Leggi qui tutti i racconti erotici di: a.narciso

ANNA

Le sei del pomeriggio. Sono oramai quasi 4 ore che ho lasciato la spiaggia e di Max nessuna notizia. Non voglio chiamarlo per non apparire come la vecchia rompicoglioni, assillante e apprensiva. Probabilmente si sta divertendo coi ragazzi della spiaggia, è normale così. Devo pensare a me stessa e lasciar fare a lui quello che preferisce. Solo che se avessi saputo di poter disporre di un pomeriggio intero, mi sarei vista con Sandro per un po’ di divertimento. Con quel pensiero, in relax sul divano a navigare sull’i pad, apro un canale porno e inizio lentamente a masturbarmi sulle immagini di due giovani aitanti ragazzoni superdotati che fanno divertire una bella signora non più giovanissima.

Finita la distrazione rilassante, avvio la lavatrice e mi preparo per uscire ed andare al supermercato per comperare qualcosa per la cena, anche se mi sarebbe piaciuto andare a cena fuori, ma quello non si fa vivo…

Più tardi proverò a chiamarlo

(continua)

per commenti: narciso.a@outlook.it

4
6
Autore Pubblicato il: 18 Gennaio 2023Categorie: Racconti Erotici, Racconti erotici sull'Incesto, Tradimento0 Commenti

Lascia un commento

4
6