;

Lara parte 3

6 1

Buongiorno, torno a raccontarvi qualcosa delle mie esperienze con mia moglie Lara…come sempre tutto quello che leggete è accaduto realmente e con contattarmi scrivete a persephone2018@libero.it

Dunque, era un po’ di tempo che aveva voglia di fare qualcosa, così ne parliamo e decide di organizzare una serata da noi con uno dei pochi bull che rivediamo ogni tanto, si tratta di un ragazzo molto giovane, 24, palestrato, tatuato, bisex, un po’ arrogante, ma il giusto per il ruolo, però devo dire ci sa fare ed è davvero estremamente riservato. Si decide la serata è il mattino andiamo a comprare e della lingerie nuova per l’occasione, e alla fine ne usciamo con un completino nero molto lavorato con lacci e fiocchetti soprattutto sulle mutandine e delle autoreggenti nere. 

Arriva la sera, lui suona alla porta, apro io, ci salutiamo, lei resta indietro vestita solo come con i nuovi acquisti, oltre ad un paio di scarpe con il tacco. Premetto che per tutto il giorno è stata eccitatissima e fremente, una vera cagnetta in calore…e la cosa ovviamente mi ha eccitato all’inverosimile. 

Appena chiudo la porta lei gli si butta al collo e si baciano a lungo, a fondo, li guardo intravedendo le lingue che si accarezzano…non lo vedo ma immagino che lui gli abbia messo una mano sul culo. Lei lo prende per mano e lo porta in salotto, si siedono sul divano a fare due chiacchiere, intanto io porto da bere ad entrambi, lui ha una mano sulla sua coscia…ogni tanto parte qualche bacio. Dopo un po’ di discorsi, al secondo bicchiere, ci si sposta finalmente in camera. Sono in piedi di fianco al letto, luce soffusa, si baciano, si toccano, in poco lui è nudo, le slaccia il reggiseno lasciando libere quelle enormi tettone, con una mano le palpa le tette, con una il culo, lei lo sta lentamente segando…le abbassa le mutandine e rimane in autoreggenti, io sono nudo a un metro e mezzo da loro e li guardo estasiato. Lui comincia a giocare con i capezzoli, è molto bravo in quello, e lei è sensibile, li tocca, pizzica, lecca, mordicchia…dopo poco lei è eccitatissima, in estasi, in quello stato in cui ci sono solo sensazioni e ben poco pensiero…mugolando si rivolge a me “guarda, mi fa godere dalle tette, dio mi fa impazzire dalle tette” con voce spezzata dal piacere… poi lui smette, lei si inginocchia e comincia a succhiarglielo, lui finalmente parla “brava troiona succhiamelo, brava milfona fai vedere al cornuto come spompini, e tu guarda quella vacca di tua moglie che mi succhia il cazzo” lei coglie la palla al balzo e mi fa cenno di avvicinarmi, mi inginocchio a fianco a lei che dice “guarda che bel cazzone, succhialo con me” e così faccio, lo lecco, lo bacio, li succiò, le nostre lingue si intrecciano lungo l’asta e sulla cappella. Dopo di quel pompino lui si sdraia sul letto, lei a 69 continua a leccarlo e succhiarlo, io sono sulla poltrona in fondo al letto a segarmi, lui gliela lecca con passione…dopo un po’ lei si gira e si impala sul cazzo, mi piace sempre moltissimo vederla così, con le tettone che ondeggiano su e giù, il culo che si muove e lei che si morde il labbro mentre geme…lui la tocca, la palpa, le lecca le tette, la insulta…poi si mette sotto lei, lui le apre le gambe e la penetra, mi fa un cenno, so già cosa vuole…mi avvicino, prendo le gambe e di mia moglie avvolte nelle autoreggenti e le tengo bene spalancate mentre la scopa, e la guardo godere in quella posizione oscena, volgare ma bellissima…lei mi guarda e mi dice “tieni le gambe di tua moglie mentre te la scopano, sei un porco cornuto, ti stai facendo scopare la moglie” non so cosa rispondere, sono eccitatissimo, taccio e guardo il suo cazzo entrare e uscire dalla fica dell’amore della mia vita…poi lui si stacca, la fa girare, la mette a pecora mi guarda, e di nuovo so cosa devo fare.

Apro il cassetto, prendo il lubrificante, me ne verso un po’ sulla mano e lo spalmo bene sul buco del culo di lei…lei è eccitatissima, gronda come una fontana, lui mi dice “mettilo bene, che se le fa male se la prende con te, avanti cornuto che devo rompere il culo a questa troia” quando finisco mi metto di lato e con le mani le tengo le chiappone aperte…lui entra, scivola dentro senza problemi, lei gode, gode da morire…”guarda stronzo, ti sta inculando la moglie e te lo consento…sei solo un cornuto…ti sta inculando la moglie” e poi gode, ha un orgasmo forte, squassante, le tette ondeggiano, vedo la fica contrarsi e allargarsi, e lei che mi urla “godo godo!mi fa venire dal culo, vengo dal culo!” Manco un minuto anche lui vivente e mi dice “guarda, vengo nel culo di tua moglie, le faccio un clistere di sborra, le riempio il culo” e le riversa una grossa quantità di sborra densa e calda e nell’intestino…so cosa devo fare adesso. Lui tira fuori il cazzo e lo lecco e succhio per ripulirlo…ci sento il sapore di mia moglie assieme a quello della sborra…poi lei si mette seduta, io mi metto sotto di lei, le lecco il buco del culo e lei spinge fuori tutto quello che può…lecco e bevo tutto. Nel frattempo il ragazzo si riveste e senza dire niente se ne va. Finito di ripulirla ci baciamo con passione e facciamo una doccia assieme, durante la quale mi consente di segarmi

1 commento

  1. bravi siete una coppia di porconi che sa come godersi la vita e trarne il massimo godimento

Lascia un commento

I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.