Leggi qui tutti i racconti erotici di: Margy

I tuoi baci sono gigli fra i cardi
gigli di fuoco
che scaldano le mie mani
e le muovono verso di te.

Profuma di natura
ciò che cerco e ciò che vuoi.

È disperso in eoni fumosi
il cuore ancestrale del piacere,
riluce come stella in limpida notte
quel desiderio che si colora
d’incontenibile esigenza.

Ghermiscimi come un’aquila a fine picchiata
lacerami con quelle gioie
che solo la carne nutrita di mente
riconosce come ambrosia vitale.

Estingui la mia attesa
e strappa la coperta dei sogni.
Parola per parola
carne per carne.

2
10
Autore Pubblicato il: 17 Novembre 2022Categorie: Lirica erotica, Racconti Erotici Etero0 Commenti

Lascia un commento

2
10