i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Pseudonimo: Idraulico1999 [Contatto]
Nome: Salvatore
Stato: Membro
Autore dal: 10/05/2016
Sito web:
Beta-reader:
Preferisco aggiungere due osservazioni, che forse valgono per ogni racconto, ma in special modo per il genere erotico. La prima è che
non si scrive per se stessi, ma per il lettore. Nel racconto erotico, questo significa che non si scrive per eccitarsi, ma per eccitare.

La seconda osservazione è che l’erotismo è particolarmente a rischio di forme e di modelli già acquisiti: immaginiamo per esempio
l’influsso del porno sull’immaginario non solo maschile. La presumibilità, la prevedibilità e la scontatezza sono di frequente in agguato
così come i termini ripetuti e le situazioni ovvie. Anche il “finale”, pur essendo sesso, non è detto che debba essere “quel finale”.

In conclusione, l’eros è come corteggiare una donna: lentamente, fatela impazzire. Lasciatevi desiderare e giocate con lei, non fatele
capire dove volete arrivare, anche se lo sapete benissimo entrambi. Dominatela fin dall’inizio e portatela dove volete, esattamente
come in un racconto erotico. “Chi scrive domina, chi legge ne subisce il fascino”.

In questi resoconti, sono elencati e descritti vari scenari attraverso fatti e vissuti che spaziano dal sesso, al piacere, ai peccati,
alle rivincite, ai capricci, ai tradimenti, alle passioni nascoste, alle sofferenze, ai tormenti, alle manie, alle curiosità morbose,
alle esaltazioni, alle stravaganze, ai tabù, alle ironie, alle perversioni e alle ossessioni.

Per mezzo di queste descrizioni erotiche, mi rivedo a raccontare fatti della quotidianità di molte persone, di storie vissute, d’argomenti
e di trame che fanno parte del bagaglio intimo e nascosto di ognuno di noi. Le persone sono differenti, si mescolano e si combinano in
modo diverso, così come le storie e le vicende erotiche lo sono altrettanto; raccontano trame, storie, episodi, partecipazioni, impulsi
e passioni travolgenti.

Certamente e indiscutibilmente è un tema delicato e sensibile, di storie e di persone che si aprono, narrano, si relazionano, che
decidono e che scelgono di raccontarsi manifestando e svelando i loro retroscena. Il sesso per quanto possibile e prevedibilmente si fa, mentre l’erotismo si coglie, si percepisce.

Per me, senza dubbio è meglio “parlarne” di meno e “farne” di più, (sia in termini di quantità sia di qualità), in quanto è già un bel
segno; un segno d’apertura culturale e di libertà.

La scrittura è libertà, ognuno di noi esprime le proprie idee, così come anch’io esprimo e rivelo le mie, e tutto ciò vale anche per quelli che non la pensano come me.

Idraulico1999


[Segnala questo]
 
 
 
Stories by Idraulico1999
Sommario: La sua espressione quando sono insieme è abbandonata, visibilmente perduta nel piacere, austero e orgoglioso di sapere che è completamente sua e di poterla maneggiare, di far roteare a suo piacimento quel suo corpo esile. Si vede in maniera tangibile la sua eccitazione, si percepisce a fondo, visto che con lei sa di esercitare su di me un forte sentimento di sottomissione guidando il suo corpo su di me, con quella cadenza regolare che mi fa gemere, sussultare e tremare.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1141 n° Letture: 1877

[Segnala questo] Pubblicato: 18/10/2016 Aggiornato: 18/10/2016


Sommario: Adesso sono io che inizio a leccarti con desiderio crescente, immerso in quell’odore accidentato, aspro e rugoso della tua pelosissima e nera fica, eppure terribilmente conturbante ed erotica dei fluidi che ti bagnano. La mia lingua entra ed esce di continuo passando dal clitoride all’ano e viceversa, tu muovi freneticamente il bacino lasciando colare i tuoi fluidi, mentre mi succhi con calma interrompendo il gesto soltanto di tanto in tanto per masturbarmi sempre con infinita e inspiegabile dolcezza.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1287 n° Letture: 2448

