Leggi qui tutti i racconti erotici di: Carletto63

Il pomeriggio trascorse sereno.. al rientro in albergo le due donne andarono in SPA per un rilassamento totale…Dani ripensava alla chiavata a cui aveva assistito…a quella fica e culo riempiti di sborra. .a Laura che ripuliva il cazzo con grande arte…Da lei aveva tanto da imparare non tanto come tecnica-si riteneva abbastanza troia- quanto a spregiudicatezza….La sua figa era calda e pronta ad una nuova avventura.. Le restava in mente il saluto di Marco…”Domani sarà ancora più bello..” chissà cosa l’aspettava…A cena Marco non si vide e la cosa un pò preoccupò Dani che aveva assolutamente voglia di cazzo…Laura non parlava di sesso….giocarono a carte..alle 22.30 precise Laura si alzò..”andiamo in camera,su…”Daniela era delusa…Ma giunti al paino della loro camera Laura proseguì oltre.. a passo deciso raggiunse la mansarda, senza bussare aprì una porta e lo spettacolo che si presentò lasciò Dani senza parole…Marco stava inculando il ragazzo che aveva sborrato in bocca a Dani dopo essersi fatto leccare il buco del culo…Il ragazzo marocchino superdotato si stava facendo pompare l’uccello al ritmo dell’inculata…Laura si buttò a capofitto sul cazzo del ragazzo inculato la cui bocca faticava a contenere l’uccello dell’altro amico….Dani era come pietrificata…osservava il cazzo di Marco sfondare il culo che lei aveva così apprezzato…mangiava con gli occhi il cazzo enorme del marocchino che voleva risentire in fica ed in culo….Laura,che si era denudata,le fece cenno di avvicinarsi e,staccandosi dal cazzo che stava pompando quasi le ordinò:”Dai bella troia,inizia leccarmi fica e culo….”Se quello era il dazio che doveva pagare per godere poi di quei giovani cazzi, Dani non si fece pregare..si spogliò e si gettò a capofitto sulla figa dell’amica…per leccarla stava col culo quasi a 90 gradi…E fu felice di vedere il marocchino lasciare l bocca dell’amico per rivolgere le sue attenzioni a lei…Iniziò leccandole la fica, succhiandole il clitoride , penetrandola con le dita..La vagina dell’infermiera rispondeva alla grande con produzione di sborra calda e continue contrazioni…tanto più godeva,tanto più Dani si impegnava a leccare fica e culo di Laura..che,a sua volta,pompava il cazzo del ragazzo inculato con passione e foga…Marco si godeva quello spettacolo con poderose spinte in quel buco caldo…le sue palle sbattevano sulle chiappe del
l’altro maschio con fragore… Il leccaggio del marocchino terminò e Dani sentì la sua enorme cappella massaggiare la fica…la punta entrò piano ma subito uscì e puntò il buco del culo..Dani aveva capito..il ragazzo aveva voluto bagnare bene il cazzo per incularla…Stavolta non aveva paura ed accolse l’enorme uccello spingendo come se dovesse scaricarsi..così le aveva detto di fare Laura…ed il cazzo entrò senza difficoltà…Dani era inculata con veemenza,il cazzo entrava tutto nel suo buco del culo mai così accogliente….i coglioni del maschio sembravano quasi entrare…e godeva,godeva nel sentirsi porca..Marco si staccò dall’amico e scivolò sotto Dani…la fica ebbe il suo cazzo che la chiavava…Laura nel frattempo cavalcava il ragazzo che, non più inculato, era libero di darsi a lei…Dani godeva…si sentiva piena di cazzo..ne percepiva la presenza nella fica e nel culo…Si sentiva donna,femmina e troia come non mai…Quanto avrebbe voluto un cazzo in bocca per completare l’opera…ed il cazzo arrivò…Senza fare rumore,al gruppo si era aggiunto il cameriere dell’albergo,un 50enne piacevole ancora….Dani lo attrasse a sè iniziando il bocchino più porco che mai le fosse capitato di fare..leccava i coglioni,risaliva al filetto del cazzo stimolandolo con la lingua….ingoiava l’uccello sino ad avere quasi il vomito…e piano iniziò a risentire quello stimolo allo squirting che ormai conosceva…si dedicò pure al buco del culo del cameriere..aveva imparato che ai maschi la cosa non dispiaceva e la faceva sentire ancora più troia….Fece appena in tempo a chiedere”Marco esci dalla patata” ( a dire figa proprio non riusciva) che l’orgasmo eruppe all’ennesima spinta nel culo del marocchino…Fu una inondazione…più godeva,più spruzzava,più godeva…il buco del culo strinse quel cazzo che lo stava scopando e lo fece sborrare aumentando se possibile il godere di Dani…Il camerire sostituì Marco nella sua figa sborrandola con passione…Marco tornò dall’amico..e riprese ad incularlo…la sborrata in Laura e quella di Marco nel culo del ragazzo arrivarono assieme…Laura urlò “Siamo troie” lascandosi andare ad un abbondante squirting…Si ritrovarono tutti coperti di sborra,di donna o uomo che fosse….Ma non poteva finire così….Dani e Laura si ritrovarono in ginocchio, attorniate dai cazzi tornati duri…Ed iniziarono un pompino a rotazione spettacolare….mollavano un cazzo per prenderne un altro…Senza che ci fosse bisogno di parlare,non volendo sprecare in bocca altra sborra ,le due donne con grande maestria,interruppero il pompino ai primi segni di orgasmo..due cazzi sborrarono in fica e culo di laura, due in Dani …Si,era soddisfatta Daniela…Ma una volta sola con Laura,stimolò un ultimo porco 69 con l’amica troia…L’aveva voluto lei stavolta…Lo fece completo,senza nulla tralasciare…il ricordo dei cazzi in lei la spinsero a chieder a Laura di pisciarle in bocca e bevve tutto..ricambiò il favore naturalmente,a figa aperta…il risultato fu un doppio schizzò dalle due fighe,un misto di umori e residui di sborra…erano proprio due troi

Autore Pubblicato il: 8 Luglio 2022Categorie: Orgia, Racconti Erotici Lesbo, Racconti Gay0 Commenti

Lascia un commento