Rebis

Home/Rebis

Circa Rebis

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Rebis ha creato 93 post nel blog.

La Caduta, Atto Sedicesimo. Della sifda di Aristarda Nera ad Amsio Calus e del preludio alla battaglia finale.

L’ira di Calus fu funesta. Mentre le sue forze ripiegavano da Roma per attestarsi su linee diverse, ingiuriò molti suoi comandanti, fece decapitare Antinasio Paolino per il suo poema in cui ravvedeva l’umiliazione e la fine del suo regnare in Roma. -Sono ancora l’Imperator! Non sarà quella sgualdrina esule e ribelle a regnare in Roma! Sono ancora l’Imperator!-, ringhiava ai servi e ai messaggeri. Il suo fido Variato Antiparo, primo tra i custodi del trono, lo osservava con impassibile fermezza, incurante degli eccessi in cui l’Imperator in fuga si gettava. Vino e cibo parevano placare solo temporaneamente la sua foga [...]

Di |2022-09-11T13:40:23+02:0016 Settembre 2022|Racconti Erotici Lesbo|

La Caduta, Atto Quindicesimo, di Intrighi, sbarchi e della Riconquista di Roma

Aristarda Nera annuì appena, staccandosi dalla mappa, scrutando invece i visi dei generali e degli ufficiali presenti. Sapeva bene che la situazione non era rosea. -Mia signora…-, iniziò Voldus. Nella sua nuova uniforme aveva mantenuto umiltà e pacatezza. Era il miglior ufficiale su cui l’Imperatrix in esilio potesse dire di contare. -Parla pure. Parlate senza timore. Io non sono Septimo. Non farò destituire o giustiziare chi non mi aggrada nel parlare. Voglio anzi che siate schietti, onesti.-, disse lei. -Questa strategia sarà devastante. Per noi e per i nemici.-, disse Voldus, -Le difese costiere sono possenti, oltre il possente. Non [...]

Beyond the White: Indian Target

La donna si stropicciò gli occhi. Aveva dormito sì e no due ore. Il thé le permetteva di tirare avanti. I files che consultava erano un mero tentativo di intuire la prossima mossa di Patil e dei suoi nuovi alleati stranieri. “Come cercare un ago in un pagliaio”, pensò mentre beveva l’ennesimo thé. -Trovato qualcosa?-, chiese Arjun. La donna scosse il capo senza guardarlo. “Nulla. Niente. Dobbiamo aspettare che colpiscano, temo.”, il pensiero le provocò rabbia, e ansia. Il conflitto con il Pakistan stava venendo disinnescato con assoluta celerità, in un dialogo tra i due governi determinato a mantenere la [...]

Di |2022-06-16T12:13:14+02:0017 Giugno 2022|Erotici Racconti, Racconti Erotici Etero|

Sogno

Sogno di rivederti. O di vederti. Sogno di te. Sogno le tue mani su di me, la mia bocca sulla tua, i nostri respiri all'unisono che dettano un ritmo lento, i nostri cuori lanciati a battere così in fretta da far temere chiunque che la morte sia imminente. La morte è imminente. Sempre. Ma alla morte si arriva vivi. E guai a chi dice che è ovvio e scontato. Sogno le mie mani su di te, la mia bocca a baciare la tua pelle di seta, il mio sesso si tende, il mio corpo si carica di un energia immane [...]

Di |2022-04-30T11:44:53+02:004 Maggio 2022|Racconti 69, Racconti Erotici Etero, Sensazioni|

La Danza

I tamburi suonano, il ritmo perfetto dei battiti scandisce la notte, i fuochi illuminano la scena. Sento odore d'incenso. Qualcuno l'ha acceso. Cammino piano. Non ho fretta. Non ho motivo di averne. Il mahamandala é dipinto sotto i miei piedi nudi, sento il freddo della roccia e l'energia della terra. I tamburi continuano a suonare, un ritmo lento, ossessivo. Mi lascio avvolgere dalla musica. Ti guardo. Nei tuoi occhi colgo la stessa felicità. La stessa consapevolezza. Anche tu, come me, assapori questo momento. Sei ancora distante da me, ma il solo vederti mi dona gioia. La tua pelle scura diviene [...]

Di |2022-04-06T10:32:56+02:009 Aprile 2022|Erotici Racconti, Racconti Erotici Etero, Sensazioni|

La Caduta. Oltre il Confine: Rivelazioni e passione.