[Segnala questo] Pubblicato: 17/10/2016 Aggiornato: 17/10/2016


Sommario: Il suo liquido appassionato e denso colò dentro di me riempiendomi completamente, la stanza cominciò a girare e ben presto scomparve, io ero stralunata dal momento che persi ogni contatto con la realtà, poiché sentivo solamente un grande, immenso e smisurato piacere impossessarsi di me. Non comprendevo più nulla, ebbi due orgasmi di seguito, urlai tutto il mio piacere, alla fine affaticata m’adagiai svigorita su di lui, perché non volevo aprire gli occhi, non volevo fare niente, non volevo tornare alla realtà.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1115 n° Letture: 2603

[Segnala questo] Pubblicato: 16/10/2016 Aggiornato: 16/10/2016


Sommario: Voi chi siete? Tu invece chi sei, avvenente, elegante e graziosa creatura dalla fragranza di mondi distanti? Sei per caso l’ambizione e la lussuria non rivelata da troppo tempo, che adesso si presenta di fronte a me? Io provo a sistemare al meglio in quel momento miei pensieri cercando d’analizzarli, distratta sennonché dalle mie riflessioni mi giro verso di loro, eppure non ci sono più: sono fuggite, sparite, senza lasciare traccia alcuna lasciandomi solamente un dolore appuntito e vivo dentro.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1772 n° Letture: 2831

[Segnala questo] Pubblicato: 15/10/2016 Aggiornato: 15/10/2016


Sommario: Lui aumentò la velocità e la potenza nel tentativo di raggiungere all’unisono l’ultimo appagante brivido, la conclusiva pioggia di sospiri, l’ultimo grido strozzato nella gola. Ben presto la raggiunse, esplodendo in conclusione vari fiotti di quel liquido di piacere che stillava ripetutamente, accompagnato da contrazioni violente, ognuna delle quali era scortata da gemiti selvaggi. Lui riempì di gusto la pelosissima fica della donna cospargendola con il suo denso nettare vitale, perché questa era in sintesi la conclusiva e pura realizzazione, tra l’altro la golosa materia del loro inconsueto incontro.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2342 n° Letture: 1968

[Segnala questo] Pubblicato: 14/10/2016 Aggiornato: 14/10/2016


Sommario: Tu aneli vedermi discinta, essenziale, direi pura di fronte a te, mi vuoi disarmata, indifesa e sudata sotto di te. Il reggiseno si slaccia in un attimo cascando sul giaciglio, mi osservi attentamente il seno poco prima di baciarlo disegnandolo con dovizia con la lingua, seguendolo in ogni minima curva, giacché lasci scivolare gli slip per terra, in quanto hai raggiunto il tuo scopo, perché il mio corpo attualmente è incustodito, sguarnito e nudo dinnanzi a te.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1996 n° Letture: 2472

[Segnala questo] Pubblicato: 13/10/2016 Aggiornato: 13/10/2016


Sommario: Il dito nel frattempo continua a muoversi, indaga i piccoli punti della mia pelosissima fica alla ricerca del punto preciso che mi permetta di non avere spasimi, quel punto da cui nasce e in cui finisce tutto, sì, è vero, è difficile perché ci vuole tempo, non ci vuole fretta, ci vuole applicazione e concentrazione per non distrarsi.
 

