci credo. Quindi fuori le storie!
A me ne è successa un'altra ma è davvero troppo imbarazzante..






ciao sereciliegia!benvenuta qui
ai concerti di gn ci sono andata vicino piu' e piu' volte alla pipi' sotto, ma per fortuna mi sono sempre salvata in corner!!ricordo come un incubo la fine del concerto a Porto San Giorgio nel Cuore tour: c'era Latin Lover in scaletta tra gli ultimi brani e mentre saltavo dicevo "adesso rischio davvero di farla!!!"...praticamente ho dovuto smettere di saltare e gli ultimi brani li ho dovuti fare stando ferma...appena finito il concerto mi sono fiondata verso i bagni, dove ovviamente c'era la super fila!!!cosi', ho deciso la mossa della salvezza: mi sono diretta verso il bagno degli uomini, dove la fila era decisamente meno lunga!!!e insomma, ce l'ho fatta :-) mi sono salvata!!!eheheh










Al femminile

ieri sera ero andata in discoteca con le mie amiche e dopo un paio di coktel mi scappava la pipi e cosi mi sono recata ai bagni e ho visto che cera da fare un bel po di fila e aspetta aspetta non celo fatatta più a resistere e me la sono fatta tutta nelle mutandine
anto1860



Capita
A me è successo ad un concerto perchè ero vicinissimo al palco e avevo i pantaloni neri. Mi scappava già dalle prime canzoni ma ho deciso di tenermela sperando di arrivare a fine concerto. A metà conerto ho fatto pipì addosso perchè stavo troppo male, non tutta ma quella che bastava per arrivare alla fine senza soffrire troppo. I pantaloni neri sono serviti perchè non era molto illuminato e nella calca non si vedeva che erano bagnati.
laurasandi



Devo ammettere che molto eccitante vedere una donna farsi la pipi addosso..in particolare quando ha una gonnellina,e vedere come le scorre giù per le gambe la pipi..
E' una cosa che piace a piu uomini..Quanto ti avrei voluta vedere...Ti avrei offerto da bere per consolarti..
belgiocattolo



ho 20 anni e da quando me la sono fatta addosso la prima volta per baglio...non ho più smesso...mi piace pisciarmi addosso....
lucillaluci



Anche io!!!
Adoro farmi pipi sotto, jeans collant tutto!!! Mi piace un casino e non perdo occasione x farlo
!!!! A volte capita che non esce solo pipi!!!!
saralaluna94



Anche io
A me ogni occasione è buona per farmela sotto in qualsiasi vestito, soprattutto jeans stretti o short
vegeta127



Pipi al matrimonio
per via del mio problema, come potete immaginare mi e purtroppo successo molte volte di farmela sotto, ..., negli ultimi tempi la volta piu imbarazzante e stata l anno scorso al matrimonio di mia cugina, ..., era Aprile, la giornata era molto calda, ..., io ero arrivata presto in chiesa per dare supporto alla mia cuginetta, avevo bevuto molto ma non ero preoccupata, indossavo un tena slip super ed ero ben attrezzata per i cambi, subito dopo la celebrazione ci spostiamo alla villa affittata per il ricevimento, la mia amica parcheggia un po lontano e quindi arriviamo dentro quasi per ultime, ..., io sapevo che la prima cosa che dovevo fare era andare a cambiarmi, in macchina sedendomi avevo sentito benissimo il pannolino ormai pienissimo ed inoltre continuavo ad avere piccole perdite che di solito preannunciano di qualche minuti una super pipi,.... vado dritta verso i bagni, ma li la brutta sorpresa, ...., non ero l unica ad aver bisogno del bagno, davanti a me erano almeno in 10, ...., mi metto in fila, ..., dopo pochi mintui sono disperatissima, ...., sento lo stimolo e comincio a farla stringo le gambe ma non serve a niente, ...., allargo le gambe e le altre cominciano a guardarmi, ..... sento la pipi uscire dal pannolone e scendere lungo le collant color carne fino alle scarpe, a quel punto mi accovaccio tenendo la gonna su dietro e mi piscio del tutto sotto, ...., che figura!!!!!!!
lellaincontinente




