;

Elisabetta l’amica friulana

Domenica pomeriggio, tempo brutto piove è’ novembre mio marito è il

Bambino decidono di andare a dormire, io non sono una tipa che ama fare i riposini, mi metto sul divano con una copertina, poca luce che entra causa mezza persiana chiusa, stufa accesa  e pc. Cazzeggio un po’ guardando un po’, la noia mi assale, accendo skipe, nessuno collegato… Continuo a guardare siti di borse e scarpe.. mi arriva una notifica di skipe, guardo è’ Elisabette una ragazza de Friuli molto uguale a me caratterialmente chattiamo già da un po’ scambiamo foto lei una bellissima ragazza 28anni  mora 1,70 4 a di seno un disco da modella, anche lei amante di tacchi e lingerie.Iniziamo a parlare prima di cose banali poi arriviamo sul nostro argomento preferito il sesso… Lei mi confessa che ultimante il suo fidanzato è’ molto assente sia per lavoro sia per lo sport e lei a volte non resiste e va in cerca di altri, poi nella prossima settimana  lui partirá anche per lavoro per 9 giorni.. Elisabetta continua a dirmi che è’Disperata ci lasciamo andare in commenti e scambiamo qualche foto, mi dice che gliela sto facendo diventare fradicia, in effetti anche lei a me sto provocando emozioni, le mando in altra foto di qualche mese prima dove si vede l’arnese di mio marito… è’La

Prima volte che glielo mostro, lei mi manda icona che strabuzza gl’occhi. E mi chiede di chi fosse io prontamente rispondo di mio marito.. La conversazione si fa intensa lei inizia a masturbarsi con un vibratore 

Io mi abbasso i pantaloni e il perizoma e iniziò a toccarmi con le dita passando la Mano sul clitoride facendo dei piccoli cerchi sento le

Prime goccioline uscire , mi manda una foto dove ha un vibratore bello grosso dentro rispondo con foto in diretta scriviamo porcate le mie dita hanno iniziato a perforarmi la passerà sono 2, è’Molto bagnata me le tengo dentro e le muovo, sto provando un piacere immenso le porcate in chat non si risparmiano lei viene io vengo, la mia passera e’ un laghetto di umori…. Mi rilasso e mi ricompongo. Sento dei rumori sì è’  svegliato il bambino saluto velocemente Elisabetta e vado a vedere.La serata prosegue tranquilla cena doccia e letto. L’indomani mattina ero al lavoro mi arriva un messaggio su Skype era ancora lei… 

E” ti sei divertita ieri?? Hai goduto?”

Io “ certo tesoro sono impazzita e te??”

E” si certo sono venute moltissimo però devo confessarti una cosa ma

Ho un po’ vergogna”

Io” ma dai dimmi che c’è di male no?”

E” be ieri mi sono eccitata e goduto molto però è’ da quando ho visto il cazzo di tuo marito che. In riesco più a dimenticarlo e al pensiero mi bagno “

Io” hahahah porcona se vuoi te lo rimostro… se no… non sono gelosa vieni da noi per il week end e lo vedi da sola “

Ridendo gli dissi così, lei non mi rispose, sparì per tutto il giorno.

L’indomani intorno alle 10 notifica di skipe Elisabetta 

E” ciao scusa per ieri mi hai lasciata di stucco, e mi hai lasciata ancor di più con il chiodo fisso ma davvero posso venire da voi??

Io” bè mi piacerebbe molto però ovviamente non possiamo dire a mio marito che ci consociamo su skipe ma dobbiamo trovare una storia che stia in piedi”

Mercoledì ci sentiamo e prepariamo il tutto alla fine diremmo che lei è’

Una nostra partner di lavoro e l’ho invitata a casa per un week per andare a fare shopping ora dovevo parlare con mio marito

La sera mentre siamo sul divano rilassati iniziò a spiegare a Matteo il mio progetto che avrei voluto invitare a casa una nostra partner di lavoro che ci conoscevamo da tanto così la potevamo portare in centro a Milano per fare shopping, e concludo spiegandoli che è’ anche bella… 

Lui dice che va bene e sentiva i suoi se ci avrebbero tenuti il bambino.