Categoria: Autoerotismo, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 781 n° Letture: 2513

[Segnala questo] Pubblicato: 12/10/2016 Aggiornato: 12/10/2016


Sommario: L’acme del piacere ormai m’assale, giacché solamente dopo pochi poderosi affondi inondo le viscere della mia donna, m’appoggio alla sua schiena e accarezzandole le tette la stringo forte a me sussurrandogli il mio amore. Io sono felice, ma non di quella felicità, che riconoscendo l’attimo che si delizia d’una breve contentezza, ma per il fatto che in questo momento mi viene da pensare che questa beatitudine potrà rimanere a lungo con me, o almeno fino a quando questa stupenda femmina mi rimarrà accanto, e proseguirà a farmi dono del suo essere regalandomi momenti d’intenso e di reciproco piacere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2777 n° Letture: 2111

[Segnala questo] Pubblicato: 11/10/2016 Aggiornato: 11/10/2016


Sommario: Si senti lambire, poi captò chiaramente le dita girare intorno ai suoi capezzoli, un lungo e lento vortice che implacabile s’avvicinava sempre più alla destinazione desiderata. Le sue gambe cominciarono a vacillare quando sentì risalire un tocco sempre più deciso, giacché non poté fare a meno d’agevolare il percorso ormai persa dal delirio e dall’esaltazione dei profumi e degli odori, con i sensi attenti a cogliere cercando d’intuire qualsiasi brivido lasciandosi liberamente guidare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 933 n° Letture: 2346

[Segnala questo] Pubblicato: 10/10/2016 Aggiornato: 10/10/2016


Sommario: In quel momento la penetrò con il suo cazzo affondando e perdendosi dentro di lei, dominando e possedendo totalmente la sua focosa e pelosissima bionda fica, perché in fin dei conti era questo che lei desiderava spasimando, che anelava fortemente, sì, quel desiderio inespresso, omesso e taciuto che da tanto tempo custodiva nutrendo silente dentro sé stessa e che attualmente stava mettendo palpabilmente in pratica.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 951 n° Letture: 3518

[Segnala questo] Pubblicato: 09/10/2016 Aggiornato: 09/10/2016


Sommario: Io, in quel preciso istante, lo afferrai per il collo della camicia rimasta slacciata lasciandomi intravedere il suo petto, successivamente lo mordicchiai sulle labbra accarezzandolo tutto fino a sentire ancora il suo cazzo granitico più di prima, di questo andare lo succhiai ancora gustandomi ancora per un po’ il suo odore, il suo sapore, poi smisi, perché era ciò che lui voleva, così lo lasciai fare, in seguito mi voltai mostrandogli il mio sedere pronto ad accoglierlo per ospitare amorevolmente le sue voglie.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 945 n° Letture: 3130

[Segnala questo] Pubblicato: 08/10/2016 Aggiornato: 08/10/2016


Sommario: Tutti i tuoi baffi erano bagnati di me e a tratti il comando di guardarti sempre e di stare zitta come pena l’immediata interruzione di tutto, in seguito m’hai sdraiato sul letto facendomi appoggiare la schiena su tre cuscini, in modo da stare sollevata con il busto, poi m’hai aperto le gambe e hai continuato con dovizia quello che avevi interrotto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 746 n° Letture: 2226

[Segnala questo] Pubblicato: 07/10/2016 Aggiornato: 07/10/2016


Sommario: Mentre tu aspiri, io mi sento come se volessi estrarre da lì anche il mio cervello, la posizione che hai assunto mi consente di vedere il tuo sedere leggermente all’aria, da cui si scorge appena sporgente quella foltissima peluria; questa visione mi fa sennonché arrapare ancora di più, poi un morso delle labbra mi fa capire che tu gradisci l’altro indurimento del mio cazzo che la tua insaziabile cavità ha benevolmente accolto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1196 n° Letture: 3614

[Segnala questo] Pubblicato: 06/10/2016 Aggiornato: 06/10/2016


Sommario: Lui la fece adagiare per terra e iniziò a denudarla, giacché quella lampante passione avrebbe interamente compensato l’assenza d’indumenti. Gradualmente la lasciò completamente nuda a riposare su quel verde manto erboso eccitata e pronta a vivere le emozioni meno scontate, dato che soltanto alcuni insetti invadenti erano presenti alle loro battaglie di passione.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2033 n° Letture: 3418

