Leggi qui tutti i racconti erotici di: famigliadianna

Ciao a tutti sono Mario, sono un ragazzo di 23 anni fidanzato con una ragazza mia coetanea. In fatto di sesso abbiamo una grande intesa, siamo scambisti e recentemente abbiamo trovato altre coppie che come noi amano trasgredire.
La mia ragazza si chiama Anna ha i capelli castani lunghi e lisci, occhi castani, pelle chiara con una 5′ di reggiseno e un fisico magro e tonico.. una gran bella ragazza!
Ultimamente ha fatto amicizia con una donna di 41 anni che lavora con lei in ufficio, mi ha raccontato che anche lei spesso scopa con altri uomini e che suo marito acconsente, anzi mi ha detto che suo marito ama fare foto e filmini che poi puntualmente mette su internet.
Un giorno Anna venendo a casa mi disse che Marcella(la collega..) le era andata molto in simpatia e che non le sarebbe dispiaciuto uscirci qualche volta. Io dal canto mio non ci vedevo nulla di male.. anzi sapendo che era anche un po troia speravo di scoparmela a questo punto!
Anna mi disse inoltre che Marcella le aveva fatto una foto con il videofonino e l’aveva fatta vedere al marito che aveva molto apprezzato’
Vi racconto cosa successe:
-Amore suo marito a detto che ho una faccia da pompinara!-
-Hai capito’ neanche ti conosce ma ha gia capito tutto’
-Scemo!! Beh comunque Marcella ha detto che suo marito dopo avermi visto mi vuole assolutamente scopare-
-Va bene, scopatelo-
-E tu non vieni?? Mi lasci sola??-
-Non credo ti possa violentare, in fondo &egrave il marito di una tua collega’ di cosa hai paura?-
-Ma non ho paura, mi piacerebbe che ci conoscessimo tutti e 4 prima.. poi posso pure andarci a letto-
-Ok allora incontriamoci a pranzo un giorno cosi ci conosciamo-

Passo’ una settimana e Anna mi disse che la domenica seguente eravamo ospiti di Marcella e Sergio a casa loro ufficialmente per un pranzo’
-Mario sai che Marcella mi ha detto che suo marito &egrave un maiale di prima categoria, pensa che ha costretto la moglie a fotografarmi di nascosto il culo e le tette per fargliele vedere-
-Però comincia a starmi simpatico!-
-Quando ho sgamato Marcella con il videofonino che scattava una foto alle mie gambe le ho chiesto spiegazioni, e poi quando ho capito tutto le ho preso il telefonino e sono andata in bagno a scattarmi delle foto senza reggiseno e mutandine’ ho anche fatto un breve filmato dove mi sono ripresa in primo piano e ho detto ‘ Ciao Sergio sono Anna questo &egrave il mio fisico per ora accontentati di guardarlo.. a presto’-
-Sei proprio incredibile amore’.mi sta venendo duro-
-Anche io sono bagnata non vedo l’ora di scoparmelo-

Il giorno successivo era un sabato io e il mio amore eravamo a cena

– Marcella mi ha detto che il marito quando ha visto il filmato non stava piu nella pelle-
– Ci credo!!-
– Marcella ha detto che se vuoi mentre io e il marito scopiamo tu puoi farti lei-
– Ma se non l’ho neppure vista, e neanche lei ha visto me-
– No lei ti ha visto’ ha detto che ti si farebbe volentieri-
– Beh ‘ ma lei &egrave brutta?-
– No &egrave una donna normale’ bionda fisico magro, forse il sedere un po grosso’ poco seno.. occhi chiari, viso regolare’-
– Dici che &egrave scopabile?-
– Ma si!! Io oggi ho visto il marito in foto.. ha la tipica faccia da stronzo pervertito. Ma non &egrave brutto-
– Mi arrapa quando ti scopi quelli con la faccia da stronzi’ –
– Sai che Marcella mi ha chiesto di portare un abbigliamento sexy da mettere solo per scopare con lui? Ha detto che prima di andarci mi aiuterà ritoccarmi il trucco e che suo marito vuole fotografarmi.-
Questa coppia mi piace’ domani ci divertiremo-

