Racconti Erotici Etero

Home/Racconti Erotici Etero

La Storia

Igor è un giovane siberiano, un contadino figlio di contadini la cui vita è segnata dalla nascita per il suo stato sociale. Ma la Storia l'ha portato in un'altra direzione. Ora è una guardia della Rivoluzione cui è stato affidato un compito particolare ed importante: vigilare all'interno di una villa signorile, su una famiglia che viene da lontano e le cui caratteristiche sono quelle di una inconfondibile ed alta aristocrazia. Tutto lascia pensare che i componenti siano prigionieri: due genitori e cinque figli, un ragazzo tredicenne che sembra malato e quattro bellissime giovani donne, tre ventenni e una più giovane, [...]

Di |2023-03-06T21:29:44+01:007 Marzo 2023|Racconti Erotici Etero|

Sara capitolo 4

L’indomani fu una giornata nuvolosa, era previsto un tour all’interno e noi non ci eravamo iscritte, scendemmo pigramente a fare colazione ancora provate dagli eventi della serata precedente. Terminata la coazione stavamo per andare in piscina quando si levò un vento particolarmente teso ed il cielo si coprì di nubi. Appena in tempo per tornare in stanza e si scatenò un mezzo diluvio. Piovve per tutta la mattinata. Noi restammo in stanza a leggere e giocare con i telefoni stupite di non aver ricevuto segnali da Kemal. All’ora di pranzo ci recammo nel salone dove c’era il buffet e ci [...]

La piscina di papà – 3. Un pranzo delizioso

Non avevo dormito bene. Ieri sera io e Elisa abbiamo guardato i porno e ci siamo masturbati insieme. Di conseguenza, i miei sogni erano stati esotici, erotici ed eccitanti, e quando alla fine mi sono svegliato, la mia erezione mattutina era un po’ più prominente del solito. Sono inciampato al piano di sotto. Ero quasi uno zombi senza il mio primo caffè, anche se uno zombi con un bastone tra le gambe. Mentre passavo davanti alla porta della camera da letto di Elisa, potevo sentire voci ovattate, toni sommessi intervallati da risatine nervose. Ho guardato l’orologio, le nove del mattino, [...]

Forse non è ancora finita

Io mi trovo in un piccolo paese all’interno della Sardegna, dove la terra è nera e per di più cosparsa e ricoperta dalle querce da sughero. Qui le persone vivono con un ritmo ancora aperto, disponibile, leale e umano, dove il passato acciuffa e agguanta con le grinfie diffidenti, gelose e guardinghe il futuro. Qui gli ideali, i modelli, le tradizioni e i valori sono ancora imbevuti e impregnati nella carne dei suoi figli, dove il sangue degli uomini è caldo e infuocato come il sole che d’estate s’abbatte e si rovescia sulle loro teste. Gavino è un ragazzo di [...]

Di |2023-03-01T20:21:11+01:002 Marzo 2023|Racconti Erotici Etero, Sensazioni|

High Utility – Episodio 10

High Utility Episodio 10 Per contattarmi, critiche, lasciarmi un saluto o richiedere il racconto in PDF, scrivete a william.kasanova@hotmail.com Luca procedeva lungo le strade di Caregan senza perdersi solo ed esclusivamente perché nella sua mente esisteva una mappa completa della zona, e il suo subconscio sembrava usarla per ricondurlo a casa perché ogni suo pensiero cosciente era rivolto solo a Samantha e a quanto avevano fatto fino a pochi minuti prima. Non aveva nemmeno bisogno di chiudere gli occhi per vederla ancora davanti a sé, nuda, sudata, ansimante, mentre possedeva il suo splendido corpo. La sensazione che aveva vissuto quando [...]

Vecchia scommessa

Viviano stava per addentare un trancio di pizza quando la sua attenzione venne distolta dallo scarno pranzo. La bocca rimase semiaperta e la pietanza ferma a mezz’aria. Lei era snella, gambe lunghe, capelli biondo scuro, vestita in maniera poco appariscente, ma sotto il cappotto, l’uomo immaginò esserci un bel fisico snello e atletico, con le forme tutte al posto giusto per quanto poco abbondanti. Quando la donna, ignara dello sguardo che la scrutava si massaggiò con il palmo della mano la base della schiena, facendo sollevare il lembo del cappotto, Viviano ricevette una piacevole conferma alla sua intuizione. Il sedere [...]

Vacanze sul lago

Mi chiamo Filippo sono un ragazzo di 25 anni biondo abbastanza fisicato e voglio raccontarvi una storia che mi è capitata due estati fa in vacanza. Durante quell’estate io e mia sorella Gaia avevamo deciso di andare in vacanza sul lago di Garda con la migliore amica di mia sorella e suo fratello. Mia sorella Gaia era una ragazza bassina di 22 anni e un fisico davvero invidiabile! La migliore amica di mia sorella si chiamava Giulia,23 anni bionda con un fisico che mi faceva impazzire e di cui sono sempre stato abbastanza cotto. Suo fratello Marco invece era un [...]

Matura Lella

Le mie mani strette intorno alle sue, appoggiate alla parete a cui sembra voglia aggrapparsi disperatamente... Ma non può correre il rischio di rovinare le unghie ben curate, adornate dallo smalto corvino come i suoi capelli. Geme e scuote la testa mentre, da dietro, la penetro con sempre maggiore vigore. La sua pelle olivastra, bagnata dal sudore, ha iniziato a riflettere la luce pallida del neon che illumina il mio ufficio. La minigonna nera le è rimasta addosso, ripiegata sui fianchi, mentre le sue mutandine sono ancora fra le mie mani, come un trofeo che non voglio lasciare e che, [...]

La Caduta, Atto diciottesimo. Del ricordare di Eria.

Eria aveva passato la notte in meditazione, affilando le sue lame. I coltelli erano la sua arma d’elezione, ma per quella battaglia aveva optato per due spade corte, bilanciate e affilate come rasoi, identiche a quelle usate sotto le mura di Licanes. “Un modo per chiudere il cerchio.”, pensò mentre controllava l’equipaggiamento. I soldati di Calus le stavano lontana. La temevano. Non vedeva motivo di disattendere la loro percezione mostrandosi amichevole quando di fatto non li vedeva che come meri alleati temporanei, pedine insignificanti su una scacchiera di Kaish prossima alle mosse di chiusura. Kaish… un altro ricordo di Licanes. [...]

Di |2023-02-20T09:45:26+01:0024 Febbraio 2023|Erotici Racconti, Racconti Erotici Etero|

I molluschi

“Stasera sei invitata per cena da me. Ti piacciono le ostriche?”. Lui quella volta non me l’ha nemmeno vagamente chiesto, per il fatto che m’ha in effetti irriverentemente ordinato imponendomi di cenare in sua compagnia. Praticamente un invito per finire nel suo letto dopo cena e poi si sa dell’effetto eccitante che le ostriche producono, però probabilmente è soltanto un luogo comune, un sorpassato pettegolezzo. Comunque sia io subisco poco gli effetti del cibo e delle bevande, dato che non sono certo una persona che si lascia portare a letto solamente perché ha succhiato la polpa bianca di un’ostrica. La [...]

Di |2023-02-20T09:32:02+01:0023 Febbraio 2023|Racconti Erotici Etero, Sensazioni|
Torna in cima