;

Questa volta la situazione ci è sfuggita di mano… Parte 4.

Faccio appena in tempo a raggiungere l’auto che era già presa di mira da una solerte vigilessa che si accingeva a scrivere la multa…

Io trafelato “Signora mi scusi vado via subito …..”

La vigilessa guardandomi scocciata “Ma come ha parcheggiato, non vede che sta bloccando due macchine…. insomma …. vada vada e che non si ripeta!”

Io scusandomi per lo scampato pericolo, sorridendo e guardandola dritta nei suoi meravigliosi occhi neri ” Mi perdoni, ma dovevo ritirare un pacchetto per la mia Signora…. e proprio non ho trovato posto, guardi la tolgo subito, la ringrazio per la comprensione… ”

La vigilessa vedendo il pacchetto con il logo del negozio di intimo di Claudia “Si immagino, sua moglie è una donna fortunata ad avere un marito che le fa le commissioni …. ”

Io sorridendo “Grazie, Lei è molto gentile, faccio il possibile per accontentare la mia Signora… ”

Per fortuna che ho trovato una vigilessa comprensiva…. e cosi pensando fra me e me salgo in auto per raggiungere Lara e Luisa al bar in Piazza Grande….

Sono fermo ad un semaforo quando mi arriva un messaggio whatsapp.

E’ un messaggio di Lara, una foto di con una grossa cappella in primo piano…Seguito da un messaggio vocale … “Cornutino sto prendendo l’aperitivo…. fai presto che fra poco avrò un po di crema da condividere con te… ma sbrigati altrimenti la bevo tutta io… ”

Io rispondo con “Troia! Ti Amo…”

Accelero e con fatica trovo un posto libero dove parcheggiare in una via laterale a Piazza Grande, quindi mi avvio a passo spedito al bar… dove trovo Luisa seduta ad un tavolino e lei vedendomi “Ciaoooo Cornuto, non ti dispiace vero che ti chiamo cosi?”

Io ” No bella Zoccola non mi dispiace… ed a te penso non dispiaccia farti chiamare cosi…. ”

Luisa “Hahaha no non mi dispiace per niente, anzi mi eccita…. ma sai dov’è la tua Lara ora?”

Io “Si certo a farsi sbattere dal vu cumprà…. mi ha mandato una foto eloquente….”

Luisa “Hahaha vedo che ti ha aggiornato …. e constato dal bozzo che si vede dai calzoni, la cosa ti eccita non poco… hahaha Cornuto!”

Io “Molto! Lara mi ha promesso che appena fatto verrà da me con in premio il mio aperitivo….”

Luisa sorseggiando il suo Spriz “Siete due porci incredibili! Non so se è più pazza Lara o sei più pazzo tu a lasciarle fare tutto questo…”

Io “Mi sa che sei un po invidiosa… forse vorresti dov’è Lara ora a gustare l’aperitivo… del negro…”

Luisa ” Hahaha si hai ragione, ma Lara mi ha battuta sul tempo…. in effetti si era seduto dove sei seduto tu ora e mi stava mostrando la sua mercanzia, quando la tua Lara con i suoi occhioni l’ha invitato sfrontatamente come fosse la cosa più naturale del mondo di andare in bagno che voleva fargli un pompino…. ”

Io ” Wow …. solo un pompino…. pensavo che gli voleva far assaggiare la sua marmellata…. ”

Luisa “Hahaha che porci! SIete due porci! Per questo mi intrigate…. Senti dai stupiamo la tua Lara” e cosi dicendo mi prende per mano e si alza invitandomi a seguirla…” Vieni porco, andiamo ad aspettarli fuori dal cesso che quando escono entriamo noi che ho voglia anch’io di panna fresca…”

Cosi la seguo facendo zig zag intorno ai tavolini… entriamo nel locale pieno di avventori e ci dirigiamo nel retro dove c’è la toilette…

Entriamo in un sotto scala e avvicinandoci alla porta del bagno sentiamo distintamente il grugnito del negro che sta godendo ad alta voce farfugliando qualcosa…. sicuramente qualche epiteto rivolto a Lara come <Troia … Puttana> nella sua lingua…

Luisa si mette a ridere stringendomi la mano “Hahaha giusto in tempo …. ei voi due avete finito? Che qui ci sono altri che hanno bisogno del bagno urgentemente!”

Dopo pochi secondi si apre la porta e mi si presenta di fronte il tipo, un ragazzo di colore alto circa come me sui 185 con un sorriso a 32 denti, ma appena mi riconosce, sbianca in volto aspettandosi una reazione da parte mia…. ma non faccio in tempo a dire nulla che sbuca la mia Lara che ancora con le labbra sporche del lavoretto fatto al negrone mi salta al collo e mi bacia appassionatamente e insinuando la sua morbida lingua nella mia bocca mi passa il nettare del negro ed io istintivamente la stringo a me baciandola senza tregua…. limoniamo come due morosini eccitati che non si vedevano da un anno.