Il giorno seguente ci preparammo in fretta ed uscimmo di casa, io ero vestito casual, portavo una camicia grigia un pantalone nero di jeans, anche Anna era vestita sportiva con jeans aderenti scarpe da ginnastica e maglioncino bianco.. ma insieme a lei portava uno zainetto con tutti i vestitini sexy del quale non aveva voluto dirmi nulla’
Arrivammo a casa dei coniugi e vidi prima Marcella, una donna con una faccia pulita ma con quel non so che da far attizzare, e poi suo marito che come diceva bene la mia ragazza, aveva la tipica faccia da viscido.
Ci sedemmo a tavola e parlammo amichevolmente del piu e del meno, Sergio buttava spesso l’occhio sulla mia ragazza e si vedeva lontano un chilometro che voleva scoparsela subito.
A tavola Sergio si volle sedere vicino ad Anna e dopo qualche minuto butto i discorsi sull’ambiguo.

-(S) Anna ho visto il tuo video era molto carino-
-(A) So che ti &egrave piaciuto.. Marcella ha detto che hai gradito-
-(M) Gradito!! Si &egrave fatto una sega mentre lo vedeva! Ha schizzato sulle coperte appena lavate-

Marcella era molto simpatica e aggiunse
– Ohh bellina se credi che tu a 20 anni sia capace di succhiare il cazzo come me ti sbagli
– Beh Marcella tuo marito tra poco potrà dirti chi &egrave la migliore-

Sergio si rivolse a me dicendomi
– Senti Mario, io ho le palle gonfie’ che ne dici se scopiamo?-
– Ma si fammi provare tua moglie’ –
– Mario un ultima cosa.. quando vieni ti dispiacerebbe sborrare sul vestito di mia moglie? Mi arrapa da morire l’idea di vedere le chiazze di sborra sui suoi vestiti mentre la scopo
– Ok nessun problema!! Anzi fallo anche te’ mi hai dato una buona idea!!-
– Marcella visto che piace anche a lui, metti la giacca blu’.-
– Va bene amore’ Mario ti avverto puzzerà un po’ sono 6 mesi che non la lavo’-
– Non ti preoccupare se Sergio dice che ne vale la pena’-

Nel frattempo mentre parlava Sergio stava palpando le tette di Anna che per ricambiare gli stava toccando il pacco da sopra i pantaloni.
Vedendo la scena Marcella disse:
– Guarda che carini’ Dai Mario lasciamoli scopare, Anna andiamo a prepararci in bagno, i maschietti aspetteranno qui-
Le donne andarono a prepararsi mentre noi rimanemmo da soli a parlare un po.. Sergio era una persona arrogante e altezzosa, non mi era simpatico, sembrava volesse mettersi in competizione con me. Io cercavo di essere cordiale’ ma dopo un po mi riuscii piu difficile.
Mi punzecchiava con frasi tipo ‘Dovevi sentire la tua ragazza come mi strizzava l’uccello’si leggeva in faccia che lo voleva’ oppure ‘Marcella mi ha raccontato che la tua ragazza spompina il capo come se tu non glielo dessi mai.. ma adesso ci penso io a soddisfarla tranquillo’ ‘

In bagno intanto le due donne si stavano truccando, Anna si era fatta mettere la riga sugli occhi e la matita nera sulle labbra’ e un lucidalabbra che le ingigantiva la bocca.. Marcella si era truccata in maniera leggere con un colore sul celeste.
– Anna Divertiti con mio marito, ha un bel cazzo’. E scopa bene’ Non come il nostro direttore’ –
– Beh dai ma Alessandro &egrave obeso’ &egrave difficile che possa scopare bene’ pero’ mi arrapa spompinarlo’ rantola come un animale’
– Si &egrave vero! Hai notato che quando viene ha dei tic all’occhio?? Sembra un deficiente!-
– Che cattiva che sei! E’ un uomo solo’ vive dei nostri ‘servizi’ , non vedi il venerdi come &egrave triste all’idea di dover andare in bianco fino a lunedì-
– Non fare l’angioletto’ non glielo succhi mica per affetto’ ma per quei bei soldini che ti sgancia dopo-
– Vabbe’ ma io di pompini ne faccio tanti’ se si pagasse una puttana andrebbe fallito, in fondo prendo sui 4000′ mese’ ma mi scopo chiunque-
– Ho capito ne prendo 7000′ io che sono laureata! ‘
– Si vede che sono piu brava’-
– Brutta stronza!! Ora vedremo’ vai che sei pronta-

