Leggi qui tutti i racconti erotici di: 1945

Odissea cap 6

Il nostro piccolo aveva superato l’anno da un po’ e le cose in casa andavano meglio, avevamo anche ripreso a far sesso regolarmente, ma mi arrivò un wats up che mi rimandava a vedere al solito riservato indirizzo un’ email.
C’era una nuova e mail, diceva: nei giorni scorsi tua moglie ovulava , ogni promessa è un debito, guarda l’allegato. C’era un file video che si apriva mostrando una scritta: ho voluto evitarti un fastidio, ho organizzato tutto io e non ti ho fatto partecipare per evitarti ulteriori fastidi.
Ti anticipo che questo potrebbe essere solo un primo video. Ta moglie e ..( sorpresa , vedrai tu chi è) scoperanno nei suoi giorni di ovulazione finche non rimarrà incinta. Spero accada subito altrimenti la farò scopare con lui ogni mese sino a quando accadrà.
Per tua tranquillità ,lui non lo sa chi sia veramente lei. Non sa che è tua moglie, perchè sono stata io a farli incontrare nel solito posto prendendo accordi via email con tutti e due . Lui può farle quello che vuole: scoparla, incularla, farsi pompini etc ma penso che sapendo che Francesca non prende la pillola perché allergica forse e sterile ,è una buglia che gli ho propinato, che la cosa che gli piace di più è sborrarle in figa, vedi filmato.
Tua moglie non sa di questo.
Lui pensa che si siano scambiati delle email in realtà ero io a chattare con lui. Buona visione e …
Apro il file
La solita maledetta stanza. La porta si apre e sorpresa, un fitta allo stomaco. Riconosco quell’uomo . E’ quello che per soprannome chiamiamo l’avvocato. E’ davvero un avvocato.
Quel porco è un puttaniere che si vanta di aver scopato le puttane più belle in circolazione grazie ai suoi soldi. A volte ci ha persino fatte vedere di alcune di loro in situazioni hot con lui. Erano puttane di professione o come le chiama lui escort di lusso. Sono veramente belle, ma tutto è a pagamento, che gusto ci sarà.
Qualche istante e lo segue mia moglie. Indossa un lungo soprabito chiaro che la copre a metà polpaccio e porta scarpe tacco 12, come le escort di lusso che lui frequenta.
La sorpresa quando si toglie il soprabito
Cazzo è vestita come una puttana della miglior specie.
Minigonna rossa, maglione nero scollato che fanno intravedere le abbondanti tette e calze a rete nere; poi vidi che aveva anche il reggicalze nero. Non sembra nemmeno lei, aveva i capelli legati alti con la coda di cavallo ed era truccata sul viso e sulle labbra. In quell’ambiente semi buio se non conoscessi benissimo mia moglie avrei avuto difficoltà a riconoscerla. Spero non la riconosca lui che qualche volta al nostro ristorante è venuto con la escort di turno. Erano belle ragazze, ma con lui sprecate ed era evidente per tutti la loro professione visto a chi si accompagnavano.
Sono stato un coglione a raccontare di lui a Adele durante la prima fase dei nostri incontri.
Nei suoi “interrogatori” le avevo raccontato che in piscina si era formato un gruppo che da anni frequentava lo stesso corso ed aveva voluto sapere tutto dei loro. Ogni sabato ci vedevamo e dopo il nuoto facevamo colazione chiacchiere insieme. Dopo anni avevamo coinvolto anche le famiglie e facevamo insieme anche delle uscite
Mi chiedeva quanti anni avessero, come fossero fisicamente, cosa facessero nella vita, chi secondo me aveva più soldi, il più donnaiolo, il più maiale etc…insomma informazioni di tutti i generi , spesso fuori dalle righe.
Era rimasta interessata di quando le avevo raccontato di Giovanni che di professione faceva l’ avvocato. Era un personaggio particolare sia nel fisico sia nel modo divere. Era single o meglio divorziato e poi single con due figli affidati alla madre.
Aveva una caratteristica non usuale visibile solo quando non fosse vestito