[Segnala questo] Pubblicato: 05/10/2016 Aggiornato: 05/10/2016


Sommario: Poi la donna s’alzò senza parlare, del resto le parole fra loro in quella circostanza non servivano a molto, s’inginocchiò nuda di fronte a lui, decisa e rapida gli slacciò la cintura dei pantaloni abbassandoli fino a terra. La stessa sorte toccò agli slip e il dottore si trovò nudo dalla cintola in giù, con il sesso eretto e violaceo per l’eccitazione, che presto sparì catturato dalla bocca accogliente e vogliosa di lei.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 974 n° Letture: 6980

[Segnala questo] Pubblicato: 04/10/2016 Aggiornato: 04/10/2016


Sommario: La ragazza offriva il collo alla sua bocca e al tempo stesso alla luce debole del lampione lontano, le sue mani cercarono i fianchi dell’uomo, la cintura, i pantaloni e l’addome. La piccola autovettura sembrava al momento come una nave in balia d’un mare burrascoso e inquieto, mentre all’interno due naufraghi cercavano di rimanere aggrappati l’uno all’altra, in balia di quell’irruente passione. Lui digradò dal collo al seno, in seguito alla pancia, indugiò sull’ombelico e scese sul pelosissimo pube scoperto dalla gonna, sguainato dalle mutande.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1618 n° Letture: 2202

[Segnala questo] Pubblicato: 03/10/2016 Aggiornato: 03/10/2016


Sommario: In quell’occasione m’innalzi e mi riponi giù invitandomi ad adagiarmi, in seguito appoggi il tuo cazzo eretto sopra l’addome, nel tempo in cui la mia mano ti manipola accortamente i testicoli. Tu mi stai adocchiando, perché sbuffi spruzzando al presente il seme sopra la mia pancia. Io esamino con bontà e sorveglio diligentemente quel succo denso e ingente cosparso sulle mie dita e sulla mia pelle, per il fatto che lo accetto accogliendolo con accurata amorevolezza.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1503 n° Letture: 2382

[Segnala questo] Pubblicato: 02/10/2016 Aggiornato: 02/10/2016


Sommario: Cominciò a tremare, mentre le vibrazioni che le facevano nascere ondate di godimento si propagavano al suo cazzo, che saldamente piantato tra le natiche di Maura diventava sempre più duro e più largo. Maura non aveva giammai sperimentato sensazioni così vigorose captando sia il dolore sia il piacere simultaneamente, dato che le pareva di morire negli spasimi della libidine che assaporava in quegl’istanti.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1783 n° Letture: 3564

[Segnala questo] Pubblicato: 01/10/2016 Aggiornato: 01/10/2016


Sommario: Il suo corpo va lievemente su e giù sul letto, al ritmo delle mie dita che tiro fuori e guardo brillare alla luce della lampada, poi m’abbasso con le labbra sulle sue mutandine, cominciando a passare la lingua sulla striscia bagnata che segna il tessuto, intanto che i suoi gemiti a questo punto si sono fatti più esigenti e più insistenti.
 

Categoria: Etero, Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 747 n° Letture: 3629

[Segnala questo] Pubblicato: 30/09/2016 Aggiornato: 30/09/2016


Sommario: Lei si sfilò i jeans e la maglietta, fortunatamente senza fretta e con mia totale sorpresa notai un reggicalze color rosa con le mutandine leggermente ricamate e un bosco bavarese leggermente sbiadito dalla distanza, senza reggiseno addosso, in quel momento io mi spostai lievemente usando lo spiraglio come se fosse un cannocchiale.
 