Fu dopo che l’alba ci vide intenti a cercare di riposare, mentre un vento favorevole ci permetteva di avanzare piano lungo la rotta, che Vera Nemlia ruppe il silenzio posatosi. -Non dormi, vero?-, chiese. Io, occhi socchiusi ma incapace di prendere sonno scossi il capo. Aprii gli occhi. Lei osservava la rotta e il mare, davanti e dietro di noi. -Temi che ci raggiunga?-, chiesi. Lei annuì. -Non riuscirebbe. Non senza qualche intercessione divina.-, risposi io. Ma la mia voce mostrava la mia incertezza. Già più volte quella donna mi aveva raggiunto… -Non capisci: lei vuole la Lama. Non si [...]

La Caduta. Dell’inferno di Eria e del proseguire della caccia.

Eria ringhiò la sua sfida al cielo mentre emergeva dall’acqua. Aveva nuotato, lottato contro le correnti, conteso la propria sopravvivenza all’oceano. Si abbatté sulla spiaggia, tossendo un fiotto d’acqua salmastra. Era viva. Si alzò e forzò il corpo stanco a restare in piedi. Ora stava da vedere se anche Alexander Varus era ancora dal giusto lato della tomba, e soprattutto, se la lama era ancora nelle sue mani. Trovò uno suo coltello poco distante. Il fato l’assisteva avrebbe detto qualcuno, ma lei conosceva la verità. Si guardò attorno. La spiaggia pareva un campo di battaglia. Morti e rottami ovunque. Il [...]

Di |2022-02-22T01:42:45+01:0022 Febbraio 2022|Sensazioni|

La Caduta. Oltre il Confine. Naufrago, cattura e fuga.

Quasi che il mare m’avesse rifiutato mi svegliai sulla spiaggia, riemergendo da un sogno vuoto, un buio imperscrutabile. Attorno a me, relitti, corpi. Nessuno di vivo? A parte me? La coscienza, i ricordi, tutto prese a tornare. Cercai la Prima Lama. Eccola. Poco distante dalla mia mano inerme, quasi che una maligna volontà o la mano del Fato avesse impedito che quella reliquia fosse persa nei liquidi abissi dell’esterno oceano. Mi alzai. Sboccai acqua, succhi gastrici. Sentii caldo sulla testa. Toccai. Dolore. Sangue. Una botta. Presa durante la tempesta… La tempesta che ci aveva travolti, tutti. Amici, nemici. Lealisti, predoni, [...]

Di |2022-02-15T00:26:11+01:0015 Febbraio 2022|Sensazioni|

La Caduta. Atto Quattordicesimo. Di Serena Prima, Nimandeo Feral e di ciò che fu.

Rientrato in fretta e furia in Roma, Calus ordinò una serie di misure. Destituì numerosi generali, facendo uccidere alcuni di essi senza neppure processarli. Fece cessare qualunque forma di biasimo, imponendo la censura di ogni informazione sulla battaglia e sulla guerra civile in generale. Aumentò i riti e i sacrifici al Dio della Guerra. Fece spostare gran parte delle proprie forze dall’Helvetica, lasciandola di fatto sguarnita, preferendo difendere l’Italica. Aumentò il reclutamento di cittadini, specie nelle classi meno abbienti, giungendo persino a liberare alcuni schiavi se si fossero arruolati nell’esercito imperiale, inoltre prese contatto con le forze mercenarie e i [...]

Di |2021-10-31T18:08:32+01:0031 Ottobre 2021|Racconti Erotici Etero|

La Caduta. Oltre il Confine. Tempesta.

Cambiammo dunque rotta, verso l’oceano esterno. Le isole amiche svanirono dall’orizzonte, sostituite presto dalla distesa d’acqua. La vedemmo al secondo giorno: una nave. Solitaria, veleggiava verso la nostra. Noi non rallentammo. Giustamente, Tork decise di evitare lo scontro, continuando a veleggiare verso l’Oceano Esterno. Molti osservavano quella nave, chiedendosi perché ci seguisse, forse temendo o pregustando la violenza che sarebbe esplosa quando ci avrebbe raggiunti. Io no. Io sapevo perché ci seguivano, o quantomeno ero abbastanza sicuro. Venivano per me. Per la lama che nascondevo. Avrebbe mai avuto fine, quel tormento? Fatma mi guardò, uno sguardo che non celava domande, [...]

Di |2021-09-30T18:22:01+02:0030 Settembre 2021|Racconti Erotici Etero, Trio|
Torna in cima