sono il primogenito tra me e mia sorella ada ci sono16 mesi . siamo cresciuti insieme andavamo d’accordo anche nelle bugie . dormivamo insieme , guardavamo i nostri corpi nudi con naturalezza ammiravo il culo di ada che in pochi mesi si &egrave trasformato , lo guardavo incantato . e ada ‘ cosa guardi ‘ ed io ‘ il tuo sedere , ogni giorno &egrave più bello ‘ e lei scocciata ‘ &egrave sempre lo stesso ‘
l’ ho toccato che morbido’ . sotto le mutandine ho visto sbocciare la peluria scura , mentre si spogliava ho avuto la prima erezione , l’ha guardato e toccato ‘com’&egrave diventato duro e grosso !!! ‘ una sera mi sono inginocchiato vicino al suo letto dandole il bacio della buonanotte . &egrave diventata una consuedutine , le ho palpato un seno acerbo ma in rilievo e mi ha lasciato fare . un sabato dopo il bagno l’ho vista nuda con la fighetta al vento ho sbarrato gli occhi ada ha riso ‘ ti piace così tanto ‘ ho avuto un’erezione , si &egrave avvicinata e ha messo una mano sul cazzo , mi ha dato un bacio sulla guancia dicendo ‘ stiamo crescendo ‘
una sera ho messo una mano sotto le coperte , mi ha lasciato fare , ho sentito la peluria ed il tepore della passerina’. e ada ridendo ‘ ti &egrave piaciuta ‘ da quella volta la nostra complicità era totale . mi ha fatto una sega sporcandosi la mano , il bacio serale ce lo davamo sulla bocca , ho allungato la lingua’ povero cazzo era impazzito . lo stringeva , l’ha preso in bocca era alle prime armi , l’ha baciato ed &egrave partita una sborrata’ quasi si soffocava . da quella volta la complicità &egrave diventata totale .mi lasciava mettere una mano sulla figa , il cuore mi scoppiava . ogni sera facevamo qualcosa . ho chiuso la porta a chiave ada dormiva sempre nuda , ho spostato le coperte ho messo un dito sulla figa ha aperto le cosce . ‘ posso baciartela ‘ ha aperto le cosce
‘ assaggiala ‘ com’era bella calda , sapeva un po’ di pipì ma che piacere sentirla palpitare’.
gli anni sono volati , ho imparato bene a leccarle la figa ,. mi piaceva infilare la punta della lingua e farla scorrere dentro .. quell’anno &egrave stato tutto in crescendo di emozioni e scoperte ,
il 1′ bacio a lingua in bocca , a volte andavo nel suo letto nudo per succhiarle i capezzoli . ci sono state due svolte in questa storia . un’ amica di famiglia , mi ha donato la’
‘ scuola di sesso ‘ ( il suo corpo ) con lezioni pratiche , certe notti le provavo con ada che gustava tutte queste novità che la facevano godere . l’emozione più grande ed indelebile , &egrave stato il 1′ pompino che mi ha fatto . come ricordare quella lingua calda e sensuale che me lo avvolgeva e i risucchi , sembrava volesse farmi uscire tutto ‘succhiava con avidità . poi la prima sborrata in bocca con ingoio . era ansimante ma felice ‘ gigi sono stata brava , te l’ho succhiato bene , ti &egrave piaciuto ‘ dolce ada’

vado un po’ di corsa’ nell’anno che mi ero iscritto all’università papà &egrave morto . oltre al dolore , ci siamo trovati ‘con il culo per terra . per pagarmi gli studi ho fatto di tutto dallo sguattero a tutto quello che trovavo , qualche ripetizione ad amici e parenti’. ho usufruito di parecchie borse di studio . non ho però dimenticato sessualmente ada . quel gioco erotico si &egrave bruscamente interrotto .
