La suocera – 8

[...continua] Dopo quell’impresa, prima che arrivasse mia moglie, Francesca bussò alla porta dello studio per parlarmi. “avanti” - dissi “Fabio…” - esitava “Francesca, dimmi” - non sapevo cosa aspettarmi da quell’incipit. “Fabio, io credo che abbiamo esagerato un po’. Credo in realtà di aver esagerato e di essermi fatta prendere da qualcosa che mi è sfuggito completamente di mano.” - si sedette sul divanetto e scoppiò a piangere. Ammetto che mi fece tenerezza e mi avvicinai per consolarla. “Francesca, mi dispiace molto e devo dirti che sono rimasto molto sorpreso da oggi. Non mi aspettavo di vederti fare questo” - [...]

Di |2021-08-03T09:33:18+02:003 Agosto 2021|Racconti Erotici Etero, Tradimento, Voyeur|

La suocera – 7

[continua…] Dopo essere uscito dalla stanza, guardai il telefono. I messaggi erano più di due. Il primo era un video: la fichetta luccicante di mia moglie che veniva copiosamente, macchiando anche il divano di casa nostra (non era nemmeno la prima volta in realtà). Eccitantissimo, ma, dopo aver dato così tanto, adesso il mio arnese davvero aveva bisogno di riposo (soprattutto nell’eventualità che Lara poi volesse la sua compensazione al ritorno). Il resto dei messaggi erano pressoché una serie di “porco” e “bastardo” con qualche faccina per farmi capire che, anche se era una punta contrariata, comunque era eccitata. Ed [...]

Di |2021-08-03T09:31:07+02:003 Agosto 2021|Racconti Erotici Etero, Tradimento, Voyeur|

La suocera – 6

[...continua…] La sera mia moglie volle la sua dose di cazzo giornaliera e sapere tutti i particolari della vicenda, senza tralasciare nulla, e commentando alternativamente “che stronzo” o “che troia” a seconda che si riferisse a me o a sua madre. Le chiesi se volesse riscuotere la sua compensazione, ma mi rispose che sarebbe arrivata a tempo debito. Il giorno dopo arrivò l’esito del tampone per mia suocera, che fortunatamente era negativo. Molte cose passarono in secondo piano in quel momento, perfino il nervosismo dei giorni prima di Lara nei confronti di Francesca, per quanto rimanesse un certo imbarazzo tra [...]

Estate sicula pt.6

Così passano le giornate in questo primo mese caldo, in quest’aria piena di salsedine e di ormoni che stanno stravolgendo le nostre vite. Nelle ultime due settimane tra scappatelle in hotel, fughe nel parcheggio desolato e sveltine a lavoro siamo diventati amanti insaziabili e inseparabili. La nostra chat di whatsapp è più calda di una linea telefonica di wall street e lo scambio di immagini, di frasi, di provocazioni e di desideri rasenta l’osceno. Dall’altra Gaetano continua la sua quasi conclamata love-story che è sulla bocca di tutti e ormai quasi a cielo aperto, come le loro scopate che sul [...]

Servizio finito

Morgan e Jasmine …...la prima marachella. Il nostro amarci fu tanto improvviso quanto travolgente, ancora oggi a distanza di oltre 20 anni la freschezza del nostro rapporto stupisce più noi di chi ci vive accanto, perché per gli amici ,oggi come allora era solo questione di aspettare il momento giusto, quello in cui saremmo usciti insieme,forse non mano nella mano, ma usciti insieme si, non era in discussione che sarebbe successo, e successe per nostra fortuna, le nostre anime si fusero senza preavviso al calor bianco della passione e fu subito amore, tanto travolgente e sconvolgente per noi da condurci [...]

Di |2021-08-01T20:47:09+02:001 Agosto 2021|Racconti di Dominazione, Trio, Voyeur|

L’auto nuova

L'auto nuova Morgan: “Andiamocene, non è possibile stare qui ad aspettare mezzora che si liberi un venditore, se vogliono vendere le macchine che si diano da fare.” Jasmine: “Sei sempre il solito, tutto e subito. Che fretta abbiamo, fuori piove e per un pomeriggio in cui non abbiamo niente da fare,possiamo anche aspettare che si liberi un venditore.” M: “Vedi tu ,ma per me possiamo anche andare,la macchina l'ho già scelta e siamo qui solo perché oggi c'è l'inaugurazione di questo nuovo salone, ricordati che è una visita di cortesia,posso confermare l'ordine a Raffaele via mail domani.” J: “Si lo [...]

Di |2021-08-01T20:43:19+02:001 Agosto 2021|Trio, Voyeur|

Ogni piacere ha il suo sapore.

Mi chiamo Stefano, ho 55 anni e sono sposato con Lidia che ne ha 49. Lidia è una bella donna, alta e formosa, ha una quarta di seno e un bel culo che lei evidenzia con indumenti che ne risaltano le rotondità. Lavora come impiegata e in tutti questi anni ho sempre pensato che lei mi mettesse le corna. Il mio aspetto non induce a molte fantasie, non sono molto alto e in sovrappeso, quasi calvo e per di più non ho una grande dotazione, anzi direi piccolo. Ed è per questo che col passare degli anni mi sono sempre [...]

Di |2021-07-31T11:16:05+02:0031 Luglio 2021|Racconti Cuckold, Tradimento, Voyeur|

Cartomanzia – 12ma parte -Riepensando alla festa in villa

Un feroce malditesta! Prese il vestitino dalla borsa e lo appoggiò sulla poltrona; poi si sedette un attimo sul bracciolo a riflettere, a riepilogare tutto quello che era accaduto in quel pomeriggio. Si rendeva conto che la sequenza dei suoi ricordi non seguiva una progressione logica, ma che saltellava qua e là. Tutto da quando la grassona l’aveva fatta bere, contro la sua volontà e si era trovata ubriaca… Rammentava vagamente di aver invitato a gran voce (che vergogna!) suo nipote Giacomino a farsi spompinare pubblicamente, davanti a tutti quei ragazzi e quelle ragazze, che si erano tutti ammutoliti per [...]

Cartomanzia – 11ma parte -Come va la festa in villa

Paolino era entusiasta della festa che gli aveva organizzato Jack, anche se un po' sorpreso: sì, si conoscevano, erano amici ma… non erano L’Amico (quello speciale, con la maiuscola!) l’uno dell’altro: solo membri della stessa compagnia… E invece… invece tre giorni prima gli aveva detto che c’era una bellissima sorpresa, che la sua festa di compleanno sarebbe stata trasferita nel magnifico parco con la piscina di una villa appena fuori città, che ci sarebbe stata una donna («Una donna vera, “grande” e molto troia, disponibile per farsi fare di tutto da chiunque, anche chiavarla, anche il culo!’) ed un sacco [...]

La Caduta, Oltre il Confine. Sul mare

Mi adattai alla vita di bordo con l’impacciata applicazione di chi, pur non avendo mai messo piede a bordo di una nave, ce la mette tutta. Durante le prime ore a bordo mi fu assegnato un turno ai remi e, una volta terminato di remare quando il vento era favorevole, aiutavo in cucina. Quello e un sostanzioso pagamento avevano permesso a me e a Fatma di salire a bordo. Tork era un gigante buono, ma la sua ciurma non appariva altrettanto benevola: c’erano genti di più e più popoli. Riconobbi almeno un romaneo, un vecchio dai capelli bianchi che svolgeva [...]

Di |2021-07-25T10:37:39+02:0025 Luglio 2021|Racconti Erotici, Voyeur|
Torna in cima