;

Uno scat improvviso

E’ da tempo che lo frequento, è un uomo forte e deciso, un cinquantenne voglioso e fantasioso che mi ha inculato e scopato già diverse volte ed io gli lecco il cazzo i piedi e il culo e mi faccio sborrare in ogni buco e dovunque vuole.
Mi ospita nella sua casa in campagna ed ogni volta la sua fantasia mi propone esperienze nuove ed eccitanti. E’ lui che mi ha pisciato in bocca per la prima volta.
Mi tratta da puttana ed io con lui non ho più alcun ritegno. Ha un cazzo grosso e venoso che non mi stancherei mai di avere dentro. Quando lo prendo in mano o in bocca non capisco più niente sono alla sua mercè.
Ed oggi sono qui nudo inginocchiato fra le sue gambe oscenamente aperte che gli lecco i coglioni e gli succhio il cazzo sbrodolando saliva. Lui se ne sta beato stravaccato sul divano e mi riempie di volgarità, il suo cazzo mi arriva in gola.
Gli sollevo coglioni e cazzo e lo lecco sotto scivolando con la lingua verso il suo buchino. E’ in estasi!!
Lecco attorno al buchetto e gode come un maiale.
‘ Mettimi un dito in culo troia!!!’ gli infilo tutto il dito in culo e lo stimolo e lui grugnisce proprio come un maiale. Mi riprendo il cazzo in bocca, tutto in bocca fino in gola.
Il suo cazzo mi entra ed esce dalla bocca, il mio dito entra ed esce dal suo buco.
Mi prende la mano che ha il dito in culo, lo estrae, ridacchia.
‘Apri la bocca!!’ e mi infila il dito in bocca: ‘Succhia troia!!!’
Succhio il mio dito ma ho subito l’istinto di cacciarlo fuori dalla bocca: ha un sapore amaro e disgustoso.
Non ci posso credere sa di ‘.
Insiste:’ Succhia tutto e pulisci!!! Lo vedo che ti piace zoccola!!!’. Mi spinge la testa per bloccarmi il dito in bocca, scuoto la testa per dire no no non voglio.
Insiste :’Succhialo troia!!’ e succede l’ incredibile: mentre succhio disgustato il mio dito, il cazzo rimasto moscio fino a quel momento, diventa duro con una potente erezione. Il mio cazzo ha deciso per me!!
Il mio dito scivola fra le labbra e poi molto lentamente ritorna nel suo culo, il dito medio affonda nello sfintere, tutto dentro, a fondo e poi ritorna fuori per farsi succhiare nuovamente e mentre lo faccio lo fisso, come gesto di sfida, negli occhi e lui sfregandosi la lingua sulle labbra mi incita a succhiarlo.
Questa volta mi guardo il dito strisciato di scuro che mi finisce in bocca, sopprimo i conati di vomito e succhio, lecco, succhio e lecco ancora.
Questa pratica schifosa mi sta eccitando.
Succhio il dito sporco di quella cosa innominabile e mi piace!!!
Mi ferma e si alza dal divano, si inginocchia a gambe aperte appoggiandosi alla spalliera mostrandomi il suo culo e i coglioni penzolanti. Con le mani si dilata il buco dicendo:’ Ora leccami il culo porca!!!’.
‘No dai lasciamo stare!!’ e guardo il suo forellino dilatato dalle sue dita tozze di agricoltore, è tutto davanti a me.
‘Ho detto lecca e muoviti, dai zoccola ubbidisci non mi fare innervosire!!’
Gli prendo fra le mani lo scroto rigonfio delle palle e la base del suo cazzo ed inizio a massaggiare palle e cazzo, con voluttuosità.
‘Brava così ora lecca fammi sentire la lingua!!’.
Non so cosa mi sta accadendo ma la visione di quel buco increspato con le evidenti tracce dello sporco che io ho tirato fuori con le mie dita mi sta piano piano scaldando, un senso di ansia mi sale nello stomaco e assaporo nelle narici il suo forte odore inequivocabile.
Farfuglio un’ultima volta un no ‘ dai ‘ lascia stare ‘ e la mia lingua si posa sul suo buco di culo e timidamente gli da dei colpetti.
‘Lecca troia fammi sentire la lingua!!!’
Sente un turbamento sconvolgente.
Lecco a tutta lingua quel buco osceno, più volte.
‘Brava sei una gran leccaculo!!!
‘Ti piace leccarmi il culo!!!’
La mia timida risposta è un sommesso si.
‘Dillo più forte, voglio sentirti eccitata zoccolona!!’
‘Sììì!!’
‘Sì cosa!!’
‘Sìììì mi piace leccarti il culo!!’
‘Di che sa?’
‘ Dai lo sai!!’
‘Di che sa rispondi?’
‘Di ‘..!’
‘Di’.?’
E quella parola prima impronunciabile esce dalle mie labbra che ne avevano gia gustato il sapore.
‘Di MERDA!!!’
‘Sìììììììì’ e ti piace leccarmi il culo di merda???’
‘Dai lascia stare!’
‘Ti piace la merda stronza?’
L’ansia e lo stato di agitazione che sono incontenibili dentro di me mi fanno uscire dalla bocca parole che sanno di liberazione dalla tensione che si accumula e che mi fanno sopportare una dolorosa erezione.
‘Si ‘mi piace!!!’
‘Cosa?’
E quasi per nascondermi dalla vergogna mi butto a leccargli il culo con avidità sbavando come una cagna in calore.
Lecco, lecco il buco del culo e sa di merda. E’ la prima volta che lo faccio e la cosa mi sta eccitando da morire.
Lecco e infilo la lingua nel buco. Mi insulta che sono una lurida puttana leccaculo Mentre lecco e sbavo farfuglio che mi piace leccargli il culo che sa di merda. Mi piace e il mio cazzo è duro per l’eccitazione. Mi ordina di segarlo, lecco il culo e lo sego.
Ho la lingua nel buco. L’odore è forte eccitante lui è su di giri, mi scorreggia in bocca sul viso.
Con la lingua sento il tuo sfintere che pulsa e si contrae mi fermo, respiro. Dico’Basta così!!’ ‘Continua porca!!!’ ‘No dai!!! ‘
‘Lo sai cosa succede ora continua, muoviti!!’
‘Ti prego fermiamoci!!’
‘Noooooooooooo!!! Metti la bocca vicino al culo!!! ‘
‘Per piacere dai ‘ fermiamoci!’
‘Metti la bocca sul culo ‘ devi andare fino in fondo!!’
‘Ma che vuoi fare ? dai no’ no. Non mi va ‘.!!’
‘Cosa non ti va puttana?’
‘Dai ti prego!!!’
‘Lo sai che voglio fare, l’hai capito subito e lo vuoi pure tu lurida leccaculo!!’
‘Metti la bocca sul buco e lecca ‘. Ti devo riempire di merda stronza!!’
‘No dai ‘.noooo!!!’
Ma lui insiste
Farfuglio un no confuso e il suo sfintere si contrare e pulsa minaccioso, si dilata e si allarga senza bisogno di mani e dita.
Il suo buco esala forti odori in faccia è a pochi centimetri dal mia bocca e nel buchino fa capolino una presenza oscura.
” Fattela fare in bocca ‘. Stronza!!! Ora ti caco in bocca!!!’
Muoviti a mettere la bocca ‘!!’.
Trattengo il respiro, chiudo gli occhi, ho il suo cazzo durissimo in mano ed il mio cazzo sta per esplodere.