Mentre il ragazzo lo vedo con la coda dell’occhio assumere un atteggiamento rilassato ed un po schifato visto quello che stavamo facendo… mentre Luisa mi spingeva sui fianchi dicendo “Smettetela, avrete tempo dopo per limonare, ora entra che tocca a me succhiarti il cazzo”

Lara sentendo quelle parole con uno sguardo interrogativo “Ma che volete fare?”

Luisa “Mi sembra giusto che anche il tuo Cornuto abbia la sua dose, non essere egoista Lara…”

Io guardo negli occhi Lara che appare incredula e contrariata dall’affermazione dell’amica ….

Lara “A si e tu vuoi farmi cornuta con la mia amica? Sei un porco e lei una Troia! Va bene accomodatevi ma sappi che poi te la faccio pagare Cornuto! E tu Troia non sei una buona Amica… ”

Cosi ci scambiamo il posto in quel cesso lurido del bar…. io e Luisa entriamo chiudendo la porta e lei siede sul wc al posto lasciato ancora caldo e bagnato dalla mia Signora…Io non faccio in tempo a girarmi per chiudere il chiavistello che Luisa con un gesto veloce che sa di pratica usuale, mi apre la cerniera dei calzoni.Il mio cazzo ormai stava scoppiando nelle mutande e lei fatica a liberarlo dicendo” Porco di un Cornuto, cazzo come sei eccitato, sei sicuro di non scoppiare subito?” frase interrotta dall’abboccamento della mia cappella…. mmmm che piacere entrare in quella bocca calda e umida….

Luisa sa proprio come fare un pompino… le sue labbra risucchiano il mio cazzo con evidente bravura…Da fuori Lara ci dice “Stronzi fate svelto che non voglio restare da sola al bar…”

Luisa interrompendo un momento la pompa e guardandomi negli occhi… “Non sei sola hai il tuo negretto che ti tiene compagnia, ofrigli un aperitivo cosi si riprende un po….  tanto te lo paga il Cornuto….”

Cosi dicendo mi rimbocca il cazzo e continua con il gradito massaggio al mio pene…. fa movimenti ampi e se lo infila tutto in gola, sento la cappella strusciare contro le sue tonsille sino alla base della lingua….  mmm è una goduria … è bravissima …. succhia e pompa all’unisono senza tregua, mentre con una mano mi strizza i coglioni da fuori i jeans…

Impazzisco quando mi fanno un pompino e mi massaggiano i testicoli… è bellissimo…

Io slaccio la cintura e lascio cadere i calzoni e le mutande sino alle ginocchia, cosi lei ha la presa diretta sulle mie palle….Ad un certo punto smette di pomparmi e mi masturba con la sua delicata manina mentre con le labbra mi va a succhiare i testicoli…. mmmm meraviglioso… una goduria, poi riprende a succhiarmelo e io eccitato come un porco sento che sto per esplodere e l’avverto che sono in procinto di sborrare e lei ancora più ingrifata si muove veloce lungo la mia asta…. esplodo e lei si blocca risucchiandomi la cappella attendendo il mio sperma che dopo pochi secondi erutta a getto nella sua bocca….Lei lo succhia tutto e io non riuscendo a trattenermi prendo la sua bella testolina e la scopo in bocca spingendolo sin nella sua gola…. godo ansimando come un verro in calore….

Quando ho finito Lei con le labbra raccoglie le ultime mie gocce di sperma e alzandosi dal suo trono mi viene a baciare con la bocca piena della mia sborra….

Ci baciamo in un bacio senza tempo chiudendo gli occhi e lasciando che le nostre labbra si cerchino e le nostre lingue intreccino quella speciale danza che solo la passione sfrenata del momento riesce a creare…

Giochiamo a passarci la crema del piacere e deglutiamo insieme aprendo gli occhi e guardandoci reciprocamente …. devo dire che è stato cosi bello quel momento che ci siamo completamente dimenticati di dove e con chi eravamo e cosa stavamo facendo… finché sentiamo bussare insistentemente alla porta ….

Cosi ci riassettiamo velocemente e sorridenti senza dirci una parola apriamo la porta del bagno e ci troviamo davanti una signora anziana che ci guarda sbigottita…

Luisa uscendo mi prende per mano e ridendo sguaiatamente le dice “hahaha Signora scusi la confusione ma si vive una sola volta!…”

La vecchia con la sua permanente voluminosa ed uno sguardo sbigottito entrò in bagno e chiuse la porta alle nostre spalle…

Luisa invece sorridente e felice come una bambina che aveva fatto una marachella si voltò e mi baciò dolcemente dicendomi “Grazie porco…. ”

Io preso alla sprovvista le dissi “Ma grazie a Te tesoro…. è stato un vero piacere….”