Noi lo vedevamo sia in piscina con il costume sia in doccia dopo il corso, dove contravvenendo alla regola della piscina che impone sempre il costume ci mettevamo nudi per meglio lavarci. Eravamo solo uomini e ci conoscevamo.
Una doveroso premessa; oltre ad essere una persona fisicamente poco carina era per carattere poco gradevole. E’ un burino , arricchito ed arrogante che pensa di poter far tutto con i soldi.
Per tornare a noi è fisicamente brutto, l’unica cosa positiva a suo favore una folta capigliatura nera da far invidia. A me ricorda il cinghiale: è basso e di corporatura robusta ed è coperto da un fitto pelo su tutto il corpo e persino sul pene. E’ l’unico che ho visto nella mia vita con questa caratteristica.
Lo prendevamo in giro per il suo pelo e il pene peloso, ma lui reagiva dicendoci : sapete quante fighe ha scopato questo cazzo? E questo pelo che vi fa ridere quando strofina sulla clitoride e sulle pareti della figa fa godere tutte anche le puttane che visto le passere usate che si ritrovano non godono mai.
Noi ridevamo di questo e continuavamo a prenderlo in giro.
Un flash. Come avrà fato Adele a rintracciarlo?
Quanti soldi avrà preso per fargli scopare mia moglie? E se rimane incinta di lui, come sarà e crescerà il nascituro , sarà come lui piccolo/a è pieno/a di peli?
Il video interrompe la ripresa per mostrare un lungo scritto.
Per tua informazioni a lui ho raccontato che sono ( scrivevo per lei a sua insaputa) una casalinga che, non fa l’escort di professione, ma che ho bisogno di soldi per la famiglia e per attizzarlo che sono anche insoddisfatta della performance sessuali di mio marito. Che vado a Milano solo su appuntamento e che poteva farmi quello che voleva ed anche venirmi in figa anche se non prendevo la pillola. Inizialmente per problemi di allergia e poi perché avevo scoperto di essere sterile.
Rivolgendosi a me: l’idea è quello di spingerlo a sborrarle in figa con il desiderio atavico di ogni macho di di, nonostante quello che sapesse di lei poterla mettere incinta anche se altri ci avevano già provato senza riuscirvi.
Lei di lui in particolare sapeva che non metteva il preservativo perché allergico alla gomma , ma che era sano e le aveva mandato un recentissimo dettagliato certificato medico dettagliato che lo attestava, seguiva una foto del certificato.
In realtà i due non si sono mai scritti ero io spacciandomi per loro ad intessere l’incontro
Ah scusa in frigo c è un po’ di quello che hai bevuto anche tu.
Sono nella stanza e lui guarda soddisfatto la sua Escort , dice: complimenti sei veramente bella. Si guarda intorno poi: qui fa veramente caldo vediamo se in frigo c è qualcosa da bere …con quello che ho pagato…In frigo c’è solo una bottiglia. Dice: è acqua minerale ,meglio di niente, almeno è fresca.
La bottiglia è ermeticamente chiusa la apre e versa in due bicchieri il contenuto offrendone uno a mia moglie che ringrazia. Bevono.
Si interrompe il video , una scritta e poi seguono foto
La scritta, è Adele: quel porco ci sa fare, l’ha scopata facendole di tutto per quasi un’ ora. Guarda le foto
Sono foto in progressione ,usava la funzione tempo per farne vedere una ogni due secondi
1 lei nuda, indossa solo reggicalze e calze, con lui ancora vestito la guarda con cupidigia. Pare una vera troia
2 nudi tutti e due. Lui fa schifo
3 il porco ha la bocca poggiata sulla carne morbida e bianca dove finiscono le calze a rete
4 è disteso su lei, hanno le bocche incollate
5 è a pecorina e i suoi fori sono in bella vista
6 ha le cosce larghe, la figa in vista, il suo cazzo è quasi appoggiato alla vagina. Sta per penetrarla
Mi aspetto una prossima foto con il cazzo dentro ed invece parte il video

