Leggi qui tutti i racconti erotici di: maschioalfa

Buongiornomi chiamo Giulio ho 40 anni e sono impiegato in una ceramica del nord .
Da alcuni anni pratico 4o5 weekend all’anno dei corsi di sopravvivenza,
non li faccio solamente per la sopravvivenza in sé..
ma anche per staccare la spina dalla città e dal lavoro e soprattutto dalla vita di coppia che è abbastanza noiosa…
Siamo insieme ormai da 10 anni ma a parte stare bene insieme Io mi annoio spesso attendo voler fare cose che mi ravvivano la giornata nel tempo libero mentre lei preferisce stare sul divano col cellulare…

Come ognuno di questi weekend ci troviamo alle 7 del mattino in una località vicino Pievepelago
I corsi vengono fatti da delle guide esperte , ma tra i partecipanti c’è sempre gente nuova con anche la possibilità di conoscere svariate persone ed esperienza diverse di vita e di formazione.
In una di queste ho avuto il piacere di conoscere Anita una ragazza di 28 anni molto natural e con la passione per il nudismo,
Che peraltro non le era stata permessa all’interno del Corso,
L obbiettivo per noi un po’ più esperti era quello di partire dal punto A sognato sulla cartina e arrivare entro sera al punto B
La guida ci spiega anche che è io e Anita che fino a quel giorno non c’eravamo mai visti e conosciuti dovevamo stare insieme perché avevamo una prova più difficile trovare il punto B e stare li fino a 2 notti dopo costruendo un campo base,
Anita sono contento lei é pure carina , è un metro 65 magrina con una seconda un sederino piccolo e tondo caschetto nero e occhi azzurri una persona molto diretta è decisamente alla mano, instauriamo un bellissimo rapporto di collaborazione durante il percorso consultandoci continuamente sulle nostre idee e sui nostri metodi di acquisizione delle informazioni con l’utilizzo della bussola,
Essendo io un uomo molto più alto di lei, ogni volta che tengo la bussola militare tra le mani mettendo la sulla cartina talvolta il nord punta verso Anita che ha la maglietta sempre scollata, dove si può tranquillamente vedere sempre parte del suo seno e talvolta si rende conto che finisco spesso con lo sguardo lì ,mentre cerco di guardarla negli occhi e dare un’indicazione con la bussola.

A:Ehi Giulio sei bravo con la cartina, ma i tuoi occhi spesso si soffermano su di me …
Ti piaccio io o i miei seni… ti piacciono?
Io ho la ferma credenza che il nudismo faccia bene alla mente allo spirito … Si diventa più sinceri….
se vuoi ti mostro il mio seno senza maglietta e reggiseno così potrài esserci anche più sincerità tra noi due senza che ogni volta diventi rosso…
G:Ti chiedo veramente tanto scusa,” niente è più forte di me essendo così tanto alto ,ogni volta che ti guardo negli occhi subito dopo la sotto o i tuoi seni che mi chiamano ho sempre avuto una certa passione per quelle due rotondità che avete voi donne,
A:Allora facciamo così Giulio, io ti mostro i miei seni e tu mi mostri il tuo petto e per ogni parte che vuoi vedere di me mi dovrai mostrare la tua parte, così diventeremo amici più intimi e saremo anche più sinceri tra di noi non ci deve essere vergogna tra due amici, o tra due conoscenze che fanno un’esperienza del genere insieme per un weekend ,
quindi dai parto io Giulio,
Anita si leva lo zaino ..lo lascia cadere si tira via la maglietta e si stacca il reggiseno mostrandomi i suoi seni tondi un po’ cadenti per via della mancanza del reggiseno ,bianchi con queste due aureole rosa scuro e un accenno di capezzolo,”quanto mi piacerebbe toccarle e ciucciarle”

Dai… Giulio ora tocca a te levati la maglietta!!!