Anna usci per prima ed entro’ in salotto lasciandoci a bocca aperta.. oltre ad essere truccata da vera troia indossava degli stivali neri fino al ginocchio, con autoreggenti sempre nere, una minigonna bianca che lasciava vedere il perizoma nero, ed una magliettina completamente trasparente senza reggiseno’portava anche i capelli raccolti in un mollettone.
Esordi dicendo..
– Vi piaccio? Ho raccolto i capelli cosi non mi danno fastidio mentre lo succhio-
– Hai fatto bene Anna.. ora saluta Mario e andiamo di la-
– Ciao amore’ divertiti-
Potei ammirare quel culo straordinario muoversi davanti a me’Sergio mentre si allontanavano le aveva messo una mano sulle chiappe e prima di sparire aggiunse
– Mario guarda qui-
Indicando un punto della maglia di Anna posto poco sopra il seno
– Dopo lo vedrai coperto di sborra
Anna sorrise e si allontanarono’ rimasi solo ad aspettare Marcella’ nel frattempo sentivo i rumori inequivocabili del pompino che Anna stava facendo..
Avevo il cazzo che mi stava per esplodere’ sentivo Anna fare dei fortissimi risucchi e Sergio incoraggiarla con frasi tipo ‘Dai zoccoletta’ succhialo’ ti piace il cazzo eh?? Dillo che ti piace’ a quanti lo hai succhiato’a tanti vero’ anche ai vecchi’ ma ora ci sono io a darti il cazzo’dai che dopo ti sfondo’ si’ vai puttanella’ ti piace piu il mio cazzo di quello di Mario eh?? Scommetto il mio” Anna gli rispondeva succhiando il cazzo in maniera rumorosa sentivo perfettamente il suono della ciucciata’
Vidi Marcella uscire dal bagno e dirigersi verso la camera da letto dove erano i due con una macchina fotografica digitale in mano..
– Allora amore com’e’ la mia amichetta?-
– E’ brava Marcella’ mi sta’ divorando il cazzo’-
– Dai sorridi Sergio che ti faccio un foto’ FLASH! ”Vediamo come sei venuto’ mamma mia che faccia che hai’adesso facciamola ad Anna’ Anna staccati dal cazzo e fatti fare una foto’. FLASH!!……… Che faccia da troia!!! Dai continua a pomparlo’ io vado di la’ ho fame anche io’-
Prima di venire da me prese la giacca blu nell’armadio e poi mi apparve davanti senza indossarla’ era molto arrapante.. portava delle scarpe nere a punta con un piccolo tacco calze nere a rete una longuette che le snelliva i fianchi e una camicia bianca molto sbottonata. Mi disse
– Domani andrò a lavorare vestita cosi’ voglio che Anna quando mi veda possa sentire l’odore del tuo cazzo’ quindi sbattimi perbene’ –
– Non ti preoccupare Marcella’ dai vieni qui’ succhiamelo un po’ hai proprio la faccia di una che fa bene le pompe’-
– Aspetta prima ti faccio vedere come mi sta la giacca’ sai ho scopato circa 20 uomini con questa addosso’ e mi ci hanno sborrato tutti sopra’ –
Indossò quella giacca’ il cazzo stava per esplodere’ vedere quella signora ben vestita con una giacca completamente piena di aloni di sperma era fantastico’
– Vedi Mario come puoi notare la parte del colletto &egrave la piu sporca.. questo perché cercano tutti di venirmi in faccia e poi colando la sborra finisce per sporcare soprattutto li’ ah poi c’e’ questa macchia sul braccio’ questa me la fece un ragazzo di 18 anni appena compiuti.. gli feci una sega e sborrò quasi subito’ –
– Marcella sei una gran puttana’-
– Beh anche Anna lo &egrave’ pensa che mi ha proposto di andare ad un canile e scoparci un cane..-
