i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Pseudonimo: Idraulico1999 [Contatto]
Nome: Salvatore
Stato: Membro
Autore dal: 10/05/2016
Sito web:
Beta-reader:
Preferisco aggiungere due osservazioni, che forse valgono per ogni racconto, ma in special modo per il genere erotico. La prima è che
non si scrive per se stessi, ma per il lettore. Nel racconto erotico, questo significa che non si scrive per eccitarsi, ma per eccitare.

La seconda osservazione è che l’erotismo è particolarmente a rischio di forme e di modelli già acquisiti: immaginiamo per esempio
l’influsso del porno sull’immaginario non solo maschile. La presumibilità, la prevedibilità e la scontatezza sono di frequente in agguato
così come i termini ripetuti e le situazioni ovvie. Anche il “finale”, pur essendo sesso, non è detto che debba essere “quel finale”.

In conclusione, l’eros è come corteggiare una donna: lentamente, fatela impazzire. Lasciatevi desiderare e giocate con lei, non fatele
capire dove volete arrivare, anche se lo sapete benissimo entrambi. Dominatela fin dall’inizio e portatela dove volete, esattamente
come in un racconto erotico. “Chi scrive domina, chi legge ne subisce il fascino”.

In questi resoconti, sono elencati e descritti vari scenari attraverso fatti e vissuti che spaziano dal sesso, al piacere, ai peccati,
alle rivincite, ai capricci, ai tradimenti, alle passioni nascoste, alle sofferenze, ai tormenti, alle manie, alle curiosità morbose,
alle esaltazioni, alle stravaganze, ai tabù, alle ironie, alle perversioni e alle ossessioni.

Per mezzo di queste descrizioni erotiche, mi rivedo a raccontare fatti della quotidianità di molte persone, di storie vissute, d’argomenti
e di trame che fanno parte del bagaglio intimo e nascosto di ognuno di noi. Le persone sono differenti, si mescolano e si combinano in
modo diverso, così come le storie e le vicende erotiche lo sono altrettanto; raccontano trame, storie, episodi, partecipazioni, impulsi
e passioni travolgenti.

Certamente e indiscutibilmente è un tema delicato e sensibile, di storie e di persone che si aprono, narrano, si relazionano, che
decidono e che scelgono di raccontarsi manifestando e svelando i loro retroscena. Il sesso per quanto possibile e prevedibilmente si fa,
mentre l’erotismo si coglie, si percepisce.

Per me, senza dubbio è meglio “parlarne” di meno e “farne” di più, (sia in termini di quantità sia di qualità), in quanto è già un bel
segno; un segno d’apertura culturale e di libertà.

La scrittura è libertà, ognuno di noi esprime le proprie idee, così come anch’io esprimo e rivelo le mie, e tutto ciò vale anche per
quelli che non la pensano come me.

Idraulico1999


[Segnala questo]
 
 
 
Stories by Idraulico1999
Sommario: Quello che lei sperimentava, invece era un ardore e un impeto energico, che talora si concretizzava dal momento che lui sbucava guardingo e previdente nella sua dimora e nella sua esistenza, perché in quell’istante non c’era alcuna occorrenza di dirsi niente o preferibilmente non ce n’era realmente il tempo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1749 n° Letture: 2188

[Segnala questo] Pubblicato: 02/06/2016 Aggiornato: 02/06/2016


Sommario: Io m’inebriavo in quest’estasi, dimenticandomi totalmente del luogo e della situazione in cui mi trovavo, non volevo però eccedere né passare la misura in quel corridoio, perché sapevo per esperienza che quello era soltanto l’inizio della nostra passione, ed era forse meglio affrettarsi per raggiungere un posto più adeguato prima dell’inevitabile stordimento.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3358 n° Letture: 2199

[Segnala questo] Pubblicato: 02/06/2016 Aggiornato: 02/06/2016


Sommario: Io ero agitata, allarmata e piuttosto furiosa, perché certi amici definirli tali non è per niente un’esagerazione né una forzatura, dato che sono colpevoli, peccaminosi e pure perversi. Il signor Sonny sembrava allietato e divertito mentre sfogliava il fascicolo, poi di colpo diventa subito riflessivo e m’accenna d’un festino in un vecchio castello che avverrà tra quattro giorni, segnalandomi e suggerendomi che non potevo tassativamente mancare.
 

