i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Pseudonimo: Idraulico1999 [Contatto]
Nome: Salvatore
Stato: Membro
Autore dal: 10/05/2016
Sito web:
Beta-reader:
Preferisco aggiungere due osservazioni, che forse valgono per ogni racconto, ma in special modo per il genere erotico. La prima è che
non si scrive per se stessi, ma per il lettore. Nel racconto erotico, questo significa che non si scrive per eccitarsi, ma per eccitare.

La seconda osservazione è che l’erotismo è particolarmente a rischio di forme e di modelli già acquisiti: immaginiamo per esempio
l’influsso del porno sull’immaginario non solo maschile. La presumibilità, la prevedibilità e la scontatezza sono di frequente in agguato
così come i termini ripetuti e le situazioni ovvie. Anche il “finale”, pur essendo sesso, non è detto che debba essere “quel finale”.

In conclusione, l’eros è come corteggiare una donna: lentamente, fatela impazzire. Lasciatevi desiderare e giocate con lei, non fatele
capire dove volete arrivare, anche se lo sapete benissimo entrambi. Dominatela fin dall’inizio e portatela dove volete, esattamente
come in un racconto erotico. “Chi scrive domina, chi legge ne subisce il fascino”.

In questi resoconti, sono elencati e descritti vari scenari attraverso fatti e vissuti che spaziano dal sesso, al piacere, ai peccati,
alle rivincite, ai capricci, ai tradimenti, alle passioni nascoste, alle sofferenze, ai tormenti, alle manie, alle curiosità morbose,
alle esaltazioni, alle stravaganze, ai tabù, alle ironie, alle perversioni e alle ossessioni.

Per mezzo di queste descrizioni erotiche, mi rivedo a raccontare fatti della quotidianità di molte persone, di storie vissute, d’argomenti
e di trame che fanno parte del bagaglio intimo e nascosto di ognuno di noi. Le persone sono differenti, si mescolano e si combinano in
modo diverso, così come le storie e le vicende erotiche lo sono altrettanto; raccontano trame, storie, episodi, partecipazioni, impulsi
e passioni travolgenti.

Certamente e indiscutibilmente è un tema delicato e sensibile, di storie e di persone che si aprono, narrano, si relazionano, che
decidono e che scelgono di raccontarsi manifestando e svelando i loro retroscena. Il sesso per quanto possibile e prevedibilmente si fa, mentre l’erotismo si coglie, si percepisce.

Per me, senza dubbio è meglio “parlarne” di meno e “farne” di più, (sia in termini di quantità sia di qualità), in quanto è già un bel
segno; un segno d’apertura culturale e di libertà.

La scrittura è libertà, ognuno di noi esprime le proprie idee, così come anch’io esprimo e rivelo le mie, e tutto ciò vale anche per quelli che non la pensano come me.

Idraulico1999

===================================================================================================================================================================================
***Osservazioni per tutti voi che leggete i miei racconti erotici***

Io non sono né un romanziere né uno scrittore. E’ complesso e difficile parlare dello scrivere, e molto più difficile è dire in proposito qualcosa d’innovativo e d’originale. Le storie che racconto, appartengono alla mia vita e alla vita di persone che ho amato, ascoltato, conosciuto e sentito, che ancora adesso mi circondano e che mi hanno sempre circondato. E questo vale anche per la vita normale, a volte dolorosa e a volte divertente che ho trascorso e vissuto.

Sono un uomo che ha studiato poco e male, che per tutta la vita ho lavorato e che al presente (per fortuna) lavoro.

Scrivo per raccontare le cose belle che ho avuto, per confortarmi consolandomi per le cose brutte che mi sono capitate e chiedere scusa delle cose incresciose e spiacevoli che ho eventualmente involontariamente causato.

Mi è sempre piaciuto giocare con le parole, le virgole, i punti, i silenzi e le frasi così come un gioco, come una continua messa in scena, con le parole che svelano emozioni e le frasi che raccontano situazioni, che informano d’una persona, d’una storia, d’un evento, d’un periodo, d’una situazione, di un’occasione e perfino d’un sogno che ognuno di noi vorrebbe realizzare.

