L’attraversamento della città

Esco dal portoni che sono le sette di sera, l'aria è elettrica presto ci sarà un temporale, fuori è già buio, fa fresco ed io indosso abiti leggeri, volutamente. Mi è stato ordinato di farlo, mi è stato ordinato di uscire così, di solcare la folla con questa minigonna leggera, un modello a tinta unica, plissettata, non mi arriva neppure a metà coscia, calze a la bonne, mocassini, sopra una giacchetta blu stile uniform con tanto di taschino e logo accademico. Mi sento ridicola, fortunatamente i capelli sono sciolti, non legati in stupide codine. Sono in strada, casa mia è [...]

Di |2021-09-20T09:03:44+02:0020 Settembre 2021|Racconti di Dominazione, Sensazioni|

IL SIGNOR GIUSEPPE (….conclusione con sorpresa)

…Giuseppe sul letto ripensa alle parole dette da Grazia e, passato il primo imbarazzo, medita di prenderla a forza senza farla reagire. Dopo pochi minuti da quel pensiero sente la porta principale aprirsi e la voce di Alberto gli arriva negli orecchi. Inizia a rivestirsi e scende le scale . Grazia ai fornelli ha provato a coprirsi ma Alberto vedendo scendere Giuseppe e con la moglie vestita in modo succinto , rimane esterrefatto e, sorpreso dalla sua presenza, chiede cosa sia accaduto. Grazia spiega che la pioggia all’improvviso li ha colti di sorpresa al mercato e Giuseppe le ha fatto [...]

Incontro con Rosetta – Parte Prima

Non mi aspettavo un tuo “si”. Mi avevi detto che saresti stata in vacanza vicino a Siena per qualche giorno, tu e Stefano, tuo figlio, quindi non potevo che proporti, finalmente, di vederci. “Beviamo qualcosa insieme e vi porto a visitare la città” avevo detto con innocenza, la stessa innocenza di un demone tentatore, mi aspettavo un tuo elegante ed educato rifiuto, magari con una qualche scusa plausibile, un impegno improvviso , e invece la tua risposta è stata “si dai, volentieri”. Il mio vantaggio su di te era incolmabile, sapevo cosa ti piaceva e cosa ti turbava, conoscevo le [...]

Di |2021-09-14T23:26:51+02:0014 Settembre 2021|Racconti Erotici, Racconti erotici sull'Incesto, Sensazioni|

Una mano in aiuto – prima parte

Note dell'autore: quella che segue è la prima parte di una storia d'amore pseudo-incestuoso tra Lea e Carlo, rispettivamente madre e figlio adottivi. Un incidente in moto li avvicinerà, un'improvvisa erezione li legherà in modo irreversibile. Il racconto è liberamente inspirato dal video Mom's helping hand, in cui Kit Mercer interpreta i panni della madre adottiva, Codey Steele il figlio infortunato. Resto a vs disposizione su twitter (account @raccontidienea ) e via mail all'indirizzo raccontidienea (chiocciola) gmail.com. N.B. I protagonisti del racconto si intendono maggiorenni e consenzienti Buona lettura! Quella che andrò a raccontarvi è la storia tra me e [...]

Quella stronza della mia ex!

La odio! E' una vera stronza, una troia! Devo sfogarmi, son troppo incazzato! Sono Matteo, un bel 35enne -grazie anche ad un po' di palestra!- che adora fottere le fichette, meglio se tra i venti ed i venticinque anni... ma poi non sono razzista: mi son sbattuto anche delle vere porche di cinquanta e passa anni, ahahahah! Ovviamente, oltre le fiche, adoro anche sfondare i culi delle tipe che mi capitano a tiro e di solito sono io che fisso le regole de gioco... Quando qualcuna mi vuole lasciare, per esempio, so sempre convincerla a restare con me, finché non [...]

Di |2021-09-12T20:48:52+02:0012 Settembre 2021|Orgia, Racconti di Dominazione, Racconti Gay, Sensazioni|

Estate sicula pt.10

Solita sveglia ma diversa mattinata, come apro gli occhi le immagini e i ricordi di poche ore prima riaffiorano nella mia mente, sicuramente aiutati dall’odore di sesso che domina sulle mie lenzuola. Guardo il cellulare e vedo una chiamata persa di Gaetano, poi i messaggi in cui mi chiede come è andata e che ironicamente mi insulta per aver goduto solo io della serata. “Stai sereno che non finisce di certo qui. Avevo un conto in sospeso, dopotutto anche tu c’hai messo molto tempo a vuotare il sacco cose che già sapevi … così hai pagato pure te !” Lui [...]

Il mio posto – Parte 1 – Ribellione

DISCLAIMER: La seguente storia è frutto della fantasia dell'autrice. Tutti i personaggi sono maggiorenni. Ogni riferimento a nomi, luoghi o eventi reali è puramente casuale. --- Il suono del campanello risuonò nella casa. Infagottata in un abito bianco, con i capelli scuri raccolti in una coda bassa, guardai in cagnesco i miei genitori, accusandoli silenziosamente di obbligarmi ad un'altra interminabile serata con qualche borioso collega di mio padre. La possibilità di scappare e fare serata con i miei amici mi è stata bocciata ancora prima che l'idea mi salisse sulle labbra - Non ti fai mai vedere, esci sempre. Devi [...]

Il Signor Giuseppe ( …..un incontro ravvicinato……)

… entrano in casa e Grazia lo invita a seguirla. Salgono le scale e la prima porta che trovano è la camera e ci entrano con Grazia che apre un armadio e prende dei pantaloncini e una maglietta per farglieli indossare. Grazia dal solito armadio prende una camicia molto ampia e si reca in bagno per cambiarsi. Giuseppe inizia a togliersi i vestiti bagnati e rimane nudo ma non avendo niente per asciugarsi, prova a guardare se ne trova uno nell’armadio. Passano pochi secondi e (pensando che l’uomo non trovasse qualcosa con cui asciugarsi) si presenta in camera Grazia con [...]

Il Gioco – Schiavo di un Hacker

Quella che state per leggere non è una storia vera ma nemmeno una storia finta. È una storia che in potenza potrà accadere oppure no e in cui anche tu che stai leggendo puoi essere coinvolto... Cosa intendo lo capirai alla fine. Patrizio era un ragazzo semplice, come tanti. Conduceva una vita normale, rispettabile, eppure dentro di sé covava desideri che non osava nemmeno ammettere a se stesso. Il giorno era a lavoro, il pomeriggio con gli amici, la sera con la famiglia, ma la notte... Beh la notte era il suo momento. Apriva il PC e navigava esplorando un [...]

Torna in cima