ti stringo la nuca, insieme ai capelli.

ti controllo da qui….ti muovo come cazzo voglio…

spero non ti sia abituata alle carezze….perché ora cambiamo registro..

tiro fuori il pollice. Con l’altra mano ti strattono contro il muro.

appoggio il mio petto al tuo….sei in trappola troietta.

appena sento quei meloni appoggiarsi al mio petto mi cresce la voglia di impalarti.

Voglio che tu sappia cosa hai fatto….per cui “ora ti metti in ginocchio zoccola” e uso la presa sulla nuca per piegarti. Per farti scendere.

Non ammetto proteste…devi solo ubbidire

ti voglio all’altezza del mio cazzo…..”tiralo fuori troia”

i miei occhi sempre puntati nei tuoi.

Aspetto che tu lo tiri fuori…e appena spunta dalle mutande, tiro dai capelli per farti scappare un gemito di dolore, appena apri la bocca te lo sbatto dentro.

tengo bene ferma la testa per contrastare le tue proteste….sei mia adesso. Tra un gorgoglio e l’altro proveniente dalla tua gola inizio a prendere il ritmo….brava troiona…alla fine non ti lamenti più e inizi a prendere il ritmo anche tu…non serve nemmeno tenerti la testa. Sei ubbidiente adesso.             Mentre mi faccio spompinare uso le mani per iniziare a togliere il felpone che hai addosso….so che lo usi per nascondere il tuo corpo. Ma non da me. Quel corpo è mio adesso…per cui ti sfilo la felpa interrompendo il pompino per qualche secondo per poi infilzarti la gola di nuovo coi miei 18 Cm di nuovo. “tutto quanto….mi raccomando troia, voglio sentire la gola hai capito?”.                                        Ora posso scorgere dall’alto quelle tettone….cazzo una quinta. Che paradiso. Voglio averle…..devono essere mie.

Per cui ora ti infilo la mano nel reggiseno e me la riempio con il tuo seno. Dio che goduria.                    Mentre spompini la mano si fa più aggressiva…quelle tette vanno torturate un pochino…scommetto che non ti dispiace. “ti piace puttana???” , “eh??”, Il capezzolo durissimo cerca le mie attenzioni e non esito a fartelo presente  “questi capezzoli duri?” “allora ti piace il trattamento da troia…..tranquilla che ho appena cominciato”. Stacco il cazzo dalla bocca….ti afferro per una spalla e ti proietto di pancia sul pavimento….L’altra mano tira il reggiseno da dietro per strapparlo via.      Sei stesa per terra….a pancia in giù con solo i jeans addosso. Che visione 😍. Mi tolgo i pantaloni e mi siedo sul tuo culo. Le mani passano accanto a te e vanno a cercare quei meloni. Ora ne stringo uno in ogni mano…..cazzo vorrei tanto parli esplodere….mi trattengo a stento appena inizi a lamentarti…..avvicino il mio viso al tuo e sussurro al tuo orecchio “male troia”? “adesso facciamo sentire ai vicini quanto ti piace il cazzo”…..to be continued per consigli mirmico93@gmail.com