– Davvero?? Beh se volete ho un amico che ci lavora e posso procurarvelo’ ma ora fammi un pompino.. ‘
Iniziò a succhiare con grande maestria’ sembrava un opera d’arte’ mi guardava e sorrideva’
– Non sborrare subito mi raccomando’ voglio scopare.. ‘
– Cercherò di resistere’ ma succhi divinamente’-
– Senti quei due?? Mio marito se la stà scopando’sembra che Anna stia gradendo’-
– Continua a succhiare Marcella’ dai muovi quella lingua’-
Me lo succhiò per qualche minuto poi la girai ed iniziai a scoparla in fica’ rimase vestita..vedevo i nostri liquidi colarle sulla longuette.. me la stavo scopando di gusto’
– Mario’ senti di la ora c’e’ silenzio’ credo abbiano finito’-
– Anche io sono a buon punto Marcella-
– Scopami’ fino in fondo’ poi quando devi sborrare fallo sulla giacca’-
Mentre me la scopavo sul divano, sentimmo i passi di qualcuno venire verso di noi’ era Sergio completamente nudo con il cazzo pieno di umori’
– Marcella puliscimi il cazzo dal liquido della fica di Anna-
– Certo amore siediti qui’. Mhhhh che buon sapore’ fica e sborra i miei preferiti’ mhhh-
– Tu continua a scoparla Mario’. Tanto Anna &egrave di la che &egrave distrutta’ fai con calma’-
– Ok Sergio ti &egrave piaciuta la mia ragazza eh??-
– E’ molto brava’ ah dimenticavo restate anche per cena vero’ vogliamo fare il bis’-
– Volentieri Sergio’ –
– Mhhhh te l’ho pulito tutto amore’. Anna ha un ottimo sapore’ dopo voglio leccarle la fica’ sai che il ragazzino scopa bene’ ha un ottima resistenza’-
– Sono contento amore’ anche Anna &egrave brava fa degli ottimi pompini’ –
– E’ piu brava di me??-
– Per me &egrave un pareggio’ per te Mario??-
– Anche per me’.-
– Attenzione sento dei passi’ chi sara’ mai’eccola!!-
Era Anna completamente nuda con solo la canottiera sporca di sborra’appena la vidi cosi conciata non ce la feci piu feci girare Marcella e le sborrai sulla giacca’
Le imbrattai la parte di giacca del seno sinistro’ ne avevo fatta tanta’ Marcella disse..
– Amore ha macchiato l’alone di quel signore di 70 anni’. Quello che faceva la fila in posta’-
– Si mi ricordo’ quasi non ci credeva quando gli ho detto che poteva scoparti’ –
– Beh ma anche la nostra Anna si scopa i vecchietti’vero?? Lo hai detto a Mario di quel ultrasettantenne che hai scopato in ufficio?-
– Si lo sa’ e si arrapa un sacco’ ma io preferisco quelli un po piu giovani.. come Sergio’ che mi ha scopata divinamente’-
– Sono felice che ti sia piaciuto il mio cazzo’ ma’ Marcella perché non le presenti Nando?
– Oddio &egrave vero’ Nando!! Me n’ero completamente dimenticata!!
– Ma chi &egrave Nando’??
– Nando &egrave un signore di 82 anni che vive di sopra.. mia moglie ogni domenica lo va a trovare e gli fa un pompino’
– Beh Anna non ha un gran cazzo’ ma &egrave solo e mi fa pena’ cosi lo aiuto un po’
– Se vuoi vengo con te’ facciamo un pompino a 2.. ti va??
– Dai si!! Andiamo subito’. Rimettiti gonna e stivali e andiamo’cavolo che ragazza che hai Mario e insaziabile’ Anna mi sa che io e te succhieremo molti cazzi insieme’-
– Mi sa di si’ dai andiamo a far morire d’infarto il nonnino’-
– Voi ragazzi aspettateci qui’ torneremo affamate’-
Aprirono la porta e ci lasciarono di nuovo soli’ intanto le due troie’