Categoria: Trans, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 615 n° Letture: 3896

[Segnala questo] Pubblicato: 29/09/2016 Aggiornato: 29/09/2016


Sommario: Io lo avvertivo deciso, imperioso e rigonfio all’interno della mia nera e pelosissima fica in un tripudio di netto fervore e di totale trasporto, giacché i nostri perenni lamenti di piacere si diffusero in quella camera da letto enfatizzandone e ingigantendone il nostro dissennato, incosciente e scriteriato desiderio dei sensi. Lui lambì accortamente e in modo scaltro il mio seno, quando con la cavità pelvica seguitava ad ardire introducendosi con prestanza sconvolgendomi ulteriormente.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 738 n° Letture: 2097

[Segnala questo] Pubblicato: 28/09/2016 Aggiornato: 28/09/2016


Sommario: Fammi entrare in te, adesso, lo voglio, no, non toccarlo, dammi quelle mani che t’inchiodo in alto, dove il legno è freddo e senz’anima, senz’energia. In questo momento ho fame di dolore, di durezza e di tenebre. E’ realmente questo che vuoi? Solamente la mia verga nel tuo ventre che ti pompa furiosa sconquassandoti? Allora ti sbatto, violandoti senza dolcezza, perché non voglio pensare a te, visto che sei solamente una fica umida.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 701 n° Letture: 3363

[Segnala questo] Pubblicato: 27/09/2016 Aggiornato: 27/09/2016


Sommario: La vista della sua linfa mi eccitò enormemente, dato che affondai la faccia fra le cosce e cominciai a bere il nettare che scaturiva da quella meravigliosa fessura profumata. La mia lingua passava morbidamente sulle sue labbra, sul clitoride fino a penetrare in lei. Melania sdraiata sui due uomini sentiva i loro corpi, le loro mani che la stringevano, la palpavano mentre le loro donne baciavano, leccavano e succhiavano i membri dei due in preda a un’erezione spettacolare.
 

Categoria: Orgia, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1039 n° Letture: 2967

[Segnala questo] Pubblicato: 26/09/2016 Aggiornato: 26/09/2016


Sommario: Io non faccio neanche in tempo a pensarci, che lui ha già infilato un preservativo e mi sta scopando alla grande, oddio quanto mi piace. Vengo parecchie volte, in seguito sborra pure lui sulla mia pelosissima fica imbrattandomela per bene. Lui è una macchina, un animale meraviglioso, poiché sto prendendo fiato quando mi dice che quello era soltanto l’inizio, giacché lo arrapavo in modo esagerato.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1123 n° Letture: 4299

[Segnala questo] Pubblicato: 25/09/2016 Aggiornato: 25/09/2016


Sommario: Non era tuttavia come io me l’ero immaginata, comunque una cosa era certa: lei era il tipo di donna che vedevo nei film hard, dato che m’intrigava e mi portava con la mente attraverso pensieri per me particolari con certe sfumature. Quel calore ben noto in mezzo alle gambe si fece sentire, io entrai ben presto in una confusione mentale che mi paralizzò per un attimo. In realtà io non ero giammai stata attratta da nessuna donna, se non nelle mie fantasie.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1486 n° Letture: 4985

[Segnala questo] Pubblicato: 24/09/2016 Aggiornato: 24/09/2016


Sommario: La mia bocca lo assaporò con cupidigia, il suo piacere diventava simultaneamente pure il mio, mi bagnavo, perché fremevo smaniando nell’avere il suo cazzo dentro la mia pelosissima fica, fino a quando decisi che era giunto il momento di possederlo: il suo cazzo così dritto era per me un’attrazione cruciale, decisiva e irresistibile. Io sentivo il mio utero tendersi, anelavo febbrilmente che quel cazzo irruente ormai tutto impregnato dalla mia saliva s’intrufolasse.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2142 n° Letture: 3669

[Segnala questo] Pubblicato: 23/09/2016 Aggiornato: 23/09/2016


Sommario: Quella volta, anche se c’era poca gente, m’allarmava e mi preoccupava smisuratamente che qualcuno potesse vederci, eppure in quell’inaspettata e focosa occasione non potei dirle di no, dato che le bastò sfiorarmi appena le labbra con un bacio, perché io la seguissi nei suoi desideri. Attualmente continuava a guardarmi senza squadrarmi, sentendomi nel respiro ansimante che quasi l’implorava, mentre era immersa nella candida schiuma della vasca.
 

