Racconti Erotici Etero

Home/Racconti Erotici Etero

338 – Francesca: un seminario piccante

Francesca con Stefano era tornata dalle vacanze e subito si è presentata un’occasione imperdibile per lei di partecipare ad un aggiornamento professionale in una città lontana da dove abitava. Il primo giorno dopo una mattina interessante di illustrazioni sulle nuove procedure di lavoro, è seguito un pomeriggio meno interessante ed anche noioso. Erano quasi le 17 e dopo altri cinque minuti quel primo giorno di aggiornamento professionale sarebbe giunto al termine. Già da oltre 10 minuti Francesca aveva scoperto che il conferenziere di quel momento era logorroico. Lei era impaziente e non riusciva a trattenere la sua voglia a causa [...]

Di |2022-12-05T19:16:56+01:006 Dicembre 2022|Racconti Erotici, Racconti Erotici Etero|

BDSM Session 1

Apri la porta di casa e trovi il collare sul tavolo. È lì, ti aspetta. Io ti aspetto in piedi, con la candela in mano. La accendo nell’esatto momento in cui mi stai guardando. Ti allaccio il collare, tu mi aiuti spostandoti i capelli. Una volta allacciato ti guardo negli occhi, e ti spoglio piano. Prima la maglietta, poi i pantaloni. Infine il reggiseno. Non porti mutande. Prendo la magic wand, e riesco a legartela perfettamente sul clitoride, perché mi hai insegnato dove deve essere. Tu sorridi e cominci a gemere, ma io ti guardo e scuoto la testa. «Non [...]

337 – Francesca: fuga sotto la luna

337 - Francesca: fuga sotto la luna Sono le 17 e lui la sta aspettando in strada in prossimità della casa occupata per le vacanze. Quando Francesca vede il suo messaggio, prende la borsa e lo raggiunge nell’uscire di casa cerca di non fare rumore camminando a piedi nudi., calzerà le ballerine solo quando supera la soglia d’ingresso dopo aver chiuso la porta. Appena entrata dal lato passeggero nell’auto i due si baciano e si allontanano ascoltando musica e parlando di tutto. Il tempo sembra essersi fermato e sono solo loro due. Lei è felice che sia al fianco di [...]

Di |2022-12-01T12:05:12+01:003 Dicembre 2022|Racconti Erotici Etero|

documento 4

Era un pomeriggio di primavera, uno di quelli dove il caldo tarda ancora ad arrivare, l’aria era piacevole, però senti sulla pelle soffiare quel venticello fresco che sa bene come farti capire che per le maniche corte ci vorrà ancora molto. Ero a casa di un mio zio, penso fosse pasqua non ricordo molto, ma era una festa ed eravamo in piena quarantena quindi credo bene fosse quella. Di conseguenza ero invitato a casa di una mia cugina, con cui ho sempre avuto un ottimo rapporto, una sorella per farla breve, ma anche un altro genere di rapporto, un po' [...]

Di |2022-12-01T12:03:54+01:002 Dicembre 2022|Racconti Erotici Etero|

All’inizio fu’ un dito…

Uscito da una lunga relazione etero con la mia compagna, mi ritrovai a dovere ripartire da tante cose. Innanzitutto dovevo ripartire da me stesso, fare liberamente tutto quello che mi piaceva fare, senza dover rendere conto a nessuno. Mi rimisi in forma in palestra e in una di queste giornate, incontrai Claudia. Appariscente, sicura di sé, almeno 40 anni (dunque più grande di me di almeno 10). La prima volta che la osservai, pensai subito che doveva essere a letto una gran porca, chissà quante volte avrà spalancato le chiappe mentre un cazzo le entrava nel culo. Mi ritrovai a [...]

la mia notte brava in clinica

Ormai e’ un anno da quando mio marito ebbe un problema cardiaco che non ha avuto conseguenze nefaste pero’,purtroppo, ha lasciato strascichi, tre bypass non sono uno scherzo Mio marito era ricoverato in una clinica privata , era uscito dalla terapia intensiva ed ora era al reparto, nella stanzetta che condivideva con un altro degente. Da quando era uscito dalla terapia intensiva io ero in pianta stabile al suo capezzale , uscivo solo per comprare un po’ di cose e mi arrangiavo a lavarmi nel bagno della stanzetta. Quella notte avevo cercato di dormire un po’ ,come al solito, sulla [...]

Elena-Luca_Paolo capitolo 1

Questa storia mi è stata richiesta da una coppia, mi hanno indicato come si sono svolti i fatti, fornito qualche particolare e chiesto di scriverla arricchendola con particolari, fondamentalmente però rispecchia quanto mi è stato detto. Se anche voi desiderate che scriva la vostra contattatemi scrivendo un mail a nadiagang@libero.it Prima parte Mi chiamo Paolo e vorrei raccontarvi come è nato il mio rapporto con Elena, rapporto non proprio convenzionale soprattutto per il periodo in cui è nato. Inizio anni ’80 periodo delle feste di Natale. Sono in montagna in una rinomata località sciistica in Lombardia, la casa dove sto [...]

Due scrittori – 5. Birra e musica

Sono passati un po’ di giorni da quando Carla mi ha visto masturbarmi davanti a lei. Nei nostri successivi incontri di studio ho cercato di evitare altre situazioni di questo genere. Un po’ per evitare di trasformare il nostro rapporto, che prima era solo professionale, in qualcosa di troppo spinto, un po’ perché lo scopo della sfida l’ho già raggiunto. Credo però che Carla non voglia tornare al freddo rapporto che c’era prima, mi sembra che per lei si sia aperta una porta che vuole attraversare, piuttosto che richiudere. Dopo essermi così aperto con lei, non ho nemmeno più avuto [...]

Di |2022-11-29T23:12:53+01:0028 Novembre 2022|Racconti Erotici, Racconti Erotici Etero, Sensazioni|

La spina

In settembre lasciai la mia casa per iniziare la nuova esperienza di universitario fuori sede. Abitavo un bilocale in un’elegante palazzina. L’appartamento era di proprietà di un cugino, che impegnato per un lungo periodo di lavoro all’estero, me lo aveva lasciato a disposizione per quell’anno. Non avendo ancora amici, e in attesa che i corsi iniziassero, passavo le giornate preda della noia. Veramente qualcosa che sollecitava alquanto il mio interesse c’era: si chiamava Deborah, la mia vicina trentenne. Volto anonimo, ma fisico prorompente: un culo sodo, due tette che per essere contenute richiedevano almeno un bella quarta. Talvolta, complice la [...]

Di |2022-11-22T00:50:20+01:0028 Novembre 2022|Racconti Erotici Etero, Voyeur|

Orgasmo

E’ come un brivido che ti coglie all’improvviso, ti toglie il respiro. Eppure l’hai cercato, aspettato, voluto, ma quando arriva riesce a stupirti ogni volta. Inizia in mezzo alle reni con un formicolio leggero, ti chiedi cosa sia, cosa stia succedendo e poi cresce, si allarga e scende, prima piano, leggero come un brivido di freddo. Senti i muscoli della schiena che si irrigidiscono, non li controlli piu’, e’ qualcosa che sembra non appartenerti, non lo controlli, lo subisci e ne sei prigioniero. Quando il primo spasimo ti prende il fondoschiena, scende nel mezzo amplificandosi rapidamente, allora ti rendi conto [...]

Torna in cima