L’indomani ricevano la conferma dai miei suoceri che ci avrebbero tenuto il bimbo per tutto il pomeriggio e anche la notte se avremmo voluto. Entusiasta contatto subito Elisabetta e assieme prenotiamo il treno che sabato mattina l’avrebbe porta da noi.

Io”‘sono contente che viene dai vedrai che ci divertiamo”

E”sono emozionata non vedo l’ora dove mi porti a fare shopping?”

Io” a sicuramente andremmo a comprare dell’intimo così ci facciamo giudicare da mio marito e iniziamo con lo stuzzicarlo e farlo pagare “

E” hahaha bella idea dai mi piace non vedo l’ora”

Tutto il giovedì è il venerdì vola via tranquillo io e eli ci sentiamo lei mi dice che sta preparando la borsa del cambio e mi raccomando con lei di portare tacchi e qualcosa di sexy.

Arriva il sabato lei arrivava alle 14 a Milano io e matteo ci facciamo trovare li lui appoggiato alla macchina io un po’ poi distante per cercarla… eccola sta arrivando… mamma mia a matteo verrà un infarto appena la vede aveva leggins aderenti neri lucidi scarpe con tacco 14  e un piumino verde corto aderente che le mettevano in mostra il grosso seno…io mi ero messa un vestito blu scuro di lana e delle autoreggenti nere e oro con il classico tacco 12 cm di marca francese. Arriva alla macchina ci salutiamo e baciamo matteo e lei si presentano, saliamo in macchina e ci dirigiamo in centro.. parcheggiamo e iniziamo a camminare tra i negozi la giornata è’ un po’ fredda ma c’è fuori un po’ di sole. Arriviamo finalmente al negozio dove la volevo portare vende costumi e biancheria intima molto sexy…il negozio è’ medio grande e gira abbastanza gente… 

Io” amore sei pronto a strisciare la carta “

Rivolta a matteo 

M” se c’è qualcosa che ti piace e piace anche a me si hahah

E”e a me nessuno paga uffi hahaha”

Scegliamo della biancheria intima con matteo lo affianco, io scelto un completino rosa e nero con perizoma sotto, Elisabetta sceglie un completino nero anche lei con triangolino sul culo, chiediamo alle commesse per provarli e ci indicano di andare nel

Retro che c’è il camerino , io e eli ci fiondiamo e facciamo cenno a matteo  di seguirci, andiamo nello stesso camerino diamo i giubbotti e le

Borse a lui… con un po’ di difficoltà ci prepariamo ci guardiamo allo specchio ci pappiamo il culo ci baciamo sulla bocca 

Io” sei pronta a iniziare il gioco?”

E”prontissima”

Apro la tenda piano piano del camerino c’è solo matteo che Guarda il telefono

Io” amore che ne pensi?

Esco con questo completino rosa e nero semitrasparente sulla passerina con le autoreggenti e i tacchi … mi avvicino mi giro mi abbasso un po’ per mostrarlo le natiche…

M” bellissimo amore comprato”

E allunga una mano sul culo facendola scivolare sulla patata e provocandomi non poche sensazioni.Ed ecco il colpo di scena,Elisabetta apre si avvicina anche lei si gira e fa uguale a me.. 

E” che ne pensi ???”

Rivolta a matteo che rimane di stucco mi guarda allibito

M”be complimenti molto bello anche il tuo”

E” comprato allora”

Ho Guardato subito il cazzo di matteo e si vedeva palesemente che spingeva sotto i jens lo aveva duro. Mentre ci ricambiamo lo dico a Elisabetta e mi chiede se può stuzzicarlo un po’…io acconsento, lei si cambiamolo velocemente e esce io mi sistemo esco e vedo loro che chiacchierano sorridendo molto vicini tra loro.