Categoria: Sensazioni, Altro, Dominazione
Capitoli: n° Parole: 1947 n° Letture: 3200

[Segnala questo] Pubblicato: 01/06/2016 Aggiornato: 01/06/2016


Sommario: Di questo andare, io come una stupida ci sono cascata come sempre. Ogni volta preparo i miei sensi al tuo arrivo, perché ogni poro aspetta soltanto di risucchiare il tuo profumo, gli odori che emana la tua pelle compatta e profumata.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 797 n° Letture: 2152

[Segnala questo] Pubblicato: 31/05/2016 Aggiornato: 31/05/2016


Sommario: Tu prosegui nel tuo intento e mi stringi determinato verso di te, tutto è poderoso in te, le tue mani appassionate e robuste comprimono amabilmente ma saldamente sulla mia corporatura facendola combaciare totalmente alla tua. Io colgo e avverto lucidamente in tal modo il tuo ardore, il tuo entusiasmo, l’aderenza addosso a me, la sollecitazione del tuo busto sul mio dorso e quella del tuo cazzo apertamente e distintamente infervorato sul mio didietro.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2244 n° Letture: 2307

[Segnala questo] Pubblicato: 30/05/2016 Aggiornato: 30/05/2016


Sommario: Il suo cazzo s’intrufolava sempre più sovrano e nondimeno più agguerrito aderendo alla perfezione a quelle vellutate pareti e divaricando quella considerevole tana, in quanto lo spasimo e la consapevolezza si mischiavano in armonia e in perfetta coesione. Lei era sfibrata dal piacere, indebolita dal trattenere la sua sborrata, che peraltro giunse rapida inondandole totalmente la sua pelosissima fica.
 

Categoria: Trio, Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2186 n° Letture: 5477

[Segnala questo] Pubblicato: 29/05/2016 Aggiornato: 29/05/2016


Sommario: Nell’occasione punzecchiati e stuzzicati sul vivo a dovere, ormai non hanno che da scegliere tra il disonore e l’infamia di rimangiarsi tutto, con l’avventatezza e l’azzardo di provarci realmente. Berto punto nell’onore e nella reputazione, probabilmente pensando a uno scherzo s’avvicina di nuovo con il membro puntato come in un duello a dieci centimetri dalla faccia di Renato.
 

Categoria: Sensazioni, Altro
Capitoli: n° Parole: 1723 n° Letture: 2516

[Segnala questo] Pubblicato: 28/05/2016 Aggiornato: 28/05/2016


Sommario: La sua voce era fiduciosa, suadente e tranquilla, così mi misi a sedere mentre Filippa, il caposervizio, mi spiegava dove fossero le varie attrezzature. Era un fresco lunedì di gennaio, per molti freddo, ma non per me: Filippa parlava, ma io non ascoltavo, giacché sentivo soltanto, vedevo le sue mani muoversi e il suo volto reso luminoso dalla luce bianca che entrava dai grandi finestrini sui lati del mezzo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1023 n° Letture: 2348

[Segnala questo] Pubblicato: 27/05/2016 Aggiornato: 27/05/2016


Sommario: Io ho ben chiaro d’essere un tipo che sa rendersi piacevole, in quanto non sono come si dice un adone, dal momento che passo pure inosservato, ma per il fatto d’avere fin da giovane i capelli brizzolati e d’essere dotato di un’intonazione molto bassa e sensuale nella timbrica vocale, giacché mi ha procurato notevoli vantaggi che apertamente al presente non nego.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2745 n° Letture: 2849

[Segnala questo] Pubblicato: 26/05/2016 Aggiornato: 26/05/2016


Sommario: Semplicemente alla buona e senza malizia, lei gli protese la mano trainandolo alla volta di sé: quell’azione repentina gli procurò un’inattesa ventata di frescura e di giovinezza, dal momento che lui non riuscì a ricambiare però il bacio, perché al contrario, penetrante e perspicace, fu invece quello di lei da non lasciargli il tempo per rendersene conto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1914 n° Letture: 2175

