;

I racconti erotici di

Idraulico1999

Contattami

Benvenuto nei racconti erotici di milu

Otre 38000 pagine di erotismo, racconti erotici di ogni genere creati dalla fantasia o dalla esperienza di vita di tanti autori. Un enorme database di storie erotiche a vostra disposizione. Vi troverete, oltre a tante storie erotiche, le fantasie e le confessioni erotiche dei nostri autori... le più sensuali del Web!

Buona lettura...

Raffinata e superlativa impronta

Un tassì al presente li attendeva, Rosalba si sentiva in pieno impaccio, eppure quell’individuo le piaceva, le aggradavano le modalità affabili e garbate e in aggiunta a ciò, gli atteggiamenti cortesi e di belle maniere con cui s’approcciava, in verità oggi poco paragonabili e riscontrabili senz’ombra di dubbio nei maschi contemporanei.

Leggi il racconto..
277 0

Puro richiamo

Non c’è nulla di male, poiché io non ho cercato quella situazione, perché dopo la riferirò a Floriano, fingendomi schiettamente e misuratamente imbarazzata. L’espressività e l’eloquenza del viso di Umberto coinvolto nel sonno è qualcosa di fanciullesco, perché quello che distintamente noto è la sua cerea carnagione. La sua respirazione costante innalza in modo ritmato il petto ben sagomato.

Leggi il racconto..
312 0

Inarrestabili e martellanti istanti

Io frattanto mi denudo a rilento, mentre lui s’avvicina mormorandoti di non angustiarti, di lasciarti andare che è lì con te, io lo osservo mentre si china per accarezzarti la chioma, baciandoti in conclusione in maniera flemmatica e affettiva. In seguito, ignudo, mi dispongo di fronte a te, il sapere d’essere fasciata è come se ti magnificasse i sensi.

Leggi il racconto..
266 0

Zelante apprensione

Quel comando, quella specie d’inattesa, d’incalcolata, di quantificata e di supplichevole direttiva, fu per me invero come una tremenda e vorticosa scossa, che bruscamente e fatalmente t’invadeva in maniera convulsa e irrefrenabile, giacché quell’insperato ordine m’aveva agguantato pienamente il cervello scompigliandomi interamente.

Leggi il racconto..
215 0

Opinione che intimorisce

Miguel faceva scorrere accuratamente quel cazzo facendola gemere all’inverosimile, lungo tutta quella deliziosa e pelosissima fenditura scompaginandole le membra. L’amplesso sennonché variò subito dopo, perché Miguel la fece voltare a rilento, conficcandole successivamente il cazzo contro l’ano e accedendo nella porta secondaria di Vittoria.

Leggi il racconto..
385 0

Siamo una cosa sola

In conclusione quelle bianche mutandine scivolano al suolo come un fiocco di neve, cadono giù liberando quella preziosa farfalla incastonata della sua arroventata, lucente e odorosa intimità di donna. Lei scavalca in maniera rapida e senz’indugi il bordo della vasca, perché adesso siamo nudi, insieme sotto l’acqua della nostra doccia d’amore. I nostri corpi nudi si cercano, si toccano, s’abbracciano.

Leggi il racconto..
319 0

Cupezza e tripudio

Quante pagine ha mangiato voracemente la mia ammaccata e acciaccata, ma preziosissima, insostituibile e unica macchina Underwood Standard, quante magiche esposizioni ha sviluppato. Questo aveva di speciale la mia fedele amica: non poteva portare a termine una narrazione, che non avesse il potere di suonare vibrando adagio nella notte, di sfolgorare primeggiando con quella luce amica per i nottambuli.

Leggi il racconto..
225 0

Lussurioso ripensamento

Tutto questo succedeva similmente alla mia pelosissima nera fica finora illibata, incontaminata e per di più inviolata. Io approdavo spingendo quel bottoncino sulla punta, lo avviluppavo delicatamente con un dito, eppure coglievo una netta sensazione di capogiro irradiarsi, che brandiva pure il mio cuore, le palpitazioni aumentavano, in quanto provavo frammenti e inedite rappresentazioni squarciate nella mia testa.

Leggi il racconto..
350 0

Spontaneità del suo essere

Questo era, all’epoca l’universo femminile, costantemente percepito dagli occhi di un’adolescente quasi ventenne, rapita e confusa dalla sua stessa smania d’assimilare, se quella giovane donna forestiera le trasmettesse oppure no segnali d’apparente seduzione o d’un invito preciso, cadendo in conclusione nel suo letto circondato da sete e da colori d’Oriente.

Leggi il racconto..
309 0

Tramonto d’autunno

Il suo cazzo sta esplodendo dalla voglia, prorompe dalla bramosia di saggiarmi, io m’avvicino con i seni all’altezza della sua bocca, lui m’agguanta i capezzoli, li mordicchia sino a farmi scappare dei lamenti di dolore e di piacere messi insieme. Decido in quell’istante di prendere in mano le regole del gioco, lo faccio sdraiare sul letto e inizio a baciarlo.

Leggi il racconto..
I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.