Andiamo alla cassa metto il mio completino sul bancone mi giro , bacio matteo e gli chiedo di regalarlo anche a Elisabetta …lui acconsente  prendo il completino dalle mani di lei e lo consegno e le dico di unire tutto e nel frattempo esco perché mi suona il telefono, mi giro e vedo lei che si gira bacia matteo sulla guancia dicendoli grazie e li appoggia una mano sul cazzo… lui imbarazzato si gira leggermente… esce anche lei 

E”mamma amore che cazzo ha tuo marito, mi sta facendo bagnare”

Io sorrido, nel frattempo esce anche matteo…

Elisabetta e’ al telefono mio marito mi palpa il culo mi dice 

M” carina la tua amica “

Io” te lo avevo detto … ho visto che andare molto d’accordo ho visto alla casa”

M” ma cosa sxusa??”

Io”ho visto che ti ha dato un bacio e ti ha palpato il cazzo porco”

E con una mano lo palpo era ancora duro

Io”E qua come mai sei così Guarda che chiappe ha Elisabetta.. chi Sa a pecora come lo prende… vero.. glielo metteresti volentieri”

M” hahaha be se vai avanti mi sborro nei pantaloni comunque si un bel culo, però voi non me la raccontate giusta “

Rido tolgo la mano dal cazzo e accelero il passo prendo Elisabetta sotto braccio, lei mette giù il telefono la mia mano scende e iniziò a palparle il culo, mi giro sorrido a matteo e lui mi mostra i suoi pantaloni…si gira anche lei è gli sorride e gli fa l’occhiolino… Tra un negozio e l’altro stuzzichiamo parecchio matteo anche con baci saffici…sono le 17 torniamo alla macchina per raggiungerla dobbiamo fare 5 piano di ascensore perché si trova in un parcheggio sotterraneo…

Entriamo, l’asse dire è’ piccolo siamo tutti appiccicati , sorrido a matteo gli metto una amo dietro la testa me lo tiro a me è lo slinguo, prendo la mano di Elisabetta e l’appoggio sul cazzo di matteo, lui non si accorge si fa palpare, lei zitta e palpa come forsennata, siamo arrivati l’ascensore si apre, andiamo alla macchina e pariamo verso casa…

Io”Cosa mangiamo sta sera sushi??”

E” mmmm si pesce crudo ho proprio voglia di un bel pesce “

Matteo acconsente e durante il tragitto ordiniamo il cibo.Arriviamo  per le 18:15 e  faccio vedere la casa  Elisabetta e la sua camera e  le mostro i bagni e le dico di usare quello che preferisce per lavarsi e di mettersi in intimo e tacchi per cenare. Mentre lei è’ in bagno io e matteo prepariamo la sala per cenare abbiamo dei tavolini e l’intenzione è’ quella di mangiare sul tappeto con la stufa accesa.Mentre prepariamo ci incrociamo mi prende e mi bacia

Io “amore ma cos’hai oggi che sei così voglioso”

M” io??tra te e l’altra è tutto il pomeriggio che me lo porto in giro duro”

Io”e lo so! e anche lei lo Sa bene”

M” cosa ne Sa lei scusa”

Io” quando ci siamo baciati in ascensore chi pensi ti abbia palpato 

Il cazzo?? Chi pensi abbia acconsentito e abbia preso la mano e appoggiata li?”

M” che cos’hai in mente??”

Io “Mi sembra che non ti dispiaccia ely stai al gioco e divertiti e lascia fare a me”

Prima matteo poi io andiamo a lavarci e quando sono pronta io e ely

Sbuchiamo dalla zona notte nel salone in asciugamano tacchi io anche con delle autoreggenti velate nere!! Lui ci Guarda e strabuzza gl’occhi e fa

M” prego il mangiare e’ appena arrivato accomodatevi”

Noi ci accomodiamo atterra la tavola è’ imbandita di sushi e 2 bottiglie di spumante sono in fresca nel ghiaccio!!! Iniziamo a mangiare e bere ci accorgiamo che mancano i tovaglioli mi alzo io e con un gesto veloce faccio cadere l’asciugamano e sculettò sui tacchi verso la

Cucina per prenderli … a per tutti gli amanti ho in dosso delle louboutin lady peep spikes 14 cm nere con borchie oro… mio marito mi ha sempre detto che sono scarpe da sesso da puttana!!

