Leggi qui tutti i racconti erotici di: Carletto63

Il rapporto con Laura le era piaciuto….il cazzo restava il cazzo,ma leccare una figa,assaporarla, l’aveva eccitata…Aveva goduto con Laura,si….
In reparto proseguiva la sua relazione fisica con il Dottore….quel cazzo le dava soddisfazione…le piaceva sentirsi lo sborratoio del giovane maschio…quel essere chiavata senza dolcezza ma per sola voglia la faceva sempre godere.
Nessuno in reparto aveva capito della tresca.. almeno così pensava lei…Ed invece….
Simona era una collega quasi sua coetanea….fisico giunonico, alta, ben piantata.. Sposata, come Dani pareva esempio di serietà… mai una parola fuori posto, un comportamento sopra le righe…Da poco aveva cambiato look..si era tagliata i lunghi capelli neri ma la cosa l’aveva ringiovanita….Vicina di armadietto ,Dani spesso si cambiava con lei…ed aveva visto più volte he Simona indossava sempre intimo sexi…perizomini,pizzi….
Non ebbe alcun problema ad acconsentire ad una sua richiesta: “mi accompagni in magazzino a fare scorta di medicine? ho mal di schiena e così m aiuti….” Il magazzino era il luogo principale dove Dani chiavava….
Stava sistemando alcune confezioni ( e pensando all’ultima chiava proprio su quel tavolo con il cazzo nero…),quando Simona le si avvicinò….Le mise le braccia al collo da dietro e le sussurrò nell’orecchio ” Questo è il tavolo dove ti chiava il dottore, vero?” ..Dani trasalì, si irrigidì…era stata evidentemente scoperta! Sempre sussurrando Simona le parlò “Tranquilla…è un pò che lo so..vi ho spiato settimana scorsa….che chiavata vi siete fatti…””E’ stato un attimo, sono ceduta al suo corteggiamento ma io….”Dani voleva giustificarsi…” Non devi giustificarti Dani.. ognuna di noi ha il suo segreto….A me, ad esempio, piace anche la figa…”La mano di Simona scese, si intrufolò nei pantaloni della divisa e le dita cercarono la figa di Dani…
Simona la fece girare ed iniziò a baciarla appoggiata al tavolo…Dani oppose un attimo di resistenza….”Ascoltami Dani…non voglio forzarti..mi piaci…è da tempo che voglio fare sesso con te….mi attiri…mi piace il tuo corpo…tante volte mi sono bagnata spiandoti mentre ti cambi…e a casa, spesso,mi è capitato di sditalinarmi o di farmi scopare da mio marito immaginandoti con me….”Le dita di Simo avevano trovato il clito di Dani…con tocco delicato ed al contempo sapiente, le diedero brividi…sentì la figa bagnarsi…allargò le gambe quasi senza accorgersene facilitando l’azione di Simona….Uno,due,tre dita iniziarono a scoparla in figa….l’amica la baciava con passione,la limonava di gusto ricambiata con altrettanto tarsporto…Anche la mano di Dani si fece strada nella divisa della collega…e scoprì una gran figa già fradicia…Simona la fece sedere sul tavolo,le allargò le cosce ed iniziò uno spettacolare cunnilingus…Baciava il clito, succhiava le grandi lebbra, penetrava con la lingua l figa per poi scendere al buco del culo…Dani godeva e non fece resistenza quando sentì un dito, il pollice, penetrarle il culo…Spinse come le avevano insegnato ed il dito entrò…Dito in culo,dita in figa,lingua che martellava…..Dani sentiva l’orgasmo salire…”Fermati Simo…”Non sapeva come dirle che stava per squirtare…Ma l’amica era esperta…”Da come ti bagni,so che squirti…ed è quello che voglio!!!”Ed iniziò a leccarla e scoparla in figa e culo ancor di più…Ad un certo punto, tolse le dita dalla figa di Dani, impugnò lo stetoscopio che aveva posato sul tavolo,e glielo schiaffò in figa..”E’ così che mi sono masturbata pensandoti….”La parte tondeggiante in fica ebbe un effetto dirompente per Dani che iniziò a squirtare come una fontana…Simona cercò di bere tutto ma si ritrovò con la faccia completamente impiastrata dal sugo della collega che continuava a sbattere le gambe come in preda ad una scossa….” Ora tocca a me” disse Simo sdraiandosi sul tavolo ed iniziando un favoloso ditalino…”Se vuoi,faccio io…”le sussurrò Dani con la solita aria pudica…”Non pensavo ti andasse…” Dani si inginocchiò….la figa di Simona era proporzionata alla donna…grande,scura..con labbra grosse e gonfie ..Dani faticava a prenderle in bocca..ma ci si mise di impegno…Simona le teneva la testa come faceva il dottore quando Dani lo pompava…E Dani leccava,succhiava,baciava…..Non disdegnò di dedicarsi al culo della collega….un buco anch’esso notevole,un bocciolo ben marcato….Il dito entrò facilmente segno che il culo era stato usato….la figa di Simona era bagnata…a Dani piaceva quel gusto…”Se vuoi,ti dico come portarmi all’orgasmo….Prendi lo stetoscopio,mettimelo in figa..così…brava…bagnalo…tiralo fuori e mettimelo nel culo…. “Dani ubbidiva…vide lo stetoscopio entrare in quel buco con facilità…”Godo più con il culo che con la fica…ed anche il cazzo di mio marito lo voglio sempre lì….Ora scopami il culo e leccami la figa…”Non disse altro Simona perchè l’orgasmo la travolse…Dani vide la figa contrarsi,il culo inghiottire lo stetoscopio e sentì la bocca riempirsi del sugo di figa! “Finalmente…” ebbe la forza di dire Simona…Dani sorrise…il loro rapporto no sarebbe più stato lo stesso…

9
1
Autore Pubblicato il: 30 Luglio 2022Categorie: Racconti Erotici Lesbo0 Commenti

Lascia un commento

9
1