Skip to main content

Mi chiamo Marco e ho quasi 40 anni, con mia moglie Iliana siamo sposati da quasi 8 anni e a breve sarà il nostro anniversario di matrimonio, per l’occasione decido di prenotare un massaggio di coppia in una bella SPA.
Mi descrivo in breve, sono alto 186 cm e sono robusto con la pancetta ma con muscoli naturalmente molto grandi, non sono bello ma neanche brutto, mia moglie invece ha anch’essa 40 anni ed è 180cm ed è magra con una quarta di seno ed un bel sedere morbido che lei dice troppo grosso ma che è solo una sua fissazione, vedo gli altri che le guardano il culo quando usa jeans più attillati.
Lei è sempre stata timida e poco aperta a nuove esperienze sessuali, ogni volta che le raccontavo di qualche sogno erotico con altri o in gruppo lei si arrabbiava senza dire nulla.
Arriva il giorno della Spa, a me non piace tantissimo, sia il caldo e stare fermi senza far nulla per rilassarsi per me fanno l’effetto contrario, ma a lei piace e voglio che sia felice, entriamo in questa bellissima struttura e ci accolgono un uomo ed una donna di circa 30 anni, lui Eduardo alto circa 180cm con un fisico asciutto e muscoloso , proprio un bel ragazzo, lei invece si chiama Aurora ed è alta circa 165cm un bel sedere fasciato da un leggins stretto ma pochissimo seno e un naso abbastanza pronunciato.
Ci invitano ad entrare nello spogliatoio e di indossare solo lo slip di carta e l’asciugamano, mia moglie era un po’ restia ma la convinco.
Entriamo direttamente in una stanza con luci soffuse, musica rilassante e due lettini per massaggi vicini, arrivano i due massaggiatori, l’uomo con mia moglie e la donna con me, iniziano il massaggio partendo dai piedi e piano piano salgono, arrivati ai glutei con le mani sfiorano il mio ano e a mia moglie sfiorano anche le grandi labbra, già la vedo che arrossisce.
Continuano a salire sulla schiena, le spalle, il collo e le braccia, ci dicono di girarci, io vedo mia moglie con la sua quarta di seno in bella vista e con i capezzoli turgidi che secondo me erano di pietra e la sua vulva in bella vista col suo ciuffetto di peli ben visibile con lo slip di carta bianco quasi trasparente, mentre io avevo un accenno di erezione che uno slip di carta poco poteva nascondere. Iniziano di nuovo dai piedi, poi caviglie, ginocchia e poi arrivano all’interno coscia, la ragazza più volte sfiora i miei testicoli mentre il ragazzo passa il dito sotto il bordo dello slip sfiorando le grandi labbra di mia moglie che ormai è rossa fuoco in faccia e ha gli occhi chiusi.
Ad un certo punto il ragazzo fa una domanda ad entrambi “possiamo massaggiare la parte alta del pube sotto la pancia di entrambi e il seno della signora?”, io rispondo “ è il suo regalo decide lei, qualsiasi cosa vuole per me va bene e sono felice”, lei mi guarda e fa si con la testa mentre si da un morso sul labbro, il massaggiatore inizia a massaggiare prima il ventre di mia moglie scendendo quasi al suo sesso per poi risalire e massaggiare bene i seni con una bella stimolazione anche dei capezzoli, idem la ragazza con me, praticamente mi tocca il glande ormai fuori dagli slip vicino all’ombelico.
Mia moglie inizia ad avere un respiro affannoso, si vede che il massaggio le piace, ad un certo punto il ragazzo con le mani ancora sui seni fa un altra domanda “possiamo togliere questi slip di carta e massaggiare anche le zone intime?” mia moglie mi guarda di nuovo, non ci sta capendo nulla e io rispondo come prima “ è il suo regalo decide lei, qualsiasi cosa vuole per me va bene e sono felice” e lei dopo qualche secondo con gli occhi chiusi li riapre e mi guarda dicendo “si va bene”, contemporaneamente i due tagliano gli slip di carta con delle forbici, mostrando la mia erezione e la sua vulva completamente aperta e fradicia.
La ragazza inizia a prendere del olio per massaggi e me lo versa direttamente sul glande e lo fa scendere fino al mio ano, inizia a massaggiare i testicoli con una mano e con l’altra mi fa una sega perfetta poi mi infila un dito ben oleato per il massaggio prostatico, contemporaneamente il ragazzo inizia a massaggiare il clitoride di mia moglie e piano piano infila un dito dentro e dopo poco due dita.
