;

Il centro massaggi 2

Quando sono entrata nella stanza num sei il tizio era già li….steso sul lettino . Con una mano si manteneva la sua bella erezione e con l’ altra si avvicinava la sigaretta alla bocca da cui aspirava tutto il tabacco .
Quando mi ha vista ha avuto un sussulto…ha aperto gli occhi…nn pensava si potesse presentare a lui una ragazza giovane con il pancione …
Cazzo sei già stata ingravidata . C’è tanto fumo mi ha detto. Se lo sapevo che venivi tu nn accendevo nemmeno una sigaretta…
Nell’ attesa ho fumato come un turco…era preoccupato per me..
Il tizio nn immaginava che di lì a poco avrei fumato anche io in quella stanza e infatti qnd si è steso nuovamente sul lettino,senza togliermi gli occhi di dosso mai, si è accorto che stavo accendendo anche io una sigaretta….
” Che fai mi ha detto”
L ho rassicurato che era tt sotto controllo
Abbiamo fumato insieme un paio di sigarette e ci siamo divisi un sigaro. .mentre fumavamo mi accarezzava la pancia e stringeva i capezzoli eccitandosi ancora di più …
A quel punto ho iniziato a segarlo io un po’ con la mano e un po’ con la bocca.
Ad ogni scappellata gemeva di brutto sospirando e mugolando. Il suo cazzo dritto ,largo e lungo era uno spettacolo meraviglioso ai miei occhi. ..
Più lo segavo e più cresceva nelle mie mani e nella mia bocca..
Fatti toccare un po’ la fica dai…ti voglio infilare dentro tt quello che posso..
Ho allargato un po’ le gambe ero bagnata …
Avevo in fica ancora la sborra di prima che ha iniziato a colare …lo segavo velocemente,volevo farlo godere . Doveva sborrare come il porco ,così sarebbe ritornato ancora più arrizzato
Che bello sentirlo urlare e genere ad ogni scappellata..
“Ti prego fatti sborrare la pancia voglio schizzarti il pancione troia
Urlava era quasi prossimo all orgasmo. .
” Voglio schizzarti ti voglio dare la mia sborra calda gridava tantissimo…
Segami dai,fammi vedere il Paradiso ,fammi urlare e sparare tutto il mio piacere a dosso a te troia . Continuava.. voglio sborrare troia ho bisogno di svuotare le mie palle ..schizzo tutto su di te fino all’ ultima goccia,non deludermi urlava.
Troia nn fermarti …daiii vai veloce su e giù con la mia asta ti faccio vedere quanta sborra mi fai fare se continui così!!!!
Oooooo siiiiiiiiiiiiiiii dai che sale daiiiiiiii scarichiamo le coglie dai daiii daiiiiii…
Ci siamo puttana sta salendo eccola eccola eccola…
Gli ho stretto le palle e ho visto la sua sborra schizzare sul mio pancione . Come sottofondo le sue urla di piacere fino a quando nn è uscita la sua ultima goccia. .
Mi sono ritrovata la pancia piena piena di sperma.
Adesso te la lavo la pancia…. Sì è girato verso me e senza dire nulla sono partiti i getti di urina…..
È andato in bagno ,si è vestito ed è andato via.
Ci vediamo tra qualche giorno. Ho sborrato come un porco e lo voglio rifare ancora…sempre con te puttana mi raccomando…..

Cinque min dopo ed è entrato un altro cazzo da sborrare

3 commenti

  1. io provo ad inserire commenti ma non me li pubblicano 🙁

  2. Un racconto davvero coinvongente ed eccitante… solo per intenditori del genere… 😉

Lascia un commento

I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.