i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Pseudonimo: Educatore [Contatto]
Nome: angelo
Stato: Membro
Autore dal: 14/03/2012
Sito web:
Beta-reader:

[Segnala questo]
 
 
 
Stories by Educatore
Sommario:

 

CONVERSIONE ALLA DEPRAVAZIONE DI UNA MOGLIE PER BENE

Uno stupido desiderio maschile verso la propria moglie , comune a centinaia di migliaia di uomini sposati , quello di far vestire la consorte con abiti sexy per esibirla ed essere ammirata da altri , fu l'inizio della sua depravazione , della sua conversione morale ,fisica e sessuale , alla perversione e sottomissione.

Roberta era una bella signora della piccola borghesia milanese ,seria e onesta, moglie fedele e madre esemplare , dedita alla famiglia e al lavoro, e una sera nell'assecondare un innocuo gioco erotico del marito , si ritroverà perseguitata da un uomo volgare e vecchio , un magnaccia incontrato per caso quella sera stessa ,che la tormenterà nei giorni e settimane seguenti , finché non riuscirà con l’inganno a costringerla a lavorare provvisoriamente come entraineuse nel suo locale notturno di periferia ,dove riuscirà ad annullare la sua volontà di signora per bene e soggiogarla sessualmente , fino a farla divenirne sua succube e portarla alla perdizione.

In quel locale , dedito al vizio e all'esibizionismo erotico dei corpi femminili nudi , la trasformerà fisicamente ,moralmente e sessualmente in un'altra donna ,facendole scendere i gradini più bassi della depravazione .

L'abbandono dei suoi principi morali ed educativi , la porteranno in un vortice di degrado e di vizio, e tra paura e piacere , a esibirsi ella stessa su quel palco scandaloso e a perdersi moralmente , fino ad essere condotta da quell'uomo, sotto la fioca luce di un lampione ,in un viale alberato ai margini della città , tra prostitute di varie etnie e falò accesi nei bidoni di quei squallidi stradoni di periferia ,a compiere con vergogna e disperazione la sua prima “marchetta” da battona alla presenza del marito ,sotto i suoi occhi increduli, impotenti ed eccitati .

Per poi proseguire la sua nuova professione in quel locale notturno come escort estrema , per una clientela depravata e selezionata , fino a scoprire dentro di se , di provare piacere e godimento in quello che fa , a quella condizione di sottomissione e prostituzione.

Tutto accadrà in una sequenza di eventi inaspettati ,con la contrarietà di Carlo suo marito , la cui impotenza a reagire a quell'uomo ,si trasformerà in eccitazione nell'assistere alle prestazione di sua moglie , finendo trascinato anche lui nella corruzione sessuale ; come avverrà di seguito anche per figlio e la di lui fidanzatina Valentina.

Educatore.

 


 

Categoria: Etero, Trio, Cuckold, Dominazione
Capitoli: 13  n° Parole: 120662 n° Letture: 302986

[Segnala questo] Pubblicato: 10/10/2016 Aggiornato: 25/06/2017


Sommario:

 

                              UN INCESTO INDIRETTO.

Storia di un padre degenere che voleva educare la figlia alla libera sessualità e all'amore libero ,e invece senza rendersene conto , lentamente, la introdotta sulla strada della perdizione, educandola alla depravazione.

 

Una famiglia benestante ,della media borghesia , lui Andrea, un professionista cinquantenne nel campo della biologia clinica e microbiologica .La moglie Laura , una donna attraente e vistosa , bella , ma soprattutto molto,molto piacente con il suo corpo maturo e la signorilità innata in lei , nei movimenti , nei gesti e nel modo di rapportarsi ; dirigente di una azienda pubblica . E le due figlie bellissime , le “ cavalline” come le chiamava affettuosamente lui ,per la loro esuberanza e freschezza. Erica ,20 anni, bella ,bionda e alta , studentessa universitaria al terzo anno di giurisprudenza e Cristina , appena diciottenne ,da poco terminato il liceo scientifico e in procinto di iscriversi come la sorella alla stessa facoltà e ,come la madre , molto attraente e graziosa.

Una famiglia normale , come altre centinaia di migliaia nella nostra penisola ,con le loro gioie e le loro felicità ,i loro segreti e le loro preoccupazioni e le ragazze con la loro floridezza spensierata e l'allegria, sulle quali si stava abbattendo come un uragano , la volontà perversa di una conoscenza casuale e virtuale del padre ,Marco , che indirettamente sconvolgerà la vita di tutti e quattro.

Il padre un cuckold, che da pochi anni viveva la rivelazione della sua nuova sessualità segretamente con la moglie ,diventa fautore di una sua particolare filosofia sessuale , con antiche origini elleniche e celtiche e, stimolato dal nuovo amico virtuale , si lascia convincere a metterla in pratica sulla figlia Cristina ,creando senza volerlo nei mesi seguenti ,una impudica e lussuriosa ragazza , e come faceva con la moglie , la offriva, possedendola tramite interposte persone che lui stesso le cercava sui siti porno.


