Leggi qui tutti i racconti erotici di: ascoltami

Precisazione: vi ringrazio per tutti i messaggi ricevuti, ma chiedo di evitare quelli in cui chiedete foto di mia moglie, numeri di telefono contatti ecc ecc, mi piacciono invece e ringrazio, quelli che mi hanno dato suggerimenti su come andare avanti e su come e cosa fare far a mia moglie, ascoltami80@gmail.com per chi volesse scrivermi)

Il giorno dopo ci svegliamo di buon umore e facciamo colazione, la giornata passa al mare con giulio, senza più il vecchio che era andato via, con tuffi, chiacchiere, aperitivi e conversazioni senza riferimenti a quello successo, fino a quando vediamo che arriva anche il dottore da noi che ci saluta cordialmente e ci fa capire che tutto quello fatto è un gran successo ma mancano ancora piccoli passi e la “guarigione” è compiuta.

Mia moglie a quelle parole è contentissima, perché sta godendo tantissimo, ma il dolore inziale è sempre dolore e comunque amandomi vuole tornare a dare piacere solo a me, ma questo non la frena a desiderare ancora le attenzioni che ha avuto fino ad ora.

In mattinata ci vediamo da Giulio e ne parliamo, e tutti diciamo ok.

Pranziamo da soli io e Manu e la vedo leggermente agitata, e chiedendogli cosa abbia, mi risponde che sa che succederà qualcosa visto che il dottore deve completare la sua riabilitazione mentale e pensa che soffrirà ancora ma godrà ancora tantissimo, e mi dice che con Luigi e Giulio ha goduto tantissimo e non pensava che potesse aver cosi piacere a ricevere il cazzo cosi violentemente e anche con il vecchio grasso è riuscita a godere due volte e si è meravigliata stesso lei di aver leccato il culo e bevuto sperma , ma in quel momento gli sembrava la cosa più normale del mondo.
Ecco, loro ci sono riusciti, sono riusciti a far godere mia moglie più volte e a darle schiaffi dolorosi facendo in modo che sia lei a volerlo, e ne sono felice.

Sentiamo bussare alla porta, e ci ritroviamo Giulio con Mario il dottore che entrano e iniziano a chiacchierare con noi fino a quando non chiedono a Manuela

G. sei pronta per il nuovo passo?’
M. pronta è sempre una parola grossa, ma sono convinta di farlo
G. bene, allora stogliti il pezzo di sopra

Lei toglie come da loro detto e loro si avvicinano con un aggeggio simile al tiralatte, spiegando che è un tira capezzoli che la renderanno molto più sensibile, allora avvicinandosi iniziano con questa pompetta e vedo tutto il pezzo dell’aureola gonfiarsi, dopo un po lo toglie e la tetta resta a punta cn il capezzolo tutto fuori e loro non perdono tempo e lo tirano con le dita provocando leggero dolore a mia moglie che adesso se lo fa fare cose se fosse la cosa più normale del mondo, come la amo in questi momenti, sta cambiando in meglio per me.

Arrivati in spiaggia ci mettiamo ai nostri posti e appena sistemati Giulio dice a mia moglie che per oggi pomeriggio il pezzo di sopra può anche non essere usato, lei resta un pò spiazziata, ripensando anche al trattamento ai suoi capezzoli ricevuto qualche minuto prima, ma poi con molta calma se lo toglie, la vedo tesa, e le chiedo se andasse tutto bene e lei mi risponde che si sente in imbarazzo in questo modo , ma che deve superare anche questa cosa, perchè non c’è nulla di male.

G. Manuela vedo che sei bellissima cosi
M. si Giulio, ma non sono proprio a mio agio, e poi sti due chiodi non vogliono rientrare
L. il trattamento lo abbiamo fatto apposta per renderli evidenti, e poi in questo periodo in spiaggia non ci sono molte persone e se vedi pensano anche ai fatti loro, qui è normale il topless
M. si lo so, ma non l’ho mai fatto
G. sono tante le cose che non hai fatto e che adesso fai e sembra che ti soddisfino molto
M.si, sai, quando le faccio mi sento sempre imbarazzata, ma poi mi riesco a sciogliere e goderne tanto e tante volte, e per questo vi ringrazio,
G. a questo mi fa piacere, allora per ringraziarmi, mi faresti un piacere?
M. si quale?’
G. beh, ci sono li, vedi tre miei nipoti, che vorrebbe fare un giro sul pedalò e mi hanno chiesto se tu li volessi accompagnare
M. non vedo nulla di male, non li conosco ma se sono tuoi nipoti saranno bravi ragazzi

Nel mentre si avvicinano i tre, sono ragazzi poco più che 20 enni, uno magro e ben messo, sicuro fa palestra e due non grassi ma fisico con pancetta.