ero riuscito a mettere da parte dei soldini e mi sono comprato , di seconda mano , la mitica 500 turchese con i sedili in pelle rossi . una sera , dopo il bacio della buonanotte e prima di addormentarci ‘ ada sabato sera t’invito a cena poi a tua scelta o il ballo o in motel a fare l’amore ‘ &egrave arrossita ‘ lo sai cosa mi chiedi ‘ le ho dato un bacio sulla bocca . ‘ ti chiedo di fare l’amore con me in un bel lettone ‘ dopo un po’ ‘ ho deciso cena e motel ‘
ha indossato un abito che usava per le grandi occasioni , in macchina si &egrave truccata , era più bella del solito . entrati in camera ha voluto mettere le ‘ sue ‘ lenzuola . ci siamo spogliati ammirandoci , l’ho depositata sul letto , ha aperto le cosce
‘ sono tutta tua gigi , divertiamoci ‘ le ho leccato la figa , la sditalinavo , ho cercato e trovato il clito ( beata maestra) come glie l’ho preso tra le labbra si &egrave irrigidita per poi farselo succhiare . godeva gemendo sommessamente mi offriva il suo dolce fiore da baciare e da succhiare ci siamo donati il nostro primo 6 9 terminato con un pompino magico ‘ ada vengoo ‘ ha aperto la bocca per gustarsi la sborra ed io mi sono goduto gli spruzzetti della sua figa..

il lavoro ci ha diviso ada lavorava in un’altra regione ci vedevamo solo per matrimoni , battesimi o funerali . ditemi che siamo sadici , no aspettavamo altro che questi eventi per fare all’amore .
ci telefonavamo e prenotavamo in albergo una camera matrimoniale . erano incontri rubati perciò molto più esclusivi ed intriganti . ripassavamo tutto il nostro repertorio sessuale . ogni volta ada sfoggiava completini intriganti e più avanti perizomi e reggiseno da sballo . mi piaceva vederla spogliarsi ed ammirarla’ la prima chiavata era talmente assatanata che la gustavamo poco , era fatta con rabbia era tanto il desiderio che erano quasi delle veltine’.ma le successive’ che ammucchiate , che inculate ‘.che sessantanove’da favola’

vengo ai giorni nostri con ada ci sentivamo per telefono , se passavo dalle sua parti pranzavamo insieme sempre di corsa e senza mai accennare a quelle esperienze , sembrava le avessimo cancellate . all’inizio anno mi telefona dicendomi che le interessavano le apparecchiature della mia azienda ( non mia , almeno lo fosse , dove lavoro ) decidiamo per un sabato le dico che se mi ospita a dormire un venerdì sera , sabato mattino studio il da farsi . .
non la sento più e poi sottovoce ‘ gigi non potresti venire giovedì sera , ti desidero mi piacerebbe ‘ e dopo una lunga pausa ‘ ti ricordi la nostra camera ed il motel ‘ in un istante ho rivisto davanti agli occhi ‘la nostra vita erotica . quel giovedì ho lavorato ma la mente era altrove . al primo abbraccio con ada lacrime , baci , abbracci , era tesa , commossa , ci siamo spogliati insieme
‘ ti sei fatta ancora più bella ada , sei splendida ‘
e tra le lacrime ‘ sarò matta . ma sei stato il mio unico e solo amore ‘
in camera , si &egrave stesa mi sono tuffato tra le gambe strapazzando la figa , era tanta l’emozione dopo tanti anni che tremavo .me la offriva da succhiare ‘ ti ricordi il nostro primo 6 9 ‘
ci siamo amati godendo in modo animalesco , la penetravo con una foga straordinaria
‘ gigi qui siamo soli possiamo fare tutto quello che vogliamo e nessuno ci disturberà ‘ mi ha baciato a lingua in bocca quando si &egrave staccata ada si &egrave seduta sulle mie gambe si &egrave avvinta a me baciandomi furiosamente a lingua in bocca .
