Leggi qui tutti i racconti erotici di: tantoduro

Teresa ancora
Il giorno dopo la scopata in auto, ci rincontrammo in spiaggia a mattina inoltrata, Teresa sembrava imbarazzata, ma appena le rivolsi il mio saluto sorrise e mi si avvicinò.
Parlammo e scherzammo insieme agli altri ragazzi della comitiva e sembrava che nessuno sospettasse niente, cosi anche in acqua tutto sembrava normale.
Verso le 14:00 quando ormai era ora di pranzo, ci dirigemmo verso le nostre case, io Teresa e Marina che abitiamo un po piu lontano degli altri continuiamo a camminare, arrivati a casa mia vedo che i miei genitori non sono in casa e borbotto poiché non ho con me le chiavi.
Quindi con l’aiuto delle mie amiche riesco ad entrare dal balcone, e naturalmente per ricambiare le invito a restare a pranzo da me.!
Inaspettatamente accettano entrambe, (io speravo che restasse solo Teresa).
Marina è anche lei carina, ma molto pesante, ha sempre da lamentarsi e sta sempre male, qualche anno fa ci fu un fugace pompino niente di piu.
Lei è bionda capelli a caschetto 2 di seno e bel culetto sodo e piccolino.
Ormai dentro iniziamo a preparare da mangiare scherzando e ridendo io faccio il filo a Teresa, con qualche palpatina di troppo che non passa inosservata a Marina che se ne esce ‘ma guarda che anche io ho un bel culo non solo Terry’
Io ‘beh se te me lo chiedi tocco anche il tuo’
Da una toccata all’altra la mia erezione diventa ormai evidente, le due ridono divertite allora io comincio a toccarle in modo piu deciso togliendo loro il pezzo di sopra del costume restano in topless!!!
Fantastiche..
Ma ora il costume comincia a farmi male, Teresa se ne accorge e mi toglie il cazzo di fuori tenendolo in mano e dicendo ‘ah però niente male vuoi assaggiare Mary?’
La biondina non se lo fa ripetere si inginocchia e comincia a succhiare con Teresa che lo tiene in mano, ma che dopo un po segue l’amica.
Ormai si dividono a colpi di lingua il mio cazzo e le mie palle, con Teresa che ogni tanto lo passa fra le tette
Ora ho voglia di scopare alzo Teresa le abbasso il costume, la piego a 90 sul tavolo e le infilo il cazzo nella figa ormai umida, Lei asseconda i miei movimenti andando avanti e indietro col bacino sta venendo e lo urla, io in preda all’euforia spingo piu forte la sto scopando alla grande,
ora faccio lo stesso con Marina, la alzo le abbasso il costume, ma lei vuole che io metta il profilattico, non c’è l’ho, allora non vuole, ritorno da Teresa che si era sdraiata sul divano, le allargo le gambe e le rinfilo dentro il cazzo con l’altra che mi tocca le palle, ormai lei è in preda alla trance da sesso è rossa in viso e mi stringe forte le gambe.
La faccio girare è a pecorina ancora un po di colpi nella sua figa che è ormai un lago, poi vedo quel culo fantastico, senza dirle niente le punto li il mio cazzo durissimo, si gira verso di me quasi incredula
‘che fai?’
‘ti faccio godere!’
‘no la no, non l’ho mai fatto sono vergine da la!’
Marina intanto ‘le fai male cosi’
IO ‘rilassati Terry fidati, e tu non intrometterti’
Dicendo cio infilo 2 dita nella bocca di marina, che le lecca, le infilo poi nel culo della bella mora e intanto metto il cazzo nella bocca dell’altra.
Dilato un po il culo di Teresa e quando sento che è pronto, tolgo il cazzo di bocca all’amica e lo punto al buchino, lei è ancora tesa tituba
‘mi fai gia male!!’
‘ma se non ho fatto nulla!!’
‘ho paura’
‘appena mi dici di smettere mi fermo’
Cosi mentre parliamo, con un colpo secco la penetro,
un urlo esce dalla sua bocca, è davvero stretta, sento il suo ano che mi stringe il cazzo, la prendo per le tette e le stringo.
Lei geme e si lamenta, ma sento che comincia a piacerle,
l’altra invece si masturba.
LA stantuffo orami piu forte le chiedo
‘ti piace?’
‘si ma mi fai ancora un po male!’
‘continuo o smetto?’
‘ormai vieni !!’ è la sua risposta, e io sto per venire mi fermo voglio restare il piu a lungo possibile in quel culo da favola, ma lei se ne accorge e si spinge col culo verso di me, è lei che mi sta scopando, ormai spinge sempre piu forte, finche non le vengo nel culo, si sfila il cazzo e me lo accarezza, mi bacia in bocca e dice ora vado a casa a farmi una doccia.
Mentre all’amica dice ‘ è stato davvero bello!!’
Io ormai super sudato e col cazzo che sta per tornare in posizione riposo, vado a lavarmi.
Una bella doccia fresca e pensando al culo di Teresa è di nuovo arzillo, esco dal bagno e vado in camera mia, li sorpresa c’è Marina ancora nuda, appena mi vede si avvicina, mano subito ad aprire l’asciugamano che mi copre dalla pancia in giu e mi afferra il cazzo, senza dire nulla me lo prende in bocca poi’
‘ c’è la fai a fartene un’altra’
‘certo ma niente preservativo ora?’
‘mettimelo nel culo!!’
A queste parole il mio uccello gia duro diventa di marmo, le faccio mettere con le mani appoggiate al muro rivolgendomi la schiena (stile perquisizione per intenderci)
‘fai piano anche io sono vergine da li!!’
La voglio punire, prima di farla godere voglio farla soffrire e cosi mi sputo sulla mano la passo sul suo culo e mentre lei cerca di dirmi qualcosa, le tappo la bocca e le infilo il cazzo nel culo, le faccio male e mi morde la mano, ma io continuo a sbatterla,
‘mi fai male esci basta!!’
è vero anche lei è stretta, allora decido di toglierlo, ha il culo rosso, sembra sollevata, ma appena si calma un po la inculo di nuovo, ancora urla e si dimena, la stendo sul letto sempre col mio cazzo nel suo culo stretto, mi dice
‘ mi stai facendo davvero male basta’
‘piu dici cosi e piu mi ecciti!!’ èla mia risposta, infatti aumento sempre di piu il ritmo e si sente sempre piu forte il rumore del mio corpo e delle mie palle che sbattono sul suo culo!!
Ora invece di aver un alto ritmo, decido per affondi piu intensi, ad ogni affondo corrisponde un urlo!!
Ormai sto quasi per raggiungere l’orgasmo, altri due affondi e poi le dico
‘continuo nel culo o mi fai venire di bocca?’
‘vienimi in bocca stronzo!’
Ancora una botta nel culo e un urlo, lo caccio e glielo piazzo in bocca, non ha forza cosi le scopo la bocca dopo qualche secondo sento la sua lingua che entra in azione e mentre sta per dirmi qualcosa le riverso in bocca una quantità industriale di sperma!!
Si riprende un po e poi mi dice
‘stronzo mi hai fatto davvero male, ma quale ti è piaciuto di piu il mio o quello di Terry’
‘ Beh dovrei riprovare per dirlo con certezza no!!’

Autore Pubblicato il: 30 Luglio 2009Categorie: Racconti Erotici Etero0 Commenti

Lascia un commento