i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Passai i giorni successivi ad allenare il mio culo come mi aveva comunicato il mio master, 4 ore il vibratore nel culo ogni giorno. Tutti i pomeriggi me lo inserivo e una volta acceso, iniziavo a rispondere alle mail degli ammiratori. Ovviamente anche l’ultima mia impresa era finita in rete e questo faceva sempre aumentare i miei fans che volevano conoscermi e ovviamente scoparmi. Passarono i giorni quando mi arrivò sul mio telefono una locandina di un party che si sarebbe tenuto in un locale hot per gay nel centro della città.Quando aprìì mi prese un colpo nella locandina c’erano le mie foto nelle avventure prima descritte, foto molto arrapanti e anche qui il viso appena coperto. Il manifesto diceva – Alex, il ragazzo più cliccato sui siti gay, sarà legato e a vostra completa disposizione per tutta la notte.I feticisti avranno i suoi piedi no limit. Bukkake party assicurato!- “cavoli! e ora?!” pensai. Subito mi arrivo una telefonata era lui “Ciao Alex caro. Venerdi sera dovrai farti trovare pronto per il party…sei l’attrazione della serata!stai facendo l’allenamento quotidiano?” Riposi “ bhe si! Però mi chiedevo…!” mi interruppe “niente se, ne ma! Sai a cosa vai incontro se non vieni…. Ti aspetto a casa mia venerdi…ciao” Riagganciò. Il venerdi arrivò presto e mi presentai a casa sua puntuale. “ ciao alex! Benvenuto!spogliatie tieni solo le scarpe!” mi spogliai subito e mi mise a pecora “ bene il vibratore è acceso al suo posto! Ora però ne mettiamo un altro più grande, saranno tutti ben dotati stasera” mi tolse senza molta delicatezza il vibratore e l’ano rimase aperto, oramai era abituato a quelle dimensioni e subito ne mise un altro notevolmente più grosso, fece male solo all’inizio, ormai lo trovavo piacevole…lo accese, cavolo questo era davvero forte!... “bene alex sei quasi pronto, bevi un po di sperma e andiamo” lo aveva già tirato fuori, lo presi subito in bocca…. Ormai i suoi 24 cm li gestivo molto bene in bocca e venne presto, ingoiai tutto, mi diede una vestaglia trasparente e disse “andiamo”. Giunti a destinazione il padrone del locale ci accolse e subito mi palpava il culo come nulla fosse,poi senza troppe cerimonie mi legarono su una specie di panca imbottita a pancia in su e piedi divaricati con delle catene che scendevano dal soffitto, Il padone del locale mi tolse le scarpe e ammirò i miei piedi nudi senza calzini e disse al mio master “ sai ha proprio dei bei piedi il nostro alex! Non ho mai avuto esperienze feticiste…sarebbe la mia prima volta,non è che potrei…?” “certo che puoi, basta che non inizi a scoparlo prima di aver piazzato le telecamere”. Inizio a leccarmi i piedi, me li baciò passò tra le dita….li ispezionò in ogni centimetro mandandomi in estasi… dopo 15 minuti di leccate ai piedi il mio pisello era durissimo, per non parlare di quello del locandiere. Disse al mio master “ wow che piedi, mai fatto ma è davvero una goduria… ora però mi esplode il cazzo, devo sfogarmi!” “ancora un attimo e potrai farlo!” rispose il mio master,,,,stava fiendo di piazzare le telecamere quando incomincio ad arrivare molta gente , più di quanta immaginassi…credo fossero un centinaio. Una volta collegatosi ad internet per mettere tutta la serata in diretta, le accese e disse al micofono: “buona sera signori, eccoci qui con il nostro alex a nostra completa disposizione… al nostro alex piacciono i super dotati quindi ci sarà una regola nella regola stasera: il nostro boy metterà a disposizione contemporeaneamente sia la bocca che il culo, entrambi dovranno essere sempre riempiti dai vostri cazzoni. Ovviamene la serata è stata riservata a tutti coloro superassero i 18 cm di dotazione, ma per coloro che supereranno i 24 cm avranno diritto a venirgli nella bocca o nel culo. Mentre voi vi farete misurare il cazzo dal nostro staff i feticisti dell’ano e dei piedi potranno lubrificare alex con le loro lingue” detto questo mi si avvicinarono 5- 6 ragazzi, mentre con un sonoro flop il mio culo veniva liberato dal grosso vibratore ( che in confronto a quello che mi sarebbe successo più avanti sarebbe stato piccolo). Iniziarono a leccarmi molte lingue sui punti più sensibili del corpo pisello, capezzoli, piedi, ano….un misto di solletico e eccitazione , ma durò meno di 5 minuti…. A molti era stato misurato il pisello e giustamente ora chiedevano di poter usare i lori piselloni dentro di me…. Si fecero largo i superiori a 24 cm avevano una x sulla chiappa ed erano quelli che avevano diritto ad inodarmi….indovinate un po? I primi 10 avevano tutti la x!
Note finali:
CONTINUA Per qualunque tipo di contatto, suggerimento o altro scrivetemi a : adelmofornaciari2010@libero.it