‘ ti ricordi nella nostra camera le prime esperienze non le ho mai dimenticate , quanto mi sei mancato . in un istante ho avuto davanti agli occhi il suo culo trasformarsi , la sua fighetta coprirsi di peli’il cazzo ha ‘ reagito ‘ ada l’ha sentito , l’ha palpato ‘ mi vuoi ancora ‘ questa volta l’ho baciata io con passione , ho cercato la figa pulsante , ha impugnato il cazzo scappellandolo . continuando a baciarci . ‘ non ti ho mai dimenticato , hai conservato un bel corpo come allora , ma che emozione , la prima sega , il primo ditalino, ho avuto parecchie avventure ma i tuoi pompini restano insuperabili ‘ mi ha tappato la bocca baciandomi da indemoniata .

‘ ho avuto fortuna , sono ricca ma ogni tanto mi masturbo pensando al mio gigi ‘ l’ho fatta stendere in poltrona mi sono fatto strada tra la folta peluria nera leccandole la figa con maggior esperienza’dopo poche succhiate era già partita era ad occhi chiusi che se la godeva , mi guidava la testa per gustarsi la leccata
‘ sto già venendo gigi , mi fai impazzire succhia , succhialaaaa ‘ mi sono alzato ammirandola , l’ho fatta stendere in terra sul tappeto , ci siamo messi a 6 9 non so per quanto tempo ci siamo gustati , succhiati , sbausciati , siamo venuti insieme ed io ho continuato a leccargliela facendola venire parecchie volte . ‘ questo vuol dire venire , godere , gigi mio amore mio ‘ siamo stati per un po’ in silenzio sentivamo solo il respiro affannoso e i nostri cuori pulsare ..ha preso un cuscino , me l’ha messo sotto la testa , si &egrave stesa su di me iniziando a baciarmi .
‘non so se hai mai provato ma il tuo culo mi attirava allora e adesso &egrave ancora più armonioso ‘
questa volta mi ha baciato dolcemente
‘ ho sempre temuto di sentire dolore &egrave ancora vergine , ma se lo vuoi proviamo ‘ mi sono alzato
‘ dove vai così di corsa ‘ ‘ a prendere il burro per lubrificartelo ‘ mi ha accolto tra le braccia baciandomi ‘ ne hai fatta di esperienza ‘ mentre le ungevo delicatamente il buco magico
la sentivo tesa ‘ rilassati gioia mia vedrai che ti piacerà ‘ le ho fatto scorrere la cappella nel solco anale puntandola più volte sul buco , poi tenendo le cosce ben spalancate l’ho appoggiato sul buco del culo . ‘ ada amore mio sei sempre decisa a provarlo ‘ ho sentito un sì deciso . con un colpo secco ho introdotto solo’ la cappella . l’ho sentita irrigidirsi e lamentarsi sommessamene
mi sono mosso avanti e indietro molto lentamente , si muoveva quasi per sistemarselo bene..
‘ la cappella &egrave tutta dentro , adesso &egrave solo piacere , quando vuoi comincio a muovermi ‘ per un momento &egrave sta zitta e poi ‘ cos’aspetti ad incularmi ‘ e mentre parlava &egrave arretrata un po’ .