Entrambi siamo al limite e dopo poco io inizio a dire che sto per venire, la ragazza prendere un foglio di carta e me lo mette sulla pancia in modo da far andare tutto lo sperma li, esce copiosamente sulle sue mani che continuano a fare un su e giù lento e sensuale, a pochi centimetri vedo mia mogli tremare e ansimare, sta vendendo anche lei riconosco bene la sua espressione, viene con un piccolo urlo e ansimando, una volta finito i due si puliscono le mani e il ragazzo ci dice “qui abbiamo finito, adesso li dietro la porta c’è una doccia e nella stanza affianco una stanza con jacuzzi, un letto e della frutta che potrete usare per un ora, detto ciò escono dalla stanza, io e mia moglie ci alziamo e lei non riesce a guardarmi in faccia, io mi avvicino e la bacio appassionatamente per farle capire di essere felice, lei ricambia e vedo nel suo viso più sicurezza.
Entriamo in doccia insieme ci insaponiamo a vicenda, dopo pochi minuti entriamo nella stanza, subito ci buttiamo nella jacuzzi per rilassarci abbracciati come due fidanzatini alle prime uscite, dopo circa 10 min entrano di nuovo i due con solo un asciugamano a coprirli, il ragazzo inizia a parlare “ se volete possiamo continuare con il trattamento di relax o se vi basta così noi vi aspettiamo fuori”… come prima io dico “ è il suo regalo decide lei, qualsiasi cosa vuole per me va bene e sono felice”, Iliana mi guarda e dice “sei sicuro?” e io le rispondo, per me la tua felicità viene prima e non è un problema continuare”, lei con gli occhi spalancati inizia a guardare verso il basso e a pensare, vedo i suoi capezzoli di nuovo turgidi e ho capito che vuole continuare ma ha i suoi soliti pensieri… ad un certo punto alza la testa dice “si ok voglio continuare” i due si avvicinano e si tolgono gli asciugamani per entrare in acqua, la ragazza era quasi piatta ma aveva un bel sedere , lui invece era abbastanza muscoloso ma non da palestrato fissato ed aveva un bel cazzo che già in posizione di riposo dimostrava le sue dimensioni importanti.
Lui si siede vicino a mia moglie e la ragazza vicino a me, la ragazza inizia a massaggiarmi i testicoli come aveva fatto prima ma sott’acqua, mentre lui inizia a massaggiare di nuovo i seni mettendosi dietro di mia moglie appoggiando il suo pene al suo culo, dopo poco si alzano e ci invitano a stenderci sul letto, il ragazzo si mette con la testa tra le sue gambe inizia a leccare la vulva e con la mano gli massaggia il clitoride, la ragazza inizia a farmi un pompino e mi rimette il dito nell’ano per stimolare la prostata, ad un certo punto lui punta il suo bel cazzo nell’entrata e con un colpo secco gli entra tutto dentro con tanto di urlo di piacere di mia moglie, la ragazza anche lei si siede sul mio cazzo infilandoselo con un colpo solo, tutti e quattro iniziamo a pompare e ansimare, era una situazione surreale, mia moglie sempre casta e con poche fantasie sessuali stava facendo sesso con il massaggiatore e io affianco con la massaggiatrice…. Ma volevo di più, mi stacco dalla ragazza e le chiedo dell’olio per massaggi, lei obbedisce senza problemi e dico a lui di invertirsi con mia moglie in modo da stare lui sotto e mia moglie sopra, piano piano con l’olio inizio a ungere l’ano di mia moglie e inizio con prima un dito e poi due, lei ormai non capisce più nulla e ne approfitto, inizio ad inserire il glande nel suo orifizio, il ragazzo si ferma per darmi la possibilità di entrare, piano piano sono tutto dentro e mia moglie fa un piccolo urlo di piacere, iniziamo tutti e tre un movimento unico con mia moglie che sta godendo con due cazzi dentro, la ragazza si piazza in piedi davanti a lei e le appoggia la vulva sulla bocca, incredibilmente mia moglie inizia a leccare, stava addirittura leccando una donna, dopo pochi minuti io vengo copiosamente nel suo culo, idem mia moglie che inizia a tremare dagli orgasmi multipli che sta provando, il ragazzo esce rapidamente dalla sua vulva e glielo mette in bocca riempendola completamente di sperma che lei manda tutto giù senza pensarci.
I ragazzi si rialzano dal letto e ci dicono che ci aspetteranno fuori la porta per salutarci e che potevamo riposarci anche una mezz’ora prima di uscire, io e mia moglie ci mettiamo sul letto abbracciati per almeno 10 minuti, poi ci alziamo e rifacciamo di nuovo la doccia insieme come prima.
Entriamo di nuovo nello spogliatoio e dopo poco usciamo per pagare e salutare i due ragazzi che ci aspettano dietro il desk.
Dopo aver pagato li salutiamo.
Uscendo fuori mia moglie mi dice “non so cosa è successo, ma mi è piaciuto tanto, scusa se fino ad oggi non ti ho dato retta”
io: “non ti preoccupare, non è mai tardi per scoprire cose nuove”.
Torniamo alla macchina abbracciati come dei fidanzatini, ci diamo un bacio appassionato e rientriamo per andare a casa dai nostri figli.
Spero che questo racconto vi sia piaciuto.
Grazie per averlo letto

34
1

Leave a Reply