Pipì addosso al cinema ed in colonia...
Io ho fortunatamente visto solo delle persone che si son fatte la pipì addosso: ieri sera al cinema e quest'estate in colonia.
Ieri sera ero al cinema con dei miei cugini.
Dopo un po' di minuti una mia cugina di 5 elem ha fatto la pipì addosso sporcando (oltre ai suoi vestiti) anche il sedile dov'era seduta. Alla fine del primo tempo appena le luci si sono accese, ha provato a coprirsi con la giacca ma ormai la puzza che aleggiava era forte.Lei era imbarazzatissima ma non mi ha detto niente!!!
Alla fine del cinema si è fatta anche un po' di cacca dalla paura che qualcuno la scoprisse.
Quest'estate, in colonia durante una sera in allegria, durante un gioco, una ragazza di 2 media doveva aprire le gambe per farmi passar sotto... durante un gioco e si è fatta la pipì addosso... A qualcun'altra è successo al cinema o in posti che non si pu subito correre in bagno?
josemari82


La pipì nelle mutandine
ogni tanto io la faccio. Mi succede ancora nonostante i miei 22 anni! non lo faccio apposta ma diciamo che nell'urgenza... ho sempre avuto un po' la tendenza inconscia a lasciarmi andare sotto. non è una cosa premeditata, è solo che se mi scappa tanto proprio non sono capace a trattenermi. è sempre stato un po' il mio problemino anche da piccola. non vi dico che figure!!! per personalmente non lo trovo un argomento molto eccitante. anzi per me è sempre stato piuttosto imbarazzante. non credo che nel mio caso si possa parlare di sperimentare una sensazione... scappa e basta! parte sotto e non la tengo più. certo farla è un sollievo, soprattutto se ne avevi tanto bisogno. ma nulla a che vedere con eccitazione e sesso credo. solo non sempre riesco a trattenere... capita.
stefaniaverna



Anke io
ogni tanto me la faccio! Succede moooooolto di rado, ma succede!!! Non lo faccio apposta e non è per sperimentare sensazioni perverse! NO! Non c'entra a niente il sesso. E' kiaro che è li, dove si fa la ... spesso per noi donne la cosa si collega un po', non so...
Mi è capitato una sera di essere molto eccitata e di aver bevuto un po'. ridendo e skerzando con gli amici... beh, l'ho fatta! Non ho saputo trattenermi! E alla fine l'ho lasciata andare tutta, tanto ormai era fatta... un po' di vergogna all'inizio, ma poi l'ho presa sul ridere. Ho improvvisato uno spogliarello, da cosa nasce cosa... e alla fine ho fatto anche sesso! Non era una cosa premeditata per, ma è stata una bella esperienza.
Un'altra volta invece, mi scappava fortissimo! Una fila incredibile davanti al cesso del centro commerciale! Nessuna alternativa in vista! Ho tenuto finkè ho potuto, poi non ce l'ho fatta più! L'ho sentita esplodermi nelle mutande! Mi sono inkinata di colpo e l'ho fatta attraverso i pantaloni! Davanti a tutti! Li in fila!!! La signora dietro di me ha visto e ha sussurrato un "monje me puaretta!" e io intanto pisciavo e piangevo per la vergogna!!! Tutti si sono girati e hanno visto il guaio ke stavo facendo!!! Neanche la forza di tirarmi su. Me la sono fatta tutta tutta. Due ragazze ke erano li mi hanno poi aiutata, ma ke imbarazzo!!! Ke vergogna!!! Certamente nessuna eccitazione!!!
martinariccia