Il video non è dall’inizio della copula perché inizia con lei alla pecorina sul letto . Ha la testa abbassata sul letto e il culo alto. Ha su ancora calze e reggicalze che fanno da perimetro al suo culo. La sta sculacciando a mano aperta e le dice: muovi questo bel culo, muovilo. Mi piace sentirlo caldo sotto le mie palle
I glutei di mia moglie sono rossi, dovevano averne presi di schiaffi, ha la bocca aperta schiacciata sul lenzuolo per non gridare.
Lui . dillo che vuoi il mio cazzo dillo e ti scopo.
Mia moglie , subito: voglio il tuo cazzo scopami
Smise di picchiarla e si appoggio al culo.
La vulva di mia moglie doveva essere surriscaldata e aperta.
Vidi il suo peloso cazzo in erezione completa per la prima volta. Non era lungo, ma tozzo ed era coperto sino sotto il glande da una fitta peluria tenuta come i capelli a spazzola, chissà se mia moglie l’avesse già notato?
Lo appoggia alla vulva poi fa entrare solo il glande che muove avanti e indietro per farle ben dischiudere le grandi labbra, poi si porta avanti e lo fa entrare tutto. Mia moglie ha un sobbalzo . Posso pensare che “ i peli” abbiano e stiano strofinando la clitoride e le pareti della vagina creandole una sensazione diversa dalla solita scopata.
Infatti gli chiede? Cos’hai sull’uccello ?( ormai anche il suo linguaggio si è adattato alla nuova situazione).
Lui: perché non ti piace? Il mio uccello è proprio così.
Lei non dice nulla , ma vedo che stringe le labbra.
Aveva ragione lui, il suo cazzo stimola gli organi sessuali con il suo particolare sfregamento dando intense sollecitazioni e non importa tu sia una prostituta o meno senti sempre piacere
Continuava a chiavarla in quella posizioni, pochi minuti e mia moglie stava sbrodolando dimenticando di chi fosse, di cosa stava facendo e di chi fosse lui .Invasata muoveva il culo andando incontro a quel cazzo che la stava facendo impazzire di piacere.
Nel successivo quarto d’ora ebbe almeno tre orgasmi. Giovanni era compiaciuto di vederla godere e sapeva di poter chiedere ancor di più.
Esce il cazzo e si sposta al suo fianco facendola mettere supina. Lei è ancora in beatitudine , non capisce, ma non vuole rinunciare al godimento che quel cazzo le procura e quando lui si distende su lei apre prontamente le gambe per favorire il suo ingresso e appena il cazzo comincia a trapanarla la vedo rientrare nel piacere e in quel piacere aprire la bocca e accettare la lingua del porco. Cosa che una prostituta non dovrebbe fare .Lingua a lingua limona mentre il cazzo continua a visitarla . Furono cinque lunghi minuti in cui dai movimenti pelvici di mia moglie ebbe sicuramente un paio di orgasmo o era un orgasmo continuativo
Limonavano e Giovanni le succhiava la lingua freneticamente; una figa così con quell’ardore con quella voglia di far sesso quando mai l’aveva avuta?
All’ennesimo, biascicato, godo di Francesca lui disse: adesso che hai goduto e che hai capito quanto ti piace il mio cazzo posso venire anch’io. Furono ulteriori momenti di piacere anche per mia moglie perché lui la penetrò più velocemente per raggiungere il suo orgasmo.
Presa dalla foga sposta le gambe per circondare il suo robusto corpo e sentire il cazzo ancor più, era in paradiso.
Le dice: senti quanto ne ho, ti faccio pregna ( doveva essere il suo inconscio sogno)
Sono gli ultimi istanti lui sta dando le ultime spinte contrae i glutei e le sta sborrando dentro
Ha finito ma non si sposta,. rimane su lei con il cazzo in lei che fa da tappo impedendo al seme di uscire dalla vagina.
Stando così le rimette la lingua in bocca continuando con un lento e vizioso movimento a cui lei partecipava
Rimasero così per un po’ di minuti, poi finalmente Giovanni si tolse e guardò la figa che si era quasi richiusa. Disse : perfetto non hai perso nemmeno un filo del mia sborra, è entrata tutta. Il tappo . il suo cazzo, aveva costretto lo sperma ad entrare verso l’interno o comunque ad essere assorbito in vagina.
Mia moglie era quasi assente , persa.

3
3
Autore Pubblicato il: 16 Giugno 2021Categorie: Tradimento0 Commenti

Lascia un commento

3
3