– Anna.. preparati sarà vecchio ma &egrave un gran porco’ –
– Tranquilla suona’-
– Ciao Nando come stai??? ‘
Aprii la porta un vecchietto piccolino e ricurvo’ camminava a fatica e si impicciava a parlare’ Marcella gli parlava come si parla ad un bambino stupido’ tutto sembrava tranne che di li a poco gli avrebbe fatto un bocchino’

– Nando questa &egrave Anna’ voleva conoscerti’ di ‘ciao Anna’-
E lui
– ciao Anna’. ‘
– ciao Nando’-
– Allora Nando ora io e la mia amica ti succhiamo il cazzo’ ti va?-
– Si’..-
– Allora siediti’che ti togliamo i pantaloni’. Anna aiutami’. Ohhhh ecco il cazzone del nostro Nando’ &egrave gia un po duro’ ti fa effetto la mia amica?-
– Si’.-
– Sei proprio un porcellone Nando’ ti va di fare il nostro giochino?-
– Si’.-
– Di che giochino parli Marcella?
– E’ semplice prendo una foto della moglie di Nando’ di quando era anziana’ sai ora non c’e’ piu’ lui la tiene in mano’ e la guarda mentre io gli succhio il cazzo’poi ogni tanto gli chiedo se lei lo succhiava meglio’a volte mi guardo la foto della signora mentre sbocchino Nando e ci parlo come se ci fosse’ poi vedrai’-
– Che porca che sei’. Vai a prendere questa foto’ intanto faccio conoscenza’-
– Vado’ ma non farmelo morire-
– Allora Nando’ non vedi l’ora che te lo succhi vero?? Vedi questa macchia?? E’ la sborra del marito di Marcella’ dopo ci aggiungiamo anche la tua eh! Ti piacciono le mie tette?? ‘
– Si’-
– Eccomi’ ho la foto’ tieni Nando’ dalle un bacino su’bravo’ tu dalle i bacini che noi cominciamo’ dai Anna’ diamoci da fare.-
Marcella inizio’ a succhiare per prima mentre Nando come un povero scemo baciava la foto della moglie’
– Dai Anna ora succhia tu’. Dai imboccalo’ ti piace Nando’ ora un po a me’ mhhh che cazzone’ ti piace eh porco’ dillo a tua moglie che ti piace’
– Mi piace tanto’.-
– Hai visto Anna come te lo ciuccia’. Potrebbe essere tua nipote’non vedi l’ora di sborrare vero?…
– Si’
– Anna spostati un po’ succhiagli la punta che io gli lecco le palle.. ti piace che te lo succhiamo in due eh? Chissa cosa penserebbe tua moglie’ sei un marito traditore’te lo fai prendere in bocca cosi facilmente’ti piace come ti lecco le palle eh?-
– Si’ –
– Anna gli stai mangiando il cazzo’ cosi me lo fai morire! ‘
– Mhhhh’.. ma a Nando piace cosi’ vero’ mhhh ti piace come te lo succhio eh??-
– Si’.-
Si alternarono a succhiare per qualche minuto’ fino a quando Nando venne’
– Anna sta per venire’-
– Lo faccio sborrare vicino allo schizzo di tuo marito’-
– Dai segalo’. ‘
– Mhhh’mhhh.mhhh.-
– Sta venendo’. Guarda quanta’. Mi ha coperto una tetta’bravo Nando’ sborra’-
– Ohh &egrave bravo il nostro Nando, che si &egrave fatto sbocchinare anche dalla mia amica. Ora Noi andiamo.. ci vediamo domenica prossima ok?
– Grazie’.
– Ciao Nando’
Le due ritornarono in casa’ noi eravamo li ad aspettarle’.
– Ciao ragazzi’ notate qualcosa sulla maglia di Anna?-
– Ti sei fatta sborrare addosso anche da un vecchio?? Sei proprio una troia!-
– Beh di solito in ufficio ingoio’. Non posso sporcare!-
– Ah ah ah Anna sei proprio magnifica! Ragazzi dovevate vedere come succhiava il cazzo al povero Nando’ –
– Immaginiamo’ conosciamo le sue pompe’-
– Si ma io avevo paura che il povero Nando non lo reggesse’ e invece’-
– E invece mi ha sborrato su una tetta!-
– Ragazzi abbiamo ancora fame di cazzo’ che fate ci pensate voi.. o ci dobbiamo prostituire?
– No Marcella vi prostituirete un’altra volta’ ora vieni che voglio scoparti’ Sergio tu scopati pure la mia ragazza’ tanto ormai’ –
– Dai Anna vieni’ mettiti a pecora’ –
Iniziammo a scopare.. stavolta nella stessa stanza’ nell’aria c’era una puzza di sborra incredibile’le due donne erano davvero brave’dopo 10 minuti sborrammo nuovamente sui vestiti’
Ci ricomponemmo e mentre le donne si stavano lavando io e Sergio decidemmo che visto il feeling che c’era tra di noi, da quel momento io potevo disporre di Marcella quando volevo e lui lo stesso con Anna’come se fossimo entrambi bigami’ mi arrapava l’idea di fidanzarmi con Marcella.. e mi arrapava che Anna avrebbe potuto chiamare amore Sergio..
Quando le ragazze tornarono Sergio spiego’ tutto, e loro ne furono entusiaste, Marcella mi corse tra le braccia e mi disse
– Sono contenta amore!! Tu mi piaci tanto e Anna &egrave una mia amica’ ora siamo una famiglia ‘
– Si siamo una bella famiglia’ –
Anna e Sergio nel frattempo intrecciavano le loro lingue in un passionale bacio’ poi lei disse
– D’ora in poi io e te staremo sempre insieme’ –
– Si Anna.. hai gli stessi diritti di mia moglie-
Poi ci salutammo e tornammo a casa’
Il giorno seguente telefonai sia a Marcella che ad Anna, le trattavo alla stessa maniera’ ci mettemmo d’accordo per un orgia la sera stessa’
Il pomeriggio le 2 donne succhiarono insieme il cazzo ad Alessandro(il capo)che fu contentissimo del trattamento delle troie.. ormai facevano coppia fissa, e ogni occasione era buona per spompinare qualcuno.. scesero al bar e si presero un caffe e al posto di pagare 1.40′ succhiarono il cazzo al proprietario un uomo di circa 60 anni’ quando tornarono in ufficio Anna aveva ancora un rivolo di sperma all’angolo della bocca, Alessandro se ne accorse e cosi gli dovette fare un altro lavoretto’
Andai in macchina a prendere le donne e mi salutai con un bacio lingua in bocca con entrambe, solo che Anna mi fece lo scherzetto di non lavarsi i denti.. cosi sentii il sapore di sborra del suo capo’ salimmo in macchina, Marcella si mise vicino a me mentre Anna dietro, si parlava del piu e del meno’ Anna si lamentava del fatto che il suo capo le aveva fatto male alle labbra perche sbatteva con troppa forza il cazzo’Marcella rispose che i pompini che faceva erano fatti con troppa foga, e questo induceva le persone a sbatterla, le spiego’ che il pompino &egrave un arte e che il cazzo andava gustato con calma’ io nel frattempo a sentire quei discorsi mi ero eccitato.. cosi mi rivolsi a Marcella..