La c’è a prosegue e le bottiglie si svuotano ely si denuda anche lei dall’asciugamano e dai pantaloni della tuta di matteo si nota in erezione incredibile! Mi discorsi a tavola diventano infuocati e piccanti si parla di sesso, io e ely ci alziamo e spostiamo i tavolini e mentre lo facciamo

Ci pieghiamo davanti a matteo mettendo in mostra le nostre grazie già umide!Lui è’Seduto sul divano noi in piedi, ci guardiamo e ci baciamo slinguo ely la mi passione per le donne riemergeva dopo un po’ di tempo, slinguiamo e ci palpiamo, ci giriamo verso matteo… era lì con il cazzo in mano che si segava mentre ci Guardava, l’alcol aveva semplificato tutto,ely mi Guarda voleva la mia approvazione, con gl’occhi e un sorriso gliela do, in pochi attimi è’ li in ginocchio tra le gambe di mio marito a succhiaglielo e come ci dava dentro la troia, mi avvicinai anch’io andai da mio marito è iniziai a baciarlo lentamente, volevo la sua lingua dolcemente, ci scambiavamo la saliva e ci baciavamo poi scendo sul collo per baciarlo e li sussurro 

Io”Piaciuta la sorpresa amore”

M” si da morire amore”

Piano piano scendo anch’io e iniziò a dividermi il cazzo con ely ci alterniamo dal cazzo alle palle era gonfissimo, sapevo bene che stava per venire ma volevo lasciare questo piacere alla nostra ospite d’onore. Iniziamo assieme a slinguarli la cappella le nostre lingue si incrociavano spesso attorno al cazzo anche le nostre labbra si appoggiavano e dividevano il gonfio e grande glande, lascia il cazzo a lei e mi misi dietro aly gli slaccia il reggiseno e quelle tette enormi spararono fuori poi piano piano gli sfilai il perizoma  e mi sdraiai sotto  iniziando a leccarle e succhiale la sua fighetta liscia ornamentale da una strisciolina fine di peli, la leccavo e succhiavvo lei si dimenava tutta  la sentivo godere e la sentivo sgocciolare di piacere,

M” haaaa succhia cazzo bevi tutto dai dai diii siiiii”

Matteo era appena venuto in bocca a ely…lei inarca la schiena e si raddrizza scopandomi la lingua si muoveva lenta avanti e in dietro la sentivo godere fin a quando anche lei non se ne viene in un orgasmo.Si alza sia appoggia tra le gambe di matteo, mi Guarda e mi fa cenno di avvicinarmi, mi sfilo il perizoma e slaccio il reggiano, rimango in autoreggenti e tacchi, mi avvicino a lei,mi morto sopra di lei, mi piego è bacio matte, mi inginocchio sul divano tra le sue gambe , le da sotto inizia a leccarmi la mia fighetta allagata di umor, sento la sua lingua raccoglierli tutto leccarmi il clitoride  e succhiarmelo, nel frattempo slinguo matteo e iniziò a segarlo escono ancora delle goccioline che spalmo bene e uso come lubrificante sulla sua cappella,lo sego forte ely mi lecca forte e mi penetra con la lingua matteo con una mano mi strizza  il capezzolo e con l’altra si allunga massaggiandomi il clitoride,non resisto molto godevo come una matta la mia figa spalancata leccata da eli e matteo che mi massaggiava da fuori e vengo anch’io riempiendo la bocca di ely con un capipso orgasmo …mi alzo e mi siedo sul

Divano in relax, ma dura veramente poco, matteo si mette in piedi di fronte a me con il cazzo mezzo duro me lo infila in bocca iniziò a succhiaglierlo, seno le mani di ely che scavano tra le mie gambe gliele spalancò si rituffa a leccarmela matteo ha il cazzo duro, senza chiedermi niente si posiziona dietro a ely messa a pecora per terra e la infilza in un solo colpo, le fa un mezzo urlo, non se lo aspettava tutto in una volta, inizia a pomparla forte e a schiaffeggiarli il culo, mi guarda e sorride vedendolo sto ero avere un altro orgasmo e tengo la

Testa di ely ferma sulla passera per farmela leccare dove provavo più piacere e in men che non si dica vengon ancora!!