CIAO A TUTTI VI E MAI SUCCESSO DOVEVATE FARE PIPI O POPO ERAVATE A SCUOLA OPP A CASA DITE VADO DOPO AL BAGNO VADO DOPO POI SIETE ARRIVATE TARDI E VI SIETE FATTE PIPI O POPO A UNA MIA COMPAGNA DI CLASSE LI E SUCCESSO IN 2A MEDIA DOVEVA FARE POPO QUANDO ORMAI LO STIMOLO NON LO SOPPORTAVA + A CHIESTO DI USCIRE ARRIVATA ALLA PORTA DEL BAGNO ERA BAGNATO IL PAVIMENTO I SUOI MUSCOLI NON HANNO + RETTO E SI FATTA LA PUPU ADDOSSO IL BELLO NON RIUSCIVA A FERMARSI.RACCONTATE VOSTRO EPISODIO CHE VI E SUCCESSO OPPURE AVETE VISTO QUALCUNO ACCADERE CIAO DA ANDREA
andrearbitronovara


Da al femminile
saradepasquale
30 aprile 2013 alle 20:44Ultima risposta: 18 agosto 2016 alle 4:41
ciao ragazze, oggi mentre facevamo sesso, io stavo per venire mi e' uscita una pallettina di circa 2 centimentri di circonferenza anche meno di cacca!! che schifo.... si è sporcato anche un po' il letto... pero' l'ho visto solo dopo essere venuta... prima di venire mi ero accorta che stava uscendo qualcosa ma non avrei mai immaginato una cosa simile!! COME E' POTUTO ACCADERE? non prendetemi in giro

antonellaparisi
15 dicembre 2014 alle 21:27

è successo anche ame..una sola volta in 2 anni... menre raggiungevo il mio primo orgasmo,ecco che mi sono fatta addosso..ma capita solo a me ? da cosa dipende? c'è da vergognarsi? rispondete seriamente.


volpina2
17 giugno 2003 alle 18:57Ultima risposta: 15 luglio 2016 alle 16:27
Ne ho parlato anke nell'altro forum,ma ha suscitato scarso interesse...nn capisco perchè??!!
Cmq in breve ho sentito tempo fa un'intervista ad una squillo che diceva che molti clienti la pagavano per farsi DEFECARE ADDOSSO!
Poi la mia amica dopo che è tornata da Parigi mi ha detto che lì,una sera ha visto un filmino dove c'era un'orgia e sti tipi e tipe si defecavano,urinavano e sborravano addosso,poi si spalmavano il tutto,se lo leccavano a vicenda e poi riprendevano a tromb@re...schifo,questo mi fa veramente schifo.


zeus979
6 luglio 2016 alle 19:30
Già, questo è davvero troppo.
Io e la mia compagna a volte giochiamo a trattenere la pipì il più possibile. La parte più eccitante del gioco è guardare l'altro quando non ce la fa più e si bagna i pantaloni.
Per lei la parte eccitante finisce qui mentre a me non basta e a volte mi faccio la pipì addosso di proposito anche quando sono solo