[Segnala questo] Pubblicato: 25/05/2016 Aggiornato: 25/05/2016


Sommario: Io sono alle tue spalle, ti stringo dal retro e appoggio il mio cazzo ancora umido nel solco delle tue natiche formose e sporgenti. Quel tuo sedere troppo grosso per palati fini, tuttavia giusto per uno come me. I tuoi occhi sono nei miei, riflessi nello specchio, giacché confessano e rivelano disorientati e preoccupati le mie intenzioni, per il fatto che passano dall’imbarazzo alla speranza, poi s’abbassano e si rialzano.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 865 n° Letture: 3139

[Segnala questo] Pubblicato: 24/05/2016 Aggiornato: 24/05/2016


Sommario: Lei con studiata perizia avvicina il cibo con una lussuria che lo fa testualmente tremolare: la lingua fuoriesce, dopo lo introduce e lo assapora gustosamente con una cupidigia dissoluta e scostumata, fuori dal comune, come se al posto del cibo vi fosse precisamente lì il suo cazzo. Sì, lui non sta impazzendo, tenuto conto che lei lo sta seducendo con ogni movimento, mettendo anche nel più insignificante gesto un’astuzia e una malizia che rasenta l’impudicizia e l’oscenità.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2012 n° Letture: 2283

[Segnala questo] Pubblicato: 23/05/2016 Aggiornato: 23/05/2016


Sommario: La porta è l’ultimo ostacolo, il campanello ha un suono discreto, perché ho avuto quasi timore che urlasse, forse m’avrebbe fatto scappare. Eccolo che apre la porta, lui è lì, rassicurante, ma altrettanto rapido è il suo agguantarmi fra le braccia, morbidamente affamata invece è la sua bocca quando si poggia sulla mia, dato che mi piace il suo sapore e inoltre il suo profumo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2202 n° Letture: 2179

[Segnala questo] Pubblicato: 22/05/2016 Aggiornato: 22/05/2016


Sommario: Lui era terribilmente austero e rigoroso, probabilmente era davvero mutato come m’aveva accennato, poiché aveva lasciato in disparte quell’espressione ironica e stancante che negli ultimi anni aveva assunto. A dire il vero era il suo contegno, un lato del suo piglio, un’espressione tipica dell’uomo che non ti considera né ti valuta più come il suo tesoro personale, perché magari sta raccogliendo dei virgulti un po’ dovunque, avido, egoista e in aggiunta a ciò indiscutibilmente insaziabile.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3260 n° Letture: 2358

[Segnala questo] Pubblicato: 21/05/2016 Aggiornato: 21/05/2016


Sommario: Accidenti per quelle parole: io ho cercato di dimenticarti con le persone sbagliate e tu non me lo puoi perdonare né risparmiare, perché io so molto bene che in questo momento me la farai pagare, giacché io attendo la mia punizione con timore e con penosa voglia.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1227 n° Letture: 1884

[Segnala questo] Pubblicato: 20/05/2016 Aggiornato: 20/05/2016


Sommario: Il cellulare vibrava ancora di tanto in tanto nella sua tasca, giacché tutto questo l’’ammoniva esortandola e richiamandola a desideri proibiti, auspici da caldeggiare, desideri e smanie da eseguire, da compiere sennonché al più presto. Lei lo avrebbe atteso apparire davanti alla porta d’un albergo, d’una casa o d’una villa, dato che non sapeva e non aveva ben chiaro precisamente dove.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1249 n° Letture: 2056

[Segnala questo] Pubblicato: 19/05/2016 Aggiornato: 19/05/2016


Sommario: Con un sorriso che sfiorava la perversione io ti ho fermato, mi sono girata e ho sfilato la camicia. Attualmente mi piego sulle ginocchia e prendendo il tuo viso fra le mani ti bacio, mentre le tue mani tornano sul mio sedere invitandomi a tornare nella posizione di prima.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1052 n° Letture: 1589

