Leggi qui tutti i racconti erotici di: virtualmente

Ti porto il caffè in camera mentre stai facendo il cambio di stagione.
E’ un’operazione lunga a quanto pare.

“ma fai sempre tutto sto casino ogni anno?”
“si, fa caldo…e va a finire che all’improvviso ci mettiamo il costume!!!!”
“se fai la prova costume voglio vederti”
“Nn ho un fisico da PIN up…..metto il due pezzi ma dovrei mettere quello intero!!!!”
“e chi se ne frega del fisico da pin up, sai bene che a me il tuo fisico piace così com’è”

Porto le tazzine a lavare e quando torno ti trovo con il costume addosso

“ma non avevi detto che non lo mettevi?”
“ho cambiato idea, lo devo togliere?”
“no no, cioè si, cioè aspetta”

Non mi fai finire, ti avvicini e ti inginocchi. Mi sbottoni il pantalone, abbassi tutto di colpo e prendi il cazzo tra le mani. E’ già mezzo duro.

“E’ stato il costume?”
“bhè ha aiutato”
“ora lo aiuto io un poco”

Così dicendo te lo metti in bocca, lo infili tutto dentro fino in gola e poi lo ricacci.
Continui così per un poco e mi sembra di impazzire.
Sento la tua bocca calda che lo bagna tutto e lo succhia.
Ho una voglia pazza di arrivarti in gola ma mi trattengo.

Ti sposto e lo metto tra le tue tette.
“aspetta che tolgo il costume”
“no, lascialo, voglio prenderti con iol costume”

Infilo il cazzo sotto il reggiseno del costume e comincio a scoparti le tette. Le stringi per avvolgerlo meglio. E’ fortissimo e non posso resistere a lungo.
Mi sposto e ti faccio stendere a terra.
Ti allargo le gambe completamente, ti sposto la mutandina del costume e comincio a masturbarti.

Prima ti massaggio la fica, poi infilo due dita dento e comincio a scoparti.
Sento che ti bagni tutta, inarchi la schiena e chiedi di scoparti.

Non me lo faccio ripetere. Mi stendo su di te e lo infilo tutto dentro, fino in fondo. Lo senti che ti entra dentro, che ti apre.
Sei caldissima e comincio a muovermi ma poi cambio idea. Mi metto a terra steso.

Hai le gambe completamente spalancate, sei sopra e lentamente te lo lasci scivolare tutto dentro fino a sederti completamente su di me e a sentirtelo dentro fino alla radice, più di così non può entrare.

Sei un lago e i tuoi umori cominciano a colare mentre continui a muoverti sempre più velocemente.
Ti tengo per il culo e ti guido su e giù. Mentre mi scopi ti masturbi. Sei a gambe aperte e questa vista mi fa impazzire.
Ad un certo punto inarchi la schiena e sento il tuo piacere inondarmi. Sei esplosa e hai bagnato tutto.
“ma ora dovrai lavare il pezzo di sotto del costume”
“tu pensi al costume invece di pensare a quello che stiamo facendo?”
”no, penso che ora ti voglio far lavare anche il pezzo di sopra”
“e come?”
Ti faccio stendere a terra e mi metto su di te. Infilo il cazzo tra le tette e comincio a scopartele
“ah, vuoi giocare con loro?”
“si, non lo sapevi?”
“ma certo che lo sapevo”

Te le stringi per farle aderire meglio. Sento il calore aumentare e quando sto per esplodere lo tolgo dalle tette e ti spruzzo tutto lo sperma sul pezzo di sopra del costume.

“ecco, ora sei costretta a lavare il costume”
“eh già, che peccato”

1
1
Autore Pubblicato il: 30 Aprile 2022Categorie: Erotici Racconti, Racconti Erotici0 Commenti

Lascia un commento

1
1