Idraulico1999 (Salvatore)






[Segnala questo]
 
 
 
Stories by Idraulico1999
Sommario: E’ bello e gradevole aprire gli occhi la mattina tardi naturalmente senza la sveglia né senza i suoni e scoprire d’essere sane, vive, di captare il proprio corpo riposato, il sangue che scorre, la risonanza del cuore che batte, il tocco del lenzuolo sulla pelle, il calore delle coperte e ammirare il giorno che filtra dalle persiane di legno.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 466 n° Letture: 340

[Segnala questo] Pubblicato: 22/11/2017 Aggiornato: 22/11/2017


Sommario: Essendo ambedue abbastanza disinibite ed estroverse, poiché la discussione scivolava scorrevole e liscia come se niente fosse, per loro era un sincero e spigliato argomento come tanti, ma che controllavano e padroneggiavano in maniera egregia senza tanti timori, con pochi fronzoli e senz’eccessivi intoppi, sebbene io in quella circostanza le osservavo attentamente chiedendomi dove volessero in conclusione accuratamente puntare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1802 n° Letture: 705

[Segnala questo] Pubblicato: 21/11/2017 Aggiornato: 21/11/2017


Sommario: A un tratto, velocemente spegne tutte le luci ed è buio assoluto, non vedo nulla, posso soltanto percepire il suo corpo dal profumo, giacché sale sul letto e non capisco. Con una spinta mi sdraia, in quanto è già cavalcioni su di me, mi spoglia, mi toglie la cintura dai jeans e inizia a legarmi le mani, io la lascio fare in silenzio. Sento il suo corpo addosso al mio, ma non è nuda, non riesco a percepire che cosa abbia addosso.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 746 n° Letture: 833

[Segnala questo] Pubblicato: 20/11/2017 Aggiornato: 20/11/2017


Sommario: Io ho amato Alex con tutta me stessa, lasciando cadere ogni tabù e ogni freno inibitorio, che finora m’impedivano trattenendomi di compiere le manie e le perversioni più sfrenate e smodate. Alex è stato il primo uomo a violare la mia verginità anale: ho provato un piacere indescrivibile nel farmi dapprima sodomizzare e dopo accogliere in bocca il suo cazzo. A questo punto ho perso il lume della ragione, sono diventata una mala femmina con una fortissima e terribile voglia di scopare e di godere a più non posso.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1595 n° Letture: 1183

[Segnala questo] Pubblicato: 19/11/2017 Aggiornato: 19/11/2017


Sommario: A ben vedere, invero, nonostante la sua età, essendo più che sessantenne lei era ancora attraente, lasciva e voluttuosa, perché in tantissime occasioni io mi ero focosamente masturbato da solo pensando in maniera fervida ed entusiastica al suo corpo e alla sua pelosissima nera fica, sborrando in conclusione in modo intenso la mia appassionata, densa e vivace esuberanza sulle lenzuola nel letto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1734 n° Letture: 1177

[Segnala questo] Pubblicato: 18/11/2017 Aggiornato: 18/11/2017


Sommario: Era stato realmente un pomeriggio di deflagrazioni erotiche che non davano scampo, con occhiate e allusioni sparate a suon di sguardi furtivi, tocchi leggeri e due baci appena accennati senz’altro fratelli d’altri e di molti altri ancora, despota e tiranno il tempo, dannata e maledetta la distanza, però meglio così. Per capire e per capirsi, per cercare e per cercarsi, per amare ed essere amati, perché non sempre sono necessari animosità e corteggiamenti. Per le donne attendibili e genuine quest’aspetto poteva essere il primo mattone posto nella piccola casa dalla conoscenza.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 767 n° Letture: 725