Ma ma Anita.. Io ho la pancia non sono bello come te,

A: non ti preoccupare Giulio la parte che mi interessa di te è molto più in basso,poi Anita sorride tendosi le labbra dietro i denti…
G: in che senso ti interessa di me?
A: nel senso che ti ho messo gli occhi addosso da quando abbiamo iniziato il corso.

Anita mi sorride si slaccia i pantaloni se li tira giù fino alle ginocchia e poi tira giù anche il perizoma rimanendo completamente nuda con il suo triangolino appena accennato di pube sopra il monte di Venere…

A: Scommetto Giulio che anche questa ti piace, dai Giulio tocca a te non fare il timido rimarrà tra noi,
la tua fidanzata non saprà niente solo un’occhiatina …!
ok va bene Anita.. solo un’occhiatina, mi slaccia i pantaloni mi fa scendere i boxer e subito lì che aspetta c’è il mio pene con un glande da 3 cm e mezzo di diametro viola scuro completamente gonfio e un’asta di 3 circa e 18 centimetri di lunghezza che puntano su di lei pendendo verso sinistra, ho i maroni belli gonfi …
Se potessi le salterei addosso…

Beh Giulio… che dire complimenti hai proprio un bel arnese lì sotto…
Anita si avvicina con la mano al mio pene e senza che io posso fare niente si inginocchia davanti a me e me lo prendo in bocca iniziando con una mano a farmi una sega e con la bocca a succhiarmelo per bene ..
Con la mano che le rimane a massaggiarmi per bene i testicoli, non mi dà spazio di parola e sinceramente non faccio neanche niente per spostarla da dov è ,
anzi con una mano lei prende le mie mani e se le porta dietro la testa e guardandomi mi fa capire che vuole che guido la sua testa verso di me aiutandola nei movimenti mentre mi fa un pompino dell’altro mondo…
Sembra un sogno ma è tutto vero Oh finalmente ho beccato una di quelle ragazze a cui piace il sesso e che si scopano anche gli sconosciuti ,era sempre stato il mio sogno incontrare una donna per riempire di corna la mia fidanzata, faccio finta di essere timido ma le ragazze ci cascano sempre e così possono mostrarmi il loro repertorio di super sicurezza,
L’Avanti e indietro fuori e dentro della sua bocca sulla mia asta è veramente brava ci mette anche abbastanza dediizione deve essere una che di sesso ne fa spesso e poi con quello sguardo rivolto verso di me i suoi bellissimi occhi azzurri che mi guardano mentre la tengo per il suo caschetto nero,
” sei proprio una gran bella troia” penso dentro di me ,come un animale infuocato, dopo alcuni minuti di estremo piacere inizio a sentire le gambe tremolare i testicoli in fiamme anche la pancia si contrae, in più la signorina sa come si massaggiano i testicoli per farsi una bella bevuta e da un momento e quell’altra senza perdersi una goccia Io inizio ad eiaculare in bocca a lei, e in modo paziente leggero e lento inizia a segarmi con più forza e pressione per non perdersi neanche una goccia del mio seme ,è talmente brava di mano che dopo aver finito mi è già tornato di nuovo duro
ma lei mi sorride e mi dice ora tocca a te,
A: il mio motto è se io ti do tu mi dai in egual modo ,si tira via anche le scarpe e dietro di lei c’è una roccia dove lei si siede e spalanca le gambe mettendole laterali sia a sinistra che a destra appoggiando la pianta dei suoi talloni e dei suoi piedi, spalancando le gambe mostrandomi la sua vagina e le sue labbra belle aperte mentre lei con indice e anulare si apre bene le labbra e con fare molto amichevole mi dice vieni a bere dalla mia fighetta ,penso dentro di me …già che ci sono non mi lascio scappare un’occasione del genere anche perché la mia fidanzata è abbastanza friggitella letto e manca di erotismo e fantasia quindi una bella leccata di figa me la faccio volentieri è da tanto che con la Lecco,
mi avvicino alla roccia e mi inginocchio io davanti a lei, con la testa faccio come ha fatto lei entrando però con la lingua nella profondità sotto il clitoride nella parte centrale alta sotto al clitoride della sua vagina, entrando con la lingua tra le sue labbra così da slappare prima internamente la parete alta e poi continuare il gioco slappando per bene il suo clitoride ogni volta ,
uncino le sue cosce prendendole da sotto e avvolgendole da sopra con le mie mani, cosicché con la foga che ho addosso, posso dare maggiore forza al mio mento e al mio collo, mentre con la lingua continuo a giocare con le sue labbra interne ,per poi arrivare alla profondità alta della parete vaginale e poi di nuovo sul clitoride sapendo comunque che è sempre stata una mia specialità il sapore di vagina è qualcosa di veramente buono e secondo me mantiene giovani, è il succo della vita.
in poche parole d’altronde da dov’è che nasciamo?
Anita mi prende la testa con due mani e me la spinge dentro di lei, mi piace questa regola quello che dai ricevi, mi piace sentire Anita godere mi piace quando una donna ansima animatamente perché la mia lingua fa bene il suo dovere e poi la sua figa è veramente saporita, poi mentre continuo a leccarle sgancio una mano dalla coscia e mettendomi due dita in bocca provo a penetrarle il culo e sembra gradire molto.. infatti sento che il suo modo di godere è più potente quindi unire il clitoride alla penetrazione anale sembra piacerle molto,
tra l’altro mentre faccio tutto questo essendo in ginocchio il mio pisello tocca la roccia fredda, e faccio un piccolo urletto perché non me l’aspettavo, mentre gode mi chiede che cosa c’è Giulio?
Ho preso contro alla roccia con la cappella dura ed è freddissima……
Ma ce l’hai di nuovo duro sì Ho 40 anni non ne ho 70….
E poi é tanto che aspettavo una donna come te….
Lei sorride e continua a godere rimettendosi giù con la schiena,
Dopo alcuni minuti rimanendo sdraiata Anita esordisce così…
Giulio ti va di scoparmi in culo?