da maidirenet

Ciao! Mi chiamo Selene e a sentire raccontare le vostre figure ho deciso di scrivere le mie, penso proprio che riderete perché sono davvero sfortunatissima
Non so quante volte mi sia successo di farmi la pipì addosso, sinceramente non ricordo nessun episodio, ma invece di farmi la cacca addosso mi è successo ben tre volte (da quanto non sono più piccola).
La prima volta ero in terza media. Ci sarebbe stato un compito di matematica di preparazione per l’esame, adesso mi sembra una cosa stupida ma lì per lì ero così tesa che per un paio di giorni non sono riuscita ad andare in bagno se non per fare la pipì. Il giorno del compito, mentre ripassavo sull’autobus, ho sentito un vago stimolo, ma non ci ho fatto caso. Poi sono entrata in classe, abbiamo avuto un ora di non mi ricordo che materia e poi abbiamo fatto il compito per due ore, saltando l’intervallo. Sono riuscita a fare più di quanto credessi e ho consegnato perché speravo di poter andare in bagno (lo stimolo era diventato quasi insopportabile). In realtà è arrivata la preside che era furiosa perché aveva saputo che era stato un ragazzo di classe nostra a rompere una finestra (me lo ricordo ancora!) così dopo è entrata un’altra prof e non sono potuta andare in bagno.
Ad un certo punto della lezione lo stimolo era arrivato al culmine, e io ho chiesto di andare in bagno. La prof ha accettato, ma alzandomi ho sentito uscirne un po’… preoccupatissima sono corsa fuori dalla classe, appena in tempo perché proprio fuori dalla porta me la sono completamente fatta addosso. Ero terrorizzata che qualcuno mi vedesse, avevo quattordici anni e da almeno 8 non mi facevo più la cacca addosso… sono semplicemente andata via da scuola, lasciando lì tutta la roba. Una mia amica di pomeriggio mi ha chiamata e le ho detto che mi ero sentita male, mi ha riportato lo zaino e una volta a casa mia le ho raccontato cosa realmente era successo (abbiamo riso per mezz’ora).
La seconda volta è andata così. Per tre giorni sono stata così occupata per il mio lavoro estivo che sono tornata a casa a malapena e ho solo dormito e fatto la pipì.
Il quarto giorno mi sono svegliata e mi scappava fortissimo la cacca, addirittura mi sono svegliata perché stavo per farmela addosso, così sono corsa in bagno ma c’era mio fratello. Allora sono andata a fare colazione, mi sono messa a parlare con i miei e mi sono dimenticata di andare al bagno anche perché non sentivo più lo stimolo. Ho preso il treno e sono arrivata al lavoro.
Ho lavorato fino alle quattro di pomeriggio, e appena sono uscita ho sentito un forte bisogno di andare in bagno. Sul treno non volevo farla perché mi faceva schifo, i bagni sono una cosa tremenda, così ho cercato di tenerla. Ero seduta nel mio scompartimento e mi concentravo tantissimo per paura di farmela addosso, era imbarazzante pensarci ma potevo concentrarmi solo su quello altrimenti sentivo che me la sarei fatta addosso. Non mi sono rilassata un attimo perché ero davvero tesa, non volevo certo farmi la cacca addosso! Avevo i jeans a vita bassa e ad un certo punto (ero da sola nello scompartimento) ho davvero avuto paura. Mi vergogno a raccontarlo ma mi tenevo pure una mano sul sedere… avevo 16 anni e sapendo com’era stata la prima volta ero terrorizzata. Quando dovevo scendere dal treno ho preso la mia borsa e camminavo in modo strano e molto a fatica per arrivare a casa, visto che mi scappava tremendamente.