[Segnala questo] Pubblicato: 17/11/2017 Aggiornato: 17/11/2017


Sommario: Camminiamo affiancati e in silenzio, dato che conosco perfettamente la strada, perché ci sono venuta tante altre volte, sia con te sia con gli amici che per far baccano in maniera indisturbata. Non siamo neppure in periferia, eppure basta salire il viottolo per ritrovarsi dopo neppure due minuti di strada in aperta campagna. Il cielo è d’un colore grigio cupo, fa freddo, malgrado ciò non ce ne curiamo, tu m’afferri per mano e ci avviamo verso il solito posto, uno spiazzo con una grandissima quercia secolare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1486 n° Letture: 734

[Segnala questo] Pubblicato: 16/11/2017 Aggiornato: 16/11/2017


Sommario: La minigonna lasciava vedere le belle gambe e qualcosa di più. La sua immaginazione saliva più su, là dove lo sguardo non arrivava, all’istante lui la desiderò. La mente s’accese pensando al suo corpo nudo, appetibile, morbido, uno specchio d’acqua azzurra e cristallina nel quale tuffarsi. Vedeva i seni sotto la camicetta bianca, giacché non portava il reggiseno, immaginava le mutandine sotto la minigonna e quello che c’era di lussurioso sotto le mutandine.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2459 n° Letture: 1512

[Segnala questo] Pubblicato: 15/11/2017 Aggiornato: 15/11/2017


Sommario: Io ho conosciuto solo questo tipo di sesso, soltanto questo bislacco e insolito modo di fare l’amore, che per quanto il mio piacere possa capire, non credo che non ci sia di meglio, come non credo che una donna a questo mondo debba arrivare all’orgasmo, pensando che tra poco ne arriverà un altro, comprensivo e generoso nella testa e in mezzo alle gambe.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1318 n° Letture: 1009

[Segnala questo] Pubblicato: 14/11/2017 Aggiornato: 14/11/2017


Sommario: Allora, invero, mi sembrava di dover fare quello che eseguivano anche le mie amiche, perché a ben vedere, ho sì perso la mia verginità, malgrado ciò non è stato un granché come esperienza. Tutto sommato ho provato più dolore che piacere, in quanto m’aspettavo di certo qualcosa d’esclusivo e di speciale, che sfortunatamente non arrivò. Per fortuna non rimasi incinta, poiché Luca si dimostrò piuttosto incapace e malaccorto con il preservativo.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1801 n° Letture: 876

[Segnala questo] Pubblicato: 13/11/2017 Aggiornato: 13/11/2017


Sommario: Gli eccessi di cibo, d’alcool e di sesso mi rassicurano, in quanto sono l’unico modo che ho per capire che esisto, che sono concreta, reale e sostanziale, perché niente riesce a scuotermi più d’un orgasmo, quando la nausea attanaglia la gola e la mente è rarefatta, così come le carezze di quello sconosciuto ieri sera nella toilette del locale. Non ricordo il suo volto e nemmeno il suo sapore, però vedo ancora le sue mani riflesse nel grande specchio che m’agguantava, io stavo lì ferma e immobile, pigra come un gatto assonnato ascoltando i suoi tocchi mentre gemevo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1612 n° Letture: 764

[Segnala questo] Pubblicato: 12/11/2017 Aggiornato: 12/11/2017


Sommario: Il mio dubbio svanì dopo poche centinaia di metri, perché mentre l’asfalto scorreva sotto le ruote, la mia cerniera dei calzoni scivolava sotto le sue dita. Trascorsero soltanto pochi interminabili secondi, poi la sua bocca succhiò l’anima spremendomela mandandomi in visibilio. Lei era il paradiso tra le mie cosce, l’inferno nella testa e la confusione nel cuore, attimi eterni d’ineliminabile piacere da portarsi dentro per sempre in maniera sfavillante e permanente.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2226 n° Letture: 977