Non lo sento più. Ormai sono come estraniato, perso nei pensieri in preda ad una eccitazione spasmodica che rizza la pelle, non sento più i suoi insulti, le sue imprecazioni i suoi inviti osceni, sento crescermi dentro qualcosa di molto strano e sconvolgente, indescrivibile sono in trance per l’eccitazione e nella mente si rincorrono osceni pensieri e frasi impronunciabili:
‘ Sììììììììììì”. Mi piace ‘.. mi piace ‘ mi piace la merda del tuo fottuto culo merdoso!!! E allora fammela ‘. Dammela ….. dammela tutta ‘. Dammela la tua lurida merda ” dai cacami in bocca stronzo!!!’

Appoggio le labbra a ventosa sul suo buco di culo che si va dilatando. Ora la mia bocca avvolge tutto il suo buco merdoso.
Le labbra avvertono le contrazioni, un forte odore di merda mi intasa le narici e qualcosa di morbido, umido e.consistente viene a contatto con la mia lingua. Ora sì me la sta proprio facendo in bocca e senza interruzione dal suo buco alla mia bocca scivola inesorabile e me la riempie. Mi passa fra le labbra morbida e vellutata e la lingua la accoglie.
Porca troia!!! Mi sta cacando in bocca!!!
Me la riempiei
Non posso crederci!!!
Ma è cosi!!!
Non posso crederci!!!
Ma mi piace la sua merda calda
Mmmmmmmmmm
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
Incredibile quanto mi sta piacendo stare ora qui dietro al suo culo ed essere cacato in bocca!!!
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
Ora risento la sua voce di stronzo che mi urla ‘ Siiiiiiiiiiii ti riempio di merda porca!!! Mangiatela stronzo ingoiala tutta!!’
No dai questo, penso, è veramente troppo!!! No no
In bocca si ma basta è troppo.
Ho il cazzo che mi sta esplodendo. E’ possibile che farmi riempire la bocca di merda mi eccita tanto???
‘MANGIALA STRONZO!!! INGOIALA!!’
Ma si va affanculo ‘ te la mangio ‘. Ok va bene così?
E mentre mi gusto in bocca ed ingoio la sua merda il cazzo esplode da solo senza essere toccato in una sborrata indescrivibile
Sborro e mangio merda e una contrazione più forte del suo buco ne fa uscire tanta che non la contengo più e si adagia sulle labbra, scivola lungo il mento mi cade sul petto.
Il suo cazzo sborra furiosamente.
La mangio ..la ingoio
Mmmmmmmmmmmmmmmmmm
Chissà che faccia di merda ho?
Non è finita?

Ma che cazzo di sogno è questo che mi fa sborrare di buon mattino???
Mangiare merda e sborrare? Mah!!!

P.S. sono graditi commenti stefy545@virgilio.it o scrivendomi al profilo FB Stefano Canossa.

Lascia un commento

I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.