;

I racconti erotici di

Idraulico1999

Contattami

Benvenuto nei racconti erotici di milu

Otre 38000 pagine di erotismo, racconti erotici di ogni genere creati dalla fantasia o dalla esperienza di vita di tanti autori. Un enorme database di storie erotiche a vostra disposizione. Vi troverete, oltre a tante storie erotiche, le fantasie e le confessioni erotiche dei nostri autori... le più sensuali del Web!

Buona lettura...

Ricambiato benessere

Pure oggi non resisto, devo concedermi la mia placante e temprante dose personale che m’acquieta le viscere, ho la capricciosa e smaniosa fica in fiamme, la smania m’assale, ho bisogno di consolarmi da sola. Suppongo che la stragrande maggioranza delle donne si masturba strofinando il clitoride con il dito, questo lo faccio pure io con passione.

Leggi il racconto..
26 0

Serie perfetta

Susy in ginocchio si chinò su di lei per frugarla e per spogliarla: io in primo piano avevo il suo bel didietro che ondeggiava e la fica che occhieggiava umida e schiusa. Non ci pensai due volte, io mi calai i pantaloni e la penetrai alla sprovvista, forse in modo brutale, visto che lei cercò di ribellarsi contestando.

Leggi il racconto..
21 0

Urgenza di tenerezza

Rammenti la prima volta m’hai acciuffato così, certo, ma adesso sei cresciuta, non sei più una diciassettenne assatanata, eccitata e finanche curiosa. Tu sei a cavallo sopra di me, seduto sul sedile posteriore io ti spoglio, il leggero vestito è cascato scoprendo la tua cute, incurvi la schiena rivelandomi quanto il tempo sia stato liberale, magnanimo e prodigo.

Leggi il racconto..
56 0

Riavvicinamento e armonia

In modo brusco, inatteso e impensabile godiamo entrambi nello stesso momento, senza respiro, un capogiro fortissimo mi pervade, un sussulto, il mio corpo è bagnato, è completamente in suo possesso, senza peso, senz’opposizione né resistenza. Io mi sciolgo in un grido che non riesce comunque a coprire il suo, liberatorio, sfacciato e senza pudore, mentre la vibrazione del suo orgasmo.

Leggi il racconto..
44 0

Tinte forti

Dal momento che mi ripigliai da quel lascivo e incontinente fervore dei sensi, mi resi subito conto che quell’aitante ragazzo aveva cavato il suo cazzo dai jeans indirizzandomelo dritto contro. Io lo agguantai fra le mani e lo avvertii ingrossato e fremente, poiché pur non essendo enorme, era però costituito d’una caratura di tutto rispetto.

Leggi il racconto..
12 0

Raffiche di vento

Aveva cominciato a leccarmi la fica ad occhi chiusi, mandandomi rapidamente in completo visibilio. Io ero distesa e gemevo, sussultavo e mi scuotevo, farneticavo urlandogli frasi laide, deformi e inusualmente per me sconce con numerosi vocaboli osceni, osservavo il suo viso e pensavo a quello che stava accadendo, non mi sembrava vero che la faccenda avesse preso quella piega.

Leggi il racconto..
81 0

Rodimento e squisitezza

Il supplizio e la soddisfazione, erano adesso incrementati dal turbamento e dalla verecondia d’essere mostrata, d’essere impiegata come un manufatto da indagare e da sviscerare, d’essere in pieno potere del mio pervertito estro e della mia viziosa inventiva, nel ruolo di maschio, dove volevo adesso afferrare e incollare il piacere, giustappunto un attimo prima che si scatenasse.

Leggi il racconto..
64 0

Narrami di te

Il mio cazzo s’ingrandì in modo flemmatico, sapientemente accompagnato dalle mani di Ludovica, innegabilmente gelatinose e mollicce dovute all’effetto del bagnoschiuma, in compagnia delle sue unghie che seguivano con accortezza e con precauzione la piegatura del cazzo. Dopo lei lo lasciò per un attimo, sodo e gagliardo qual era.

Leggi il racconto..
226 0

Colorita e venale partecipazione

Per tutto il tempo che Arianna si contorceva su di me, io le tastavo le tette, mentre udivo il suo vizioso respiro aumentare, diventando nel contempo concitato e sofferente, finché strepitò il suo passionale orgasmo dimenandosi, bloccandosi e ricominciando febbrilmente a spingere. Dopo spossata si è accasciata sopra di me, io l’ho lasciata riposare qualche istante.

Leggi il racconto..
261 0

Prestanza occulta

Beatrice, per la circostanza, ben gioiosa e aizzata si dispose nella posizione della smorza candela, con la schiena rivolta verso la faccia di Biagio, lui le posizionò le mani sui fianchi sollevandola e abbassandola gradualmente, su quel cazzo eretto che si conficcava dentro quella nera e pelosissima madida fenditura.

Leggi il racconto..
355 0

Ghiotta riscossa

Così che mi sento, in altre parole un giocattolo incapace di smettere di giocare con se stesso. Io ho cominciato per orgoglio, per presunzione e per rabbia, per il fatto che non reggevo e mal sopportavo di vederle quell’espressione a tal punto compiaciuta, derisoria e ironica, mentre mi diceva in quanto non ero poi un gran che come amante.

Leggi il racconto..
317 1
I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.