[Segnala questo] Pubblicato: 11/11/2017 Aggiornato: 11/11/2017


Sommario: Il contatto più intimo innesca il piacere e nel tempo in cui guida l’orgasmo dell’amica sente il proprio esplodere incontrollato, erompere spontaneo rivelandosi poderoso e travolgente: una bolla chiara si gonfia a dismisura e scoppia senza rumore, mentre i polpastrelli scivolano bagnati tra le pieghe lucide di Giulia. Ileana abbandona il capo sul petto dell’amica e ascolta quel cuore impazzito frenare i battiti, diluirli rendendoli in conclusione innocui.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1330 n° Letture: 738

[Segnala questo] Pubblicato: 10/11/2017 Aggiornato: 10/11/2017


Sommario: Io sto provando qualcosa che credevo oramai dimenticato, sto misurando nutrendomi di quel gusto particolare per lungo tempo omesso, quel proibito trascurato dalla condotta, abbandonato dall’insegnamento e tralasciato dalla morale, condannato dalle regole della normalità, quello che non si dovrebbe fare, quello che non si dovrebbe sentire, eppure lei è così elegante e bella che spettacolarmente incanta.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1288 n° Letture: 747

[Segnala questo] Pubblicato: 08/11/2017 Aggiornato: 08/11/2017


Sommario: Lei era esperta, pratica e valente su come portarmi allo sfinimento sessuale, era talmente vorace che la passione la portava ad amplificare il suo bisogno di donna trasmettendomelo senz’indugi né remore. Io apprezzai imparando velocemente i suoi piaceri, m’adeguai ai suoi voleri e alle sue necessità, nel tempo trasformammo le nostre abitudini sessuali, perché sia la disubbidienza quanto la trasgressione entrarono speditamente nella nostra quotidianità e tutto girò attorno a essa.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1344 n° Letture: 853

[Segnala questo] Pubblicato: 07/11/2017 Aggiornato: 07/11/2017


Sommario: Adesso ti sto abbracciando, tutto il mio corpo ti sente, ambisce entrare in contatto con tutta l’energia calda e pulsante che si nasconde dentro di te, le tue labbra sono ancora sulle mie, dato che sto impazzendo, ti desidero, ti voglio terribilmente, perché la sensazione di perdita imminente è attigua, giacché è attenta e forte in un angolo del mio cervello, dal momento che il timore di fare una mossa sbagliata è un’acuta e garantita promessa nel buio.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 937 n° Letture: 590

[Segnala questo] Pubblicato: 06/11/2017 Aggiornato: 06/11/2017


Sommario: La situazione si presentava ottimale, poiché avevo un uomo a cui ero ancora legata, ma che non m’accendeva più come una volta, e un altro appena conosciuto che mi faceva bagnare al semplice tocco delle mani. Sarebbe stato necessario soltanto un po’ d’alcool per far infrangere ai due il divieto della loro amicizia, poiché la faccenda fu più alla buona e semplice di quanto pensassi.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2501 n° Letture: 1930

[Segnala questo] Pubblicato: 05/11/2017 Aggiornato: 05/11/2017


Sommario: Helga si sentiva più che mai l’oggetto del suo padrone, eppure non poteva fare a meno d’essere eccitata, di sentirsi la cagna in calore che gli apparteneva. In realtà non erano gli altri a darle piacere, ma l’apprendere e dimostrando al tempo stesso d’essere obbediente al suo volere, di donargli il senso della sua sottomissione. Si rese conto che non vi erano soltanto mani maschili su di lei, ma anche di donne.
 

Categoria: Orgia, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2692 n° Letture: 1702

[Segnala questo] Pubblicato: 04/11/2017 Aggiornato: 04/11/2017


Sommario: Lui mi fruga, m’accarezza, mi penetra con dolcezza, compie quei gesti in maniera delicata senza fretta, mentre al contrario continuiamo a baciarci come se volessimo consumarci. Intanto che lui mi porta in vetta a quel piacere che è musica per il movimento dei miei fianchi, io resto appesa alla sua bocca, intontita da un benessere che non è solo carnale e lussurioso, ma anche benevolo e premuroso, perché provo una gran gioia nel dargli sollievo pur se momentaneo con quel corpo che lui ha ravvivato risvegliandolo alla gioia di vivere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1488 n° Letture: 724

