Figlia lesbica dà lezioni alla madre

La sera precedente avevamo fatto bagordi e all’indomani, quando mi sono svegliata, ero intontita e quello che vedevo intorno non sembrava fosse in casa mia. C’è voluto almeno un minuto per rendermi conto che mi ero risvegliata sul tappeto, ero lenta nel pensare, avevo mal di testa ed il corpo era dolorante. Riesco però a sedermi sul divano e mi rendo conto di molti di dettagli ma del motivo che mi ha portato ad addormentarmi sul tappeto non ricordo niente. Mi rendo a mala pena che sono mezza nuda. Ho solo indosso la mia minigonna bianca ma non associo niente [...]

Tre amici e le loro mogli

Questa storia spero sia come l’ho ascoltata dalla mia compagna di vita Alessandra. Qualche particolare è probabile che mi sfugga ma fondamentalmente è quella che sta nelle parole che seguono. La mia donna si era presa un periodo, diciamo di ‘meditazione’. Mi ha fatto pensare di tutto a cominciare da una conversione religiosa ad un amante, ma poi tutto è finito quando mi ha detto di avere un segreto che la rodeva dentro. A quel punto mi è caduto il mondo addosso perché ho pensato ad un amante. Prima di confidarmi il suo segreto è passata una settimana in cui [...]

62 – Elisa: Mamma e figlia

Elisa è entrata in casa con un pacchettino sottobraccio “Mamma!! Ho comprato un nuovo costume, vieni che te lo faccio vedere!!” Nicole sentire le parole della figlia è stata felice ed è uscita dalla cucina e l’ha raggiunta nella camera matrimoniale che utilizzavano soprattutto la notte per fare sesso. Elisa era tornata a casa da una settimana per le vacanze estive, dopo mesi di studio. Aveva 22 anni, alta 1.68, capelli chiari, vestita come sempre, molto elegantemente tanto da suscitare sguardi di invidia da parte delle altre studentesse del suo dipartimento. Curiosa come tutte le femmine, Nicole che era in [...]

303 – Francesca: Gli stivali

Francesca è una bella donna, ma spesso tende a dimenticarlo. A lei sembra di vestirsi normalmente per non apparire troppo ma in realtà è il complesso del suo corpo ed il gusto nell’abbinamento degli abiti che la rende appariscente. Eppure tante troiette che si vedono in giro, non hanno neanche la metà del suo fisico ma vanno in giro a far drizzare il cazzo a tutti. Un giorno, dopo aver provato uno dei soliti approcci andato più o meno a vuoto, il suo fidanzato Alberto le ha proposto di andare a comprare un bel paio di stivali come piacciono a [...]

Di |2021-10-01T13:58:52+02:001 Ottobre 2021|Racconti Erotici Etero, Racconti Erotici Lesbo|

306 – Francesca: L’incontro con Eleonora

Francesca: 306 l'incontro con Eleonora Quella ragazza, che da circa un mese lavorava in azienda, l'aveva colpita fin dal primo istante i suoi modi gentili accompagnati dello sguardo velato di tristezza davano la sensazione che in lei ci fosse qualcosa e Francesca si è messa in testa di scoprire di cosa si trattasse. L'occasione si presentò in una calda giornata estiva in cui il condizionatore dello studio di architetture si è guastato ed a causa del caldo torrido tutti si sono presi il pomeriggio libero tranne Francesca, che dovendo finire un lavoro importante, è rimasta e, con grande sua sorpresa, [...]

Di |2021-10-01T13:55:23+02:001 Ottobre 2021|Racconti Erotici Etero, Racconti Erotici Lesbo|

295 – Francesca: Sesso con due lesbiche di 1948

Simona e Fanny sono due lesbiche conviventi. A Francesca le ha presentate la sua collega Sofia la quale le ha detto che era necessario conoscerle prima di esprimere giudizi maligni e non veritieri, questo poiché spesso le emarginavano e le additavano a troie in calore per il solo motivo di essersi baciate in pubblico. La presentazione è stata semplice e senza formalismi o smancerie oppure ancora delle ritrosie da arte delle lesbiche. Le due ragazze ad un primo sguardo sembravano non giovanissime. Ad un incito di Sofia hanno accettato di stare un po’ insieme e così hanno iniziato a parlare [...]

Di |2021-10-01T06:44:18+02:001 Ottobre 2021|Racconti Erotici Lesbo|

310 – Francesca: Sesso di gruppo

Chi gradisse leggere i racconti precedenti di questa serie mi scriva una emai. Grazie Francesca è rientrata in Sardegna con l’intenzione di restarci solo due o tre giorni ma una volta a casa ha saputo che la sua ex amante Lina era in forte crisi con il marito Mario che dal suo modo di comportarsi, sia in casa che fuori, non si era mai discostato da nodi di fare rozzi, scostanti e dalla sua mentalità vecchia di decenni la cui finalità è avere una donna che lo accudisca in casa e che possa scoparsi a suo piacimento senza doversi curare [...]

Di |2021-09-28T08:02:26+02:0028 Settembre 2021|Orgia, Racconti Erotici Etero, Racconti Erotici Lesbo|

La mia nipotina Sofia

Mi chiamo Liliana, ho 30 anni. Sono alta 1.55, capelli scuri, seno grande e una figa …. Che, per quanto piaccio, fa male alla figa. Ho avuto un paio di relazioni disastrose con gli uomini che non hanno fatto nulla per me lasciandomi insoddisfatta e da allora ho avuto delle relazioni meravigliose, sessualmente esplorative, con delle donne in particolare con una donna. Senza ombra di dubbio sono lesbica. Ho imparato cosa piace alle donne, e cosa piace a me, e sono finalmente felice della mia vita. Ho scoperto da pochi mesi che mia nipote Sofia di 18 anni ha una [...]

Di |2021-09-20T16:57:34+02:0020 Settembre 2021|Racconti Erotici Lesbo, Racconti erotici sull'Incesto|

Laboratorio per tatuaggi

Ero molto emozionata perché stavo per farmi il mio primo tatuaggio. Ho aspettato fino a ventiquattro anni per decidere di farmi tatuare per la prima volta. Principalmente perché ero figlia di un professionista molto noto e, soprattutto, perché lavoravo come modella professionista di costumi da bagno e, sia i genitori, sia i fotografi, disapprovavano i tatuaggi. A ventiquattro anni avevo raggiunto un momento nella mia vita in cui avevo deciso che non sarei stata condizionata da nessuno ed il tatuaggio era una sfida a coloro che mi davano consigli di ogni genere non lasciando sfogo ai miei desideri ed allo [...]

Di |2021-09-13T09:00:59+02:0013 Settembre 2021|Racconti Erotici Lesbo|

Le scale di casa

Era un qualche giorno d'estate lo ricordo bene, sia per i fatti che seguirono e sia per il fatto che non pioveva a Udine e faceva caldo. A quel tempo frequentavo Paola, la prima ragazza con cui sia mai stata, avevo ventuno anni ed ero pazza. Pazza di lei, pazza della vita nuova che mi si apriva davanti, pazza in generale. Quel giorno mi chiamò, abitavo ancora con i miei genitori, a casa presi il telefono al secondo squillo arrivando nei pressi dell'apparecchio con una scivolata, mia madre si fece subito sentire con una delle sue frasi irritanti; aveva da [...]

Torna in cima