 

Categoria: Etero, Incesto, Cuckold, Dominazione
Capitoli: 10  n° Parole: 88765 n° Letture: 162623

[Segnala questo] Pubblicato: 29/09/2016 Aggiornato: 15/04/2017


Sommario:

 

STORIE IGNOBILI.

 


Le storie che seguiranno ,sono storie di vita vissuta, confessioni e confidenze vere , alcune inviatemi per email dalle lettrici-lettori di racconti erotici , altre ascoltate da me direttamente dai protagonisti e narrate in modo romanzesco ed erotico .

Sono storie amatoriali , specchio della realtà di tutti i giorni ,di quello che accade nelle nostre città e nella vita della gente ;che molte volte si legge sui giornali e altre volte invece viene tenuto dentro dalle vittime , celato per vergogna o per paura e che solo con il tempo trovano il coraggio di esternare.

 

Ho cercato di essere più reale possibile nell'esporre le loro emozioni fisiche e mentali , i loro stati d'animo e proporveli come li ho letti o ascoltati io, con sentimento e attenzione , indispensabile per la comprensione.

Sono realtà di esseri umani sconosciuti ,che nella loro vita hanno vissuto , subito o compiuto ,qualcosa di immorale , di perverso , di ignobile.

 

EDUCATORE.


 

Categoria: Incesto, Cuckold, Saffico, Dominazione, Gay
Capitoli: 25  n° Parole: 315403 n° Letture: 1058553

[Segnala questo] Pubblicato: 07/02/2014 Aggiornato: 24/12/2016


Sommario:

 

 

 

L'AMORE PERVERSO

 

(Il piacere nel peccato.)

 

Storia di una donna che pensava di essere arrivata al culmine della propria vita e invece ne era solo all'inizio.

 

Può una affascinante signora 44enne , superba e arrogante , arrivata professionalmente e realizzata nella vita , innamorarsi di un uomo più giovane e lasciarsi trascinare da lui in un vortice di degenerazione fisica e morale fino a trovare piacere nella depravazione?

Può una storia d'amore romantica, sentimentale , virtuosa , onesta e passionale trasformarsi in un AMORE PERVERSO ?

 

La dottoressa Daniela Gaglitani era una bella signora borghese ,quarantenne ,divorziata , single per scelta , che non si fidava più degli uomini e dava tutto il suo amore e il tempo libero alla sua giovane figlia Sabrina , una splendida ragazza diciottenne e al lavoro, dove ambiziosa e calcolatrice , aveva salito tutti i gradini della sua carriera per diventare a 42 anni direttrice di banca...

Per caso aveva conosciuto Alberto ed era restata affascinata da quell'uomo più giovane di lei di quasi dieci anni , dal suo aspetto piacente , dai suoi modi di fare seducenti ,dalla sua intelligenza e cultura .

Una persona che non conosceva , ma che le aveva fatto provare delle forti emozioni solo con uno sguardo, l'aveva conquistata , le era piaciuto e se n'era innamorata ,in un amore travolgente più forte di tutto .

Lui era bello , alto...comprensivo , dolce, gentile e amabile , ne era restata stregata al punto da presentargli sua figlia e sua madre e di andare a convivere con lui .

Ma presto avrebbe conosciuto il suo vero volto sotto la maschera del perbenismo,la sua vera anima e quanto fosse perverso il suo amore e insidioso per la sua famiglia .

A lei e la sua giovane e splendida figlia , le avrebbe con l'astuzia offerte ad un anziano medico perverso ed a sua moglie ,che le avrebbe educate lungo un cammino fatto di vergogna e umiliazione ,ad accettare e amare la perversione e la sottomissione.

Da altezzosa signora borghese , lentamente l'avrebbe trasformata in una cagna pronta a darsi a chiunque le avrebbe ordinato e a vivere la sua vita , godendo nella perversione e nel peccato.


 

Categoria: Cuckold, Orgia, Saffico, Dominazione
Capitoli: 31  n° Parole: 208422 n° Letture: 850104

[Segnala questo] Pubblicato: 10/03/2014 Aggiornato: 14/07/2016


Sommario:

 

Note

 

Salve!...Questo è un racconto di due che ho scritto e postato tre anni fa su Milu con un altro pseudonimo ,”Il Siciliano”. E' un breve racconto composto su commissione di un lettore e che molti di voi avranno già letto,avendo avuto un discreto successo (150 mila letture) .

 

E' una storia scritta in prima persona per immedesimarmi di più ed esserne coinvolto, è formata da sette capitoli con alcuni dialoghi in siciliano, tradotti subito in italiano per rendere appieno il contesto in cui avveniva la storia, ed è una confessione vera.

 

Ora ho deciso per correttezza nei confronti dei lettori e nei miei,di ripubblicarlo nella mia raccolta di racconti, come è giusto che sia e merita la storia ,con il mio vero e unico pseudonimo:

 

EDUCATORE .

 

 

 

 

 

“A...STICCHIUSA “ ...sturia vira di na fimmina siciliana...

