Archivi giornalieri: 5 Luglio 2021

Venduta come una Puttana nei cessi

Ciao! - disse Marco, con un cenno amichevole, ai due stranieri. - Ciao - Risposero all'unisono, con quell'inconfondibile accento dell'est. Senza aggiungere altro, mise in mano al più giovane le mie mutandine, indicandogli il gesto di annusarle: quello, lo guardò con un'espressione interrogativa, incerto di aver ben compreso, ma venne rassicurato dall'assenso di lui. A quel punto, benché perplesso, ci cacciò dentro il naso e aspirò profondamente. Il mio odore dovette piacergli: infatti, mostrando di apprezzarne ogni nota aromatica, inalò a occhi chiusi, letteralmente estasiato. Replicò il gesto per tre volte di seguito. Quando ebbe terminato l'indagine olfattiva, passò l'indumento [...]

Di |2021-07-05T16:36:33+02:005 Luglio 2021|Erotici Racconti, Racconti di Dominazione, Trio|

Giugno 2006, verso la bisessualità

nota: i nomi usati sono tutti di fantasia. La scoperta della mia bisessualità iniziò nell'estate del 2006. Avevo da poco compiuto 19 anni ed avevo la fidanzatina, come la cultura borghese alla quale veniamo abituati sin da piccoli in modo più o meno diretto. La mia non vuole essere una critica a questo stato delle cose, ma una constatazione necessaria: il fatto di essere abituati a vedere la sessualità non come un qualcosa da esplorare, ma come qualcosa di già "confezionato", relegando altre esperienze alla sfera della "trasgressione", porta a non farsi domande e a prendere per certo tutto quello [...]

iL PRESTITO (2)

Avrei voluto dire “anche domani” ma avevo del lavoro arretrato, il sabato dovevo andare in studio, alla domenica.. beh domenica speravo di scoparmela io, la porcona …. bene saremmo andati a lunedì o martedì pomeriggio: lo comunicai a Fulvio col beneficio della conferma da parte di Franca e decidemmo di studiare ognuno per conto suo il programma per il prossimo incontro, che ci saremmo comunicato via mail il frutto delle nostre fantasie perverse, per vedere di far combaciare le due versioni e ci salutammo. La sera stessa scrissi al mio complice il mio canovaccio e anche lui mi spedì il [...]

Cosa deve fare una mamma per togliere dai guai una figlia idiota

Che situazione. Che dannata assurda situazione! Guarda te se una rispettabile madre di 46 anni deve ritrovarsi ad andare a casa di un produttore di FILM PORNO per difendere l'onorabilità della propria famiglia. Ma non vedo altre soluzioni. Coraggio, Carla, non c'è modo di evitarlo. Scendo dall'autobus e mi incammino a passi spediti verso la casa di quel produttore...quando un passante richiama la mia attenzione: - «Signora, aspetti...Le è caduto quest...» Raccoglie da terra una polaroid che mi è scivolata fuori dalla borsetta, e la fissa interdetto. La foto ritrae una ragazzina nuda che si fa fottere da dietro da [...]

Tua…(Capitolo8)

Mi sveglia un bacio di Jay. Apro gli occhi. É seduta di fianco a me. Profuma di muschio bianco e Alien. Conosco quel profumo, lo riconosco facilmente. Mi sorride. Mi fa una carezza sul viso. "Ciao dormiglione", mi dice. "Che ore sono?", le chiedo. "Tra un'ora dobbiamo uscire. Ti ho lasciato dormire, eri troppo tenero. E poi volevo farti riposare", mi dice, con una voce dal tono dolce e premuroso. Mi tiro su. Noto che ha addosso solo un asciugamano. Ha i capelli pettinati da poco, leggermente arricciati. La luca è spenta e la tapparella abbassata quasi del tutto. Nella [...]

Pompini all’anziano padrone di casa

L'utile al dilettevole. Sono riuscita a non pagare più l'affitto facendo in cambio pompini al mio vecchio padrone di casa. Mi ritengo fortunata, nonostante l’età avanzata, lui ha un bel cazzo, sborra come una fontana e io ingoio golosamente, amo succhiare cazzi e ingurgitare sperma caldo e in cambio mi sono liberata del fitto mensile. Lui ha 70 anni, è sposato, ma fin dal primo momento in cui mi fece vedere l'appartamento, i suoi sguardi la dicevano lunga. Mi guardava infatti come inebetito, preso e sicuramente eccitato da me. Finora gli ho versato solo due mensilità, poi gli dissi che, [...]

Di |2021-07-05T15:43:33+02:005 Luglio 2021|Racconti Erotici, Tradimento|

Pompino con ingoio a giovane sconosciuto

Pomeriggio. Passeggiavo tranquilla. Ero immersa nella natura, odori di primavera, arietta fresca, serenità. In una piazzola, un'auto grigio chiaro parcheggiata. Passando accanto alla macchina, notai all'interno un uomo intento a guardare il suo telefonino. Immediatamente notai che lui alzava lo sguardo e mi guardava con insistenza. Ressi lo sguardo, non esitai un attimo, ma tirai dritto per la mia strada. Ero tranquilla, non eccitata, non ancora… Al ritorno, l'auto era ancora li, con il maschio che rialzò lo sguardo e mi guardò. Un ragazzo con jeans e giubbotto, occhiali e dall'aria trasandata. Incrociammo gli sguardi e subito in me partì [...]

Di |2021-07-05T15:42:39+02:005 Luglio 2021|Racconti Erotici, Tradimento|

Tua…(Capitolo 7)

Apro tutte le porte, sollevo le tapparelle. Mentre Jay si fa una doccia, ne approfitto per cambiare le lenzuola al letto e per sistemare le mie cose. Poi chiamo il mio amico Daniele. Visto che ho fatto il suo nome a mia madre, conviene almeno mettermi d'accordo per uscire con lui e Valentino. Ci mettiamo d'accordo sull'uscire per stasera e lo avviso che sarò in compagnia. "Che fai?", mi chiede Jay. Mi giro e la vedo. Nuda, con i capelli ancora bagnati e il corpo pieno di goccioline d'acqua. "Leggevo i messaggi dei miei amici. Li ho chiamati per organizzare [...]

Torna in cima