l’ho presa bene per i fianchi ‘ buon divertimento ada ‘ e l’ho penetrata piano ma infilandolo tutto fino ad avere i coglioni contro il suo culo . man mano mi muovevo lo faceva anche lei finch&egrave abbiamo preso un bel ritmo , lo sfilavo per poi darglielo tutto , la sentivo ansimare , il suo piacere aumentava con il mio ritmo fino ad arrivare ad un rantolo sommesso ‘ sìì gigi che bello , mi piace sto godendo anche nella figa , inculami fino in fondo fammi godere , sborrami dentro tutto ‘
l’ho penetrata sempre più velocemente , lo faceva anche lei , ha goduto fino a sentirla gridare tutto il suo piacere . il liquido vizioso era pronto per la schizzata , l’ho stretta contro me
‘ vengo tesoro mio vengoo ‘ ho continuato a muovermi fino ad allagarla . era affaticata , ha appoggiato le spalle sul letto alzando il culo . lo sentivo pulsare . siam stati per un lungo tempo in silenzio baciandoci accarezzandoci’
‘ ti &egrave piaciuto amore mio ti ho fatto male ‘ ha girato il capo e sorridendo ‘ sei stato magico ‘
&egrave andata a rinfrescarsi , stavo leggendo qualcosa e sento della musica ‘ gigi vieni qui ‘
seguo la musica ‘era nuda con lo splendido e folto triangolo pubico nero , le belle tette sode ed armoniose ‘ mi piacerebbe ballare ‘ che bello sentire in suo corpo nudo schiacciato contro il mio
le tenevo le mani sul culo , le baciavo il collo i nostri addomi si contraevano insieme ‘
e baci a lingua in bocca , baci interminabili’ il cazzo si &egrave impennato , ha abbassato una mano per palparlo e l’ha sistemato nel solco inguinale stretto tra i nostri corpi frementi .
&egrave scoppiata a ridere ‘ ti ricordi quando per la prima volta hai visto la mia figa . ,hai avuto un erezione violenta e te l’ho toccato ‘ ada si &egrave aperta la vagina ‘ mettimelo dentro e proviamo a ballare . ci muovevamo appena ma le nostre lingue si cercavano , si succhiavano il pene pulsava in quel paradiso del piacere ‘ ada stenditi , lui scoppia dalla voglia di fare l’amore ‘ ha appoggiato le braccia su una poltrona piegandosi , ha apertole gambe ed infilarlo in quel paradiso &egrave stato bellissimo . ci siamo posseduti con tutta la passione e la furia possibili , ls penetravo sbatenso i coglioni contro il suo corpo e le ho sborrato in figa tutto il mio succo .
non ci siamo mossi finch&egrave non ci siamo rilassati , l’ho sfilato tappandogliela . se l’&egrave tenuto stretto e si &egrave stesa . che viso amici , era splendida , felice mi ha teso le braccia stringendomi .
era ormai notte fonda e dopo un languido bacio nudi ed abbracciati ci siamo addormentati .

mi sono svegliato presto . ammiravo ada dormire beatamene . dopo un po’ si &egrave mossa spostando le cosce e mettendo in bella mostra la figa . l’ho baciata era calda , morbida le grandi labbra socchiuse e invitanti ‘le ho baciate , slinguate , ho infilato la lingua dentro percorrendola tutta . il profumo della sua pelle m’inebriava .
‘amore che bel risveglio , non poteva essere migliore ‘ le ho baciato i seni mi sono dedicato ai capezzoli . allungando una mano ha cercato il cazzo , lo menava piano ma era già in tiro’ mi ha baciato a lingua in bocca . la figa l’avevo già lubrificata , calda , morbida e succhiarla &egrave stato meraviglioso . il mio desiderio era chiavarla , l’ho fatta stendere sul letto , era l’immagine del piacere . si &egrave stesa molto sensualmente , le ho messo le mani sotto il culo alzandolo. le gambe si sono aperte e così la figa , gliel’ho infilato ed in quella posizione scomoda ma molto sensuale , abbiamo fatto l’amore .siamo venuti insieme . ci siamo messi vis a vi e ada
‘ non potremmo dormire ancora un po’ , stanotte abbiamo fatto le ore piccole ‘
