Leggi qui tutti i racconti erotici di: Tenebris

Sono esausta,non so se è un incubo…un sogno…

Come sono finita qua,come sono potuta cadere cosi in basso.Anche se ovviamente se sono arrivata a accettare queste pratiche estreme ,a dir poco umilianti e degradanti .è perche  erano  desideri nascosti ,repressi che avevano solo bisogno di essere svelati. Con sorpresa,stupore,preoccupazione …e piacere, mi sono accorta che avevo bisogno ,provavo eccitazione  a essere dominata ,obbligata a subire e fare cose che prima ritenevo sporche… impensabili. Che sono state  portate alla luce da quello che è ora il mio Bull come si dice in gergo,il mio padrone e io sono diventata la sua schiava sessuale.Alla faccia di mio marito che oltre a essere diventato cornuto ha perso tutto la mia stima il mio amore. Ma prima non pensavo minimamente al sesso come ora ,alle dimensioni ,prestazioni.Il mio padrone amante e gli altri suoi amici da cui sono stata con piacere abusata e usata sono come si dice dotati anzi molto dotati per come ero abituata io con mio marito con un cazzettino di 12 cm e che durava pochissimo.Certo lo dico ora con senno di poi…mi accontentavo anzi ero felice…non avevo provato veramente cosa vuol dire essere penetrate da un cazzo il doppio di quello del consorte.Abituata a fare sesso…si fa per dire 1 volta al mese ,classica posizione senza tante acrobazie

Mi chiamo Francesca ho 59 anni , gestisco un bar vicino al centro piccolina 1metro e 60 ma ancora piacente,formosa con una 4 di seno un sedere bello sodo e grosso.Capelli lunghi con dei ricciole neri che ora per volere del mio padrone sono raccolti a coda di cavallo.Una bella Milfona come si dice ora Sposata con Piero 68 anni impiegato di banca.Due figli adulti fuori casa Insomma la classica famiglia piccolo borghese come tante in questa città della Lombardia la città delle 3 T.

E adesso eccomi qua…le 3 di notte di una sera di prima estate , in riva al  grande fiume,in  questa piccola spiaggetta sabbiosa protetta da cespugli e pioppi ,sono in ginocchio…nuda, con un collare nero al collo le mie tettone e capezzoloni turgidi, il mio corpo accarezzato da un vento caldo,sono tutta depilata come una ragazzina ,capelli raccolti a coda di cavallo.Il mio culone arrosato per gli schiaffi e cinghiate che gli hanno dato.Sono ammanettata con le mani dietro la schiena.Sono tutta impiastriccia ,bagnata e non è per il caldo….I fari di una macchina a una decina di metri da me mi sta illuminando,sta illuminando la scena…per lui ,per loro.Gli occhi mi bruciano ma riesco a intravederli …si spostano,chiacchierano,ridono…ombre…corpi…uomini…nudi 4/5 con il loro cazzi penzoloni che sembra che ballino nella luce dei fari…

Come sono finita qua,come sono finita cosi….

continua….

Francy Fiorenudo

commenti  a : milfslavefrancy@gmail.com

14
1
Autore Pubblicato il: 12 Giugno 2021Categorie: Orgia, Racconti Cuckold, Racconti di Dominazione0 Commenti

Lascia un commento

14
1