[Segnala questo] Pubblicato: 03/11/2017 Aggiornato: 03/11/2017


Sommario: Tu arrivi subito alla mia pelosissima e bionda fica, nessuna schermatura di pizzo, niente in verità che possa nascondere quelle labbra incandescenti al di fuori della mia villosa foresta. Ora le mie mani armeggiano con i tuoi pantaloni, sono asincrona nei movimenti, scariche di piacere mi brandiscono la schiena mozzandomi il fiato. Ecco il tuo cazzo rigonfio sotto la mia mano, ecco la mia testa che vacilla, ecco la tua bocca che mi morde i capezzoli ed ecco in conclusione le tue dita che entrano dentro di me.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 870 n° Letture: 1069

[Segnala questo] Pubblicato: 03/11/2017 Aggiornato: 03/11/2017


Sommario: La sera dopo lei obbedì scrupolosamente agli ordini, dopo aver riposto accuratamente gli abiti nell’armadio si preparò come lui aveva chiesto e attese. Aveva rimosso l’orologio, ogni anello e orecchino, lasciando soltanto al polso il bracciale che lui le aveva donato, in maniera tale da sancire la sua appartenenza. Sentiva il battito del cuore rimbombarle nelle orecchie scandendo i secondi, perché più il tempo passava, più quel pulsare pareva ingigantirsi in lei, dal momento che il tempo stesso sembrava essersi dilatato sembrando un’eternità.
 

Categoria: Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2666 n° Letture: 1469

[Segnala questo] Pubblicato: 02/11/2017 Aggiornato: 02/11/2017


Sommario: Io m’allontano un poco e lascio che il mio sguardo scorra sulla tua pelle, su ogni tuo muscolo, mentre il senso che ti è superficialmente stato negato intensifica incrementando gli altri per farti percepire ogni mio movimento. Tu sembri confuso, vorresti tornare a essere padrone d’una situazione che t’appare sempre più sfuggente, eppure esiti, seppur entusiasmato rimani in attesa della mia prossima mossa.
 

Categoria: Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1427 n° Letture: 763

[Segnala questo] Pubblicato: 01/11/2017 Aggiornato: 01/11/2017


Sommario: Nel momento in cui l’orgasmo sta per sopraffarmi io abbasso una mano e trovo il tuo clitoride, lo massaggio al ritmo del movimento del mio cazzo e quando distinguo ravvisando che anche tu stai lasciandoti completamente andare mi rilasso e t’invado totalmente con il mio seme consistente e speziato, mentre il tuo orgasmo bagna abbondantemente la mano con cui ti stavo lussuriosamente masturbando.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2218 n° Letture: 1077

[Segnala questo] Pubblicato: 31/10/2017 Aggiornato: 31/10/2017


Sommario: Il suo sguardo era enormemente accattivante, assai incantatore e magnetico, io abbassai la testa quando m’accorsi che mi stavo nuovamente imbarazzando fissandomi in tale maniera. Salii sul treno e cercai un angolo riparato, per non rischiare d’essere completamente travolta dall’orda degli studenti che si dimenavano in modo rumoroso affollando speditamente le carrozze. Le porte si chiusero, avvertii ancora quel profumo, dato che lo avrei riconosciuto in ogni parte.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2452 n° Letture: 781

[Segnala questo] Pubblicato: 30/10/2017 Aggiornato: 30/10/2017


Sommario: Con frenesia ci togliemmo i pochi abiti che avevamo addosso e trattenni a stento un grido, più di sorpresa che di dolore quando Andra mi brandì quasi di prepotenza. Ci amammo intensamente, con impellenza e premura, così come se entrambi non avessimo aspettato altro per tutto il tempo. Il piacere esplose rabbioso, sfrenato e travolgente, i nostri gemiti vennero smorzati da un lungo bacio appassionato.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1052 n° Letture: 742

