i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Ciao Wells, il problema cui ti accennavo nella scorsa missiva è molto serio. Provo a spiegarmi, sicura di trovare in te la persona giusta per ricevere una opinione ponderata che possa davvero aiutarmi.
Mio marito è un buontempone, una persona di cuore, è protettivo ed ingenuo, sì, ma non stupido. Ha usato tutto la sua conoscenza in campo medico-scientifico per salvare nostra figlia dopo l’incidente con le radiazioni nucleari cui era incorsa finendo per errore nel suo laboratorio, durante un test. Ci è riuscito investendo denaro e tempo in ricerche e chirurgia ma intanto le numerose operazioni hanno comportato modifiche sostanziali al corpo di Alison e diverse alterazioni della sua personalità.
Cosa è diventata non so dirlo ma, tanto per capirci, ti faccio un piccolo elenco che spero non ti inorridisca:
- ha una lunga lingua camaleontica e prensile, a seguito di un intervento all’esofago;
- ha l’intero corpo ricoperto da peluria verdastra, corta, setolosa e maculata, dovuto al bisogno di sostituirle la pelle completamente incenerita;
- ha ben due code, lunghissime e prensili anch’esse, necessarie a darle l'equilibrio per tenersi in piedi.
Queste sono le modifiche più lampanti del suo corpo, ma evidente è anche la totale alterazione d'identità che ha subito come conseguenza di questi interventi. Alison è decisamente audace ed istintiva, non ha più freni inibitori né pudori, praticamente vive di pulsioni mentre prima era timidissima, dolce e casta. Cosa voglio dire? Bhe, se tu potessi venire a trovarci a casa durante una qualsiasi giornata potresti beccarla a fare una sega a suo fratello servendosi di una coda mentre con la lingua, senza neppure chinarsi, magari sta facendo un pompino al nonno, e con l’altra coda invece… scopa me.
Ecco. Il punto spinoso della questione è proprio questo.
Mio marito, da buon padre, consapevole dello stato sensitivo alterato della figlia, ha sempre cercato di tenere Alison a bada, di allontanarla, di respingerne gli eccessi e gli atteggiamenti snaturati, e pensa che anche noi facciamo lo stesso.
In realtà non è così. A mia discolpa posso dire che un accordo vero e proprio in tal senso non l’abbiamo mai stabilito e così tutti, ad esclusione di mio marito, abbiamo preso a servirci di Alison per trarre godimento sessuale.
Da principio ho beccato mio figlio che si faceva sbocchinare e me ne son stata zitta strappandogli la promessa che non sarebbe più accaduto, poi ho sorpreso il nonno a farsi masturbare con la coda ed ancora ho taciuto davanti all’ennesima promessa. Infine… non è che io sono un essere asessuato! Quei due hanno scoperto me sotto la doccia con lei che mi palpava i seni, una coda nel culo, una nella figa e quella lunga e viscida lingua che mi riempiva la gola. E’ così che noi tre con Alison siamo finiti a farci sesso completo, a turno o insieme, è indifferente, e mio figlio ed il nonno si servono non solo dei suoi arti prensili ma anche delle sue intimità… Tutto all’insaputa di mio marito!
Andiamo avanti così da molto. E’ giusto? Cosa dovrei fare? A volte mi sento in colpa, pensa che l’altro ieri Alison se ne stava seduta su di lui, lasciva, incontenibile, con la lingua che gli si spalmava sul viso e si allungava fino al suo pacco appiccicaticcia come una ventosa. Mio marito le ha sorriso imbarazzatissimo poi si è staccato da lei mostrandosi premuroso con qualche carezza; neppure si è accorto che, alle sue spalle, Alison teneva la coda sotto la mia gonna e mi scopava il culo mentre io preparavo la cena.
Apprezzo tantissimo questa sua affettuosa coerenza paterna, ma mi spiace ingannarlo così.
Tu che dici? Mi sto comportando bene o dovrei dirgli tutta la verità? Gli parlo? E con che parole? Pensi che si arrabbierebbe sapendo la verità oppure accetterebbe la cosa magari unendosi a noi? Cosa devo fare?
Wells aiutami.