Categoria: Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1221 n° Letture: 2552

[Segnala questo] Pubblicato: 22/09/2016 Aggiornato: 22/09/2016


Sommario: Lui era stato il primo a capire avvedutamente e a coltivare oculatamente i suoi desideri, giacché con Marco era riuscita a scoprire e a vivere ogni sfumatura della sua femminilità, soprattutto quella più intima, più nascosta, più perversa, ma in special modo addirittura la più vera. Nessuno come lui ammirava e conosceva così bene ogni parte del suo corpo, nessuno come lui aveva avvedutamente coccolato assennatamente la sua pelosissima fica ed esplorato il suo sedere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2411 n° Letture: 2692

[Segnala questo] Pubblicato: 21/09/2016 Aggiornato: 21/09/2016


Sommario: Tu vuoi solamente leccarla e possederla, giacché la concezione di ciò che vorresti farle ti giungono talmente nitide, per il fatto che il tuo membro reagisce immediatamente agli stimoli del tuo cervello sollevandosi verso di lei. Lei mostra d’apprezzare e di gradire il tuo ingrossamento con uno sguardo bramoso, famelico e insaziabile.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1270 n° Letture: 2060

[Segnala questo] Pubblicato: 20/09/2016 Aggiornato: 20/09/2016


Sommario: Ti fai frugare senza incolpevolezza né innocenza, accessibile, aperta e disponibile come un libro tutto da sfogliare, perché ti eccita di continuo l’esame e l’indagine quanto il ricordo del peccato e il pensiero del castigo, mentre io osservo quella tua allegria ed esultanza beffarda e scherzosa della fierezza con cui gareggiando m’attacchi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 761 n° Letture: 2626

[Segnala questo] Pubblicato: 19/09/2016 Aggiornato: 19/09/2016


Sommario: Lui era un individuo attraente, eloquente e intraprendente, uno che conosceva bene le donne, visto che ne aveva avute parecchie. Erano state però tutte storie superficiali, vuote, senza concretezze, tutte grandi scopate senza senso, perché quando hai trent’anni la vita te la godi più che puoi, ed è soltanto dopo che pensi che forse ci sia dell’altro, che la vita non può essere unicamente un grande e immenso buco, dove ficcare i tuoi grattacapi, la tua noia e la tua voglia d’indipendenza e di libertà.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1651 n° Letture: 2236

[Segnala questo] Pubblicato: 18/09/2016 Aggiornato: 18/09/2016


Sommario: Il mio orgasmo è così forte, veemente e veloce da lasciarmi totalmente frastornata e stordita, poiché il calore del tuo seme è un alimento divino per la mia pancia che ha fame e addirittura per la mia pelosissima e rossiccia fica. Io francamente adoro sovente squadrare accuratamente il maschio che sborra, gustandomi appieno la sua espressione facciale per il godimento che sperimenta, quando raggiunge in quell’istante quel piacere massimo così autentico, genuino e se vogliamo ancestrale.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1467 n° Letture: 3370

[Segnala questo] Pubblicato: 17/09/2016 Aggiornato: 17/09/2016


Sommario: Tu intanto stai preparando i tagliolini ai frutti di mare, io t’osservo attenta, t’ammiro in silenzio e ti amo. Sì, t’amo da impazzire, non soltanto perché se non ci fossi tu forse io morirei di fame, ma perché adoro l’impegno, la passione e il trasporto che metti nel fare le cose di sempre. Ti piace essere osservato, però io non ho nessuna voglia che tu finisca quel sugo proprio adesso, in quanto non mi degni da un’ora, per il fatto che per me un’ora senza di te è davvero troppo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1268 n° Letture: 2141