Una volta tornata a casa stavo per fiondarmi in bagno perché dovevo stringere i pugni e fare un sacco di smorfie per riuscire a non cacarmi addosso, ma mia madre mi ha detto di andare a fare la spesa subito, visto che l’alimentari più vicino (a due fermate di autobus) stava per chiudere (quanti accidenti le ho mandato! Però mia madre è una che se le dici di no ti fa una testa così, perciò pensai di potercela fare e uscii).
Così sono uscita a malapena, sempre con la vergogna nella testa per la troppa paura di non farcela e ho preso l’autobus. Sul bus mi sentivo malissimo perché ogni secondo mi sembrava di stare che stesse per uscire, poi in realtà ce l’ho fatta ad arrivare all’alimentari e fare la spesa, anche se è stata durissima trattenerla e credo tutti si siano accorti che c’era qualcosa che non andava.
Poi sono risalita sull’autobus e ho sentito che per un attimo dovevo concentrarmi tantissimo perché lo stimolo era arrivato al culmine, non volevo, con tutte le mie forze l’ho trattenuta, mi sono sforzata tantissimo, ma una signora è venuta a sbattermi addosso (accidenti a lei e al paesino di montagna con la strada piena di curve dove abito) e per un attimo solo mi sono distratta.
Quell’attimo è stato fatale. Ho sentito che non avrei retto un minuto di più, mi sono letteralmente cacata addosso.
È uscita tutta insieme, non ho potuto controllarla, non era liquida quindi mi ha riempito le mutande e come ho visto dopo allo specchio avevo un grande rigonfiamento nei pantaloni. Non sapevo cosa fare, mi vergognavo da morire, mi sembrava che tutti mi guardassero e avevo paura che si sentisse l’odore. Quando sono tornata a casa mia madre se n’è ovviamente accorta e mi ha rimproverata, io non sapevo che dirle, mi vergognavo davvero tanto ma non ero riuscita a trattenerla, non era colpa mia!
La terza volta mi è accaduto quando avevo appena diciannove anni, ero a sciare con gli amici e il mio ragazzo, e appena dopo aver pranzato a un rifugio sento che devo assolutamente andare in bagno. Purtroppo come potete immaginare c’è una fila assurda, così penso di poterla trattenere un paio d’ore prima di tornare all’albergo, visto che non avevo il mal di pancia classico stile diarrea. Sulla seggiovia, un paio di piste dopo, dico alla mia amica che devo assolutamente fare la cacca, lei ride un sacco ma io comincio a preoccuparmi. Così, mentre scendiamo la pista, io mi tolgo gli sci e mi “imbosco” mentre lei fa la guardia agli sci. Purtroppo mentre camminavo nella neve fresca una gamba mi si infila letteralmente nella neve fino al ginocchio. Improvvisamente sento un gran caldo nelle mutande ma non connetto, mentre mi rialzo noto che non ho più lo stimolo e mi rendo conto di essermi proprio cacata addosso. Torno immediatamente dalla mia amica e le spiego la cosa un po’ imbarazzata, lei come sempre ride e semplicemente raccontiamo al mio ragazzo e a gli altri che mi sono venute le mie cose e torniamo all’albergo… io pensavo che nessuno se ne fosse accorto anche perché come poi ho visto a casa i danni si erano limitati alle calze e alle mutande, la tuta non era macchiata, ma invece appena il mio ragazzo arriva in camera, ridendo mi dice “doveva scapparti proprio tanto, eh?” o una cosa del genere. Che vergogna!