– Cara che ne dice di farle vedere cosa intendi con arte del pompino?-
– Si hai ragione a parole &egrave difficile da spiegare’ accosta la macchina’-
Accostai la macchina parcheggiandola vicino ad un marciapiede, sicuramente non eravamo lontano da occhi indiscreti! Ma questo a Marcella sembrava non interessare’cosi mi tirai giu i pantaloni fino al ginocchio e feci uscire il cazzo dal buco del boxer.
– Ok’ Anna guarda e impara’.-
Si chino’ e inizio’ un lento pompino, alternava delle succhiate molto delicate con delle leccatine sul tronco, poi dava dei baci e si strofinava il cazzo sulle guance’ godevo da impazzire’.erano gia 5/6 minuti che mi spompinava’ ed io ero li a gustarmelo, finche Anna non disse
– Dai Marcella ho fame voglio andare a casa’ fallo schizzare!-
– Va bene Anna in 30 secondi lo faccio venire-
Detto fatto’ me lo prese in bocca e comincio a mulinare la lingua sulla cappella alternava delle succhiate stavolta piu consistenti e cosi in pochi secondi senza neanche accorgemene le sborrai in bocca’lei non si stacco’ ed ingoio’ tutto quanto’
– Hai visto Anna che pompino, ho bevuto tutto!-
– Sei la solita troia’ ma stasera a Sergio lo faccio sborrare almeno 3 volte, te lo riporterai a casa esausto’-
– Beh datevi da fare perche io a Mario stasera voglio fare una sorpresina’-
– Cosa?-
– Lo vedrete stasera’-
Ripartimmo destinazione casa nostra, la frase di Marcella mi era rimasta in testa.. chissa cosa avra’ intenzione di fare’

Continua”..

Concludo dicendo che questo &egrave un racconto di un ragazzo conosciuto in chat, lui dice che molto di questo testo &egrave vero, ma non lo conosco e non posso garantire, comunque sono stata autorizzata a pubblicarlo.
Per commenti o altro mandatemi una mail a famigliadianna@yahoo.it saro’ lieta di girarla a lui.

Autore Pubblicato il: 26 Maggio 2006Categorie: Orgia0 Commenti

Lascia un commento