Circa Zorrogatto

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Zorrogatto ha creato 96 post nel blog.

Cartomanzia – 19a parte – Imprevisti sviluppi

Centellinando un whisky invecchiato 30 anni, rifletteva sogghignando: la bottana ormai si era assuefatta alla minchia e voleva interrogarla su questo aspetto, la prossima volta che l’avrebbe ipnotizzata: probabilmente aveva superato tutti gli stupidi pregiudizi da brava mogliettina fedele e quindi, tra l’altro, si sarebbe anche sentita in debito con lui! Fece una grassa risata solitaria. Poi Vito, che aveva agganciato un’altra e faceva il misterioso… Quel chiappesecche gli aveva detto al telefono che aveva una ripresa che sarebbe piaciuta molto ai loro “amici”: di una legata ad una ringhiera fottuta da chiunque passi… “Bah… vedremo! -pensò- Metti che trovi [...]

Incontri a tutto campo – 2a parte

Qualche minuto e glie lo ripresento, da far tornare bello duro per poterla fottere per bene ed alla fine lo sento duro il giusto: decido che ho voglia di piantarglielo dentro, ormai: «Smettere di fare quello e mettere a pecorina!» ingiungo e... ed entrambi smettono di leccare e succhiare e si mettono alla pecorina! Mi intriga l'idea, di farmi lei e lui di una coppia! Sondo con due dita i loro sfinteri ed entrambi devono avere il culo ben allenato; però l'idea era di scoparmi la piccola, vogliosa Cinzia e così glie lo faccio scivolare in fica, con un unico, [...]

Di |2021-12-20T07:00:37+01:0020 Dicembre 2021|Orgia, Racconti Cuckold, Racconti Gay|

Cartomanzia – 18a parte – Il prezzo della liberazione e pensieri vari

«Fortuna che ho aspettato! Ho idea che con questo barbone avvinazzato ci sarà da divertirsi! E poi, riprendendo da dietro all’angolo della torre, invece che dal cespuglio là in fondo, mettendo la sensibilità del microfono al massimo, sto registrando anche ciò che dicono! Ahahahah: adesso stanno mercanteggiando: il barbone vuole baciarla in bocca e la troia non vuole e gli offre qualunque altra cosa, piuttosto che non fare quello! Ah, bene: si son messi d’accordo, alla fine, ahahaha! La puttana si farà liberare, si farà baciare dal barbone e poi gli farà un pompino… Per rifarsi la bocca, probabilmente! Gghghghgh! [...]

Di |2021-12-18T08:31:42+01:0018 Dicembre 2021|Racconti di Dominazione, Sensazioni, Tradimento, Voyeur|

Cartomanzia – 17a parte – La pandilla

(Laura ormai accetta con eccitata gioia ogni proposta di Vito, anche le più strane come questa: fingere di essere prigioniera, offerta alle voglie di chi passa: vedi 16a Parte) Risate, voci giovani, un potente rutto ed altre forti risate. E lo scalpiccio di passi sulla mattonata, che si avvicinano. Laura da una parte sperava che passassero oltre la torre, dall’altro lato, ma era anche torbidamente affascinata dal pensiero di come loro (chiunque fossero!) l’avrebbero vista, all’improvviso, praticamente nuda ed immobilizzata, come oscenamente offerta. Doveva richiamare la loro attenzione per farsi -alla fine!- liberare o sperare che non la notassero ed [...]

Cartomanzia – 16a parte – Passeggiando fino a Torre Gropallo

(Laura ormai accetta con eccitata gioia ogni proposta di Vito, anche le più strane) Era seduta in auto, accanto al suo… aguzzino? (ma come si fa a considerare aguzzino una persona che, pur attraverso una così grande vergogna -mai provata prima, così smisurata!- l’aveva fatta godere in modo così… così sfrenato, addirittura inimmaginabile!), al suo… amante… sì al suo favoloso amante, che le aveva donato quelle sensazioni mai neanche sognate, prima di allora! Dopo quello squassante orgasmo, i ricordi erano frammentari, come singoli fotogrammi tagliati via da una pellicola. Ricordava nebulosamente che, dopo aver goduto così tanto, il padrone della [...]