[Segnala questo] Pubblicato: 18/05/2016 Aggiornato: 18/05/2016


Sommario: Il suo è un bacio amabile, appassionato, un’ammissione, una confessione, persino una domanda, alla quale io rispondo assecondando il mio bacio inatteso, malgrado ciò, appena conclude, stabilisco di voltarmi intenzionalmente verso la grande vetrata attendendo e sbirciando sul lungomare con la mente in appassionata e febbrile attesa.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1314 n° Letture: 3233

[Segnala questo] Pubblicato: 17/05/2016 Aggiornato: 17/05/2016


Sommario: Imperia in quest’istante sembra fare da cornice a questo bizzarro momento. La luce soffusa che passa tra gli alberi testimonia il tramonto appena finito di questa bella serata d’estate, il vociare dei ragazzi in bicicletta rende tutto ancora più incoerente, sbalestrato e surreale. Il mio primo impulso sarebbe di chinarmi e di baciarla sul collo in questo momento in cui è piegata sulla borsetta per prendere le chiavi, però mi trattengo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3914 n° Letture: 2120

[Segnala questo] Pubblicato: 16/05/2016 Aggiornato: 16/05/2016


Sommario: Cielo, riflettei io, ci risiamo, ci sono ancora in voga certi accorgimenti e certi artifizi per abbordare trainandosi in seguito una donna anonima qualsiasi? Io mi voltai pronta a rifiutare respingendolo con qualche frase a effetto, però riuscii soltanto a rispondere con un debole: no grazie.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2004 n° Letture: 2429

[Segnala questo] Pubblicato: 15/05/2016 Aggiornato: 15/05/2016


Sommario: Il mio mare, sì, è mio non perché io lo abbia acquistato, bensì perché lo venero e lui mi adora, per il fatto che mi ha sempre aperto spalancandomi la cassaforte dei suoi segreti, io di rimando ne sono fiero della sua grande amicizia e del suo genuino appoggio, però sempre con osservanza, con riconoscenza e con rispetto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 771 n° Letture: 2372

[Segnala questo] Pubblicato: 14/05/2016 Aggiornato: 14/05/2016


Sommario: Susy era a disagio, visto che sembrava combattuta, contrastata e alquanto osteggiata tra il lasciarsi coinvolgere e tra il rimanere sulle sue, senza farsi peraltro trascinare eccessivamente. Lei non le chiese precisazioni aggiuntive, non sapendo che cosa fare rise mettendo in mostra una vivace dentatura.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2013 n° Letture: 3076

[Segnala questo] Pubblicato: 13/05/2016 Aggiornato: 13/05/2016


Sommario: Il suo viso era attualmente per la maggior parte del tempo nascosto al buio, lui però riusciva a indovinarne i contorni, allora allungò timidamente una mano per carezzarle il mento e al tocco la sentì calda, giacché emanava una sorta d’energia invisibile, perché riusciva a percepirla.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1935 n° Letture: 2480

[Segnala questo] Pubblicato: 12/05/2016 Aggiornato: 12/05/2016


Sommario: Oggi è una radiosa giornata, il caldo torrido d’agosto si sente eccome, le strade del centro sono vuote all’ora d’entrare in ufficio, in quell’istante ripasso vicino a casa e lo vedo. Incredibile: da non credere, chi ho sovente chiamato bastardo, chi ho legato, schiaffeggiato e scopato senza complimenti, al momento mi fa battere totalmente il cuore, anzi, me lo sbaraglia.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1604 n° Letture: 1680

[Segnala questo] Pubblicato: 11/05/2016 Aggiornato: 11/05/2016


Sommario: Il primo amore nasce con uno sguardo, cresce con gli ammiccamenti, con diversi cenni e con dei piccoli dispetti. In un piovoso pomeriggio primaverile ambedue corrono mano nella mano e trovano riparo sotto una tettoia. Là di sotto ridendo s’abbracciano per proteggersi, lui le tocca il volto rasentando quelle morbide labbra, lei lecca il dito sorridendo intanto che il forte temporale accompagna e segue il loro primo bacio.
 

Categoria: Etero
Capitoli: n° Parole: 2256 n° Letture: 2455

[Segnala questo] Pubblicato: 10/05/2016 Aggiornato: 10/05/2016