i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante Capitolo or Storia
Indice
- Text Size +
Mentre Nicole succhiava con lentezza senza andare troppo a fondo e tenendo l'asta sempre in tensione anche con una mano, Mattia le accarezzava i capelli ma stando attento a non spingerle la testa: avrebbe voluto farlo ma lo considerava un gesto troppo irrispettoso verso una ragazzina alla scoperta del sesso orale attivo. Decise però di chiederle di esaudire un suo desiderio:
" Nicky, ti posso chiedere una cosa?".
Senza smettere di succhiare, Nicole mugugnò qualcosa come un "sì" ripetuto poi con un cenno del capo.
" Nicky, mi lasceresti soddisfare una piccola perversione?". A queste parola la ragazza fece uscire il membro pregno della sua saliva dalla propria bocca e, continuando a segare Mattia, lo guardò negli occhi e rispose:
" Dimmi cosa vuoi, Matti, e vediamo se ti posso accontentare"
" Posso venirti sul viso?"
Nicole fermò anche la sega e, dopo una pausa rispose:
" Mi hai lasciato interdetta. Questa richiesta non me la aspettavo proprio"
" .... va beh Nicky, se non ti va fa lo stesso dai"
".... no , va bene- disse lei" raccogliendosi i capelli in una coda e scostandoseli da un lato- Ma mi prometti che stai attento a non schizzarmi negli occhi?
Lui fece cenno di sì e aggiunse: " Quando sto per venire, ti avviso, così tu ti metti di profilo e ti vengo su una guancia. Finisco di segarmi da solo così posso direzionare meglio il getto".
" Ok allora"- rispose Nicole prima di riprendere a succhiare con foga. Non passò un minuto che Mattia la avvisò di posizionarsi come d'accordo e sfilato il suo membro dalla bocca, lo lasciò libero di masturbarsi pochi secondi prima di ricevere gli schizzi del suo seme caldo sul proprio profilo: Nicole aveva chiuso precauzionalmente gli occhi me nessuno dei quattro schizzi di Mattia aveva sbagliato direzione e lui l'avvisò pure al termine del godimento: " Finito"!.
Nicole riaprì gli occhi e commentò: " Sei stato di una precisione geometrica. Non è così male sul viso ma mi piace di più quando mi vieni sulle tette. Ti dispiace se vado in bagno a darmi una ripulita ora?"
" Ci mancherebbe. Se vuoi lavarti anche i denti c'è uno spazzolino nuovo di zecca".
Rialzandosi e dirigendosi verso il bagno la ragazza commentòs sorridendo : " E' per la tua delicatezza che ti adoro". Nicole davanti allo specchio del bagno si fermò ad ammirare le macchie di sperma sul suo viso e pensò addirittura che le stessero anche bene prima di sciaquarsi viso e lavarsi i denti usufruendo del suddetto spazzolino.
Tornata in cucina da Mattia, vi si posiziono in braccio, vestita, nella posizione dello smorzacandela e lo baciò. Fermatisi, Mattia le propose:
" Se hai voglia ricambio il ... servizio"
No-scosse la testa lei. E' tardi, vado a casa, Dammi solo un altro bacio. E mentre le loro lingue si intrecciavano, la porta della cucina si spalancò e i due si videro davanti suor Beatrice, la sorella di Mattia. Nicky, alzandosi in piedi provò un imbarazzo tremendo e il suo pensiero fu: " ... e meno male che non è entrata prima" e si scusò:
" Sorella, ci perdoni... oddio che figura".
Ma la religiosa sorrise:
" Tranquilli, la suora sono io. Ero venuta solo per prendere un bicchiere di acqua".
Mattia pensò che tanto valeva fare le presentazioni: " Nicole, questa è mia sorella Elisa, in religione suor Beatrice. Nicole è la mia fidanzata". La suora le tese la mano che Nicole strinse timidamente:
" Piacere Nicole e complimenti, sei molto carina"
" Grazie. Anche lei a dire il vero".
" Non mi dare del lei, per favore. Ho appena 33 anni . Scusa, prendo l'acqua". Uscendo, suor Beatrice salutò e disse: " Continuate pure tranquilli, però magari chiudete la porta a chiave. Buonanotte".
" ... notte". Quando fu uscita, Nicole ridacchiò: " Ma è davvero una suora? Una che ci vede avvinghiati e ci invita a continuare?".
" E' una suora molto moderna, la conoscerai". Nicole assentì e poi disse: Ora vado a casa ma piacerebbe anche a me la prossima volta che ci vediamo che esaudissi una mia perversione sessuale"
" Cioè'"
" Io non ho mai giocato al dottore"