[Segnala questo] Pubblicato: 29/10/2017 Aggiornato: 29/10/2017


Sommario: In tutta quella stravagante congiuntura c’era qualcosa d’ermetico, d’imperscrutabile, di misteriosamente attraente in lei che filtrava in modo esperto dalle sue parole, dalla poeticità dei suoi scritti e dalla passione che metteva nell’esprimere rivelando apertamente i suoi profondi e riflessivi pensieri. Sin dalle prime settimane io mi ero resa conto che era giusto e altrettanto vero ciò che aveva scritto di sé stessa: lei era un diavolo e mi stava argutamente trascinando e sottilmente trasportando con sé.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1430 n° Letture: 964

[Segnala questo] Pubblicato: 28/10/2017 Aggiornato: 28/10/2017


Sommario: In una modalità imperiosa e inarrestabile la tua lingua s’insinua dispotica e sopraffattrice in cerca della mia, io in quell’occasione mi sento precipitare, mentre il cuore comincia a battermi incontrollato, che sento sussultare mentre mi stringi oramai quasi violento al ritmo delle ondate di calore che ci pervadono facendoci sudare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 664 n° Letture: 489

[Segnala questo] Pubblicato: 27/10/2017 Aggiornato: 27/10/2017


Sommario: In modo sorridente lui mi fissò dalla soglia con gli occhi colmi d’una luce strana, simili a certi fondali marini che dapprima t’ingannano con la loro limpidezza e che successivamente ti fanno annegare intrappolandoti in acque improvvisamente profonde e ostili. Bello. Immagini lontane che non m’appartenevano più. Un sogno remoto, passato che era ritornato bussando al presente fra i miei pensieri, eppure non era lui, anche se la mia mente in maniera sbrigativa decise di sì.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1158 n° Letture: 527

[Segnala questo] Pubblicato: 26/10/2017 Aggiornato: 26/10/2017


Sommario: Lei con un portamento vispo, con un modo ingegnoso e alquanto geniale lo aveva abilmente sottratto a un paio di sguardi maligni e pettegoli, tenuto conto che lo aveva portato fuori dal locale scendendo le scale velocemente con una mano nella sua. Fuori di lì, lui aveva iniziato a baciarla con slancio e con passione, dal momento che si era macinato un sacco di chilometri per farle questa piacevole e bellissima sorpresa.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1083 n° Letture: 726

[Segnala questo] Pubblicato: 24/10/2017 Aggiornato: 24/10/2017


Sommario: Nello stesso momento anch’io inizio ad accarezzarmi, nel tempo in cui Monica diventa più coraggiosa e risoluta, perché mi bacia sulle labbra con il desiderio tralasciato, con quella passione sottaciuta di tutti i suoi anni frustrati e vanificati. Io colgo lestamente in quel bacio i miraggi inespressi e le speranze omesse, le voglie nascoste e i bisogni velati, la conclusione allegra, gioiosa e raggiante della sua eterna favola.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 996 n° Letture: 1246

[Segnala questo] Pubblicato: 23/10/2017 Aggiornato: 23/10/2017


Sommario: L’invito era chiaro, Abir con il cervello si snebbiava grazie alla brusca interruzione del piacere. Avvolse le dita d’una mano intorno al cazzo cercando di dedurne le dimensioni e la forma nel buio, mosse la mano su e giù strappandogli un sibilo, si spinse fino alla punta e poi indietro alla base, mentre con l’altra mano soppesava la consistenza dei testicoli. Soddisfatta dei risultati della propria indagine lo scappellò un’ultima volta posando la punta sulle labbra dischiuse, facendo guizzare la lingua.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 4207 n° Letture: 760

[Segnala questo] Pubblicato: 22/10/2017 Aggiornato: 22/10/2017


Sommario: Io sono fuori e questo è ciò che conta, un passo verso la zona due, perché la cosiddetta zona due è la fascia proibita dove la parola d’ordine è desiderami, amami. Amami a tutti i costi, azzarda, allunga la mano e toccami, la zona due è la parte affumicata, scura e tenebrosa delle anime sprovviste della notte d’inizio autunno, perché qua si mescolano le voci miste a sospiri per piaceri proibiti e d’ogni tipo, in verità piaceri clandestini, taglienti, fluttuanti, perversi, a volte cattivi.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1401 n° Letture: 1098

