;

una mattina a casa

101 2

Una mattina, bambini appena accompagnati a scuola e mio marito a lavoro, e poi lo squillo al telefono, e il capo di mio marito:

…dove sei cessa?

…a casa perche?

…lavati bene la sorca che sto arrivando.

Vado a farmi un bidet, mi do un accenno di trucco per non essere sempre scomposta e in pigiama,  e resto in maglietta e mutandine.

Suona il citofono:

…chi è?

…apri troia

Socchiudo la porta e lui arriva come se fosse casa sua entra sbatte la porta alle spalle.

…vuoi il caffè?

…quale cazzo di caffè vieni qua

Mi tira dal braccio mi fa mettere in ginocchio vicino il divano si tira il cazzo di fuori e me lo mette in bocca, io inizio a succhiarlo lui mi mette la mano dietro la testa e mi dice

…succhia brava….puttana,,,,dai che mi devo svuotare le palle latrina

Io con la mano tenevo il cazzo e lo succhiavo dando ogni tanto una leccata alle palle;

…togli la mano, toglila

Mi prese dai capelli avevo la coda, e mi dava il ritmo del pompino lui;

…brava roberta mmmmm che puttana di merda che sei signora, ti ricordi quando ti chiamavo signora?

…si

…ora ti chiamo puttana mmmm

Mentre lo succhiavo quando tornavo verso la cappella stringevo le labbra, cercavo di farlo venire subito avevo da fare quella mattina.

…alzati troia vieni qua

Mi mise poggiata al tavolo della cucina ero scalza mi ha abbassato le mutande senza nemmeno togliermi la maglietta, mi infila 2 dita nella fica e mi masturba un attimo

…sei sfondata ormai e quel cornuto ancora non si accorge che puttana di merda è la moglie

In quella posizione mi mise il cazzo nella fica e prese a scoparmi mentre io ansimavo, le dita bagnate della mia fica me le mise in bocca mentre io ansimavo e i suoi colpi sempre più forti suscitavano un rumore di liquidi della mia fica;

…mmm cagna ti piace schifosa? C’è Carlo che ti vuole mettere incinta pure lui

Carlo è uno che lavora con mio marito uno con cui non si possono vedere inquinato questo Carlo in tempi passati gli ha fregato il posto di lavoro negli uffici del capannone.

Io non ho risposto a quella affermazione di carlo, e intanto lui mi scopava, tolse il cazzo dalla mia fica e me lo mise nel culo senza sputarci dentro mi è entrato anche con i miei lamenti:

…che c’è? Non ti piace più nel buco del culo? Eh zoccola?

,,,ahhh ahhh mmmmm piano

…piano? 

Mi prese dal codino e tirandomi la testa in dietro  continuava a incularmi, con l’altra mano mi infilava le dita in fica e poi con l’indice e il medio mi strinse il clitoride tra le dita facendo saltare e io ho avuto un attimo di strillo, e lui da dietro mi diede uno schiaffo in faccia:

…zitta puttana che ci sentono tutti

Tolse il cazzo dal mio culo mi sono girata e inginocchiata era un po sporco ho chiuso gli occhi e trattenuto il fiato e l’ho preso in bocca e succhiato, l’ho ripulito bene mentre di colpo 3 schizzi in bocca

…brava ingoia ingoia godoooo

…mmm leccami le palle lecca daiiii

Avevo ingoiato tutto e ora gli massaggiavo i coglioni con la lingua 

…fammi il caffè adesso va!

Io mi sono alzata per andare a fare il caffè e cercavo le mutande mia lui

…nuda me lo devi fare il caffè dai

E lui col cazzo di fuori sul mio divano che aspettava il caffè

…settimana prossima faccio partire tuo marito per 3 giorni organizzati che ci passiamo una giornata in campagna da me che ci sta carlo che ti vorrebbe conoscere di persona

 

per commenti roblam2019@libero.it

2 commenti

  1. il bocchino dopo che ti ha inculato da vera cagna e hai ingoiato e pulito il cazzo, brava troia così si fa godere l’uomo che ti schiavizza

Lascia un commento

I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.