G:Anita ma dopo tu non potresti farlo con me!!!

E a te chi te lo dice Giulio?

Non mi sembra che tu abbia il pisello Anita ,quindi cosa fai mi metti un dito su per il culo?

A:Ti piacerebbe dimmi la verità???
Lo sai che di tanto in tanto a pagamento sottometto uomini e li inculo con gli strapon?
G:E che cosa sarebbero questi strapon?
A:Giulio sono piselli di gomma e lattice di varie grandezze che si aggiungono a una cintura che mette la donna ,per poi prendere il ruolo dell’uomo e scopare il culo dell’uomo come se fosse la vagina della donna ….

Quindi Giulio ti piacerebbe?

Dai non fare il timido intanto abbiamo già un segreto o almeno ,tu hai un segreto con la tua fidanzata,
cioè che da oggi scopi anche con un’altra donna o che dire dalla voglia che avevi …scopi un’altra donna…

Dai su su non fare il timido Giulio ti piacerebbe che io ti inculassi,

G:Sinceramente non l’ho mai detto a nessuna ma mi piacerebbe molto mettermi di schiena e farmi inculare da una donna prosperosa che mentre mi infila qualche oggetto nell’ ano io vedessi le sue tette ballare …

Ma sapevo che solo le trans potevano e l ‘idea non mi ha mai sfiorato…

Ma senti un po’ il nostro Giulio…

potremmo organizzare qualcosa magari, finito questo weekend a casa mia in qualche pomeriggio quando esci dal lavoro ….
intanto viviamo nella stessa città anche se non ci conoscevamo prima,
Io però non ho intenzione di pagarti ,è una mia fantasia….

