Scopare con mia suocera

Carla era mia suocera, la madre di Ofeila, mia moglie. Ci eravamo sposati per amore e per convenienza; ci era piaciuto troppo scopare insieme in tutti i modi, per quattro mesi, tutti i giorni. Le si faceva chiavare a troia, senza pudore anche nel culo. Insieme assommavamo un bel reddito. Dopo qualche anno di matrimonio, però, Ofelia cominciò a cambiare; voleva scopare solo una volta a settimana come un’ossessa, poi si calmava. Vivevamo in tre, Carla abitava con noi; lei era una donna ricca, aveva ereditato molto dal marito, e ci aiutava molto. Era gentilissima con me e mi ero [...]

Di |2021-09-24T06:36:26+02:0024 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto|

La mia nipotina Sofia

Mi chiamo Liliana, ho 30 anni. Sono alta 1.55, capelli scuri, seno grande e una figa …. Che, per quanto piaccio, fa male alla figa. Ho avuto un paio di relazioni disastrose con gli uomini che non hanno fatto nulla per me lasciandomi insoddisfatta e da allora ho avuto delle relazioni meravigliose, sessualmente esplorative, con delle donne in particolare con una donna. Senza ombra di dubbio sono lesbica. Ho imparato cosa piace alle donne, e cosa piace a me, e sono finalmente felice della mia vita. Ho scoperto da pochi mesi che mia nipote Sofia di 18 anni ha una [...]

Di |2021-09-20T16:57:34+02:0020 Settembre 2021|Racconti Erotici Lesbo, Racconti erotici sull'Incesto|

Una mano in aiuto – seconda parte

Note dell'autore: prosegue il racconto di fantasia tra la mamma e il figlio adottivo infortunato. Per idee, critiche, suggerimenti, fantasie scrivete via mail a raccontidienea (chiocciola) gmail.com o contattatemi su twitter all'account @raccontidienea N.B. I protagonisti del racconto si intendono adulti e consenzienti Tentai di alzarmi ma una forte fitta di dolore alla schiena impedì di proseguire. "Shhh...non sforzarti...credo che per qualche giorno dovrai rimanere a letto..." - disse carezzandomi il volto "Lea...cos'è successo?" - provai a incalzare "Eri in bagno, ti sei sentito male e..." - Lea continuava ad essere vaga. Volevo capire se avevo sognato o se quello [...]

Come mi sono riappacificata con quel rottinculo di mio fratello

[TRAMA: Oppressa da un fratello dominante e iper-protettivo, la giovane Liliana scopre un segreto che le dà la possibilità di rivalersi su di lui...ma i suoi propositi di riscossa prendono una svolta imprevista.] ***** Non è facile essere la sorella minore di un prepotente che si atteggia a "macho". Mio fratello Giampaolo aveva solo un anno più di me (19), ma me lo faceva pesare in ogni momento: per i turni di andare in bagno, per i programmi da vedere in TV, per l'uso dello scooter di famiglia...si imponeva su tutto. E con la scusa della "protettività", invadeva sempre la [...]

Di |2021-09-19T08:00:32+02:0019 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto, Trio|

Su mia madre – capitolo 3

DISCLAIMER: La seguente storia è frutto della fantasia dell’autore. Tutti i personaggi sono maggiorenni. Sabato era arrivato. Le notti precedenti ero riuscito a dormire a malapena per l’eccitazione e la curiosità riguardo a quello che sarebbe potuto accadere dopo la promessa che mi era stata fatta. Mia madre Elvira infatti, dopo avermi fatto una spagnola da urlo culminata con una sborrata in faccia mi aveva detto chiaramente che se l’avessi accompagnata alla festa della collega non me ne sarei pentito. Aveva 49 anni ma con un fisico che ne dimostrava parecchi di meno. Il suo punto forte era quel seno, [...]

Di |2021-09-16T16:40:53+02:0016 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto|

Incontro con Rosetta – Parte Prima

Non mi aspettavo un tuo “si”. Mi avevi detto che saresti stata in vacanza vicino a Siena per qualche giorno, tu e Stefano, tuo figlio, quindi non potevo che proporti, finalmente, di vederci. “Beviamo qualcosa insieme e vi porto a visitare la città” avevo detto con innocenza, la stessa innocenza di un demone tentatore, mi aspettavo un tuo elegante ed educato rifiuto, magari con una qualche scusa plausibile, un impegno improvviso , e invece la tua risposta è stata “si dai, volentieri”. Il mio vantaggio su di te era incolmabile, sapevo cosa ti piaceva e cosa ti turbava, conoscevo le [...]

Di |2021-09-14T23:26:51+02:0014 Settembre 2021|Racconti Erotici, Racconti erotici sull'Incesto, Sensazioni|

Una mano in aiuto – prima parte

Note dell'autore: quella che segue è la prima parte di una storia d'amore pseudo-incestuoso tra Lea e Carlo, rispettivamente madre e figlio adottivi. Un incidente in moto li avvicinerà, un'improvvisa erezione li legherà in modo irreversibile. Il racconto è liberamente inspirato dal video Mom's helping hand, in cui Kit Mercer interpreta i panni della madre adottiva, Codey Steele il figlio infortunato. Resto a vs disposizione su twitter (account @raccontidienea ) e via mail all'indirizzo raccontidienea (chiocciola) gmail.com. N.B. I protagonisti del racconto si intendono maggiorenni e consenzienti Buona lettura! Quella che andrò a raccontarvi è la storia tra me e [...]

L’incidente

Ricordo come fosse ieri il giorno in cui i miei genitori mi regalarono il motorino. Avevo 19 anni e perdevo il mio tempo fingendo di studiare all’università. I miei mi ripetevano sempre che me l’avrebbero regalato solo se mi fossi impegnato di più nello studio, se fossi diventato come mia sorella che a 25 anni già lavorava come infermiera. Eppure nonostante i risultati non arrivavano i miei me lo regalavano comunque, in fondo nel paesino dove vivevo era impossibile farne a meno. La storia che voglio raccontarvi inizia quando una mattina scendo per andare all’università e, sul bivio che porta [...]

QUANDO LA MOGLIE TI RIFIUTA LA SUOCERA TI AIUTA PARTE 2

il giorno dopo Silvana restò a letto più del solito. Simona, durante la colazione si chiese se non stesse male e andò a cercarla. Silvana lamentò un po' di stanchezza ma riuscì ad alzarsi e a raggiungerci. Si mise a sedere vicino a me, esitando un po', ma era l'unico posto libero. "Che c'è Silvana? Tutto bene?" "Si, ho dormito un po' male, per il caldo mi sa.." "Si, - le rispondo- stanotte c'è proprio stata un'ondata di calore..." Silvana mi guardò con un misto di imbarazzo e porcaggine. Simona si alzò e andò dal bimbo. Colsi subito il momento [...]

una professoressa inaspettata, mia madre capitolo 5

Il discorso con Lucia mi interessava finirlo ma a tempo debito, no di fretta cosi...volevo tutti i particolari..e avere un quadro di tutto il rapporto suo con mia madre. Dentro di me iniziava a crescere una forma di gelosia e di possesso di mia madre anche nei confronti dei miei fratelli. Volevo che quell intimità creata fosse solo nostre. Non parlo del sesso. Ani, mi eccitava sapere o anche vedere mia madre con altri. Ma volevo avere solo io una vita segreta e morbosa con lei. Non capivo bene quello che stava crescendo dentro di me. Per un paio di [...]

Di |2021-09-08T13:13:59+02:008 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto|
Torna in cima