Leggi qui tutti i racconti erotici di: Carletto63

Laura si era davvero ben organizzata…Marco le aveva messo a disposizione un altra stanza dove riposare dopo l’orgia che si era consumata…La mattina dopo avrebbe provveduto lui stesso alle pulizie necessarie così da evitare che le donne delle pulizie trovassero le evidenti tracce di sborra e liquidi vaginali frutto degli amplessi delle due troie.
Dormirono sino alle 10..”Buongiorno Laura…” “Ciao Dani…tutto ok”? ti è piaciuto stanotte?” Da gran vacca, Laura accarezzò subito la fica di Daniela….Un pò arrossì quest’ultima..Si, molto…” “Brava…Sei stata davvero brava…” Ormai si era creata tra loro una bella complicità e questo rendeva Dani più disinibita…”Laura, dici che si vedrà che il mio culetto è stato penetrato così a fondo?” Questo era uno dei grandi dubbi di Daniela che raramente si era fatta prima inculare…e mai a pecorina…Le era tremendamente piaciuto farlo, sentire i coglioni del maschio sbattere contro le chiappe sode, percepire la cappella che si ingrossava e sborrava nel suo buco del culo.. Ma aveva paura che il suo fiore si fosse rovinato…”Tranquilla, ora prendo uno specchio e ti faccio vedere…” Daniela si spogliò e, grazie alle sapienti mosse di Laura poté effettivamente vedere che nulla era cambiato…la sua rosellina era ancora intatta, splendida, racchiusa….Laura ci passò sopra il dito con un leggero massaggio…”Che bel culo che hai Dani…” e due dita entrarono in fica….Laura era davvero troia pensò Dani..”No, mi scappa la pipì, aspetta…”
Laura non aspettava altro..”Ecco brava…è proprio la tua piscia che voglio!!!!”Anzichè negarsi, Daniela seguì Laura in bagno…Sentirsi desiderata da un altra femmina aveva su di lei un effetto eccitante….E quando Laura si distese nuda nella vasca da bagno, le venne naturale accovacciarsi su di lei, allargarsi oscenamente la fica con le dita e riversare la sua calda piscia nella bocca dell’amica…che bevve tutto, golosamente schiaffandosi tre quattro dita in fica per godere ancora di più…Anche Dani godeva…la cosa le piaceva e sentire la lingua di laura che stimolava il clito mentre beveva la fece godere….Al momento dell’orgasmo, schiacciò la fica in faccia a Laura che restò quasi senza fiato….”Ti è piaciuto eh…sei proprio una gran fica..ora però tocca a te farmi godere…”
Inebriata dall’orgasmo, l’infermiera si lasciò andare.. “Dimmi cosa devo fare” “Ora piscio io amore.. e poi tu mi ripulirai” Laura svuotò la vescica ma ancora prima che terminasse, con le ultime abbondanti gocce ancora grondanti, si ritrovò la bocca golosa dell’amica a leccarle la fica….Dani leccava, succhiava, baciava, penetrava con una,due,tre dita la calda fica dell’amica…Leccava anche il buco del culo ripensando a quanto le era piaciuto farlo con un maschio la notte prima… Laura si contorceva in preda al piacere, spingeva la fica verso l’amica..La staccò dal suo basso ventre e la limonò da gran troia…le due si scambiarono i sapori delle rispettive pisciate e, bastò solo che l’una penetrasse l’altra con due dita per godere all’unisono succhiandosi le lingue come fossero cazzi…
A Dani era piaciuto ma questo aveva solo aumentato in lei la voglia di cazzo…

Autore Pubblicato il: 8 Luglio 2022Categorie: Racconti Erotici Lesbo1 Commento

Commenti per questo racconto

  1. Ros1970 14 Luglio 2022 at 18:40

    Eccitante

Lascia un commento