[Segnala questo] Pubblicato: 21/10/2017 Aggiornato: 21/10/2017


Sommario: Udendo quelle coinvolgenti e trascinanti definizioni non resistetti più e sborrai come un fiume in piena. Tre lunghi schizzi di sperma zampillarono dal mio cazzo sopra le sue belle chiappe, i restanti fiotti colarono sulla foltissima peluria della sua stupenda fica, mentre lei continuava a strepitare, prolungandosi in preda al piacere divincolandosi e gemendo come un’alienata.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1926 n° Letture: 916

[Segnala questo] Pubblicato: 20/10/2017 Aggiornato: 20/10/2017


Sommario: Non potevo negarlo, non potevo nascondere che sfruttare Komal era necessario per la mia preziosa vita, peccato che così la sottraevo però alla sua esistenza. Komal d’altro canto aveva imparato a non vivere d’altro; finché serviva, sapeva darsi un senso e spingere sul suo piacere per rendersi fruibile. Lei mi chiamava ancora, chiedeva lamentosamente sopra la mia spalla cingendomi il collo con i suoi lunghi capelli e con il suo profumo di mandorla.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1497 n° Letture: 801

[Segnala questo] Pubblicato: 19/10/2017 Aggiornato: 19/10/2017


Sommario: Dopo è stata la totale beatitudine, il netto paradiso delle sensazioni, degli odori e dei gemiti, quel frammento di tempo in cui ciascuna incontra l’altra, intenso sì, però troppo breve. Come tutte le altre volte quando riapro gli occhi lei è ritornata al suo posto, nel suo mondo riflesso e spesso mi chiedo se non sia io l’appannato, melmoso e torbido riflesso della sua vita.
 

Categoria: Autoerotismo, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1167 n° Letture: 743

[Segnala questo] Pubblicato: 18/10/2017 Aggiornato: 18/10/2017


Sommario: Tu hai indiscutibilmente voluto che il mio denso e candido seme ti colasse con i suoi fiotti sulla pancia e sopra la fica, perché mi ripetevi che gradivi osservare con coinvolgimento quel gesto, ammirare squadrando con dedizione e con interesse l’uomo che eiacula, squadrando il suo volto sperimentando il piacere che prova in quell’istante, sicché m’hai guardato, hai sorriso e m’hai stretto a te baciandomi teneramente con le tue labbra lucide.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1113 n° Letture: 907

[Segnala questo] Pubblicato: 17/10/2017 Aggiornato: 17/10/2017


Sommario: Il pensiero d’essere presa e posseduta in quel modo, da due persone che stanno provando piacere e che mi stanno donando piacere, innescano avviando sennonché un orgasmo irrefrenabile che scuote il mio corpo, proprio mentre lui sborra riccamente sulle tette, io ne avverto il getto tiepido che mi bagna e mi compiaccio. Subito dopo sopraggiunge la tranquillità, il cuore che rallenta, il respiro che diventa più debole, l’abbandono, l’appagamento, il calore nel corpo, una mano che scioglie la benda e i corpi vicini.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3911 n° Letture: 1302

[Segnala questo] Pubblicato: 16/10/2017 Aggiornato: 16/10/2017


Sommario: Assaggiare le sue labbra, assaporarne la pelle, sentire il profumo unito al contatto della sua lingua lo fecero tornare il ragazzo smarrito, perché in quell’istante si strinse a lei cercando il suo desiderio sopito e in quel bacio trasmise diffondendole tutta la sua passione. Fu un bacio infinito, parole silenziose trasmesse dalle lingue, frasi desiderate, mai sentite, però da sempre ambite e cercate.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 987 n° Letture: 476

[Segnala questo] Pubblicato: 15/10/2017 Aggiornato: 15/10/2017


Sommario: Tutte e due ci eravamo descritte abbondantemente sia per telefono ma anche via e-mail, altresì dal punto di vista fisico, sicché incontrarci non riservò quindi grandi sorprese. Lei trovò in me quella morettina che le avevo detto d’essere, io ebbi il piacere di trovare Patty più dinamica, giovanile e più bella di quanto m’aspettassi. L’accordo era, dal momento che avremmo chiuso la porta del mio appartamento alle nostre spalle, lei sarebbe stata la mia padrona, io prontamente la sua prigioniera fino alle ore diciannove.
 

