Leggi qui tutti i racconti erotici di: bellemo.ale@gmail.com

Io e mia nonna abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto fin dall’infanzia e quando io ero piccolo andavo spesso a trovarla a casa sua (alcune volte andavo da lei per aiutarla nelle sue faccende domestiche).

Una volta eravamo in salotto ed mi cade l’occhio sui suoi piedi nudi (un 46 di piede) e notai che erano sporchi,sudati e puzzolenti (era da mesi che non se li lavava) : allora io le feci notare che i suoi piedi erano da pulire.
Dopo qualche minuto Lei mi rispose “hai ragione nipotino”
Ed io le chiesi se potevo pulirli io con la mia lingua : la sua reazione è stata affermativa ed mi diede il permesso di farlo.

Mi sdraiai sul pavimento del salotto ed con la mia lingua cominciai a lucidare i suoi piedi ed a mangiare tutto lo sporco che c’era , il loro sapore era fortissimo ma allo stesso tempo mi piaceva. Alla fine del “mio lavoro” lei mi disse che era contenta e soddisfatta , e che quindi potevo farlo sempre.
Perciò ormai i suoi piedi li pulisco sempre io
E poi per premio lei mi offre da mangiare dal pavimento cibo calpestato : dalla mia esperienza devo dire che il cibo calpestato dai suoi piedi puzzolenti era gustoso e buono.

Praticamente sono diventato
il suo leccapiedi ,zerbino e poggia piedi
Diciamo che sono Che stare sotto i suoi piedi mi piace molto
(Con collare e guinzaglio)

Mia nonna tiene da parte le sue calze in nylon usate
Ed sporche per poi mettermele in bocca : io me le mastico ed le assaporo per bene , sono buonissime
(spesso sanno del suo sudiciume e sporco)

3
19
Autore Pubblicato il: 24 Settembre 2022Categorie: Racconti di Dominazione, Racconti Erotici Etero0 Commenti

Lascia un commento

3
19