sotto le coperte ed abbracciati ci siamo addormentati . quando ci siamo svegliati , siamo andati a farci una salutare doccia , il trovarci nudi ci ha eccitato , si &egrave girata appoggiando le mani sulle piastrelle, l’ho penetrata a pecorina e massaggiati dall’acqua calda ci siamo donati una sensuale chiavata’ nel pomeriggio ci siamo dedicati al lavoro , mi ha spiegato cosa voleva fare e ho raccolto tutti i dati tecnici .. mentre cenavamo ada mi ha chiesto se la portavo a ballare . le ho detto di mettere un cd musicale ed in casa senza occhi indiscreti ‘il ballare vicino , stretti con le mani sul culo me l’ha fatta desiderare , con una mano ogni tanto cercava il cazzo , ha riso divertita
‘ ce l’hai bello duro ma ti desidero anch’io ‘ &egrave stata una notte di sesso sfrenato . come antipasto un bellissimo 6 9 , .. ci siamo gustati , slinguati fino a donarci i nostri succhi caldi . &egrave stato un crescendo di emozioni e di piacere .si &egrave stesa godendo . ‘ lasciati leccare la passerina ‘ ho messo dentro tutto quello che potevo , l’ho slinguata suggendo il suo succo inebriante , ad ogni leccata era un sussulto , un sospiro di piacere , mi arruffava i capelli per tenermi nella figa . l’ho fatta girare e le ho baciato , succhiato il buco del culo .a furia di stimolarlo era aperto ed ho infilato anche lì la lingua
‘ gigi sei assatanato , che delizia sentire la lingua , ho voglia di una bella chiavata , vieni dentro ‘
come si fa a non accontentare una donna vogliosa e siccome era girata di schiena , l ‘ho posseduta a pecorina , posizione che permette al pene di entrare tutto . non so se spingevo più forte io , o se arretrava con più forza lei , so solo che la sentivo venire in continuazione ho messo tutto il mio impegno e la passione per resistere il più a lungo possibile per poi donarle un’abbondante sborrata .
si &egrave stesa ansimante e felice ‘ gigi mio che piacere , mi hai sfondato tutta ma sto godendo da dio ‘
purtroppo &egrave arrivata domenica mattina e nel pomeriggio avrei dovuto andarmene . ada lo sapeva e siamo stati a letto a coccolarci , baciarci , si &egrave abbassata per gustarsi il cazzo in bocca , me lo succhiava con lenti e lunghi risucchi , mi sembrava dovesse esplodere da un momento all’altro , ma quando lo sentiva pronto a sborrare , smetteva . non ho resistito molto a questa tortura , con la bocca ho cercato la sua fighettina e ci siamo scambiati un 6 9 da favola . forse con il pensiero che me ne sarei andato dopo poche ore , me l’ha succhiato, scappellato , torturato fino a farselo sborrare in bocca . siamo stati abbracciati per rilassarci .&egrave stato un pranzo quasi silenzioso , pieno di tensione .
‘ gigi avrei un ultimo desiderio ‘ si &egrave seduta sulle mie gambe accarezzandomi , baciandomi sussurandomi all’orecchio ‘ lo desidero nel culetto ‘
e senza dire niente si &egrave girata appoggiando le mani su una parete allargando le gambe . mi sono inginocchiato baciandole il buco del culo , si &egrave piegata per offrirmelo meglio ed infilare la cappella in quel buco paradisiaco &egrave stato meraviglioso . l’ho posseduta con tutto il piacere possibile , ho continuato ad incularla , la sentivo smaniare e gemere sommessamente . mi sono aggrappato ai seni e per quanto abbia cercato di resistere sono venuto copiosamente nel suo sfintere . ha continuato ad essere scossa da fremiti di piacere , la coccolavo , l’accarezzavo , la baciavo .si &egrave stesa sul tappeto ammirandola nuda .
‘ amore mio appena le apparecchiature saranno pronte, verrò personalmente ad installarle ed installerò anche il mio socio nel tuo splendido corpo ‘ mi sono fatto un’ultima doccia , &egrave stata a letto nuda assistendo alla mia vestizione . prima d’infilarmi gli slip
‘ lasciamelo baciare un’ultima volta ‘ ha preso la cappella tra le labbra facendo un ultimo risucchio violento fino a farselo sborrare in bocca ‘ il tuo dolce succo mi resterà come ricordo ‘
e dopo averle baciato la fighetta , mi ha accompagnato alla porta .
me ne sono andato senza voltarmi’.