Categoria: Saffico, Dominazione
Capitoli: n° Parole: 1643 n° Letture: 3046

[Segnala questo] Pubblicato: 14/10/2017 Aggiornato: 14/10/2017


Sommario: Quegl’istanti sono puri baci di passione, di carezze e di gemiti, come in un’ingordigia infinita e un’incontentabilità smisurata per assaporare la tua pelle. Tu non vuoi ancora prendermi da dietro, lo so, in verità m’hai fatto notare che non ti senti pronto, al contrario io smanio enormemente dalla voglia d’abbandonarmi e di concedermi a te.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 440 n° Letture: 615

[Segnala questo] Pubblicato: 13/10/2017 Aggiornato: 13/10/2017


Sommario: A letto il contrasto e la diversità emergono di netto, in quanto sono inconfutabili anche nelle forme, giacché lei è esile, fragile, gatta, pallida e sfuggente, io viceversa sono piena, scura, sfacciata e ubbidiente. E’ assodato e innegabile che siamo diverse nel venire quando godiamo, poiché lei piscia di continuo mentre gode e s’abbandona adagiandosi sempre alle sue mani e alle mie.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1066 n° Letture: 849

[Segnala questo] Pubblicato: 12/10/2017 Aggiornato: 12/10/2017


Sommario: Tu sei raggomitolata su d’un fianco con le ginocchia al petto e le mani tra le cosce, eppure sento il corpo che inizia ad agitarsi giacché percepisco seppure sogno conversazioni e giochi, che tra noi sembrano non aver mai fine. La stoffa è morbida, si lascia premere e spingere di lato, dopo cede, perché adesso mi toccherò e lo farò solamente per te che non puoi essere al momento con me.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 588 n° Letture: 693

[Segnala questo] Pubblicato: 11/10/2017 Aggiornato: 11/10/2017


Sommario: Lui è sempre stato un esperto scopatore, dotato d’autocontrollo, di centimetri e perfino di grande fantasia, però adesso quelle qualità diventano irrimediabilmente difetti, imperfezioni e svantaggi. Liliana vorrebbe adesso che lui sborrasse talmente in fretta, come si fa però, pensandoci bene, a raggiungere ragionevolmente un orgasmo scopando una statua?
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1694 n° Letture: 930

[Segnala questo] Pubblicato: 10/10/2017 Aggiornato: 10/10/2017


Sommario: Lina le aveva sorriso, perché era uno di quei sorrisi fatti di sole che non si staccano dalle labbra su cui decidono di posarsi, poiché l’aveva spinta dolcemente sulla scrivania, in mezzo al loro lavoro, dal momento che con un gesto dell’avambraccio aveva spodestato i fogli sparsi dal loro talamo d’amore ed era rimasta così, tra le gambe, mentre con una mano sbottonava la sua camicia e liberava i capelli dall’immancabile fermaglio per regalarle ancora carezze, ancora diverse, ma in special modo atipiche e uniche.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1515 n° Letture: 1029

[Segnala questo] Pubblicato: 09/10/2017 Aggiornato: 09/10/2017


Sommario: Fu precisamente in quel momento che io compresi intuendo tutto, che la fuga di Mouna lungo la strada il giorno prima, avvenuta in modo sin troppo agevole ed elementare, era stata in realtà da loro architettata, facilitata e favorita, per prendersi coerentemente e maggiormente gioco, ritorsione e vendetta nei miei confronti.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2099 n° Letture: 762

[Segnala questo] Pubblicato: 08/10/2017 Aggiornato: 08/10/2017