Scusi, è occupato?

Mi farebbe piacere avere i vostri commenti qui in basso o all’indirizzo Tinto_b@outlook.it. Grazie! “Scusi, è ancora occupato?”. “Ehm...sì...” Enrico sentiva che quel pizzico di follia, che l’aveva portato ad essere in un camerino del centro commerciale, stava svanendo soppiantato da pensieri più razionali e dal crescente imbarazzo di cui non riusciva a tenere più il controllo. Continuava a chiedersi cosa gli fosse scattato in testa per ritrovarsi in quel posto, mentre controllava il telefono freneticamente. La sua parte razionale lo stava portando a pensare che lei non si sarebbe mai presentata. Del resto, solo una persona folle l’avrebbe fatto [...]

Francesca: racconto n. 329

329 - Lina ed i suoi amanti clandestini Lina ha ascoltato attentamente il quasi monologo di Francesca. A metà del racconto si è levata la gonnellina e poi anche il reggiseno, ha infilato una mano sotto delle mutandine brasiliane di gran classe e Francesca ha notato che si stava sgrillettando. Alla ragazza non è restato che levarle proprio le mutandine e toccarla ovunque facendola arrapare più del solito mentre le dita giravano e sfregavano freneticamente sul clitoride. Infine Lina è venuta irrigidendosi, restando a bocca aperta anche lei, per fare dei profondi respiri e, nel momento del massimo piacere dell’orgasmo, [...]

Di |2022-06-07T01:41:40+02:008 Giugno 2022|Racconti Erotici Etero, Racconti Erotici Lesbo|

Un marito complice. Una doppia speciale.

Sono ancora Lucrezia, di 36 anni e da sei sposata con Paolo che ha due anni più di me. Come narrato nei precedenti racconti, dopo altre esperienze, vissute sempre in maniera stupenda, e magistralmente organizzate da Paolo che è sempre il regista di queste situazioni, l’ultima che abbiamo vissuto è avvenuta in maniera totalmente casuale. Era una domenica calda e, poiché entrambi avevamo voglia di qualcosa di diverso, abbiamo deciso di recarci su di una spiaggia lungo il fiume che, spesso e volentieri, abbiamo frequentato perché, essendo un po’ appartata ci permette di prendere il sole nudi. Adoro farlo, perché [...]

Di |2022-06-07T01:41:22+02:008 Giugno 2022|Racconti Cuckold, Voyeur|

Mia e Andrea

Chiamatemi Mia. Spesso chi inizia un racconto lo fa con una breve descrizione, l'età, l'altezza, il colore dei capelli, le misure. Non mi interessa. Immaginami. Immaginami come vuoi, a me non importa, quello che mi interessa, e di questo sono certa, è sapere che sarai lì a leggere queste righe con una tua mano ad avvolgere il tuo cazzo o con due dita sul tuo clito in cerca di un orgasmo che non è arrivato, non ancora. Sì, ti posso dire che ho delle belle tette, non piccole, non enormi, proporzionate al mio corpo di ragazza attorno ai 23 anni, [...]

La caletta

Che bel bagno, adoro le calette nascoste della mia isola, se si arriva la mattina presto e si occupa il poco spazio disponibile si riesce a scoraggiare altri bagnanti che finiranno per continuare la ricerca di qualche altro spazio ugualmente bello e privato piú in lá. L'acqua limpida, talmente trasparente che non servono maschere o boccagli per poter vedere il fondo, i pesci, minuscoli coralli colorati. Mi godo quattro bracciate nell’acqua fresca prima di tornare sulla sabbia a prendere il sole. Arrivo a uno scoglio e mi appoggio per riposare un attimo e al girarmi verso la spiaggetta e ti [...]

Torna in cima