[Segnala questo] Pubblicato: 09/09/2016 Aggiornato: 09/09/2016


Sommario: Io immagino a tal punto d’accarezzarvi nello stesso momento, in quanto uno non sa che cosa stia succedendo all’altro, perché sente solamente le reazioni, inizialmente un inquieto e travagliato silenzio, progressivamente un rilassamento graduale, da ultimo i respiri ritmici e i gemiti trattenuti. Alla fine intravedo i vostri volti nel buio, con gli occhi chiusi come per imprigionare trattenendo i pensieri che le mie mani vi stanno suscitando.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 752 n° Letture: 2310

[Segnala questo] Pubblicato: 08/09/2016 Aggiornato: 08/09/2016


Sommario: Io captavo spiccatamente una lingua appassionata dirigersi lungo la mia fica, poiché mi bagnava e mi faceva muovere a piccoli scatti facendomi quasi venire, percepivo le contrazioni inenarrabili in ogni parte del corpo, soprattutto delle gambe, che si chiudevano leggermente a ogni lieve scossa. Io stavo godendo e lo facevo sempre più rumorosamente, lei guardandomi s’eccitò ancora di più e venne con il fidanzato dentro il suo corpo.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 4677 n° Letture: 3270

[Segnala questo] Pubblicato: 07/09/2016 Aggiornato: 07/09/2016


Sommario: Sentii nuovamente la mano di mio marito fra le cosce, tuttavia questa volta fu il suo dito, che penetrandomi in profondità mi lasciò senza fiato, per il fatto che io dovetti fare uno sforzo immenso per ricordarmi che eravamo all’interno d’un locale pubblico evitando di lasciarmi andare a urla eccessive e smodate di piacere. Valerio nel frattempo reclamava la sua parte, eppure ben presto succhiò avidamente il dito che mio marito gl’infilò per l’occasione in bocca.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 653 n° Letture: 3051

[Segnala questo] Pubblicato: 06/09/2016 Aggiornato: 06/09/2016


Sommario: Rossella perse radicalmente la cognizione di dove si trovasse e che cosa le stesse realmente succedendo, per il fatto che quei brividi che le attraversavano la sua schiena la travolgevano in modo gigantesco sconquassandola di piacere, per il fatto che il desiderio di quella donna era così prorompente e spumeggiante che lei si sentì inzuppata in un istante, dal momento che la fica le pulsava in maniera esuberante e rabbiosa.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1718 n° Letture: 3621

[Segnala questo] Pubblicato: 05/09/2016 Aggiornato: 05/09/2016


Sommario: Lei era una moglie, era una madre, una sposa, perché spiare uno sconosciuto nella sua totale intimità? Non le bastava quello che aveva? La risposta le arrivò come una frecciata diretta, disonesta, fredda e impersonale. Lei voleva qualcosa di diverso, di nuovo, qualcosa che la facesse consumare e divorare di desiderio, qualcosa che le sbranasse le carni, che la smembrasse facendola sbraitare dentro, che la facesse esplodere al di fuori di sé stessa, perché lo sbirciare e lo spiare nella confidenza altrui era in quel momento una vicenda intima che aveva auspicato già da molto tempo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2042 n° Letture: 2604

[Segnala questo] Pubblicato: 04/09/2016 Aggiornato: 04/09/2016


Sommario: Lei chiama con sempre più vigore la mia carne nella sua, m’incita spronandola a inondarla di sperma, finché io non riesco più a trattenermi, poiché dopo averle assestato qualche colpo le regalo tutto il mio seme sul suo incantevole e foltissimo boschetto, sborrando vivamente sopra quella magnifica e pelosissima fica nera imbrattandola in ogni parte, prima d’atterrarla al letto con un abbraccio avvolgente che ha il sapore del nostro sesso.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1406 n° Letture: 4082