Lei mi chiese “Dobbiamo ripeterlo con più tranquillità….. e poi la prossima volta voglio lo stesso servizio ma a parti invertite, me lo devi!….. non sai che ho fra le gambe ora….. sono un lago….. mi piaci Porco!”

Un po frastornati dall’evento condiviso raggiungiamo Lara al tavolo che nel frattempo aveva comprato un panino ad Ababacar, quello era il nome del nostro ospite Senegalese di cui avevo ancora in bocca il sapore mischiato con il mio….

Lara vedendoci “Avete finito stronzi? Era ora! Cornuto adesso devi dirci chi è la più brava io o Luisa! Stai attento a quello che dici altrimenti te ne farò pentire!”

Io “Dai cosi non vale …. sotto minaccia non si può essere obbiettivi…. ”

Lara “Dimmelo porco! Io o Luisa?”

Luisa “Dai di alla tua bella Signora chi è la più brava! Sono proprio curiosa anch’io!”

Azz… preso da due fronti mentre il nostro ‘Amico’ Senegalese mangiava il suo panino al tonno con uno sguardo ebete…. finché uscì con una sua massima “Voi tutti pazzi! Tua moglie Troia, sua amica scopare con marito, tu cocù ….. Pazzi, pazzi!! In Senegal mettere tutti in prigione e frustare….. ”

Luisa ridendo come una matta “Hahaha va bene io andare in Senegal e farmi mettere in prigione di uomini …. tanti cazzi…. ”

Lara “Egoista …. ma anche frustare non sarebbe male…. l’unico che avrebbe qualche problema è il mio Cornuto che se lo mettono in prigione …. avere culo tanto rotto! ahahaha”

Ababacar “Voi Pazzi! ”

Io sorridendo ” Ababacaz vedi di finire il panino ed andartene affanculo! Che conosco bene il Senegal e come mi hanno raccontato i miei amici da ragazzi spesso e volentieri vi fate i servizietti fra maschi …. non so se siamo più pazzi noi o voi senegalesi… con il Boukout …. dove so succedere di tutto…. ”

Ababacar quando ho pronunciato quella parola sbiancò in volto e raccogliendo velocemente le sue cose se ne andò farfugliando frasi nella sua lingua natia….

Le due donne stupite ed incuriosite mi chiesero subito di cosa si trattasse….

Io “E’ il passaggio che i ragazzi compiono per diventare uomini, specialmente in Casamance al sud del Senegal, in pratica è un rituale d’iniziazione dove rasano i ragazzi, fanno una sorta di festa/benedizione dove gli fanno bere un allucinogeno ricavato da una radice, poi li mandano nel “bosco sacro” per una settimana e li succede di tutto, specialmente orge omosessuali dove questi ragazzi devono soddisfare uomini più grandi, li tagliuzzano tutti come una specie di tatuaggio per far vedere il loro coraggio e stronzate del genere…Insomma di tutto di più… e più i ragazzi sono di una ‘casta’ inferiore più si accaniscono su di loro…. Ma è difficile che ne parlino, perché gli fanno giurare di mantenere il segreto su ciò che avviene nel bosco sacro…. una sera quando ho lavorato in Senegal ero con alcuni collaboratori Senegalesi ed avevamo bevuto un po troppo, specialmente loro che essendo mussulmani non sono abituati a bere, erano veramente partiti…. cosi mi hanno raccontato le loro storie…

E subito Luisa eccitata dal racconto “E alle donne cosa fanno mmmm dai raccontami…”

Io “Hahaha Luisa sei peggio di Lara….. ti sei eccitata alla sola idea…. vorrà dire che organizzeremo una festa rituale per Voi Donne…. che ne dici?”

Lara “mmmm si daiiiiii! Ed invitiamo i tuoi amici Senegalesi…. ”

Luisa “Oddio sono già bagnata ma questa idea mi fa star maleeeee….. siiiiiiiiiii Porco quando vuoi io ci sto!”

Io “Hahaha siete un mito Troie! Mi piacete da impazzire e sappiate che tutte e due siete brave con la bocca…. Lara è brava e passiva, le piace farsi scopare in bocca, ama farsi usare da sborratoio e la cosa mi eccita in un modo pazzesco…. e tu Luisa sei molto brava perché attiva ed attenta, mi hai succhiato le palle come nessun’altra mi ha mai succhiato e le tue labbra sulla cappella in attesa dello sperma sono state meravigliose…. avete entrambi un modo diverso di succhiare il cazzo ed non vedo l’ora di godermi entrambi insieme…. poi ci baciamo all’unisono scambiandoci lo sperma….mmmm …. ha ragione Ababacar …. siamo pazzi ….. ma è una pazzia che mi piace ed è uno sballo…. ”

Continua

cuckitaliano@live.it

Lascia un commento

I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.