Mia moglie si abbassa per prendere il pezzo di sopra ma il dottore le dice, Manuela, cosa fai, no, adesso vinci anche questa e vai cosi, mia moglie, ci pensa un attimo ma poi cede e si avvicina alla riva ed a loro con il seno da fuori, passando fra alcuni ombrelloni aperti dove ci son anche i tre vecchietti che la guardano con la bava..
Arrivata al pedalò i ragazzi le danno una mano a salire, fanno i saluti e li vedo andare verso il largo, li guardo andare su e giù e fare qualche tuffo, fino a quando vedo che si fermano in lontanza, conversano e poi qualcosa accade, Giulio a questo punto mi da un binocolo per vedere meglio.
Vedo il ragazzo che prende mia moglie dal lato posteriore per farla sedere al centro , ci sono i due con fisico largo accanto a lei uno a destra e uno a sinistra, e vedo le loro mani che passano sulle tette, prima ad accarezzarla lentamente e poi quando vedono che ci sta le vanno proprio a strizzare e tirare, soprattutto i capezzoli che restano ancora appuntiti.
Poi vedo che si sfilano i costumi e restano nudi, le dimensioni, almeno visto da lontano sembrano nella norma, le prendono la testa per spingerla giù e vedo che lei fa su e giù, in pratica dopo solo mezz’ora che sta con loro già li sta spompinando, ( dopo mi dirà che già quando aveva accettato di andare a fare il piacere a Giulio aveva capito che sarebbe stata scopata e la cosa non le dispiaceva poi, che dei ragazzi, la guardassero e la scopassero).
Ad un certo punto vedo il primo alzare lo sguardo al cielo e avere l’orgasmo, che mi moglie prende in bocca e poi la vedo sputare in acqua.
Il secondo si alza in piedi e si fa fare il pompino con lei seduta e lui in piedi, vedo che le ficca tutto il cazzo in bocca tenendole la testa, come a dimostrare che comanda lui, dopo un po’, anche lui le arriva in bocca.
Il ragazzo più prestante ora si avvicina e già con il cazzo duro, lui dotato, glielo mette in bocca violentemente, togliendolo e mettendolo forte, ma dopo qualche botta, la vedo che si stende e che gli sfila anche il pezzo di sotto e lo getta in acqua, poi si mette sopra di lei e inizia a scoparla, vedo con mia soddisfazione che anche mia moglie muove il culo e la figa per godersi la scopata, lui ci va giù pesante e poi le gode direttamente in figa, come sempre lei prende la pillola quindi non ho preoccupazione, e dopo aver goduto, con le dita raccoglie il suo sperma e lo mette in bocca a mia moglie. Quando hanno finito , loro si rimettono i costumi, mia moglie fa un tuffo per pulirsi, e risale sul pedalo e rientrano.
Io e Giulio andiamo a riva, e a poca distanza sento i nipoti, che poi non credo lo siano, dire, zio, è molto meglio di come avevi detto, se fossimo stati in 100 avrebbe continuato sempre, lei li saluta e scende, e con mia sorpresa la vedo spuntare, appena l’acqua le arriva sotto la pancia, con la figa da fuori, senza avere paura apparente (in realtà mi ha detto che lo ha fatto, uno perchè le imbarazzava di più urlare e chiedermi l’asciugamano per coprirsi, e due perché sapeva che mi avrebbe fatto piacere) e cosi si avvicina a me, mi da un bacio a stampo fino ad arrivare sotto l’ombrellone, con poche persone che si sono accorti di questa cosa e li si copre.

Arriviamo anche noi e giulio la guarda con sorriso

G. come è andata?
M. si gentili i tuoi nipoti, molto educati
G, si lo so, sono felici e soddisfatti di questa pedalata
M. si loro si, io mi sono divertita ma non soddisfatta

Mia moglie ancora una volta riesce a fare battute su quello che sia accaduto, facendo intendere di non aver goduto

G. a di questo mi dispiace, ma dopo tutto questo mare penso che ora sia arrivato il momento di fare una doccia, che è l’altra cosa che oggi dovrai affrontare a completare il percorso
M. certo che lo farò sono pronta a finire e vincere
G. ok allora cosi come stai andiamo, tu lo sai che qui ci sono le docce per che fa camping, e sono in comune
M. si lo so, infatti preferisco sempre prendere il bungalow con bagno privato
G. si immaginavo, ma adesso cosi come sta vai a farti la doccia li, ovviamente essendo bassa stagione come hai visto non ci sono molte persone e abbiamo aperto solo metà servizi, vedrai che si farà la folla a vederti, come al parco, appena poi te lo dirò io, metterai l’asciugamano e seguirai le mie indicazioni
M. si ma non capisco Dottore a cosa serve
D. Cara Manuela, sei venuta da me che neanche a tuo marito riuscivi a mostrarti nuda, beh in questi sette mesi abbiamo affrontato tante sfide e con ottimi risultati, sei riuscita a far felice Claudio e a sconfiggere le tue paranoie, a farti vedere nuda anche da altri, toccare e farti scopare senza paure solo per godere e far godere gli altri ma soprattutto tuo marito, sei riuscita a subire per godere con successo, ora è arrivato il momento di affrontare la paura del non sapere ma soltanto del prendere il meglio dalle situazioni e questo faremo, lo hai già fatto veloce qui ma dobbiamo essere sicuri che la mente non ci ripensi
M. beh non ho capito molto
D. devi solo fidarti di noi come hai sempre fatto in questo periodo
M. vero ok devo andare adesso?
G.si

13
2
Autore Pubblicato il: 27 Maggio 2022Categorie: Orgia, Tradimento, Trio0 Commenti

Lascia un commento

13
2