Leggi qui tutti i racconti erotici di: giocatore

Erano passati alcuni giorni da quando il padre l’aveva sverginata, d’altronde lei lo aveva fatto godere molte altre volte seppur solo di mano, lo aveva lasciato fare ed aveva provato piacere molto piacere che non aveva mai conosciuto fino ad allora, neppure quando si toccava in doccia.
Una mattina Franca viene svegliata dalla madre, che si raccomandava di badare a suo padre, perché lei sarebbe stata via per un paio di giorni, doveva assistere una persona anziana in ospedale e siccome non aveva la macchina sarebbe restata a dormire per qualche giorno dalla sorella, Franca annui il padre sentendo la moglie che era uscita chiamo subito la figlia voleva approfittare subito della situazione la figlia si alzo e andò da lui appena entrata lo vide che aveva il cazzo fuori dal pigiama ed era dritto, lei gli disse facciamo prima colazione, lui gli rispose di no che la colazione poteva attendere e gli fece cenno di avvicinarsi, lei obbedì e si avvicinò allora il padre la invitò a dargli un bacio quindi lei si avvicino al cazzo del padre e gli diede un bacio, il padre gli disse di aprire la bocca lei apri la bocca e comincio a succhiarlo mentre il padre iniziò ad emettere dei gemiti di piacere le mise la mano sulla testa per darle il ritmo che lui voleva, passarono solo alcuni minuti prima che il padre lasciandole la testa libera le disse si continua cosi che sto per sborrare lei non si scompose e continuò portandoselo tutto in bocca sola quando lo stava prendendo tutto per la terza volta il padre disse sborro è lei cerco di ingoiare tutta la sborra che il padre aveva emesso appena ebbe finito il padre disse sei meglio di tua madre nel fare i pompini lei non lo prende tutto in bocca poi le disse adesso puoi preparare la colazione ora ho fame anche io.
Lei si reco in cucina preparò la colazione per entrambi, finito di fare colazione si reco in bagno per lavarsi, ma mentre si accingeva ad entrare in doccia entro suo padre che la mise a pecorina sulla finestra da dietro le lubrificò la fica con la saliva e la penetrò entrando in lei in un sol colpo, lei si inarcò per il dolore ma subito dopo si rilasso ed il padre iniziò a pomparla da dietro lei si bagno in pochissimi secondi raggiungendo una serie di orgasmi consecutivi, il padre era super eccitato mentre la scopava le disse non ho mai avuto il cazzo così duro neanche a vent’anni quando mi scopavo tua madre e tua zia mentre il padre le diceva queste parole lei raggiunse l’ennesimo orgasmo questa volta più intenso tanto da farle urlare che stava venendo il padre udendo quelle parole intensificò i movimenti e nel volgere di un minuto le disse che stava venendo anche lui sborrandole dentro senza preoccuparsi minimamente poi lo sfilo e gli disse ora puoi lavarti, appena ti sarai lavata non vestirti vieni in camera che voglio scoparti ancora

4
6

Lascia un commento

4
6