Mi alzo dal divano matteo continua imperterrito a scoparsi ely a pecora le penso abbaia già avuto 2/3 orgasmi, mi sdraio sotto di loro, iniziò a leccare la figa a lei e quando riesco le palle a lui lei grida sta per avere un altro orgasmo la figa le cola e è’ arrossata, prendo il cazzo in mano e glielo tolgo da lei e me lo infilo in bocca, adoro quel sapore di cazzo appena uscito dalla passera vedo lei che si alza e si appoggia al

Divano stremata

E” madonna Erika tuo marito è’ un toro mi ha distrutta”

M”se vuoi c’è né ancora bella”

Io ely te lo avevo detto… ehi e a me niente?? Non è lo dai oggi ??”

Ancora sdraiata mi alzo faccio sedere matteo sul divano

Io” ora è’ il mio turno voglio il cazzo”

Matteo seduto mi metto sopra di lui me lo faccio entrare dolcemente lo

Sentivo enorme grosso duro, iniziò a cavalcarlo le terre mi ballano e lui prontamente le succhia e le strizza, le sue mani scivolano sulle

Mie natiche mi aiuta nei movimenti sono bagnata, La sento colare sotto i suoi colpi e vengo ansimando forte,crollo davanti a lui mentre ely è’ li a riprendersi e toccandosi guardandoci, mi alzo da quella

Mazza di carne, faccio stendere matteo atterra , mi metto sul sul suo cazzo e inizi m ancora a scoparlo ho una voglia pazzesca chiamo ely e lo faccio mettere sopra la sua faccia lui gliela lecca lei gode come

Una pazza, io e lei ci baciamo ci slinguiamo mentre lei viene sotto i colpi di lingua di matteo io vengo sotto i colpi di cazzo, anche matteo lo sento che ansima è’ alla fine lo sento, sento il cazzo che si gonfia dentro di me lui mi scopa fortissimo, io cavalco eccolo lui gode e ansiam io godo

Come una vacca e veniamo assieme.sento la passerà bollente piena si sborra che mi cola,sono stremata mi distendo sul petto di matteo e lo bacio, ely si era alzata e senza che nessuno le dicesse nulla era andata dietro di me, mi stava leccando la Sborra che usciva e ripuliva il cazzo violaceo di matteo.Ci sdraiamo tutti atterra e rilassino e ridiamo. Mi alzo e dico agli altri che andavo in bagno per una doccia,ely disse che andava anche lei.Vado nel nostro bagno mi lavo e esco vado in sala e non c’era nessuno! Ritorno di la, la luce del bagno era accesa la

Porta socchiusa senza far rumore mi affaccio, matteo nudo, i piedi ely seduta sul bordo della vasca che lo spompina ci dava dentro la vedevo bene succhiava e Leccava, matteo le scopa la bocca facendo arrivare il cazzo fino in gola a lei colava la saliva, lei lo teneva per le

Natiche lo palapava, vedo lui che divarica le gambe e. In capisco, vedo la mano di ely raccogliere della saliva e poi andarci i mezzo, guardo bene  gli aveva messo in dito nel culo, matteo godeva da metti era in piedi con gl’occhi chiusi che si godeva il pompino e il dito nel culo!vidi matteo prendere la testa di ely e cacciarli il cazzo in gola e ansimare e godere

M” tieni la sborra in gola troia succhiacazzi “

Ely non poté parlare quasi soffocata dal cazzo in gola!!! Matteo

Si lavo il cazzo e uscì io mi ero sposata per non farmi vedere!ci ritrovammo tutti sul divano per gurdare la

Tv ma dopo poco andammo a letto e ely chiese se poteva dormire con noi e noi ridendo accettammo!!! Ci addormentammo velocissimi stremati dalla serata 

 

Per info suggerimenti e commenti erikabsx@gmail.com commentate i miei racconti liberamente qua sul sito

 

 

1 commento

  1. due belle porcelline troie, che tutti i mariti vorrebbero provare se il gradimento del racconto si misura con la durezza del cazzo, hai centrato tutto

Lascia un commento

I racconti erotici di Milù DEVI ESSERE MAGGIORENNE PER POTER ACCEDERE A QUESTO SITO.