Una suocera per coinquilina – Appostamenti

Cercai di scacciare il pensiero per qualche giorno e, effettivamente non creandosi l’occasione per via del lavoro, non mi trovai a fantasticare ancora nel torbido equivoco di questa situazione. Miriam lavorava a turni, compresa la notte, e mi capitava spesso di dormire da solo a casa, occasione per serate all’insegna del relax e… della masturbazione. Nonostante la mia vita sessuale sia intensa, non ho mai rinunciato a dare una lucidata al mio arnese quando non avevo altre opportunità e, anzi, questa attività era diventata parte della nostra routine di coppia. Amavo sapere che mia moglie si masturbasse quando era da [...]

Rientrando a casa

“Ho che bello, Rina, vieni qui da me! Sono felicissima. Vieni con tua figlia, spero. Fai bene perché così Serena prende confidenza con la sua facoltà e noi due posiamo girare a vedere vetrine ed anche qualcos’altro, non credi?” è stata la lunga esclamazione di Marina alla telefonata della sua amica Rina la cui figlia deve afre l’iscrizione ai test di primavera della facoltà di ingegneria. Leo è il figlio di Marina ed è già al secondo anno di ingegneria di conseguenza può fare da cicerone e consigliare nonché guidare Serena all’interno del complesso universitario affinché lei si orienti e [...]

Di |2022-08-06T10:46:23+02:008 Agosto 2022|Racconti Erotici, Racconti erotici sull'Incesto|

la prima volta

Era stato mio zio Franco a farmi conoscere il sesso, andavo alle superiori e non avevo mai avuto rapporti sessuali a parte qualche bacio innocente con un compagno di classe, zio era il fratello gemello di mamma ed abitava con noi da quando mia madre si era separata, aveva la sua stanza dove per la prima volta mi fece guardare un film porno. Era già da tempo che zio mi provocava, mi stava corteggiando ed io ne ero lusingata malgrado sapessi che era il fratello di mamma, ma la curiosità di conoscere cose nuove mi dava il coraggio di essere [...]

Le sorprese della vita

Mi chiamo Giulia, vi racconto come una serata normale e noiosa mi ha invece cambiato la vita. Mia madre mi chiese di portare a sua cugina e nostra vicina di palazzo Anna una giacca che aveva riparato e che si era scordata di portargli nel pomeriggio. Io inizialmente sbottai perché non avevo voglia di uscire, ma in fondo Anna, che io chiamavo zia, era mia amica ed ero in grande confidenza con lei e mi avrebbe fatto piacere salutarla. Pochi anni fa, mentre crescevo e il mio corpo cambiava lei mi spiegò tante cose di cui nessuno in famiglia mi [...]

Mariolino e Serena – Extreme sex

"Te l'avevo detto di fermarti prima a fare il pieno" obietto' Serena a suo marito Piero che guardava sconsolato la spia rosso fuoco del gasolio sul cruscotto. "Cacchio pa', ci siamo arenati in mezzo al nulla senza carburante" realizzò Mariolino che stava sul sedile posteriore del SUV insieme a Sabrina, la sua fidanzatina. "E non c'è neanche campo per il cell" fece la ragazza con una smorfia di delusione. "Ragazzi, tutti giù, spingiamo la macchina a bordo strada e incamminiamoci, prima o poi o passerà qualcuno o troveremo una casa". Detto fatto, scesero dall'auto. Con un pò di fatica spinsero [...]

Cinzia la collega di mamma

Era l'estate più bella, la prima con la patente e anche se non avevo una macchina mia, mamma mi faceva usare la sua e per me era il massimo. Pensavo già a quante scopate mi sarei potuto far li...Mi sentivo il padrone del mondo. Le sere si girava per i lidi, fuori dalle discoteche, dalle piazze in cerca di ragazze con gli altri segaioli dei miei amici ma.....era sempre un "scusa vuoi fare un giro?".."ciao, come ti chiami?".."wau, sei fantastica!!"..e mai nulla di più..ma gli ormoni erano in delirio. Di giorno in spiaggia tutto quel ben di Dio che la [...]

Di |2022-07-18T02:03:29+02:0021 Luglio 2022|Racconti Erotici, Racconti erotici sull'Incesto|

zia Anna 8°

MAX Mattina, mattina inoltrata oramai. Entra una luce in camera che mi sa che è già tardi. Mi alzo, chissà se è ancora in casa o se è già uscita? C’è, è in cucina che traffica. Cazzo ma come è vestita? Ha un abitino strettissimo di quelli che non lasciano nulla all’immaginazione, la fascia tutta mettendo in evidenza le tette, il culo….ma che figa sei zietta cara? “tesoro, ti sei riposato per bene eh?” “sì zia, si dorme bene nel letto di Giada, il letto è comodo, la stanza è silenziosa, ho fatto proprio una gran dormita!” Si avvicina, mammamia [...]

zia Anna 7°

ANNA La mattina dopo, Marco si alza presto, deve andare fuori città per lavoro e starà fuori fino a venerdì. Poltrisco nel letto, penso, ripenso, quello che ho visto mi ha turbata. Anche se la sera prima l’avevo fatto con mio marito, il solito sesso casalingo, mi tocco, sono fradicia, ho voglia! Vengo in pochi istanti pensando a Max, a come sarebbe se me lo cavalcassi. Mi alzo, mi faccio una doccia rinfrescante dai bollori poi mi metto a preparare la colazione. Indosso un abitino corto da mare in cotone elasticizzato bianco molto aderente, senza mettere nulla sotto, così per [...]

mamma mia

Arrivata la primavera, gli ormoni si erano svegliati, sessualmente era stata una settimana molto intensa (mi ero fatto molte più seghe del solito) ma la fame non mi passava. Mi chiamò mia madre dicendomi che voleva andare ad arieggiare e dare una pulita alla casa a mare e siccome mio padre non poteva per lavoro se gli facevo compagnia. Avrei voluto restare a casa a vedere porno e spararmi seghe ma....mi prendeva male lasciarla sola..accettai La mattina mi sveglio presto..no, prestissimo. erano tipo le 5.30...il primo autobus partiva alle 6 e distava circa una mezz'ora. Mamma non guidava ed io [...]

Di |2022-07-02T11:49:13+02:003 Luglio 2022|Racconti erotici sull'Incesto|

La scoperta di Marta

La vita di Marta non è stata certamente dura anche se fino al termine degli studi superiori anche se ha avuto la sua parte di problemi. Con le compagne di scuola non si è mai trovata veramente d'accordo con nessuna, le motivazioni erano le più varie ma si riferivano al comportamento che le ragazze avevano sia a scuola che fuori essendo l’ambiente di paese assai ristretto e, falso e bigotto. A quel tempo Marta era magra, aveva i capelli castani, gli occhi scuri e le tette già sviluppate di dimensioni discrete di terza misura scarsa. A lei piaceva vestirsi come [...]

Torna in cima