Di |2021-12-14T20:57:06+01:0014 Dicembre 2021|Orgia, Racconti di Dominazione, Sensazioni|

Incontri a tutto campo – 1aparte

Avere un appuntamento di lavoro in una lontana città e poi, quando sei già lì, l'assistente della persona che devi incontrare nel primo pomeriggio, ti dice che l'appuntamento slitta all'indomani mattina. Esamino le varie possibilità e decido che la cosa più semplice è regalarmi una mezza giornata di vacanza. Lungo la strada vedo l'insegna di un albergo e decido di fermarmi lì. Mi dà un po' fastidio andare in camera con solo la mia borsa portadocumenti e così nel piazzaletto dell'albergo prendo una borsa che tengo nel bagagliaio e poi mi registro al banco Vado in camera, mi levo giacca [...]

Cartomanzia – 15a parte – Finito il notiziario, a cena fuori!

Quando fu ben dentro di lei, mentre la stantuffava freneticamente, mise un dito nell’elastico del perizoma e tirò, sforzandolo fino a strapparlo e poi lasciandolo ricadere, come afflosciato, penzolante a mezza coscia. Poi portò le mani sui seni, afferrò i lembi della camicetta e tirò forte, facendo volare contemporaneamente tre bottoni ed infine le abbassò le coppe del reggiseno, liberandole le mammelle che, perso il loro sostegno, scesero di un poco a causa della gravità e dei suoi anni. Il faretto affiancato alla telecamera in terra, stava probabilmente rendendo nitida la ripresa dei suoi testicoli che dondolavano ed, ad ogni [...]

Di |2021-11-27T15:02:29+01:0027 Novembre 2021|Orgia, Racconti di Dominazione, Sensazioni, Tradimento, Voyeur|

Cartomanzia – 14a parte – Il notiziario

Quando Maestro Dido ordinava, lei eseguiva, ormai senza alcun tentennamento. Per cui si era vestita come lui le aveva dettagliatamente specificato: decolté nere con tacco-otto, collant nero velato, mutandine e reggiseno «carini»di pizzo color malva, gonna nera a metà coscia e camicetta «normale» a sottili righine verticali, con una sobria collana di perle ed orecchini: un’aria da signora seria, insomma! E con perfino le lenti a contatto, invece dei suoi abituali occhiali dalla montatura elegante. Un trucco leggero ed i capelli corvini che le scendevano morbidamente sulle spalle, appena mossi e col ciuffetto sulla fronte, completavano il look da brava [...]

Di |2021-11-26T23:32:45+01:0026 Novembre 2021|Orgia, Racconti di Dominazione, Racconti Erotici|

Cartomanzia – 13a parte – Quote d’iscrizione e primi appuntamenti

Laura era perplessa. Stavano succedendo cose che non riusciva a comprendere appieno. Prima la sua sorellina Paola che sembrava aver perso di colpo ogni pudore, sia nel parlare che nel comportarsi!, davanti a tutti, arrivando a toccarsi in auto con suo figlio Giacomo e, soprattutto, mettendola in forte imbarazzo quando aveva ipotizzato («Ma erano solo ipotesi?», si chiedeva angosciata) che lei avesse altri uomini oltre al suo (patetico, inconcludente, ormai quasi totalmente disinteressato al sesso coniugale!) dooolce maritino. E poi suo figlio... Era cambiato, di colpo! Si era da tempo resa conto, ormai, che suo figlio aveva cominciato a spiarla, [...]

Occhi dolci

Ero al bar, a prendermi un caffè per rilassarmi un attimo dopo aver finito la caterva di commissioni che quel giorno mi ero imposto di sbrigare, quando la vedo: piccolina, minuta, biondina, sulla quarantina, che sbircia verso di me; cosa mi costa farle un sorriso ed un cortese cenno di saluto? E lei che sorride e si gira dall'altra parte, come se si vergognasse. La tipa ha voglia di giocare! E allora giochiamo. Dopo mezz'ora siamo nell'ascensore del palazzo dove lei (Alessandra), abita col marito (Roberto, ma che è via per lavoro!) Lui, racconta lei, è un ometto tranquillo... anche [...]

Torna in cima