martinariccia
Un'altra volta invece, mi scappava fortissimo! Una fila incredibile davanti al cesso del centro commerciale! Nessuna alternativa in vista! Ho tenuto finkè ho potuto, poi non ce l'ho fatta più! L'ho sentita esplodermi nelle mutande! Mi sono inkinata di colpo e l'ho fatta attraverso i pantaloni! Davanti a tutti! Li in fila!!! La signora dietro di me ha visto e ha sussurrato un "monje me puaretta!" e io intanto pisciavo e piangevo per la vergogna!!! Tutti si sono girati e hanno visto il guaio ke stavo facendo!!! Neanche la forza di tirarmi su. Me la sono fatta tutta tutta. Due ragazze ke erano li mi hanno poi aiutata, ma ke imbarazzo!!! Ke vergogna!!!
Siccome avevo la pipì, mi ero incamminata verso casa (ero a piedi) e ho avuto la stupenda idea di mettermi a correre, senza far notare nulla di strano alla gente che incontravo (mi tenevo una mano appoggiata alla pancia per paura che cadesse qualche goccia)!
Non appena chiudo il portone alle mie spalle...parto a raffica e comincio a fare le scale 2 a 2 (abito al terzo piano,senza ascensore). Appena arrivo davanti la porta..non trovavo più le chiavi di casa!!!!!!!!!!!!!!! Ormai ero al limite! Dopo qualche minuto che rovistavo dentro la borsa,ecco la chiave..non appena la infilo nella serratura..comincio a sentire una cosa calda che scendeva alle gambe fino alle caviglie..lentamente,lentamente..più cercavo di trattenermi più pipì scendeva, più stringevo le gambe e peggio era..in quegli istanti non sapevo se urlare,se mettemi a ridere,se piangere..
Mizzica il tempo di correre in bagno che ho marcato tutto il corridoio meglio di un felino! Ricordo ancora mio padre che appena mi ha visto sfrecciare dal corridoio "ma che cazz..."
"SBAM" la porta del bagno chiusa, ma...era troppo tardi!
Una roba incredibile! INCREDIBILE!
Non mi era mai capitato!
dimenticavo,avrò avuto 23 o 24 anni.."
(da Yahoo Answer)
Da Yahoo Answers, ecco la risposta di una ragazza:
Mi è successo una volta quando avevo 18 anni.
Il mio ragazzo mi era venuto a prendere all' uscita di scuola, e potevamo stare insieme solo per due ore e mezzo, dato che mio padre non voleva nemmeno che lo frequentassi.
Avevamo deciso di andare al parco per stare un po’ da soli.
Già all’uscita da scuola mi scappava la pipi, ma questo è normale visto che a scuola non la faccio mai perché i bagni fanno schifo e comunque ero sempre riuscita a tenerla, almeno fino a quando arrivavo a casa, e lì la prima cosa che facevo era correre in bagno a liberare la mia vescica, che ormai si era abituata ai miei orari: 6.30 al mattino e 14.30 al pomeriggio (casa mia dista dalla scuola circa mezz’ora di autobus).
Ma quel giorno non potevo tornare a casa subito, per cui ho dovuto tenerla molto più tempo.
Al parco ci si siamo seduti su una panchina e abbiamo incominciato a baciarci. Io facevo un po’ di fatica a lasciarmi andare, perché la pipì mi scappava sempre di più-
Dopo un’ora la vescica era già al limite e al mio ragazzo dissi che dovevo farla e lui mi confessò che gli scappava anche a lui e propose di andarla a fare dietro un albero, non pensando che c'era una marea di persone. Io ho detto che non se lo sognasse nemmeno.
Dopo la sua idea idiota decisi di tenerla tanto pensavo di potercela fare, "in fondo sono sempre riuscita a tenerla”. Solo che mancava ancora un’ora e mezza prima che mi riportasse a casa e questo poteva diventare un problema.
Io cercavo di resistere perché sapevo che poi lo avrei rivisto solo dopo una settimana.
Vedevo che anche lui era un po’ a disagio, e a un certo punto rise anche dicendo che era una strana sensazione abbracciarsi e baciarsi sapendo che a tutti e due scappava la pipì.
In un certo senso era anche eccitante, e questo per lui era un aiuto, mentre per me era un motivo in più di difficoltà, perché se mi distraevo mi scappava più.
Non so come ho fatto a resistere per tutto quel tempo.Arrivato l'orario di riavviarsi a casa, calcolando che per fare il tragitto fino a casa mia ci voleva mezz' ora, credevo di stare per scoppiare. Ero disperata dalla pressione interna sempre più insopportabile.
Arrivati davanti al mio cancello, non feci in tempo a tirare fuori una gamba dalla portiera della macchina che persi il controllo e incominciai a farmela addosso, prima qualche goccia, poi un piccolo getto, poi un fiume, senza riuscire fermarmi: provavo a bloccarla, ma non ci riuscivo perché il senso di sollievo e benessere e la forza della contrazione me lo impedivano. Alla fine mi arresi e mi misi in piedi davanti alla portiera della macchina e mi lasciai andare fino all’ultima goccia.
Il mio ragazzo che mi guardava e non sapeva che fare e io che ero diventata viola e in più ero tutta bagnata. Una figuraccia peggiore non ne potevo fare.
Però mi sentivo anche così sollevata ed eccitata che ho iniziato a ridere e la risata ha contagiato anche il mio ragazzo.
Ridevamo come matti, solo che lui doveva ancora fare la pipì e a un certo punto ha detto: “Se continuo a ridere così finisce che mi piscio addosso anch’io! Mi stavo già pisciando addosso mentre guidavo”.
Avrei voluto farlo entrare per andare al bagno, ma avevo paura che ci vedesse qualcuno, perché ancora non eravamo fidanzati ufficialmente.
Alla fine lui è dovuto correre a farla in un bar nelle vicinanze, perché era arrivato al limite.
Questo fatto ci ha avvicinato molto e ha stimolato molto le nostre fantasie, facendoci scoprire nuovi confini del piacere. Chi l’avrebbe mai detto?
Note finali:
mi piacerebbe conoscere qualche confessione inedita, potrei raccoglierle e postarle in un capitolo qui su milu: rbrgnr48@yahoo.it, forza lettrici....