[Segnala questo] Pubblicato: 03/09/2016 Aggiornato: 03/09/2016


Sommario: Lei aveva il pube completamente rasato, l’ammirò, quando infine fu nuda si ricordò della ragazza esposta nel quadro. Allegra tentava di fissarlo negli occhi azzurri, però questa volta fu costretta ad abbassare lo sguardo, per il fatto che Michele si sfilò la cravatta, con quest’ultima le cinse i fianchi e l’attirò a sé facendola adagiare sulle sue ginocchia.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1171 n° Letture: 2307

[Segnala questo] Pubblicato: 02/09/2016 Aggiornato: 02/09/2016


Sommario: I nostri occhi che s’incontrano nuovamente rivelando parole che non possiamo nominare, mentre il mio seme si perde nel tuo miele, i nostri orgasmi gridati trionfano e vincono ormai sulle nostre tentazioni. In conclusione possiamo urlare liberamente, sinceramente far sentire tutta la nostra voglia l’uno all’altro e mentre io riapro gli occhi penso che tu mi abbia effettivamente distrutto, sfiancato e poi ricostruito. Tu probabilmente nemmeno ti rendi conto di quanto mi hai donato e regalato nel più profondo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1195 n° Letture: 2766

[Segnala questo] Pubblicato: 01/09/2016 Aggiornato: 01/09/2016


Sommario: Lui mi squadra per bene, io considero che mi osserva con buonumore, con esultanza e con rammarico, malgrado ciò anche con inimicizia e con rancore. Io a quel punto lo esamino con la stravaganza, la rarità e l’indelicatezza cercando di capire se il suo membro è più eretto con me, altrimenti con il suo cavolo di fanciulla del periodo che episodicamente gli ronza di frequente attorno.
 

Categoria: Gay, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1259 n° Letture: 3294

[Segnala questo] Pubblicato: 31/08/2016 Aggiornato: 31/08/2016


Sommario: Lui a un tratto s’accorge della mia presenza, mi chiama verso di lui, io ne seguo il suo profumo incolto e selvaggio fino all’interno dell’ovile, dove rapidamente ci ritroviamo focosamente abbracciati ed estasiati, dato che in quel preciso istante avvampa e s’incendia la carnalità e la lussuria inizialmente tentata, però rimasta ancora inattuata della nostra ardente passione.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 781 n° Letture: 2318

[Segnala questo] Pubblicato: 30/08/2016 Aggiornato: 30/08/2016


Sommario: Prontamente in modo brusco e inatteso lui m’agguantò per la capigliatura e mi sollevò rigirandomi, io mi piegai docilmente sfregando il mio fondo schiena sul suo cazzo implorandolo di farmi male. Lui mi possedette interamente per più di dieci minuti, chiamandomi con tutti gli appellativi e i titoli più mortificanti e più umilianti e alla fine, fintanto che io mi mordevo la lingua, per non gridare invereconde oscenità e impronunciabili e sconvenienti brutture, lui mi sborrò a lungo sulle chiappe riempiendomele e sporcandomele con quel liquido bianco e vischioso affrancandosi e riscattandosi per l’opera appena compiuta.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1222 n° Letture: 3275

[Segnala questo] Pubblicato: 29/08/2016 Aggiornato: 29/08/2016


Sommario: Era una sensazione indubbiamente forzata e innaturale, che però mi piaceva parecchio nel suo insieme, in quanto mi faceva desiderare il suo membro e il suo corpo. Io mi sentivo violata, liberata e nello stesso momento immensamente eccitata, per il fatto che avevo perduto qualsiasi contatto con la realtà, sragionavo, io ero sua complice, disposta e pronta a dargli qualsiasi parte del mio corpo avesse desiderato.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1231 n° Letture: 2155

[Segnala questo] Pubblicato: 28/08/2016 Aggiornato: 28/08/2016