 

 

 

Questa racconto è la confessione di una storia accaduta in una città della Sicilia più di 20 anni fa quand'ero un ragazzino e mio padre era all'estero per lavoro .
Una vacanza al mare con i miei genitori e la conoscenza alla spiaggia di nuovi amici , mi cambiarono drasticamente la vita e il modo di vedere mia madre.
Non vedevo più in lei una mamma , ma una donna ....o meglio :"Una fimmina." come diciamo noi in Sicilia , sessualmente desiderabile.
Vivevamo soli io e lei perchè mio padre era emigrato in Germania e un susseguirsi di emozioni, sensazioni ed eventi mi portarono dapprima a spiarla , poi a desiderarla e infine .... casualmente nel peccato ad amarla.
La sua solitudine e il desiderio prevalsero sulla fedeltà e il rispetto per mio padre, suo marito.
Nacque una storia incestuosa durata molti anni finchè non mi sposai , ma che ancora ricordo con brivido e amore .

"A' sticchiusa" era il soprannome che gli uomini in paese avevano dato a mia madre perchè sola, bella e irraggiungibile .
Era un mezzo complimento , un insieme di significati .
Letteralmente deriva da "sticchiu" che vuol dire figa e quindi esprimeva il concetto di bellezza femminile in superlativo , più che bella figa .. "Figona !" Ma è anche la definizione di una che se la tira , che non la da a nessuno come diremmo ora . Un pò schizzinosa ,un pò altezzosa e un pò snob verso altra gente .
Questo perchè mia madre come altre "vedove bianche" del mio paese con il marito all'estero per lavoro per lunghi periodi , era fedele e seppur corteggiata non concedeva , non solo le sue grazie , ma neanche la sua confidenza a nessuno, snobbando i corteggiatori .
Rimanendo una donna bellissima e desiderabile senza elargire nulla.
Come una ......."sticchiusa!" appunto.

 


 

Categoria: Incesto, Dominazione, Autoerotismo
Capitoli: n° Parole: 16885 n° Letture: 61269

[Segnala questo] Pubblicato: 17/01/2016 Aggiornato: 16/06/2016


Sommario:

Era una donna desiderata !...... La moglie , ma anche le figlie.
La famiglia Gometti ,era una famiglia per bene ,bella, ammirata e invidiata .
Molto conosciuta in città , dove gestiva un'attività commerciale .
Una coppia meravigliosa e tre figli splenditi .
La loro unica colpa era di essere belle , simpatiche , oneste , morigerate e soprattutto........desiderabili.
Avevano un nemico subdolo :"L'invidia!"
Una alla volta , con l'inganno e la perfidia , finirono nelle mani di un uomo senza scrupoli , che approfittando delle loro difficoltà finanziarie ,insieme alla infida moglie , alcuni amici e a un ragazzino marocchino , non esitarono a ricattarle ,per soggiogarle e asservirle , traviarle sessualmente e degenerarle psicologicamente ai loro perversi vizi..
Incominciando dalla madre , la splendida e bellissima signora Beatrice 49 anni, per proseguire con le due figlie adorabili ,le signorine Francesca 24 anni e Serena 22 anni , il figlio Carlo 19 anni e la di lui fidanzatina, Martina 18 anni .
Iniziando tutti all'incesto, all'amore omosessuale, alla promiscuità di una nuova vita , corrotta e perversa . Tramite umiliazioni e sottomissioni le portarono sempre più in basso , giù....giù ,oltre il limite , fino al punto di tramutare l'odio per il loro persecutore , in amore per il loro sfruttatore .

Al termine di questa storia ......" non vissero felici e contente ......... ma continuarono a battere i marciapiedi di varie città."

Si pregano i minori di anni 18 di non proseguire nella lettura e i moralisti di non leggere il racconto. "Scandalizzare è un diritto ...farsi scandalizzare è un piacere ...chi non accetta lo scandalo è un moralista"

Educatore


 

Categoria: Incesto, Cuckold, Dominazione, Gay
Capitoli: 41  n° Parole: 201763 n° Letture: 1564537

[Segnala questo] Pubblicato: 31/01/2013 Aggiornato: 09/11/2013


Sommario: Una tranquilla vacanza estiva , viene modificata da piccoli avvenimenti e da fantasie trasgressive del marito , fino a fare scoprire o nascere in Stefy sensazioni nuove , assopite nella sua mente , che la sconvolgeranno e suo malgrado la coinvolgeranno in una situazione nuova, diversa ,eccitante che la porterà sempre più in basso verso la perversione.
Fino a un punto di non ritorno , dove Stefy sarà trascinata dagli eventi.
Ne lei , ne il marito potranno frenare quella discesa inarrestabile.
Anche al termine della vacanza ,al ritorno a casa , nel Bresciano , non saranno più la stessa coppia di prima.
La metamorfosi da moglie virtuosa a sottomessa è completata , l'educazione da impeccabile a viziosa è terminata ,inizierà a frequentare un mondo diverso dal suo.......con la complicità del marito.
 

Categoria: Cuckold, Dominazione
Capitoli: 22  n° Parole: 109597 n° Letture: 768996

[Segnala questo] Pubblicato: 18/03/2012 Aggiornato: 29/09/2012