Skip to main content
Erotici RaccontiRacconti EroticiRacconti Erotici Etero

Anastasia ed i giochi nella borsa

By 22 Aprile 2024No Comments

Era un pò che non scrivevo nulla di noi, i racconti: sono storie reali vissute tra me e la mia lei, maturi consenzienti quasi 50enni.
Il nome di lei è l’acronimo di una parte di lettere che compongono il suo vero nome!

Quel giorno, arrivai a casa di Anastasia, con una valigetta (tipo assicuratore),
bussai alla porta della suo appartamento, anche se era già socchiusa, mi aveva visto arrivare dal video citofono! Entrai giocando la parte del medico, sentii una voce arrivare dalla camera dove la raggiunsi, era nuda con addosso un chimono di raso nero, il suo sguardo era veramente voglioso!!
continuai nella parte del … iniziai a spogliarmi per procedere alla finta visita!

Anastasia gironzolava per la stanza osservandomi, io esibizionista, gioivo essere osservato..
Per occasione entrambi ci eravamo depilati nel caso mio pure sbarbato.

Una volta denudato mi fece segno della borsa sul letto.. i suoi toys.. i nostri toys…. mi avvicinai alle sue spalle baciandole il collo mentre le facevo scivolare di dosso quel pezzo di tessuto inutile. per continuare a palpeggiarla scorrendo con le mani su quella meravigliosa pelle liscia e profumata, mentre ahimè il mio organo indurito si insinuava fra le chiappe: dandole dei piccoli brividi.. Continuammo per un po ad amoreggiare in quella posizione anche girandosi l’uno davanti all’altra per guardasi negli occhi e capire che …. avevamo una voglia pazzesca!

La feci accomodare sul letto continuando baciarla con la lingua poi passando ai suoi seni meravigliosi; stuzzicando i capezzoli durissimi si sarebbe bagnata oscenamente.

Le carezzavo il viso mentre la leccavo avidamente la pelle fino a scendere alla sua umidissima fighetta “costretto” a leccata per assaporare i suoi deliziosi umori.

L’atmosfera ormai era oscenamente calda e pronta per i giochi!

Aprii la borsa dei giochi tirai fuori manette (strip e strap) benda trasparente in pizzo nero e … vibratori dilatan anali gel lubrificante…

La bendai per crearle la situazione di vedo e non vedo, lubrificai bene un dilatan (questa volta la misura meno larga) e lo inserii nel suo orifizio anale facendole scappare un mugolio di piacere, ancora un bacio con la lingua mentre il mio cazzo durissimo si strofinata su quella fighetta bagnata facendola dilatare leggermente con la punta ma senza entrare, creandole una voglia esagerata di essere impalata! me ne accorsi da come mi limonava fuori controllo!!

Presi il fallo di gomma senza accenderlo, iniziai a farglielo spompinare mentre il mio cazzo poggiava su fighetta e dilatan le riempiva l’orifizio anale. Ci siamo limonati nel mentre abbiamo (si pure io) lubrificato con le nostre salive il cazzo in lattice, mi spostai e le infilai fino in fondo il vibratore spento .. inizio ad avere una serie di orgasmi tremando tutta…

Mentre continuava a godere.. le infilai il mio cazzo in bocca, iniziò a spompinarmelo con grande foga e passione; Anastasia era come in una “gang bang” tra falli di gomma e cazzo vero infilati in tutti gli orifizi, la sua figa continuava a bagnarsi le continuava a godere, tolsi il fallo di gomma e mentre facevo entrare ed uscire il dilatan dal suo ano la leccai assaporando tutto quel nettare, e penetrandola con la lingua in fondo la feci godere ancora….

Lei però voleva il nettare della giovinezza, il mio sperma caldo copioso saporito, mi sussurrò che voleva tutto il mio cazzo in bocca… così … le infilai il cazzo di gomma nella figa puntato sul materasso affinché potesse godere muovendosi di bacino..

Le puntai il mio durissimo, ma pronto all’esplosione, cazzo in bocca e mentre con le dita di una mano mi massaggiava le palle e accarezzava il mio ano, inziai a donarle tutto il mio nettare, Anastasia golossissima lo assaporò senza lasciare nemmeno una goccia!
I nostri orgasmi questa volta vennero assieme!!!

La risistemai togliendole tutto dagli orifizi, ancora pulsava e ansimava!

Ci distendemmo uno accanto all’altra baciandoci e restando coccolati ancora per un pò.
Poi le dissi dovrò tornare per visitarla ancora e lei annuì!

Accettati commenti suggerimenti per nuove avventure da provare.

13
2
Distesa

Leave a Reply