Sì sì tranquillo però voglio essere la prima a spaccarti il culo ,
beh non ti preoccupare cara ragazza mia… perché dopo che sarò passato io all’interno del tuo non sentirai niente quando passeranno gli altri…..!!

Giulio io e te ci intendiamo hahaha…

Adesso taci e leccami la fica che sto per venire e voglio vederti ingoiare tutto….

Un’altra cosa Giulio mentre finisci di succhiarmi la fica mi farebbe tanto piacere e non devi far niente in cambio,
Che ti svuotassi di nuovo l’uccello ,
così che dopo andiamo verso il punto sulla mappa e anche se mi hai davanti e mi vedi sculettare riesci ad avere la mente libera da qualunque altra cosa….
Va bene Anita…
Però mi fai venire sui tuoi seni???!!!
Una sola condizione Giulio che tutto il tuo sperma dalle mie tette lo bevi tu ,
Io sono una provocatrice mi piace il sesso e mi piace spingermi oltre al limite ma mi piace anche farlo agli altri e farlo fare agli altri quindi se vorrai venirmi sui seni dopo dovrai leccarlo e ingoiarlo tutto ovviamente ciucciando mi i capezzoli e facendomi un bel massaggio ai seni ,come se ti allattassì …con il tuo sperma peró,
E se non lo farai ovviamente, in un modo o nell’altro farò sapere la tua ragazza di quanto mi hai fatto godere e di quanto ci hai provato per due giorni di fila….!!!

E allora fai quello che ti dico, divertiti, scopami ogni volta che te lo dico io, prenditi le tue soddisfazioni e goditi il piacere del tradimento e del segreto… Sai che ti farò godere come nessun’altra ti ha mai fatto godere e potrai tranquillamente continuare ad avere la tua vita amorosa tutti i giorni come se niente fosse hai capito Giulio???

Certo che ho capito Anita ma non ti aspettare mai che io ti paghi sennò puoi tranquillamente andare dalla mia ragazza….
No no Giulio tranquillo un cazzone come il tuo me lo voglio godere a gratis….
Nel mentre rinizio a praticare del sesso orale in una grandissima tecnica di cunnilingus riiniziando A penetrarla con indice medio all’interno dell’ano e con l’altro braccio a strizzarle il capezzolo del seno sinistro, continuo così per pochi minuti fino a che finalmente il fiato di Anita diventa corto inizia con respiri molto profondi,inizia a ondeggiare il baccino e fa in modo di allargare sempre più le gambe continuando a strofinarsi i capezzoli i suoi mugolii aumentano fino quando esplode emettendo molto liquido in diagonale giù per le chiappe e che io imperterrito continuo a ciucciare poi andare con la lingua e la bocca o ingoiare tutto ciò che dalla vagina leva in mezzo alle chiappe e sull’ano il clitoride è veramente sensibile e poche donne riescono sopportare un’intensità di piacere tanto forte le tengo le mani strette lontane dalla mia testa e mi ributto con la lingua sopra la sua vagina e il suo clitoride che sono in questo momento molto bagnati gli ultimi colpi di lingua e succhiate di bocca ,mandando in visibilio completamente Anita che urla come una matta speriamo non le venga un infarto….
Si slega dalle mie mani, mi tira un ceffone in faccia ed esclama adesso basta….!!!!
Io la guardo con uno sguardo bestiale le prendo quella mano le giro il polso mettendo la in leva …non ti permettere mai più Anita,
Tiro fuori i denti come se fossi un lupo e la guardo come se fosse lei la preda da mangiare,
Mi alzo in piedi …
Faccio per andare verso i miei vestiti…
Scopami con la rabbia che hai negli occhi…
Ti ho beccato Giulio tu fingi di essere buono e tranquillo ma dentro nascondi una voglia bestiale non ti lasci sottomettere da nessuno,

Dai scopami ….

2
3
Autore Pubblicato il: 22 Maggio 2022Categorie: Erotici Racconti0 Commenti

Lascia un commento

2
3